Speaker Bluetooth portatile Bose SoundLink Mini: recensione di HDblog

18 Agosto 2014 44

L'incredibile successo riscontrato dai dispositivi mobile (smartphone su tutti), nel corso degli ultimi anni, ha avuto ripercussioni su moltissimi segmenti dell'elettronica di consumo, basti pensare a prodotti come i navigatori satellitari o alle fotocamere, specialmente quelle compatte di fascia più bassa. Anche la fruizione della musica ha subito fortissime influenze dai cambiamenti in atto, come dimostra l'evoluzione dei sistemi per riprodurre l'audio. Fino a qualche anno fa un impianto audio era, sostanzialmente, un prodotto piuttosto ingombrante, tendenzialmente autonomo (ovvero ideato per interfacciarsi solo ad altri componenti audio) e con un ruolo "centrale" all'interno di un'abitazione. Era quindi l'ascoltatore a doversi spostare nella stanza dove era collocato il sistema audio, ed erano le mura domestiche uno dei principali luoghi dove avveniva la fruizione dei brani musicali.

La "rivoluzione mobile" ha sconvolto questo genere di equilibri, modificando la centralità di un impianto fisso: lo smartphone ha sottratto il ruolo di componente fondamentale a tutti gli altri dispositivi (fissi o portatili che fossero), non solo in mobilità, ma anche all'interno delle abitazioni. I grandi impianti fissi hanno resistito, per quanto riguarda la fascia degli utenti più appassionati ed esigenti (seppur non senza difficoltà), mentre la fascia bassa e media hanno patito fortemente questo tipo di concorrenza. Le motivazioni vanno ricercate nella capacità di adattarsi al cambiamento: se la sorgente principale è lo smartphone, significa che l'impianto audio deve poter comunicare agevolmente con esso, preferibilmente in wireless, offrendo, al contempo, un maggior numero di funzionalità.

La tendenza a spostare la fruizione dei contenuti fuori casa, inoltre, ha generato la richiesta di sistemi che fossero in grado di migliorare la qualità audio (rispetto agli speaker integrati), mantenendo dimensioni ridotte e piena autonomia, anche in assenza di prese di corrente. E' più o meno così che sono nati gli speaker Bluetooth portatili, una tipologia di prodotti ormai diffusissima, tanto che elencare tutti i modelli presenti sul mercato è pressoché impossibile. Tra le tante proposte esistenti, parleremo di una in particolare, ovvero il Bose SoundLink Mini, il modello più compatto realizzato dal produttore a stelle e strisce.

Caratteristiche e dotazione


Parlare di specifiche, riguardo ai prodotti Bose, non è semplicissimo. Il produttore preferisce concentrarsi sul funzionamento in concreto e sulle potenzialità, piuttosto che sui freddi numeri. In questo caso, fortunatamente, vengono anche forniti diversi dettagli utili sulla costruzione, rendendo possibile un'analisi dei componenti. SoundLink Mini si presenta con una aspetto molto compatto: le dimensioni sono 18 x 5,1 x 5,8 centimetri (larghezza x altezza x profondità), con un peso di 670 grammi. Il prodotto è quindi facilmente trasportabile (si tiene tranquillamente su una sola mano), pur non essendo propriamente un peso piuma, rispetto agli ingombri.

A rendere più "corposo" il SoundLink Mini sono, in primis, i materiali di cui è costituito: la scocca è realizzata interamente in alluminio, mentre la griglia al centro, presente sul fronte e sul retro, è metallica. Sul lato superiore sono posti i comandi per gestire il funzionamento, tutti realizzati in gomma. Da sinistra a destra abbiamo il tasto di accensione (con LED che indica lo stato della batteria: verde, piena carica, giallo, carica media, rosso, quasi scarico), il tasto mute, il tasto per abbassare il volume, quello per alzarlo (questi ultimi due sono rialzati e convessi, in modo da riconoscerli anche al tocco), il tasto per l'abbinamento con i dispositivi Bluetooth, ed infine il tasto per l'ingresso ausiliario. Sul lato inferiore, infine, è posta una base, anch'essa in gomma, utile per disaccoppiare lo speaker dalla superficie su cui viene collocato, in modo da evitare vibrazioni e risonanze.


