Focal lancia il subwoofer Sub 1000 F

14 Novembre 2015 35

La francese Focal ha lanciato il subwoofer Sub 1000 F, un modello progettato per completare un impianto costruito intorno ai diffusori acustici Aria 900. Il subwoofer è dotato di un amplificatore BASH da 1000W, abbinato ad un woofer da 30 centimetri. Il suddetto woofer utilizza la tecnologia Flax, con una membrana realizzata ricorrendo ad un materiale leggero e rigido, quindi particolarmente adatto alla riproduzione del suono.

Il trasduttore è dotato di un doppio magnete, capace di assicurare una notevole linearità, anche ad elevata potenza. La risposta in frequenza è compresa tra 24Hz e 200Hz, con la possibilità di regolare la frequenza di taglio del crossover tra 40Hz e 160Hz.


Sub 1000 F misura 42 x 40 x 42 centimetri, con un peso di 21,5 chilogrammi. Il prezzo di listino, relativo al mercato francese, è indicativamente fissato a 1.299 Euro.

Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge è in offerta oggi su a 265 euro oppure da Media World a 399 euro.

35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gatano

Con meno di 1000€ si possono avere subwoofer di qualità che vanno sopra i 120dB, le basse frequenze sono le meno dannose (a parità di SPL) per l'udito .. per uccidere un uomo ci vuole un livello di emissione sonora superiore ai 180/190dB mentre per danneggiare l'udito è più deleteria una emissione sonora prolungata e continua anche a reletivamente bassi livelli che alcuni picchi di pressione sonora di tanto in tanto (come nella musica o negli effetti speciali cinematografici)

luca

stai attento che è pericoloso se stai a quelle frequenze. si muore...

netname

Parliamo di cifre, competenze ed esperienza che in un blog che tratta uno pseudo "home cinema" non hanno nulla a che vedere con quello di cui parliamo noi. Il mio personalissimo parere è che questo sub non scende sotto i 42.5hz e che ha una cifra che è per il 75% dovuto alla marca che porta. penso ti sia fatto una idea di che cosa penso a proposito di questo Sub. hahahaha sub.

Bisonga comprare secondo esigenza ed è chiaro che l'esigenza del Metropolis Studios di londra non sono quelle di un dj producer con un home studio privo di stanza corretta acusticamente e bisogna anche fare molta attenzione perchè si rischia di spendere cifre molto molto alte per poi ottenere risultati che nulla hanno a che fare con il presentare una traccia decente. Un esempio su tutti sono i microfoni... ragazzi che si comprato un Neumann da 1450 euro e fanno dei vocal vetrificati ... spendeva 250 euro , comprava un SE4400a mk2 e le voci "in quella situazione" gli uscivano dai monitor.

Un sub a 500 euro che riproduce da 20hz ... è follia.. anche avendo la stanza ma se parliamo di "cercare di capire che cosa farebbe un sub con quella performance" allora sono d'accordo.

Stesso discorso per le Plug-in... "per carità".

Tu_Zio_aka_your_uncle

per il momento lavoro in midi e utilizzo tutti one shot, non sono un fan dei suoni triti e ritriti, coi sidechain ci lavoro già adesso, ma non sono un fan della compressione in generale visto che già di suo Live 9 tende a schiacciare molto il suono in fase di rendering.

netname

questo non lo conoscevo .

comunque si vai piû che tranquillo.. fore a quel prezzo trovi il 10m he è da 400 ma non è importante la potenza non ti preoccupare

quando andrai in studio vedrai che l'aver lavorato con un sub ti sembrerà strano all'inizio ma ti sarà molto chiaro il da farsi vedrai.
dai un occhiata alle tecniche di sidechain tra kick e basso se già non le conosci. una bella drim per quello che fai è senz'altro la d16 .. hai sia la 808 che la 909. la coda dei kick prova a farla con il bazzism vedrai che ti diverti.

