Tamron annuncia l'obiettivo grandangolare SP 15-30mm F/2.8 Di VC USD

03 Febbraio 2015 38

Tamron ha annunciato l'uscita dell'obiettivo SP 15-30mm F/2.8 Di VC USD, uno zoom ultra-grandangolare f/2.8 per reflex Full Frame. La costruzione prevede l'utilizzo di 18 elementi, suddivisi in 13 gruppi, con un elemento XGM (eXpanded Glass Molded Aspherical) nel gruppo frontale e diversi elementi asferici in vetro fuso LD (Low Dispersion), impiegati in tutto il sistema ottico. Queste soluzioni permettono di compensare le distorsioni geometriche e le aberrazioni cromatiche laterali, su tutta l'area del fotogramma lungo tutta l'escursione focale.

L'obiettivo è dotatosi stabilizzazione VC (Vibration Compensation), che consente di scattare con tempi di otturazione più lunghi, in condizioni di luce scarsa, e di compensare efficacemente le vibrazioni della fotocamera. Per ridurre i riflessi sono stati utilizzati i rivestimenti Tamron BBAR (Broad-Band Anti-Reflection) e eBAND (Extended Bandwidth & Angular-Dependency), in modo da compensare la suscettibilità al flare e ghosting, particolarmente importante negli obiettivi ultra-grandangolari, a causa dell'ampio angolo di ripresa.

L'obiettivo, grazie al diaframma a 9 lamelle e alla profondità di campo a f/2.8, permette di realizzare effetti bokeh. Sull'elemento frontale è presente un rivestimento al fluoro, la cui presenza ha lo scopo di respingere acqua e sporco, rendendo più semplice la rimozione delle macchie. L'autofocus viene gestito tramite l'Ultrasonic Silent Drive (USD), molto silenzioso e dotato di un meccanismo full-time manual focus, che permette correzioni fini della messa a fuoco, senza la necessità di disattivare la modalità AF. Il paraluce integrato minimizza il flare, mantenendo in ombra la superficie della lente frontale sull'intera estensione focale.

Completa la dotazione il software di elaborazione SILKYPIX Developer Studio, che offre numerose possibilità per la modifica degli scatti.

Specifiche tecniche:

  • Lunghezza Focale:15-30mm
  • Diaframma massimo: F/ 2.8
  • Angolo di campo (diagonale): 110°32’~71°35’ (per Full-Frame); 85°52’~49°54’ (per APS-C)
  • Schema ottico: 18 elementi in 13 gruppi
  • Distanza minima di messa a fuoco: 0,28m (11 in)
  • Ingrandimento massimo: 1:5 (a f=30mm:MFD 0,28m)
  • Diametro massimo: Φ98,4mm
  • Lunghezza per Canon 145mm; per Nikon 142,5mm
  • Peso: 1,100 g
  • Numero lamelle diaframma: 9 (diaframma circolare)
  • Diaframma minimo: F/22
  • Accessori in dotazione: Tappi copriobiettivo (anteriore e posteriore)
  • Paraluce: Paraluce integrato a corolla
  • Attacchi disponibili: Canon, Nikon, Sony
Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, in offerta oggi da Tiger Shop a 245 euro oppure da Amazon a 322 euro.

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
marco.versus

Si toglierei anche io, ma ho visto lo stesso gente usarli in architettura e poi divertirsi in post produzione a togliere vignettatura :) Ho provato personalmente ed è una cavolata con la combinazione Camera Raw+Photoshop, in meno di un minuto riesci a sistemare completamente la foto e a darle un tocco personale che non guasta mai, ci sono diversi tutorial su YouTube a proposito di questa tecnica

Fabrizio

Toglierei l'architettura visto l'effetto delle verticali convergenti, meglio usare un tilt and shift

manu

Grazie mille della risposta completissima e soprattutto del tempo dedicatomi nel scriverla ! darò un occio al canon EF-S 10-18 ;) grazie mille ancora !

marco.versus

Giustamente come hai detto te, sono uno a cui piace informarsi ma te lo dico subito che non sono un esperto :) Comunque ottima macchina, nell'usato ci sono davvero ottimi prezzi onesti per la 600D e le sue sorelle (550-650).

