Vivitek D8800: proiettore DLP per ampi ambienti | Preview by HDBlog

20 Giugno 2012 3

Vivitek si appresta a lanciare un nuovo proiettore DLP per ambienti ampi: si tratta del D8800, un proiettore DLP con singolo DMD e risoluzione WUXGA (1920 x 1200 pixel, con rapporto d'aspetto di 16:10), capace di una luminosità massima di ben 8000 ANSI lumen. Durante una dimostrazione organizzata dal distributore italiano, Audiogamma, abbiamo potuto toccare con mano il prodotto, e saggiarne le prestazioni.

La costruzione è molto curata: lo chassis è ben realizzato, con i filtri per la polvere rimovibili, una notevole solidità strutturale e la predisposizione per l'installazione di più macchina una sopra all'altra (per proiettare su superfici molto ampie), mediante gli incavi situati sulla parte superiore.


Il proiettore ospita, al suo interno, una doppia lampada: il funzionamento può avvenire utilizzando contemporaneamente entrambe le lampade, onde ottenere il massimo flusso luminoso, oppure utilizzando una sola lampada per volta, con l'altra che interviene unicamente quando la prima è in fase di esaurimento.

L'accuratezza che contraddistingue il progetto è riscontrabile anche riguardo al sistema di sostituzione della lampada e di dissipazione del calore: le lampade possono essere sostituite agendo sui relativi alloggiamenti presenti sul retro, in due vani separati; il sistema di ventilazione, progettato in modo da far fuoriuscire l'aria calda dal lato posteriore, consente di contenere la rumorosità (che raggiunge al massimo i 43dB), mantenendo un'alta efficienza, tale da poter permettere sessioni estremamente prolungate di funzionamento.

Gli ingressi e le uscite, come anche i comandi per utilizzare il proiettore senza il telecomando, sono posti lungo un fianco:


Troviamo nell'ordine:

  • 1 ingresso ed 1 uscita HD-SDI (utile per collegare più proiettori a cascata)
  • 1 ingresso HDMI 1.3
  • 1 ingressi DVI-D
  • 1 ingresso VGA
  • 1 ingresso Component
  • 1 ingresso Composito
  • 1 ingresso S-Video
  • 1 porta RS-232
  • 1 porta Ethernet RJ45
  • 1 trigger 12V
  • 1 porta per utilizzare il telecomando col filo

La striscia orizzontale posta sotto gli ingressi contiene una sorta di slot di espansione: può essere utilizzato nel caso si voglia ampliare la dotazione di porte del proiettore, onde ottenere possibilità di connessione ancora maggiori.

La parte frontale è dominata dall'ottica:


Il proiettore dispone di ben 6 ottiche intercambiabili, in modo da venire incontro a qualunque tipo di installazione (si spazia da ottiche a tiro estremamente corto, fino a quelle con tiro molto lungo). E' anche possibile sostituire la ruota a colori fornita in dotazione con una a 6 segmenti.

Il D8800 è anche dotato di molte funzionalità di indubbia utilità: abbiamo la possibilità di memorizzare 10 diverse posizioni della lente (LPS) , in termini di zoom, fuoco e lens shift, in modo, ad esempio, di avere una memoria per il rapporto d'aspetto 4:3, una per il 2.35:1 eccetera. Vie è poi, integrata nel software di gestione del proiettore, una funzione di edge blending nativa: grazie ad essa è possibile utilizzare più proiettori insieme, per comporre una singola immagine di dimensioni maggiori, senza doversi preoccupare di dover far combaciare perfettamente i bordi (il software si occupa automaticamente di sfumare le porzioni perimetrali delle immagini). Un'altra opzione utile è il keystone avanzato: differentemente dal keystone tradizionale, che consente di correggere le distorsioni trapezoidali causate dalla mancata perpendicolarità tra schermo e proiettore, la versione che equipaggia il D8800 consente anche di adattare l'immagine a schermi non planari, come gli schermi curvi o quelli sferici. Anche in questo caso è possibile memorizzare i settaggi (come nel caso del LPS), in modo da poterli richiamare rapidamente. Completano il quadro le opzioni rese disponibili dalla porta di rete: tramite il collegamento alla rete locale è possibile sfruttare il proiettore all'interno di un ecosistema di integrazione, oppure operare a livello di amministrazione di sistema (ad esempio automatizzare l'accensione o lo spegnimento).