Tu_Zio_aka_your_uncle

purtroppo a me serve una certa precisione e lo sto abbinando a delle casse monitor da studio, non posso utilizzare sub di quelle potenze in stanze non trattate, inizierei a sentire le pareti invece che i kick e le bassline reali...

Tu_Zio_aka_your_uncle

OK grazie, era proprio quello che intendevo, comunque HS8S è il sub da 150w, si trova nuovo sui 300 euro, io ho le HS50, penso che possa essere già un abbinamento ragionevole.
In effetti attualmente nei mixdown sulle basse frequenze vado spesso in crisi, infatti mi tocca sempre rivedere i missaggi in uno studio professionale di un amico.

Grazie comunque i tuoi consigli hanno confermato le mie idee. :)

gatano

parlo del sub soltanto .... e c'è ne sono produttori che promettono e mantengono performance entro +3-3dB sotto i 20Hz (stanza permettendo), certo piu spendi e meglio scendi in risposta, ma sapendo cercare con 500euro e dintorni puoi aver un sub dignitoso che riproduce correttamente i 20Hz, per i monitor sono daccordo che serve spendere di più.

lperò e alte frequenze anche da 100Khz sono relativamente facili da riprodurre e sono misurabili con un microfono (decente) avere una riproduzione oltre i canonici 20khz serve a dare respiro allo speaker che lavorando nello spettro udibile non fatichera con le frequenze a cui il nostro orecchio arriva, certo ci sono casse che si fermano ai 20Khz e suonano molto megli di casse che dichiarano 40Khz solo per marketing, ma ci son altrettante casse acustiche che riproducomno molto bene i 20Khz proprio perchè possono salire molto più in alto.

qualunque cassa acustica che riproduce molto bene da 30hz a 15Khz è dignitosa, ma se riesci ad avere una risposta molto piatta da 20hz a 20Khz tanto di guadaganto, se vai oltre i limiti dell'udibile non è solo marketing, ma spesso è una dichiarazione inplicita che la risposta nell ospettro udibile è più piatta (acustica dell'ambinente permettendo).

gatano

sopra i 100dB ovvio, possibilmente almeno 110dB o superiore

netname

per carità nessuna polemica :). e che a volte se non uso le faccine sembro un po scorbutico :).
Anzi le tue osservazioni sono piu in thread delle mie ma lui necessitava un consiglio per home studio.

diciamo che quando vai in sala prove a provare fai un lavoro di progettazione e difficilmente ci si occupa di aspetti come il mixaggio. ..

i dj producer perô autoproducendosi quasi soprattutto in digitale hanno anche il compito di occuparsi del mixaggio e spesso di uno pseudo home mastering per poi provare le tracce in sala o su servizi web come soundcloud ecc quindi fanno di tutto un pô e la zona basse è veramente critica critica critica.. è praticamente tutto il pezzo..

gli ho consigliato di spendere il meno possibile e su quei due sub ha già tutto quello che le serve e sono gia sub che hanno un ( mixing translate ) abbastanza collaudato perchè abbastanza usati nell'home studio... un pô come chi conosce bene delle yamaha na10 o delle KRK vxT ( per me le migliori qualità , prezzo , mixing e mastering translate )

VMBLike

Non era per fare polemica... Chiedevo perché sono argomenti che mi interessano molto. Ora il tuo punto di vista è più chiaro. In sala di registrazione ci sono stato a fare musica ma non mi sono mai preoccupato molto del suono se non di quello del mio basso :-) per il resto mi piace ascoltare e quindi amo il suono come piace a me. Per quanto invece attiene al suonare il piacere dell'ascolto viene assorbito da quello, appunto del suonare, quindi non me ne curo più di tanto. Poi per suonare un po' di rock con gli amici il mio ormai antico trace elliot se l'è sempre cavata bene!

netname

Audiofilo è una cosa.. ed è per questo che ho detto "non è importante in situazioni dove l'ascolto non è critico"
in studio o per un home studio il discorso cambia vertiginosamente e a lui serve per home studio/recording.

