Specchietto retrovisore con visuale più ampia fino a 45°

08 Giugno 2012


Un professore della Drexel University di Philadelphia ha progettato uno specchio che amplia il range della visuale a ben 45° rispetto a quelli tradizionali, eliminando di fatto la zona cieca oltre cui non si riesce a vedere quando si sta guidando. Il dottor Andrew Hicks ha praticamente triplicato il campo visivo senza una significativa distorsione, tipica di molti specchi.

Utilizzando un algoritmo matematico lo specchio riesce a lavorare come una palla da discoteca, con la differenza che tutte le riflessioni sono accuratamente programmate per andare verso la medesima direzione ridando un'immagine completa, omogenea, senza particolari distorsioni e con un angolo molto più ampio (solitamente gli specchi retrovisori delle auto permettono di vedere solo per un range di 15°). Una vera innovazione nel campo, ma che potrebbe trovare qualche ostacolo nella diffusione a causa della curvatura, alcune leggi come quelle statunitensi ammettono infatti solo specchi piani per l'utilizzo in auto.


Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Un ingegnere norvegese ha creato un robot a forma di sfera, capace di rotolare a comando e trasformarsi (video)

La stampa in 3D riprodurrà cellule tumorali per aiutare la ricerca

SRI ha realizzato micro-robot magnetici, molto veloci e capaci di operare in gruppo (video)

Scoperto un pianeta "cugino" della Terra, che potrebbe ospitare forme di vita (video)