Sony amplia la Imaging Division e investe 997$ milioni nella produzione dei nuovi sensori CMOS

22 Giugno 2012 0


Tempo di strategie in casa Sony, dopo aver appreso che il trend nel segmento delle TV è sempre più negativo (12$ miliardi persi negli ultimi 9 anni e -11% previsto per il 2012) mentre il settore mobile è in crescita e quello della fotografia si mantiene quantomeno stabile. Il nuovo CEO, Kaz Hirai, ha così deciso un'investimento importante, di ben 997 milioni di dollari, per lo sviluppo e l'ottimizzazione della Imaging Division con particolare attenzione ai prossimi sensori CMOS.

Quasi tutti gli smartphone di fascia alta utilizzano già i sensori Sony, i migliori attualmente sul mercato e sfruttati a pieno nella nuova linea Xperia che ha nel modello S la sua punta di diamante, grazie al 12 megapixel che fa gola e invidia a tutti. Non solo mobile, Sony produce anche sensori per fotocamere compatte e reflex, come quello montato sulla Nikon D7000.

Lo sviluppo di nuovi sensori per il segmento mobile rimane dunque il mercato più appetibile, considerati gli ottimi risultati già ottenuti e il trend crescente del settore. In futuro sarà cos' possibile registrare contenuti anche in HDR tramite smartphone, con miglioramenti già evidenziati qualche mese fa in un precedente articolo sull'argomento.

Per soddisfare una richiesta crescente proveniente da tutti i settori, Sony ha in programma di migliorare la produzione fino a 60.000 wafer al mese. Vedremo se Sony avrà avuto ragione a sbilanciare gli investimenti verso i sensori CMOS, sperando che comunque rimarrà alta l'attenzione su tutte le branche, compresa quella televisiva.

TheVerge | Reuters

Condividi


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Cuffie Philips a IFA: ecco NC1,Fidelio M2 e Fidelio X2

Philips A1-PRO: le nuove cuffie da DJ | foto da HDblog

Philips B5: la soundbar con surround on demand si aggiorna

Realizzato un display virtuale che crea forme fluttuanti nell'aria (video)