Per quanto riguarda le prestazioni, la prova di visione, per quanto non sufficientemente approfondita per poter azzardare un giudizio, ci ha permesso di trarre alcune impressioni: anzitutto si nota come il livello di dettaglio sia ottimo, tale da poter leggere, con assoluta nitidezza e assenza di qualsivoglia sfocatura o sbavatura, tutti i caratteri di una schermata del desktop di un pc, senza affaticare la vista. Si tratta, dunque, di un proiettore decisamente razor, come resa. Inoltre, nonostante l'alta luminosità sviluppi inevitabilmente temperature elevate, non abbiamo notato una perdita del fuoco con il passare del tempo (questo fenomeno, noto come defocus, può insorgere con l'incremento progressivo delle temperature). Il flusso luminoso è naturalmente sovrabbondante, tale da consentire l'utilizzo di schermi molto ampi: è in queste condizioni che il proiettore può dare il meglio di sè, risultando perfetto per presentazioni in luoghi molto luminosi, per intrattenimento o spettacoli, o, perché no, anche per piccole sale cinema. A discapito di quello che la destinazione d'uso farebbe pensare, inoltre, anche il livello del nero ed il contrasto sono piuttosto buoni: ovviamente non siamo agli stessi livelli raggiunti da macchine per Home Cinema (ma, almeno per quanto ci consente la tecnologia ad oggi, sarebbe un risultato assolutamente impossibile da raggiungere), però, considerando l'elevatissima luminosità, si riescono ad ottenere comunque immagini contrastate e caratterizzate da una buona tridimensionalità, un risultato, quindi, sicuramente meritevole di un plauso, e che dimostra, ancora una volta, la solidità del progetto.

Vediamo, infine, un riepilogo delle principali caratteristiche:

  • Proiettore DLP, con DMD da 0.67"
  • Risoluzione WUXGA, 1920 x 1200 pixel
  • Rapporto d'aspetto 16:10
  • Luminosità 8000 ANSI lumen
  • Contrasto 3000:1
  • Lampade: 2 unità da 400W, durata 2000 ore (modalità Standard) o 2500 ore (modalità Eco)
  • Rapporto di tiro: 1.73 - 2.28:1
  • Distanza di proiezione: 1.83 – 14.9m
  • Zoom: 1.3x
  • Lens Shift: Verticale ± 50%, Orizzontale ±10%
  • 6 ottiche intercambiabili
  • Rumorosità: 43dB (modalità Normale), 39dB (modalità Eco)
  • Edge blending integrato
  • Keystone avanzato
  • Ingressi: 1 HDMI 1.3, 1 ingresso e 1 uscita HD-SDI, 1 DVI-D, 1 VGA, 1 Component, 1 Composito, 1 S-Video, 1 trigger 12v, 1 RS-232, 1 RJ45, 1 porta per telecomando cablato
  • Dimensioni: 508 x 552.6 x 229mm
  • Peso: 30 kg

Il Vivitek D8800 è disponibile al prezzo di circa 16.680€, fornito di ottica standard. Per maggiori informazioni, potete consultare il sito di Audiogamma.

Condividi


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

GoPro HERO, "il cambio di marcia": la Recensione di HDblog.it

GoPro HERO 4 BLACK: la Recensione di HDblog.it

Nilox F-60 Evo Action Cam: la Recensione di HDblog.it | Video

Netflix: tempi non maturi per l'Italia, tra banda larga e timori per le emittenti