Sharp presenta una TV Ultra HD con risoluzione "quasi" 8K

05 Gennaio 2015 21

Anche Sharp ha presentato le novità in ambito TV, mostrando sia la nuova gamma Ultra HD, sia un nuovo prodotto molto particolare, presente sotto forma di prototipo. Il modello in questione è noto come Beyond 4K Ultra HD, e altro non è che un'evoluzione dei TV Quattron Pro, usciti nel corso del 2014. La tecnologia di base è la stessa: il pannello è un LCD RGBY da 80", con un quarto sub-pixel giallo in aggiunta alla classica terna rosso, verde e blu. A differenza dei Quattron, che si fermano a questa configurazione, i Quattron Pro utilizzano anche la Pixel Splitting Technology, che suddivide ulteriormente i sub-pixel in orizzontale, creando un gruppo di 8 sub-pixel per ciascun pixel.

A questo punto entra in gioco il sistema utilizzato da Sharp per pilotare il pannello: i sub-pixel rosso e blu sono condivisi tra pixel adiacenti, mentre quelli verdi e gialli sono associati ad un unico pixel, in modo da preservare la luminosità della TV. Il risultato è un pannello che, partendo da una risoluzione Ultra HD (i Quattron Pro del 2014 erano Full HD), ottiene una risoluzione di 3840 x 4320 pixel, approssimando il risultato ottenuto da un TV 8K. Il numero di sub-pixel sale quindi a 66 milioni circa, 42 in più rispetto ad un Ultra HD, con un incremento pari al 167%.

Beyond 4K Ultra HD arriverà entro la fine del 2015, portando in dote un pannello Full LED local dimming, Android TV e il supporto a HDR. Chi non vuole attendere può orientarsi su uno degli altri modelli, a cominciare da quello che sarà il temporaneo top di gamma, il UH30. A comporre questa serie sono il LC70UH30 (70"), a listino a 3.199,99 dollari, e il LC80UH30 (80"), a listino a 5.999,99 dollari.


Le specifiche tecniche riportano l'uso di una retroilluminazione particolare, denominata Spectros. Secondo Sharp questa soluzione è in grado di ottener un effetto simile ai Quantum Dot, con un effettivo ampliamento del gamut riprodotto. Sono inoltre presenti Android TV, la compensazione del modo AquoMotion 960, il local dimming, HDMI 2.0, HDCP 2.2 e la certificazione THX.

Sulla fascia immediatamente inferiore si posiziona UE30, priva di THX e retroilluminazione Spectros, e con AquoMotion 480 in luogo della versione più evoluta. I modelli disponibili sono LC60UE30 (60"), disponibile a, 1.999,99 dollari, LC70UE30 (70"), disponibile a 2.799,99 dollari, e infine LC80UE30 (80"), disponibile a 5.399,99 dollari.

La serie più economica è UE30, che non sembra disporre di AquoMotion e che utilizza il local dimming solo sul modello più grande. I tagli disponibili sono LC43UB30U (43"), disponibile a 749,99 dollari, LC50UB30U (50"), disponibile a 999,99 dollari, LC55UB30U (55"), disponibile a 1.199,99 dollari, ed infine LC65UB30 (65"), disponibile a 2.299,99 dollari.


Una scelta che vi fa onore? Honor 5c è in offerta oggi su a 160 euro.

21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fotonic

Chissà se nella confezione regalano una lente per apprezzare la risoluzione! :D

rstampacc714

La corsa e 8k al 4k serve a poco, se ancora non abbiamo fonti in hd progressiva,esclusi i costosi blu ray.

Skail

Sempre meglio di Abate :)

Plinky

Ma i televisori in HD come ben sai erano e sono adatti per i DVD e per i canali TV hd (i 1080p sono blu ray). Il loro lavoro lo hanno fatto e ad oggi si difendono bene.
I 4k invece ancora nn hanno un uso pratico (fotografia e video demo a parte) e potrebbero rischiare di essere scavalcati... quindi non sono paragonabili.

Monty81

Se, come ipotizzi tu, lo standard sarà 8K, i televisori 4K avranno la stessa utilità dei televisori HD (720p) in ambito alta definizione: funzionamento corretto, ma risoluzione massima minore!

Jeff Corwin

Sharp non avanti rispetto alla concorrenza,siamo nel 2015 e solo 8k...non va bene

Plinky

La domanda che mi pongo sui TV è... dato che anche lì è iniziata la corsa alla risoluzione + alta... se putacaso, dato il breve lasso di tempo, lo standard per i film passasse direttamente da 1080p ad un ipotetico 8k.... quanto sarà stato saggio aver acquistato un 4k?

Secondo me comprare una TV con una risoluzione ancora non convenzionale per i film serve a poco o nulla.
L'unico vero vantaggio che offre è vedere le foto delle vacanze meglio.

Plinky

Fosse solo la batteria a risentirne... il colpo maggiore lo accusano reattività, fluidità, velocità di caricamento, qualità del display.
A parità di costo uno schermo 1080p è necessariamente migliore di uno con risoluzione + alta.

Fabrizio Degni

Tante nuove sigle, tanto buon marketing ma niente in confronto al presente /futuro che si declina con un'unica parola : OLED.

iclaudio

...in pratica si stanno preparando alla prossima risoluzione dei prossimi modelli lumia :D

Felk

"Nonnò, ti vedo un po' sciupatello.. Vieni qua che ti ho preparato le lasagne!"

RX NiKo

Finalmente 8K...no perchè il 4K sgrana molto -.-"

ManuMao

tra un po' ci sarà la risoluzione millemilaKavantivisfidiamoavedereunpixelseciriuscite ®

ManuMao

già già!sta mania non la capisco...già va bene il full hd,perchè salire?!?per farci smadonnare di più con la bateria?

Vinz De Luca

ma "quasi" non va bene....

OptimusRs

Ma veramente

JayK

piuttosto bene considerando che rallenta gli avversari dicendogli che ha 23 anni

Slevin

come se la cava?

MARIOZ®

Non è KKKKKKKK... non vale una K

JayK

vabbè sui televisori il 4k è utile o almeno lo sarà quando usciranno contenuti in 4k. sui telefoni è utile come mia nonna terzino destro nella nazionale.

NaXter24R

Dategli un anno e arriva sui telefoni. Non è tollerabile che usando un microscopio si riesca ancora a vedere distintamente ogni singolo pixel

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione