Last Moment Robot: l'assistente artificiale che ti conforta durante il trapasso (video)

07 Giugno 2012 9


Il designer e artista Dan Chen ha creato un robot per uno scopo davvero incomprensibile. Il braccio artificiale è stato chiamato "End of Life Care Machine", con esplicito riferimento al suo unico obiettivo di confortare un essere umano sulla via del trapasso. Iniziativa al quanto singolare, probabilmente alla sola ricerca di notorietà anche se alla base dell'idea c'è un progetto di successo in Giappone: Paro, un robot terapeutico che ha lo scopo di confortare alcuni pazienti affetti da gravi patologie.

L'assistente artificiale ha fatto parte di una installazione chiamata "Last Moment Hospital", con dialoghi quasi comici che scorrono sul display a LED e vengono intonati da una non-rassicurante voce metallica:

Ciao Susie, sono il Last Moment Robot.

Sono qui per aiutarti e guidarti nei  tuoi ultimi momenti sulla Terra.

Mi spiace (pausa) la tua famiglia e i tuoi amici non possono essere con te in questo momento, ma non avere paura. Io sono qui a confortarti.

Non sei da solo, sei con me.

La tua famiglia e i tuoi amici ti amano moltissimo, si ricorderanno di te dopo che te ne sarai andato.

L'installazione è stata creata da Chen anche allo scopo di evidenziare quanto sia difficile riprodurre l'intimità senza l'umanità. Un concetto nobile, che forse non aveva bisogno di un tale artificio robotico che ci accarezza il braccio. Ovviamente un dispositivo puramente espositivo che - speriamo - non vedrà mai la luce ne in questa forma, ne in altre.

Cnet

Condividi


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco Filiti

è angosciante, forse è fatto apposta affinchè speri di morire al più presto invece di sentire sto coso

Massimo ...

.... metti un video su youtube quando sarà!

remol

E' molto meglio la cabina suicidio di Futurama!

Robby Roberts

in realtà è l'ida di portal o come si chiamava O:

callea

Non capisco le critiche.

Capisco che il calore umano è insostituibile, ma in mancanza di esso, sempre meglio di niente.

Alessandro Micheli

che amarezza.......

Leox

Lo trovo di brutto gusto

dariogemello

Non vedo l'ora di morire per provarlo.

Lorenzo Cesari

Ecco, se un fottuto robot mi venisse a dire robe del genere o lo prendo a testate se ne sono in grado oppure lo mando amichevolmente affanculo maledicendo lui, chi l'ha costruito, chi l'ha progettato e tutta la loro progenie fino alla ventisettesima generazione.....

GoPro HERO, "il cambio di marcia": la Recensione di HDblog.it

GoPro HERO 4 BLACK: la Recensione di HDblog.it

Nilox F-60 Evo Action Cam: la Recensione di HDblog.it | Video

Netflix: tempi non maturi per l'Italia, tra banda larga e timori per le emittenti