Valkyrie, il robot umanoide bipede sviluppato dalla NASA per le missioni spaziali (video)

12 Dicembre 2013 17


Dal Johnson Space Center (JSC) della Nasa giunge uno nuovo progetto realizzato per il DARPA Robotics Challenge: lo scopo dei ricercatori è creare un nuovo robot umanoide, capace di adottare un'andature bipede e di sostituire gli esseri umani in missioni pericolose. Il risultato di questi sforzi è Valkyrie, un vero e proprio concentrato di tecnologia condensato in 190 centimetri in altezza e circa 125kg di peso. Il robot è dotato di 44° di liberà (7 dei quali concentrati nelle braccia), sensori sonar (nell'addome) e LIDAR (sulla testa, un sistema che misura le distanze tramite la riflessione di raggi laser), e può essere alimentato sia tramite un cavo, sia per mezzo di una batteria estraibile, che garantisce un'autonomia di circa un'ora.

val_side1_wb-1386670370744

Le appendici, ovvero braccia e gambe, possono essere smontate e sostituite facilmente, per risolvere rapidamente le problematiche inerenti ai guasti. Le braccia sono persino intercambiabili, in quanto costruite allo stesso modo. Questa possibilità è ancora più importante se si considera che tutti gli arti ospitano altri sensori, ed altre videocamere. Un'altra peculiarità è l'aspetto del robot: Valkyrie indossa una sorta di abiti appositamente confezionati, utili sia per proteggere il robot da urti o cadute, sia per migliorare le interazioni uomo-macchina. I ricercatori hanno infatti spiegato che, lavorando a stretto contatto con i robot, è spiacevole finire a contatto, involontariamente, con superfici dure e fredde, e da qui deriva la decisione di optare per un rivestimento morbido.

Valkyrie ha davanti a sé una strada ancora lunga ed impervia: dovrà essere ulteriormente sviluppato, soprattutto a livello di intelligenza artificiale (lo scopo è quello di creare un robot il più possibile autonomo) e dovrà vincere la concorrenza di altri progetti, come ATLAS, convincendo sia la NASA che DARPA della sua superiorità, prima di poter aspirare ad un utilizzo sul campo.

A seguire il video che ne mostra il funzionamento:

Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 274 euro oppure da Amazon a 387 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stech1987

Un robot non umanoide non potrebbe utilizzare tutti gli strumenti pensati per gli umani (pensa anche solo la guida di veicoli): anziché avere un robot che fa una cosa e uno che ne fa un'altra, costruendo un androide ne hai uno che può fare tutto... Asimov aveva già posto la domanda e fornito la risposta anni fa ;)

MrSnurbs

Ahahah si è probabile XD

Adriano

E se appare un marziano? Almeno così puoi stringergli la mano :D

Lorenzo Cesari

Si beh credo che poi dovresti pagarci l'IMU sopra però...............

MrSnurbs

Io lo prenderò appena possibile perché mi piace da morire, in ogni caso io lo vorrei in scala reale ecco XD

Lorenzo Cesari

Ce l'ho in versione Perfect Grade..... il primo che ho montato....

JackLoSquirtatore

Spiegalo all'astronauta solitario e voglioso che deve acchiappare un robot a quattro zampe...!!! :)

MrSnurbs

Io voglio un Gundam Wing Zero versione Endless Waltz, che meraviglia :3

ClaudioAntonetti

ahahahahah verissimo.....

Benjamin Sisko

perchè "fa figo" :-D :-D :-D

LucaS888

Può essere che l'obiettivo finale sia la teleguida, in quel caso sarebbe più facile, naturale e con più possibilità controllarlo tramite una tuta che si interfacci e comunichi ogni movimento del corpo umano all'analogo robotico, piuttosto che con una serie di leve e pulsanti.

glukosio

jarvis vs "Ok Google"

Maurizio Mugelli

come uso generico hai ragione, ma in casi particolari come l'uso su stazioni spaziali che sono fatte strettamente a misura ed uso umano, con pochissimo spazio extra dover adattare gli ambienti, strumenti, portelli ecc. all'uso sia umano che di macchine specializzate o raddoppiarli porta problemi e spese considerevoli, quindi un robot che possa letteralmente sostituire un essere umano quando necessario e' vantaggioso.
se invece stessimo parlando di una missione totalmente robotizzata allora un robot umanoide sarebbe una pessima scelta.

Plinky

Non capisco perché tutta questa necessità di fare un robot con sembianze umanoidi. Mi pare più un handicap (anche + costoso dal punto di vista di produzione) che un beneficio. 4 gambe sono + stabilizzate di 2 e in caso di sollevare carichi offrono anche un bilanciamento migliore; perché fare mani con 5 (costose e sicuramente fragili) dita? non è + funzionale una pinza con annessi utensili per piccole riparazioni?
Bho... fosse stato un esoscheletro avrei potuto capire la scelta della forma umanoide; ma ora come ora questo video mi lascia molto perplesso :S

io sono nappo

comunque credo che il più grande punto a sfavore nella creazione di questi robot sia la batteria... un'enorme batteria.
probabilmente se aspettassero qualche "rivoluzione" nell'industria delle batterie potrebbero avere un'autonomia doppia in uno spazio dimezzato e quindi ci sarebbe più spazio per altre cose tipo più fotocamere, fari, più processori ecc.

Davide Rombi

stile iron man il cerchio luminoso al centro del petto ;)..i fumetti/film/videogiochi di fantascienza influenzano sempre prototipi e invenzioni reali

Maurizio Mugelli

ok, adesso costruitelo in scala 10:1, chiamatelo patlabor ed il resto e' storia...

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione