Raffaele

Più che altro penso vogliano fare quanto ha fatto Google: per diffondere meglio servizi virtuali che già rendono da soli, creano dell'hardware che li supporti.
Dovranno pure investire tutto quel che guadagnano :)