Allora secondo me il Sigma 10-20 è un buon grandangolare abbastanza spinto che oltrettutto ha un prezzo molto concorrenziale che ne fa un suo punto di forza, non è stabilizzato (ma questo non sempre è un problema, dipende da che tipo di fotografia fai, comunque è pur sempre un grandangolare e questo "difetto" ovviamente si vede molto meno che su un tele), non è molto luminoso (quindi non adattissimo a foto in notturna), però una cosa che devi considerare di questo obbiettivo è che pesa abbastanza. Io l'ho provato da un mio amico e devo dire che non è niente male come resa e qualità d'immagine (nitidezza, colori, resa grandangolare, campo di visione), però ricordo che pesava un pochino, niente di trascendentale ma dipende sempre dall'uso che ne fai. Ti rimando alla scheda tecnica e se leggi sotto ci sono i pareri delle persone che l'hanno provato e foto fatte con quell'obbiettivo, così magari ti fai un'idea in generale: http://www.juzaphoto. com/recensione.php?l=it&t=sigma_10-20_f4-5

Ti consiglio anche di dare un'occhiata a questo forum dedicato agli obbiettivi grandangolari: http://www.juzaphoto. com/viewforum.php?sf=22&l=it , ottimo per farsi una panoramica generale dei vari obbiettivi.

Io comunque, fossi in te, prenderei in considerazione anche il Canon EF-S 10-18mm f/4.5-5.6 IS STM, altro buon grandangolare, non molto luminoso, ma è stabilizzato (anche se non ha la messa a fuoco a ultrasuoni, che secondo me per un grandangolare non è poi così importante, ma anche qui dipende dall'uso che ne farai quindi tienine conto). Ma la cosa forte di questo obbiettivo è il prezzo, 275 nuovo su Amazon con garanzia Italia e spedizione gratuita. Ok non sarà luminosissimo (come il Sigma del resto), ma a quel prezzo vuoi mettere?! Beh secondo me tieni in considerazione anche questo, è molto valido, soprattutto per il rapporto qualità/prezzo che offre! Ti lascio anche qui il link con commenti e foto: http://www.juzaphoto. com/recensione.php?l=it&t=canon_efs10-18is .
Bene, altri grandangolari che conosco io, non ce ne sono a quel prezzo. Se vorrai fare un salto di qualità puoi prendere in considerazione il Sigma 8-16, Sigma 14 f/2.8 o Canon 10-22, sali di prezzo ma avrai qualcosina in più (qualità costruttiva, luminosità e peso minore in generale). Però ricorda che negli 8-16 non puoi montare filtri, mentre nei 10-22, 10-20 e 10-18 puoi montarli tranquillamente .
Vedi te adesso, dai un'occhiata a quel forum che è sempre pieno di consigli utilissimi e pensa all'uso che vorrai farne, in base a quello dovrai basare la tua scelta. Spero d'esserti stato d'aiuto, sennò domanda pure :)

manu

mi sembri decisamente informato , scusate l' OT ma posso chiederti un parere ? ho una canon apsc una 600d per l' esattezza , ho gia un 50ino , un tele ed ora cercavo un bel grandangolare spinto.
non vorrei spendere una vagonata di soldi ma cosa mi consiglieresti ? stavo valutando il sigma 10-20

FCava

Appena posso leggo. Io comunque ho una 60D :)

Breso

an ok! :D perchè anche come colori gli obbiettivi serie L sono molto migliori di quelli non L e anche l' AF è molto più performante.

