Sony: produzione bloccata a causa del terremoto in Giappone

22 Marzo 2011 1


Nonostante nelle ultime ore le notizie sull'emergenza nucleare sembrano essere migliori rispetto a quelle di qualche giorno fa, la situazione in Giappone fatica a tornare alla normalità. Il sisma - con il rispettivo tsunami - ha sconvolto soprattutto le coste orientali del territorio giapponese, queste senza ombra di dubbio punto focale della produzione industriale del Paese.

L'industria automobilistica nipponica è in stallo ed è notizia di qualche ora fa anche quella della sospensione della produzione di dispositivi (videocamere digitali, macchine fotografiche, microfoni e televisori) da parte del colosso mondiale Sony. Tale stop, causato dalla mancanza di materie prime, riguarderà gli stabilimenti di Shizuoka, Aichi, Gifu e Oita e durerà almeno fino alla fine del mese di marzo.

Sony ci tiene comunque a precisare che:

"L'azienda intende riprendere la produzione in ognuno di quegli stabilimenti non appena sarà possibile il rifornimento di componenti e materie prime."

Speriamo che il tutto possa tornare presto alla normalità.

via

Condividi


1

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Realizzato un display virtuale che crea forme fluttuanti nell'aria (video)

Superconduttore da record, con una forza di 3 tonnellate nello spazio di una palla da golf

Uno scienziato propone di costruire muri alti 300 metri, per fermare i tornado

Sharp realizza un pannello AMOLED da 13,3" con risoluzione 8K