Vediamo cosa si cela all'interno: la configurazione dei trasduttori è differente, rispetto a molti altri prodotti sul mercato, ed è frutto di una soluzione proprietaria di Bose. I trasduttori sono stati appositamente progettati, in modo da aumentarne l'efficienza: il risultato consiste nella capacità di spostare una quantità d'aria superiore (fino a 2 volte di più, rispetto ad altri altoparlanti di dimensioni analoghe), il che si traduce in un aumento di potenza, secondo il produttore. La riproduzione delle basse frequenze è affidata ad un doppio radiatore passivo, uno sul davanti ed uno sul retro (ecco spiegata la presenza della griglia metallica anche sul lato posteriore). I due radiatori passivi sono rivolti in direzioni opposte, in modo da ridurre le vibrazioni.

L'emissione di basse frequenze, sul retro, rinforza i bassi, che prendono ancora più vigore se si avvicina il diffusore ad una parete, in modo da sfruttare la riflessione delle onde sonore. L'alimentazione è fornita da una batteria integrata, con una capacità che dovrebbe attestarsi sui 2.330 mAh, sufficienti a garantire, almeno sulla carta, fino a 7 ore di funzionamento. Per la ricarica è possibile ricorrere sia al connettore posto lungo uno dei lati, sia alla pratica basetta fornita in dotazione.


La base si collega ad un connettore posto lungo il lato inferiore. E' sufficiente appoggiare lo speaker alla base per avviare il processo di ricarica (naturalmente la base deve essere collegata ad una presa di corrente). Non occorre esercitare pressione: il peso è sufficiente a porre in contatto il connettore, l'unica accortezza consiste nell'allineare correttamente il diffusore sulla base stessa. Durante la ricarica è possibile continuare ad utilizzare il SoundLink Mini. La presa di corrente fornita in dotazione è unica, ed alimenta sia lo speaker che la base. La spina è universale: di base presenta un attacco di Tipo A (quello a due poli piatti, in uso negli Stati Uniti) che è possibile richiudere, onde diminuire l'ingombro del trasformatore. In dotazione vengono forniti un adattatore per le spine italiane ed uno per lo standard in uso nel Regno Unito.

Le altre connessioni disponibili sono una porta micro USB (posta accanto al connettore per la base di ricarica, sul lato inferiore), utilizzata per funzioni di servizio (ad esempio l'aggiornamento del firmware), ed un ingresso analogico su jack da 3,5mm (necessario per tutte le sorgenti che necessitano di un cavo), posto lungo il fianco dello speaker, sopra al connettore per la ricarica. La modalità d'uso principale resa, comunque, quella wireless, tramite la connettività Bluetooth con A2DP.


Bose ha realizzato degli appositi accessori per il SoundLink Mini: è anzitutto disponibile una borsa per il trasporto, proposta al prezzo di 45,95 Euro. Chi desidera conferire allo speaker un tocco di colore, preservandone, al contempo, l'integrità, può invece ricorrere alle cover morbide, disponibili in sette colori: grigio, blu, rosso, rosa, verde menta, verde e arancione. Il costo è di 25,95 Euro cadauna. SoundLink Mini è disponibile con un prezzo di listino di 199,95 Euro.

La prova di ascolto


Rendere operativo il SoundLink Mini è davvero semplicissimo: è sufficiente accendere lo speaker e premere il pulsante Bluetooth, onde avviare il processo di abbinamento con la sorgente. Una volta effettuato l'abbinamento, il SoundLink "ricorderà" il dispositivo, in modo da non dover ripetere la procedura ogni volta (sarà sufficiente accendere lo speaker ed aver abilitato il Bluetooth sulla sorgente). Le memorie sono in tutto 6: se si abbina lo speaker ad un numero superiore di dispositivi, l'abbinamento più vecchio verrà eliminato. Se si utilizza il cavo, ovviamente, non occorre effettuare alcuna operazione. Una delle prime caratteristiche apprezzabili, rispetto a molti altri prodotti analoghi, è la scarsa presenza di lag. Lo speaker comunica senza un ritardo consistente, il che permette di poter sfruttare il SoundLink Mini anche con i video. Il parlato, dunque, non appare fuori sincrono, come purtroppo accade relativamente spesso, quando si ricorre alla connettività Bluetooth. A volte si può comunque notare un piccolo ritardo (imputabile anche alla distanza rispetto alla sorgente, piuttosto che alla presenza di altre reti wireless presenti in ambiente), ma nella maggior parte dei casi è possibile fruire dei video, da qualunque sorgente, senza alcun tipo di problema.

La costruzione è di ottimo livello: il "feeling" che restituisce il prodotto, una volta preso in mano, è estremamente piacevole, merito degli ottimi materiali. Oltre al senso di solidità (pur essendo davvero compatto, lo speaker fa comunque sentire il suo peso), si notano immediatamente le ottime finiture e una piacevole risposta dai tasti superiori, che rispondono con un "clic" ad ogni pressione.


Ovviamente tutto questo sarebbe completamente vanificato, se la qualità audio non fosse all'altezza. Fortunatamente non è questo il caso: la pressione sonora generata è più che soddisfacente, soprattutto se si considerano le dimensioni dell'oggetto. SoundLink Mini è in grado di sostenere volumi ragguardevoli, in grado di "riempire" adeguatamente un ambiente di medie dimensioni. A proposito di volume, è bene sottolineare come i controlli siano, in realtà, doppi: la regolazione, infatti, viene effettuata sia dallo speaker, sia dalla sorgente (entrambi vanno regolati a fondo scala, se si vuole ottenere il massimo valore possibile). Nonostante la separazione tra i canali sia, ovviamente, molto ridotta (data la compattezza del prodotto), si avverte una buona sensazione di spazialità: il palco virtuale viene ricostruito in modo convincente, evitando di ingenerare un suono "inscatolato", ovvero molto chiuso e quindi poco arioso. La riproduzione dei bassi, pur non eccedendo in termini di potenza (ma del resto parliamo di un prodotto molto piccolo), è comunque resa con un buon impatto, anche se l'equilibrio non è sempre ottimale. Capita, in alcuni casi (specialmente con i brani più ricchi, sulle basse frequenza), che le basse frequenze vadano a sovrapporsi alle altre frequenze, "invadendone" il campo, con un'enfasi superiore al necessario.

In media, comunque, la risposta in frequenza è più che buona: gli acuti, e soprattutto le voci, sono sempre molto chiari e caratterizzati da un buonissimo livello di dettaglio, il che permette di apprezzare molti brani melodici. Anche i medi sono resi in maniera soddisfacente, salvo, appunto, l'occasionale enfasi sui bassi, che vanno ad inficiare, generalmente, proprio il dettaglio sui medi, "sporcandone" la chiarezza. Da evitare, per quanto possibile, il funzionamento al massimo volume: pur non presentando una qualità tendenzialmente inferiore, si può avvertire, a seconda dei brani riprodotti, la presenza di una quantità variabile (ma comunque relativamente ridotta) di distorsione sulle basse frequenze (in sostanza si tratta sempre di quanto già esposto: l'occasionale enfasi sui bassi). A scanso di equivoci, è bene chiarire che la tendenza a fornire un maggiore impatto sui bassi, pur riscontrabile, non è né onnipresente, né così eccessiva da costituire un vero problema. Si tratta di una caratteristica che è bene sottolineare, ma che non ha niente a che vedere con altri prodotti audio, pesantemente sbilanciati, in questo senso. SoundLink Mini, pur non sempre perfetto, resta comunque capace di fornire un suono generalmente piuttosto bilanciato.


Ottima la durata della batteria: a seconda del volume si può ottenere un'autonomia compresa tra le 5 e le 6 ore abbondanti (sempre con impostazioni medio-alte). Le 7 ore dichiarate, quindi, non sono un traguardo irraggiungibile, se si utilizza un volume nella media. A semplificare la vita è anche il sistema di ricarica: appoggiare il SoundLink Mini su un supporto, per avviare il processo, risulta davvero molto comodo. Durante l'utilizzo tra le mura domestiche, è possibile utilizzare tranquillamente lo speaker sulla sua apposita base, mentre si effettua la ricarica, senza avere fili "volanti" da collegare. La base in gomma adempie perfettamente alla sua funzione, disaccoppiando lo speaker, esattamente come avviene durante il normale funzionamento.

Una delle caratteristiche che non tutti potrebbero gradire, invece, è l'assenza di un microfono integrato. Bose ha scelto di puntare sulla pura riproduzione audio. Non è quindi possibile utilizzare lo speaker come viva-voce, per le chiamate dal cellulare. A compensare, in qualche modo, è la gestione intelligente del funzionamento sinergico, tra cellulare e SoundLink Mini: se durante la riproduzione di brani musicali si riceve una chiamata, la musica si bloccherà istantaneamente, permettendo di ascoltare l'interlocutore senza fonti di disturbo.

Conclusioni

Con SoundLink Mini, Bose ha realizzato un prodotto di qualità, sia dal punto di vista costruttivo, sia per quanto concerne la qualità nella riproduzione dell'audio. Utilizzare lo speaker è molto piacevole, sia per la facilità con cui si utilizza questo dispositivo, sia per la versatilità garantita dalle dimensioni compatte e dalla batteria integrata. Nell'uso quotidiano il SoundLink Mini tende a divenire un fedele compagno, da spostare da una stanza all'altra, per riprodurre musica o video in qualunque ambiente e da qualunque sorgente. Nessun cavo da collegare, nessuna impostazione da effettuare: l'utilizzo non potrebbe essere più semplice ed immediato.

La qualità audio è decisamente convincente, soprattutto in relazione alle ridotte dimensioni. La tendenza ad enfatizzare i bassi potrebbe scontentare i puristi, ma non è particolarmente rilevante né in termini quantitativi, né per quanto riguarda la ricorrenza. Si tratta di una caratteristica del prodotto, che non ne pregiudica l'utilizzo, ma che è bene esporre, poiché potrebbe non rispondere ai gusti di tutti gli utenti. Per gran parte del tempo il suono è tendenzialmente bilanciato, capace di ricostruire un'ampia scena sonora e con un livello di dettaglio decisamente sopra la media, per quanto riguarda la riproduzione delle voci. Ottima anche la potenza espressa, con un volume più che sufficiente sia per l'utilizzo al chiuso che all'aperto.

La dotazione e la cura costruttiva non prestano il fianco a critiche: i materiale sono ottimi e restituiscono una piacevole sensazione di solidità e pregio, mentre gli accessori forniti (base di ricarica e trasformatore da viaggio "universale") risultano utili. Ottima la gestione del Bluetooth, capace di contenere il ritardo, in modo da non penalizzare l'uso con contenuti video.

I difetti sono pochi: anzitutto la mancanza del microfono, che ne impedisce l'uso come viva-voce. In secondo luogo vi è la necessità di posizionare lo speaker preferibilmente vicino ad una parete, per utilizzarlo al meglio delle sue possibilità. Questo significa che, quando si è all'aperto, difficilmente si potrà godere delle massime prestazioni, in riferimento alla riproduzione delle basse frequenze.

Anche il prezzo potrebbe suscitare critiche: il costo da sostenere non è basso, per quanto sia possibile reperire lo speaker a circa 20€ in meno, tramite i negozi online. Va però detto che la qualità complessiva, a tutto tondo, è sicuramente elevata, giustificando l'esborso. Complessivamente si tratta di un prodotto assolutamente consigliato, ben sopra la media nel segmento che va ad occupare.

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, compralo al miglior prezzo da Amazon a 318 euro.

44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Artyss

Mah non sono per nulla d'accordo.. sinceramente io l'ho usato per far suonare una mia alunna flautista ad un saggio musicale dove il bose diffondeva il suono di un pianoforte. La sala era molto grande e il bose (seppure lo abbia usato al massimo del volume) si è dimostrato adeguato e mi ha veramente "tolto le castagne dal fuoco" in una situazione di emergenza. E' chiaro che molto dipende dal volume a cui è stata fatta la registrazione del file che si va ad ascoltare.. Quindi non capisco perchè non possa essere adeguato per camminare o in bici. Non guardate solo i dati tecnici, I PRODOTTI VANNO PROVATI PRIMA DI SCRIVERE SENTENZE ALLA LEGGERA

Alex Bleve

e le sony srs x3? ...
io le preferisco anche alle jowbone e soundlink mini...
parlo...perchè le posseggo tutte e 3..e qualcosina in più anche... ;)
detto ciò è inutile stare a parlare è come scannarsi per decidere se è meglio un tv Samsung, Lg, Sony ecc ecc a ognuno di noi attira qualcosa...

Diego Rescalli

Un prodotto di qualità elevatissima! io ce l'ho da un' anno e mezzo e non da problemi. l' audio è potentissimo, sia sui bassi che sul volume che riesce ad arrivare a livelli impressionanti, a volte anche con l' equalizzatore... appena l' ho provata in negozio sono rimasto impressionato dalla sua enorme potenza... cosa si può pretendere di più da una piccola cassa con una enorme potenza e qualità di audio eccellente? faccio i miei complimenti alla Bose.

Lord Yuuzhan Vong™

Davvero ottima, acquistata ormai da quasi due anni mi sono trovato bene sin da subito. Un piccolo capolavoro

Blueavenue.s

In effetti provato in centro commerciale non sembra molto potente. Ascoltato invece in una camera medio piccola sembra notevole. Ma non ho avuto modo di studiarlo a lungo per capire se alla lunga i troppi bassi stufano (anche se a me piacciono). Invece sempre nello stesso centro commerciale mi ha stupito il Philips SB5200g/10. Davvero potentissimo se paragonato al bose, e direi anche con bassi piu che validi. Qualcuno ha avuto modo di stuiarlo per bene???

Boxster

l'ho acquistato ieri....alla lunga diventa fastidioso,e giocando con l'equalizzatore diventa quasi peggiore di altre casse bluetooth....il suo punto di forza sono i bassi,il resto è nella media niente di che

Marco Morzenti

Curiosità personale. Hai provato a "giocare" con l'equalizzatore della sorgente audio per capire se il suono riesce ad avvicinarsi alle tue preferenze?

Mrtranox

Arrivato come Regalo di natale . Sound link mini.
Bell'oggetto, pesante per le dimensioni. Potente per le dimensioni. Sorprendente quando lo si accende in ambienti come una stanza e non al centro commerciale.
MA...
Troppi bassi, in pratica non ha altre frequenze udibili e non si può regolare, fastidioso a mio parere.
Non memorizza affatto 6 devices bisogna rifare la procedura di abbinamento ogni volta che si cambia apparecchio.
Non adatto a riproduzione video causa ritardo.

Max Rossi

eccolo, arriva sempre puntuale come un orologio! :)
illuminami dai, che non lo so, tu si

Anf3t4m1n

Il JBL charge non è male, dura 12 ore e ricarica dispositivi mobili. Per 120 euro è un buon acquisto.