marco.versus

Appunto, non sarebbe più grandangolo che potrebbe fungere da fish-eye, perchè ricordiamolo: i fish-eye nascono prima di tutto come grandangolo molto spinti ed è questa la causa del forte effetto vignettatura che si crea. Quindi che senso avrebbe spendere tutti questi soldi perdendo angolo di campo quando ci sono molte alternative molto più economiche che ti permettono di avere un grandangolo più spinto con un maggiore angolo di campo (e senza difetti dovuti alla densità del sensore sul corpo macchina in cui lo monti, tra l'altro)?
Il tutto non ha senso, anche se è fattibile per ovvi motivi (baionetta uguale)

marco.versus

D'accordissimo sulla nitidezza, effetivamente il VC ha questo difetto che è riscontrabile molto spesso, non so se affliga anche le FF ma le APS-C di sicuro sì. Però c'è da dire che qualititavamente sembra buono, anche come lenti, quindi magari in questo caso non perde tanto in nitidezza. Però son solo supposizioni, bisognerebbe provarlo a fondo per poter dare un giudizio concreto.
Come prezzo non saprei, cioè secondo me diffcile che vada sotto i 1000 euro dato che il corrispettivo Canon costa 1400, però hanno due costruzioni diverse (ovviamente), quindi boh tutto è possibile

marco.versus

Si è quello che ho detto, ma forse mi son spiegato in maniera poco chiara. Gli obbiettivi L sono molto più performanti e qualitativamente superiori ai non L, sia per l'aspetto costruttivo (tropicalizzazione in primo luogo, robustezza, costruzione complessiva, numero e qualità delle lenti trattate chimicamente in maniera migliore) che ovviamente per qualità d'immagine (nitididezza e dettaglio in primo luogo).
Solo che necessitano di un giusto corpo macchina per poter essere sfruttate, ne gioveranno quelli che hanno una maggiore densità (e quantità) di Mpx perchè potranno sfruttarli appieno e non creeranno quell'effetto denso nell'immagine tipico delle lenti "economiche" montati su corpi macchina troppo performanti. Tutto qua

Breso

vedendo la conformazione della lente è scontata la risposta.
o Lee o gelatina posteriore (tipo sigma 12-24)

Breso

Scusa, gli obbiettivi serie L non si differenziano da quelli non L?
Forse ho interpretato male

faxel

La qualità-prezzo degli obbiettivi tamron è davvero alta..grandi lenti!

meemobi.com

1100 grammi .... 'Tacci sua!

meemobi.com

Puoi montarlo anche sulle apsc la baionetta è uguale. Solo perdi angolo di campo. Diventa un 24-45

meemobi.com

L'hai detto ! Adesso prendo la mia D800 e vado a chiudermi nel cesso !! :-))

Bumblebee

Sono d'accordo con te, tranne che sul prezzo dell'obiettivo.. In genere i tamron sono tra i migliori come rapporto qualità prezzo.. Credo che si riuscirà a trovare intorno alle 600€.. E aggiungo che avrei preferito se non fosse stato vc, probabilmente avrebbe guadagnato in nitidezza!

marco.versus

Si, stavo confrontando la serie L con quella non L. Comunque per approfondire questa questione, ti consiglio di dare un'occhiata qui: http://www.juzaphoto. com/topic2.php?l=it&t=146387 , dove viene spiegato bene cosa significa montare un obbietivo FF su una APS-C, i possibili vantaggi e gli svantaggi spiegati da una persona sicuramente più esperta di me e che ha potuto provare di persona questo "scambio". Così puoi valutare anche per il futuro se acquistare un obbiettivo FF o APS-C, nel post spiega che dipende molto anche da che macchinetta hai adesso e dalla densità dei pixel, dacci un'occhiata è un approfondimento interessante che mi ha schiarito un po le idee :)

FCava

Non ho capito il discorso della serie L a parità di specifiche con cosa però. Canon non L? Mi pare cambino giusto un po' di cosette (tropicalizzazione, qualità e diametro delle lenti con quello che ne consegue in primis)

marco.versus

Le lenti per FF non per forza devono avere una qualità più elevata, per esempio la serie L di Canon (che indica la serie di obbiettivi più raffinati e costosi) è sia per APS che per FF, e a parità di specifiche non c'è alcuna differenza.
Forse ha senso per te, ma non ha senso per tutti. Infatti non tutti sono alla ricerca di una FF, a non tutti serve una FF. Per esempio chi fa foto naturalistiche ad animali oppure usa molto lo zoom perchè dovrebbe valutare l'idea di passare a FF? Con l'APS-C hai un pochino più zoom a parità di focale. Inoltre se uno non sa cosa ha intenzione di fare perchè dovrebbe spendere molti più soldi per ottiche che forse non potrà mai sfruttare nel valore d'acquisto?
E' lo stesso motivo per cui su subito e nei vari mercatini, è all'ordine del giorno trovare un sacco di persone che vendono interi corredi APS-C, perchè passano a FF e non è detto che sia una convenienza acquistare subito ottiche così costose. Io invece spererei più che altro di trovare uno che per motivi personali o passaggio ad un altro sistema (mirrorless o marca diversa), vendesse un corredo discreto con FF, lì faresti il colpaccio. Anche perchè solitamente non si vedono mai offertone nell'usato FF, perchè è gente che sa cos'ha tra le mani e in molti non sono disposti a venderle, oppure le vendono ad un prezzo non molto concorrenziale (come invece succede nelle APS-C).
Tutto per dire che alla fine ti ritroveresti a spendere molto di più per niente, perchè non sarai mai sicuro di trovarne una e comunque è meglio puntare al corredo che non al singolo corpo macchina per risparmiare veramente

FCava

invece secondo me ha senso. Il corpo macchina lo cambi. Magari ti capita una botta di fortuna e trovi una FF, e gli obiettivi puoi passarli.
Infatti il sito tamron per la 60D riporta:

No limitation known, providing the correct mount is chosen.

Inoltre bisogna vedere la qualità delle varie lenti.

marco.versus

Sì se vogliamo essere pignoli, è come dici te: gli obbiettivi per le FF possono essere montati sulle APS-C senza particolari problemi (anche se non con tutti gli obbiettivi è così), viceversa si creerebbe un effetto vignettatura fastidioso ma risolvibile in parte in post produzione. Quindi teoricamente si può fare.
Però chi me lo fa fare di andare a spendere molti più soldi per un obbiettivo dedicato alle FF se ho un APS-C e posso risparmiare comprando degli obbiettivi dedicati e specifici che sicuramente non mi creerebbero problemi? C'è una vastissima gamma di obbiettivi, un po di più per le APS-C e le alternative non mancano, quindi non avrebbe alcun senso farlo (se non per chi ha due corpi macchina, uno FF e l'altro APS-C, ma parliamo sempre di fotografi professionisti)

FCava

Bisogna anche vedere come se la cava... Il 70-300 Tamron distrugge il corrispettivo canon e, a detta di chi ha potuto fare il confronto, è un gradino sopra anche al nikkor (che è considerato uno dei migliori). E ad un prezzo leggermente più basso. Sono curioso di vedere qualche prova.

marco.versus

L'avevo capito, infatti ti stavo cercando di spiegare come in questo caso i bimbiminkia non centrino niente (per fortuna) per motivi economici e pratici :) Non volevo assolutamente criticarti, era per rendere l'idea del prodotto e della fascia di persone a cui si rivolge, tutto qui

FCava

Però come angolo di campo parla di APS-C. In teoria se hai un obiettivo per FF, puoi montarlo su APS-C (almeno... nelle Canon con il tamron 70-300 come il mio), mentre un obiettivo per APS-C, montato su una FF ottieni la vignettatura

Gianluca Battista

forse hai il sarcasmometro rotto....^^

Guinness

Hai capito tutto, ma almeno leggete gli articoli ?

asd555

Oh stavo scherzando eh, non servivano tutti 'sti dettagli! Comunque hai reso l'idea perfettamente!

