I nostri blog

Logitech presenta K750, la prima tastiera wireless ad energia solare

Di il 1 novembre 2010

Arriva dalla Gran Bretagna la notizia relativa a Logitech che in queste ore ha tolto i veli a quella che è la prima tastiera wireless dotata di pannelli solari. Si tratta di una piacevole novità per il settore e non facciamo fatica a dare un giudizio positivo sull’idea in questione; grazie a questa “semplice” tecnologia, le batterie non saranno più un problema!

Logitech Wireless Solar Keyboard K750 è infatti munita di batterie le quali si ricaricano esclusivamente tramite la luce; il tutto è racchiuso in un design molto piacevole – che ricorda molto quello della tastiera di Logitech Revue – e dallo spessore di appena 7 millimetri.

Il collegamento al computer avviene via WiFi alla frequenza di 2.4GHz ed è gestito dal controller USB unificato di casa Logitech: Nano. Logitech Wireless Solar Keyboard K750 sarà disponibile esclusivamente online a partire dal mese di dicembre; il prezzo è stato fissato in 79 euro.

via

Scopri i prezzi più convenienti
EUR 99.78
da HW1

Logitech 920-005713 - Gar.ITALIA

Keyboard Folio per iPad, Nero Logitech 920-005713. Colore del prodotto: Nero, Argento, Fattore di forma tastiera: Mini. Struttura ...

EUR 100.82
da Amazon Electron...

Logitech 920-005713 Keyboard Folio for iPad C...

920-005713

EUR 80.04
da Amazon Electron...

Kensington Keyfolio Expert Multi Angle IPAD2/...

K39532IT

Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Regolamento
  • ilMartiniano

    Ecco la mia prossima tastiera :D

  • mmorselli

    Molto bella, ma le tastiere con il profilo così sottile sono pessime in quanto a battitura, non hanno feedback, il tasto deve avere una certa corsa…

    • Migabri

      Io mi trovo meglio con i tasti a corsa corta

      • lore-rock

        si anche io, quella a corsa lunga fanno troppo rumore e sono più dure

      • mmorselli

        Eh Eh ! Si vede che siete giovani e non vi siete fatti le ossa (delle dita) sulle tastiere IBM AT e su quelle (favolose) degli Olivetti M380 8-)

        Il principio dovrebbe essere lo stesso per cui una tastiera fisica è più pratica di una tastiera a schermo: quella a schermo non manda un feedback sufficiente ad avvisare il cervello che il tasto è premuto e si può passare al prossimo.

        Ma quello che conta è l’abitudine, in fondo, molta gente poi ha imparato a scrivere al computer sui portatili, che per forza di cose hanno una corsa cortissima. Io quando compro una tastiera la prima cosa che guardo è che abbia dei tasti a corsa lunga e con una buona meccanica, non durissimi, ma nemmeno morbidi. Al momento uso una G15 della Logitech. Certo, la tastiera dell’M380 non la faranno mai più, costerebbe troppo farla così, oggi…

        • Migabri

          Io mi sono fatto le ossa (delle dita) su macchine da scrivere meccaniche e stiamo parlando di 20 anni fa circa dopodiché sotto le mani me ne sono passate di tutti i tipi… :)

  • ture

    Sembra una calcolatrice anni 90 gigante.

    Le batterie non sono mai state un problema, basta prendere quelle ricaricabili da 2000/2500mh che durano una vita.

  • lore-rock

    non voglio fare il guastafeste ma… quanto può essere utile una ricarica tramite energia solare per un oggetto da tenere in casa? è un pò lo stesso discorso dei telefoni con pannello solare, a che servono? o lo tieni in tasca o il pannello solare rimane coperto dal palmo della mano (dato che è sempre posto dietro), puoi lasciarlo al sole ma così si fonde, però in 2 mesi hai caricato il telefono!

    • lore-rock

      per il design però devo dire che è molto piacevole

    • mmorselli

      E’ roba che consuma dei milliwatt, per cui riesce a convertire tranquillamente anche i 100Watt di una lampadina. Ho un orologio Casio ad energia solare, con un pannellino di pochi millimetri, che dichiara 6 mesi di autonomia con 5 minuti di luce solare, o qualche ora sotto una lampadina.

    • Philsan

      Anche le calcolatrici solari funzionano in casa, basta che sia giorno o siano accese le luci.
      Questa tastiera dovrebbe eliminare la necessità di cambiare le batterie, ricaricabili e non.

  • Migabri

    Piuttosto mi chiedevo in questi giorni perché non fanno mouse wireless che si ricaricano col movimento dell’utente stesso?

    • aceomron

      quella sarebbe una ottima idea! :)

    • lore-rock

      io ancora aspetto un mouse senza ”click”

    • mmorselli

      Perchè per produrre energia occorre una frizione, e il mouse ti sembrerebbe un ferro da stiro ;-)

      Comunque un vero mouse ha il filo, sempre… Wireless solo se si è costretti.

^ Torna in cima