I nostri blog

Adastra: lo yacht del futuro è già realtà e si controlla anche tramite iPad

Di il 13 aprile 2012

Essere proprietari di due isole e doversi spostare da una all’altra può essere un problema molto grave ma per fortuna Anto Marden, plurimiliardario di Hong Kong, ha pensato bene di commissionare un super yacht, risolvendo così il problema degli spostamenti in mare.

Realizzato da John Shyttleworth, lo yacht Adastra ha finalmente visto l’acqua dopo i 5 anni richiesti per la costruzione e dopo i 15 milioni di dollari spesi dal proprietario.

[nggallery id=124]

Il trimarano misura 42.5 x 16 metri, pesa 52 tonnellate e raggiunge una velocità massima di 22.5 nodi. Futuristici e nobili i materiali: scocca e struttura sono infatti realizzati con una lega vetro/Kevlar e intelaiatura a nido d’ape in fibra di carbonio. L’utilizzo di questi materiali permette di ridurre i consumi, Adastra infatti brucerà ogni ora, a una velocità di 13 nodi, solo 90 litri di carburante che aumentano fino a 120 l se si viaggia a 17 nodi.

A bordo non mancano generi di conforto tra cabine con bagno di lusso anche per gli ospiti (capienza per 9 passeggeri e sei membri della ciurma), sauna, bagno di vapore e idromassaggio.

La cosa più interessante, però, è che questo capolavoro del mare è pilotabile tramite un iPad entro un raggio di 50 metri!

Storie:
Scopri i prezzi più convenienti
Al momento non sono disponibili offerte

Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Regolamento
  • Marco Silvestri

    la bellezza della tecnologia!!

  • J4SP3R

    Se lo guidi con tablet Android e crasha.. sono cavoli!!

    • Bangherafree

      secondo me invece se lo piloti con un tablet android riesce a volare….guarda un po come la pensiamo in modo diametralmente opposto. Il mondo è bello perchè è vario! Comunque è molto simile al concempt che si vide in “The island” il film solo che quello non era trimarano (a mio avviso molto più stiloso) e soprattutto aveva una superficie specchiata che era davvero unica. Questa è molto meno attraente.

    • Axel Blackmore

      Se lo guidi con un iPad e si scarica la batteria.. sono cavoli!!

    • Robertino68

      Se poi è “infettato”, va alla deriva…

  • http://www.facebook.com/ilpisqua Matteo Pisqua Pasqualon

    e che mi serve pilotarlo con un ipad da 50m? molto meglio un telecomando radiotelecomandato almeno me lo piloto da un isola all’altra!
     

  • http://twitter.com/AngeloSbrissa Angelo Sbrissa

    ma MAI e poi MAI mi sognerei ti pilotare con un melafonino un cavolo di yacht da 43 metri!!! cadesse il mondo!!!

  • http://forum.xda-developers.com Diamond Lover

    Dato che è lungo 42 metri, con i 50m di portata dell’ipad per telecomandarlo che ci fai? XD
    Sto piffero sembra l’Enterprise da dietro :D

  • wayt80

    certo che potevano presentarlo in acque migliori…. e spendili sti miliardi per pulire l’oceano!

  • Massimo …

    la società ha annunciato che faranno un modello da 60 metri controllabile con un Commodore 64!

  • domenico piscitelli

    cioè io mi posso permettere un yacht del genere e poi mi compro in ipadella x controllarlo!!!!
    ma è ovvio che ho un capitano di bordo che mi porta dove cavolo voglio io!!!
    pezzenti!!

^ Torna in cima