VMBLike

3.80 x 2.80 è una cella più che una stanza... Per il resto non seguo molto il tuo discorso, ho sentito qualche sub (diciamo circa una ventina, di marche importante) nella mia vita di "audiofilo" per amore più che per tecnica e non mi ritrovo nelle tue parole. Un buon sub, che faccia il suo e non il lavoro di un woofer pompato ha il suo perché in ambito di ascolto puro. Nell'HT è praticamente indispensabile. Per cui non capisco cosa intendi. :-)

netname

A patto di avere SPL e Stanza. altrimenti potrebbe scendere anche ad 1hz... lo lo sentiresti a -128dB.

netname

Lascia perdere..
Taglia da 35 in giù con un cut 24db/oct.. e sopra non mettere roba che superi i 14.8k.
tutto il resto è chiaccherare. dammi retta.

netname

uhmm... mi sa che parliamo di ben altre cifre sai ... con 500 per quello che descrivi ti fanno vedere l'imballaggio.
comunque quando hai 3.800GBP da spendere "a monitor" cominci a prendere già qualche cosina di carino.

VMBLike

Se hai un amplificatore con equalizzatore automatico del segnale per il sub non mi preoccuperei. Tieni presente che per muovere un sub ci vogliono potenze importanti :-) Se ti interessa solo per la musica, io resterei su sub in cassa chiusa, in questo caso PB1000. Io posseggo un SB13 Ultra e in una stanza di 40 metri quadri non è assolutamente esagerato. Anzi, avessi qualche soldo in da buttare ne prenderei un altro. Ovviamente la potenza ti serve soprattutto per HT, per la musica andava già bene il mio ex PB2000 nella stessa stanza. Comunque... Con SVS hai tempo una settimana per cambiare idea. Se non ti piace lo spedisci indietro e loro ti rendono i soldi, compresa una delle due spedizioni (se non sbaglio).

netname

quindi esiste un problema di fondo nella lunghezza della stanza e delle frequenze che si devono monitorare.?

e come chiederti con che colore passare al semafero... io direi con il verde.. tu con "Il colore più rilassante che vedi" ma è uguale.

netname

HS8 credo siano i Monitor HS80M "quelle piccole sono le HS50M"

Il discorso è che anche tu avessi un woofer più grosso il problema è che in un'ambiente o piccolo o non trattato potrebbe crearti delle difficoltà maggiori piuttosto che aiutarti nel mix.

Il sub devi averlo perchè è l'unico elemento che ti restituirà una sorta di prova "fisica" di quello che fa kick/basso soprattutto per il SideChain e di quello che "a terra" fa il kick e il basso" Tra le altre cose è l'unico modo per farti iniziare a bilanciare basse,medie ed alte senza dover impazzire ad avere 2/3 ascolti.

Io mi terrei su monitor con woofer da 6" ed un Sub "da spendere poco" ma che sia versatile. Secondo me l'hs10m per dei monitor yamaha è il giusto da comprare e se lo trovi usato è ancora meglio.

Tu_Zio_aka_your_uncle

ma da abbinare a 2 monitor da 70rms mi sembrano eccessivi come sub, calcola che finirebbe in una stanza non trattata...

Tu_Zio_aka_your_uncle

ho visto l'hs8 a 300 euro dici che non è sufficiente, calcola che faccio microhouse e minimal, quindi un buon sub mi serve come il pane, solo che costano un capitale...

gatano

Io mi aspeto che un buon sub moderno dai 500euro in su sia infrasonico (ossia al di sotto dei 20Hz) cosi' come le casse devono essere ultrasoniche, in modo tale che il contenuto 20Hz-20kHz sia nell'interno delle frequenze riproducibili con facilità dal diffusore.

gatano

fai il DJ !?!? e non hai mai ascoltato frequenze, non dico di 20Hz ma almeno di 30Hz? penza il pianoforte strumento a corda, parte da 27Hz, l'organo ad aria invece ripiroduce anche frequenze più basse dei 20Hz, sarà che io ascolto musica dal vivo, jazz o classica e le frequenze basse le sento tutte, le persone normali arrivano senza proble ia 20Hz, ma sono tantissimi che sentono più in basso, in moltisisme chiese ci sono canne d'organo che riproducono i 16Hz, e non seve un miracolo per udire queste frequenze, sono nello spettro udibile umano.

Molta musica rock/pop specialmente dal vivo scende spesso sotto i 40Hz, esempio, prova ad ascoltare Hotel California degli Eagles dall'album dal vivo Hell Freezes Over, invece che dall'album omonimo, noterai che la batteria è accordato con la grancassa più in basso, se vuoi ascoltare bene tutte le armoniche del brano ti serve una cassa che scenda sotto i 30Hz ... anche per la versione originale (o per qualunque altro brano) avere un diffusore che scenda bene di molto sotto i 40Hz aiuta tantissimo ad ascoltare correttamente la musica.

Pensa 40HZ è un ottava sopra il limite minimo dell'orecchio medio come dire che i suoni sopra i 10Kz (un ottava sotto i 20Khz) non servono a nulla, con la differenza che per le alte frequenze nei brani musicali i contenuti di armoniche primarie sopra i 16Khz sono esigui o nulli perchè non esistono strumenti che riproducano nativamente come frequenza primaria contenuti nelle altisisme frequenze, eppure una cassa che riproduce egregiamente le alte frequenze da' una vivacità e frizzantezza maggiore, con la riproduzione corretta dei bassi l'effetto è ancora più impressionante e realistico.

giuseppedmdl

Beato te che riesci a sentire tali frequenze. Io, essendo un dj, ascolto ogni giorno musica ad alto volume e le frequenze più basse di 40 hz non sono mai riuscito ad ascoltarle; sarà per via della risposta in frequenza dei miei diffusori/cuffie...

gatano

Ufficialmente l'orecchio umano va da 20hz a 20KHz , ma le alte frequenze si perdono rapidamente col tempo, mentre le basse normalmente permangono udibili anche in età avanzata, ma ci sono persone che percepiscono facilmente anche frequenze sotto i 20hz ... ad esempio io "sento" tranquillamente i 16Hz ... infatti possiedo un sub infrasonico che scende molto sotto i 20Hz ... testato con il sub o delle buone cuffie sento tranquillamente i 16hz e infrasento i 15hz, molte altre persone possano percepire simili frequenze ... ma anche fermandoci ai canonici 20Hz per i subwofer usati con le tracce cinematografiche ci sono spesso frequenze anche intorno ai 10Hz che se opportunamente riprodotte danno un effeto fisico sul corpo come un terremoto o una esplosione, molto utili nei film.

Skynet J4F

sempre questi discorsi... come quella che l'occhio umano non distingue oltre i 24 fps. prova a informarti meglio e capirai il perchè

giuseppedmdl

24 hz... L' orecchio umano non può captare frequenze al di sotto dei 40 hz.

netname

se non fai edm... yamaha ha10m

netname

che le frequenze basse essendo piu lente hanno bisogno di lunghezze piu ampie. ma non è un grosso problema in certi casi.

Daniele

che correlazione esiste tra la dimensione della stanza e la minima frequenza riproducibile?

VMBLike

SVS pb1000 o sb1000. Se hai qualche euro in più allora la serie 2000. Se ti sembra già cara la serie 1000 secondo me è meglio lasciar perdere, a meno trovi cose che a mio avviso è meglio lasciare dove si trovano ;-)

Francesco Prochilo

42 x 40 x 42? Fosse stato un cubo perfetto ci avrei pensato.Scaffale.

Tu_Zio_aka_your_uncle

qualcuno sa consigliarmi un buon sub woofer da abbinare a dei monitor yamaha da 70w rms?

Che non costi un capitale eh? mi serve solo che vada a coprire le frequenze che non coprono i woofer delle mie monitor..

netname

Che carino :). per l'home theatre.

eric

...un vero Sub pretendo che scenda sotto ai 24Hz .... e magari un "case" in granito .... 21,5Kg mi sembrano veramente pochi ....

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione