Turbine di 30 metri per sfruttare le correnti sottomarine (video)

18 Giugno 2012


Alcuni mesi fa cominciarono i primi test nel mare del Regno Unito per lo sfruttamento delle correnti e maree ai fini della produzione energetica; un progetto che sta cominciando a dare i primi frutti con le installazioni delle imponenti turbine che è già cominciata. A poca distanza dalle coste dell'isola di Eday (Scozia), porta d'ingresso verso il Mare del Nord, sorgerà ben presto un network di impianti capaci di produrre fino a 10 MW sfruttando le portentose forze delle acque.

Le strutture non si trovano a profondità eccessive, i costi di messa in opera sono già molto costosi e difficili, considerate le condizioni metereologiche proibitive in questa precisa zona d'Europa, la più adatta per lo sfruttamento dell'energia elettrica da correnti e maree. La prima turbina Strom HS1000 da 1 megawatt è già in funzione 24 ore su 24, con il completamento dell'intero parco atteso entro i prossimi 2-3 anni. Ecco alcune immagini della BBC:

Energia rinnovabile di estremo interesse ma che lascia aperte numerose questioni come la salvaguardia dei fondali e costi di smantellamento precisi in caso di dismissioni.

inhabitat

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Un ingegnere norvegese ha creato un robot a forma di sfera, capace di rotolare a comando e trasformarsi (video)

La stampa in 3D riprodurrà cellule tumorali per aiutare la ricerca

SRI ha realizzato micro-robot magnetici, molto veloci e capaci di operare in gruppo (video)

Scoperto un pianeta "cugino" della Terra, che potrebbe ospitare forme di vita (video)