Gianluca Battista

a che serve il grandangolo? tanto stanno le app per fare il panorama a 360°!

marco.versus

Beh allora stai parlando di bimbiminkia con molti soldi, perchè questo obbiettivo non è per reflex entry level (come quelle che hanno il 99% dei bimbiminkia), è SOLO per le reflex in formato Full Frame, ovvero in parole povere quelle che costano di più e che comprendono i modelli professionali e ammiraglie. Ora, la Nikon con sensore Full Frame di fascia più "bassa" è la D600, che è vero che è fuori produzione (da solo un anno), ma il prezzo era di 1400 euro solo corpo macchina e nell'usato non la trovi sotto i 1000 (senza obbiettivo). Il prezzo di quest'obbiettivo si aggirerà sui 1200-1300 euro.
Ora dimmi quanti bimbiminkia spenderebbero minimo 2200-2300 euro per farsi delle foto in bagno o con lo skate? Sicuramente ci saranno quelli che le faranno nello skate, ma ti posso garantire che non sono bimbiminkia se usano queste macchine, perchè appunto vanno sapute usare, non basta mettere a fuoco e schiacciare (non a caso nei corpi professionali mancano tutti gli "aiuti" che vengono messi nei corpi macchina entry level, dove tanti sono bimbiminkia LA non di certo con queste macchine)

asd555

Infatti ho parlato di bimbiminkia, hai presente quelli che comprano una Nikon solo per farsi i selfie in bagno? Ecco.

Luca Bonora

beh quello è l'unico difetto come ho detto prima. Avere i filtri a vite è utile anche in caso di scatto davanti al mare mosso, per montare una protezione...
Cmq il mio 10-22 è stato maltrattato e pulito con prodotti da casa e va ancora alla grande

marco.versus

Grandangolo non significa per forza fish-eye. E comunque l'effetto vignettatura tipo di questi ultimi si può togliere tranquillamente con due click, in meno di 30 secondi con le impostazioni predefinite di Lightroom e Photoshop.
Quindi direi per la felicità di paesaggisti, di fotografi notturni e di street life (architettura compresa) che non mi sembra coincida molto con il tuo pubblico di riferimento, no?

Guinness

Per favore , almeno qui , andate a scannarvi nella sezione dei cellulari

Guinness

Poi bisognerà vedere cosa si può fare con i filtri , col 14/24 nikon bisogna montare ad esempio i lee costosissimi a lastra

asd555

Wow, per la gioia di skater, bimbiminkia e skater bimbiminkia!

Guinness

Visto la recensione di granger , sicuramente un gran bel prodotto , bisognerà vedere il prezzo , almeno in nikon , se come sembra sarà sui 1220/1300 euro , se la giocherà con il "mostro" 14/24 2.8 nikon che viene sui 1450 , vedremo , tamron e sigma ultimamente hanno fatto dei bei prodotti

Luca Bonora

Bello. Se avessi una FF lo prenderi seriamente in considerazione. Al momento sto bene col mitico 10-22 su aps.c
Ma la stabilizzazione su un ultra wide sarebbe COMODISSIMA per scattare con tempi sull'ordine del 1/5s con i piedi dentro al mare con le onde che corrono in basso nel fotogramma o in un museo/chiesa.
Lo stabilizzatore in questi casi è molto più utile di un diaframma f/2 per prevenire il mosso.
Ovviamente si parla di situazioni dove non si può usare il treppiede.

Blade Runner: noi umani ne abbiam viste cose high-tech in 35 anni #report

GoPro annuncia HERO6 BLACK, FUSION 360 e drone KARMA | Anteprima

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole