Sony: produzione bloccata a causa del terremoto in Giappone

22 Marzo 2011 1


Nonostante nelle ultime ore le notizie sull'emergenza nucleare sembrano essere migliori rispetto a quelle di qualche giorno fa, la situazione in Giappone fatica a tornare alla normalità. Il sisma - con il rispettivo tsunami - ha sconvolto soprattutto le coste orientali del territorio giapponese, queste senza ombra di dubbio punto focale della produzione industriale del Paese.

L'industria automobilistica nipponica è in stallo ed è notizia di qualche ora fa anche quella della sospensione della produzione di dispositivi (videocamere digitali, macchine fotografiche, microfoni e televisori) da parte del colosso mondiale Sony. Tale stop, causato dalla mancanza di materie prime, riguarderà gli stabilimenti di Shizuoka, Aichi, Gifu e Oita e durerà almeno fino alla fine del mese di marzo.

Sony ci tiene comunque a precisare che:

"L'azienda intende riprendere la produzione in ognuno di quegli stabilimenti non appena sarà possibile il rifornimento di componenti e materie prime."

Speriamo che il tutto possa tornare presto alla normalità.

via

Condividi


1

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Netflix: tempi non maturi per l'Italia, tra banda larga e timori per le emittenti

Cuffie Philips a IFA: ecco NC1,Fidelio M2 e Fidelio X2

Philips A1-PRO: le nuove cuffie da DJ | foto da HDblog

Philips B5: la soundbar con surround on demand si aggiorna