Anf3t4m1n

Mi sa che non hai una minima idea di cosa significhi "sentirsi bene".. Poverino!

Torto

Bff 4evah :)

Nicola Buriani

Grazie!

Daniele Lanza

Sono veramente fantastiche, le ho da da quasi un anno e non potrei più farne a meno, non ha concorrenti a mio avviso essendo le Beats Pill e il Jawbone ampiamente una spanna sotto per qualità audio. L'unica cosa di cui io sento la mancanza è il microfono, avrebbe reso perfette queste piccoline anche per riunioni a distanza piazzandole al centro del tavolo.

R4nd0mH3r0

voglio essere tuo amico

Matteo Fabris

esatto...
200€ sono troppi, ok si sente bene, ma visto che le uso in doccia o in viaggio tipo in campeggio va benissimo qualcosa di scarso...
per un ascolto di qualità si acquista ben altro...

efremis

Ottimo lavoro Nicola ;)

giuseppe

Prima di comprarlo ne ho valutati e messi a confronto parecchi.. la qualità di questo bose non ha rivali.. se si vuole risparmiare qualcosa ci sono prodotti simili.. ma non arrivano minimamente alla qualità sonora di questo bose.

Alessio

li ho sentiti suonare da un amico... valgono ogni singolo € che si fanno pagare.

Pantheon

Appena preso un rokono a 25 euro... Secondo me per l'uso a cui è destinato basta e avaza

Pink

Considera che il play 1 senza una presa e un bridge è inutile

Nicola Buriani

Sto preparando anche la recensione del Play1 (in realtà doveva già essere online, ma ci sono stati problemi con il passaggio tra il sito vecchio e quello nuovo).
Sarà online in settimana.
Tieni comunque presente che si tratta di cose totalmente differenti: Sonos è un multiroom, quindi la musica segue l'impianto in più stanze, mentre Bose è portatil, è lui a seguirti.

420

Utilizzo completamente diverso!
Per usarlo in casa Sonos se vuoi un dispositivo portatile il Soundlink mini! :-)

powlove

Personalmente credo che l'unica pecca sia data dalla ricarica tramite trasformatore.
Avessero adottato una Micro USB sarebbe stato perfetto per la portabilità.
Infine il prezzo è alto ma un buon 20% se ne va solo x il marchio Bose.

Max Rossi

felice possessore!
Mi dispiace per chi non le ha mai sentite suonare, poverino, non sa cosa si perde!
200 euro? tutti ben spesi, e saranno casse che usero parecchio e per parecchio tempo!
Pensate alle padelle che acquistate...altro che 200 euro
lol

Andrea Ci

e magari non da youtube, visto che l'audio è ri-processato a qualità infime xD

Marco

Jbl Charge 120 euri, suono paragonabile e quando sono in giro mi permette anche di ricaricare il cell!

Francesco

200 €? Ma voi state male...

Torto

Ho acquistato queste casse come regalo per un amico e devo dire che sono ottime :) un pelo sotto come pressione sonora alle sorelle maggiori Soundlink(che possiedo) però più leggere e maneggevoli :) se non volete avere compromessi però è meglio prendere le Soundlink normali IMHO :)

Enzo

questo volevo chiedere tra questo e il sonos play1? quale scegliereste e perchè?

Giovanni Coclite

Lo posseggo da 6 mesi e non posso davvero farne a meno per ascoltare musica o vedere un film è il compagno ideale per ogni occasione...ne ho provati moltissimi ma mai nessuno ha neppure eguagliato il sounlink.... Stupendo!

carlomangano

non è adatto però da mettere in bici e camminare per strada perchè è solo 30 watt, l'ho letto io

Giovanni Zappalà

Possessore da un'anno.....FANTASTICO.....!!! Lo uso anche x guardare qualche film con Sky Go....non posso farne più a meno quando sono fuori con l'ipad e devo vedere qualche partita....

Nicola Buriani

Grazie a te :).

Corrado

Articolo interessantissimo e piacevole da leggere, grazie!

Mattia

Chiunque sia interessato poter vedere/ascoltare delle comparazioni tra il sound link mini con altri speaker portatili consiglio di dare un occhiata al canale youtube di clavinetjunkie.
P.S. obbligatorio l'ascolto mediante un discreto impianto per godere delle differenze tra i vari speaker.

€do

Ce l'ho da un paio di mesi ed è straordinaria

Alessandro Monticelli

Parlo da possessore da quasi un anno di questo gioiello.. L'unico difetto che ho riscontrato io è quella leggere distorsione che con alcuni brani capita a proposito delle basse frequenze, ma per farvi capire basta che abbassò di uno il volume del telefono e lascio al massimo quello del cellulare e già non si nota più. Per il resto è pauroso, la resa dei bassi, per essere così compatto (sta davvero bene in una mano) è qualcosa di inarrivabile per qualsiasi altro speaker simile. Le beats pill ad esempio provate in negozio offrono una potenza del suono appena maggiore ma distorcono il suono paurosamente da 3quarto di volume in su ed è in generale molto meno corposo. Ma l'altra cosa stupenda di questo speaker è la costruzione, tenendolo in mano ti da la sensazione di prodotto premium che in fondo forse tutti quei soldi li vale, Dai tagli vivi dell'allumio alla basetta in gomma morbida per aderire a ogni superficie. Anche la batteria è all'altezza del resto, io spesso l'ho dovuto usare a cene o piccole festicciole, sempre al massimo volume, e dall'inizio alla fine non mi ha mai abbandonato. Insomma all'inizio mi ero quasi pentito di aver speso 180 euro per un visino così piccolo ma ultimamente lo uso praticamente tutti i giorni, sia in casa (in ogni stanza) che al mare e quindi almeno è ben sfruttato. Comoda anche la cover morbida che mi hanno regalato, protegge molto bene dagli urti anche perché è molto più spessa delle cover per telefoni e non rovina troppo il design anche se poi non si avrà più la sensazione dell'alluminio satinato che è qualcosa di eccezionale. Lo consiglio!

Alessandro Monticelli

Si è chiaro che se si cerca un prodotto non compatto si trova di meglio allo stesso prezzo, ma a quel punto gli usi che se ne fanno sono completamente diversi

Acorn13

Sentito in un centro commerciale..mi ha davvero impressionato, anche se credo che con 200€ si possa trovare qualcosa di qualità superiore (parlo della parte audio) sacrificando peró le dimensioni.
In ogni caso prodotto di eccellenza per chi vuole una buona resa sonora abbinata a grande trasportabilità

Gianluca Scuzzarello

Le ho provate e devo dire che sono ottime. Forse solo i bassi sono un po' troppo esagerati, nulla di grave. Il prezzo è la parte che mi piace di meno, ma, si sa, la qualità si paga.

Matt7even

il rapporto qualità audio/prezzo ci sta tutto, son tanti ma un cosino così piccolo e portatile, ha un suono di ottimo livello considerando che è davvero piccolino.
l'ho provato in negozio per curiosità e mi ha sorpreso positivamente

Pink

Io con 200 euro mi presi un sonos play 1 a natale con in omaggio un bridge per renderlo totalmente wireless, la qualità audio è superiore a molti prodotti di anche 100 euro in più ma il fatto di poterlo usare solo dove c'è una presa non è il massimo

Gianluca Battista

Regalate ad un nostro amico circa 20 giorni fa, le usiamo in spiaggia, a casa, in macchina, e la qualità audio è di una spanna sopra le dirette concorrenti Jawbone, Dr. Dre Pills (prese da amazon in offerta speciale a 159 euro)

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione