Focal ha realizzato un kit di diffusori home cinema 5.1.2 per Dolby Atmos

25 Novembre 2015 23

Focal, un noto produttore francese di componenti audio, ha annunciato l'uscita di un nuovo kit di diffusori audio 5.1.2, realizzato appositamente per i sistemi Dolby Atmos. Il kit espande la gamma Dome Flax, già presente sul mercato in versione 5.1. A comporre il kit sono 5 diffusori di forma rotonda, 2 diffusori da incasso (necessari per gestire i canali sul soffitto) ed un subwoofer. I 5 diffusori principali sono caratterizzati da dimensioni ridotte. Le misure sono 172 x 144 x 143 mm, con un peso di 1,9 kg ciascuno. Il suono viene riprodotto da un midrange da 10 cm e da un tweeter da 25 mm. La risposta in frequenza è compresa tra 80Hz e 28kHz, con una sensibilità di 88dB.


Il nome "Flax" deriva dalla membrana utilizzata per il cono dei diffusori, realizzata con un "sandwich" in lino. Questo tipo di soluzione garantirebbe, secondo Focal, una migliore qualità del suono, per via di una risposta in frequenza più lineare. I diffusori Dome Flax sono realizzati con una scocca in alluminio, disponibile con finitura nera o bianca.

I diffusori da incasso sono i modelli a due vie 300 ICW 4. La configurazione è la stessa utilizzata sui cinque satelliti, con il medesimo midrange (sempre in Flax) e lo stesso tweeter. Le specifiche sono quindi quelle che abbiamo riportato poco sopra, per quanto riguarda la sensibilità e la risposta in frequenza.


Ad completare il kit è il subwoofer Sub Air, un prodotto che si differenzia notevolmente, rispetto alla media. Il tratto distintivo di questo prodotto salta all'occhio: la forma di un subwoofer è, generalmente, molto più squadrata, con uno sviluppo piuttosto lineare tra altezza, larghezza e profondità. Il Sub Air, invece, si sviluppa prevalentemente in altezza: le misure sono 410 x 360 x 160 mm. Il risultato è un prodotto molto più piatto, e quindi più pratico da installare a ridosso di una parete. La connettività è wireless, con una portata del segnale di 15 metri. L'amplificazione è integrata, con una potenza di 150W, mentre il suono viene diffuso tramite un cono da 21cm, con una risposta in frequenza compresa tra 40 e 200Hz.


Il kit Focal Dome Flax 5.1.2 è disponibile in nero o bianco, con un listino indicativamente fissato a 2.299 Euro.

Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 305 euro oppure da Monclick a 399 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AntoM

3 metri di distanza sono 9,5 dB di attenuazione, per un film mandato al reference level si parla di 115 dB continui a 1 metro per diffusore (105+circa 10), alla fine si scopre che ci vogliono casse grandi anche per ascoltare a meno di 3 metri, per questo dico che 20 cm non bastano neanche per un singolo woofer.

Mi riferisco al fatto che gli altoparlanti cinesi di una coppia di casse cinesi non sono, e non possono essere tanto diversi da quelli di diffusori da oltre 4000 euro, purtroppo come dicevo è un mercato imprevedibile, non si può che brancolare nel buio, anche perché un prodotto magari valido non è detto che stia sul mercato per molto tempo, mentre la schifezza te la ritrovi ovunque e per parecchi anni.

La tua esperienza di ascolto è perfettamente normale! Se non ti fai abbindolare dalla psicologia o dalle parole del venditore ti accorgi che più o meno tutti i diffusori di simile configurazione, da 4000 a 200 euro suonano quasi uguali, tutti con gli stessi problemi di interfacciamento con l'ambiente, tutti con i soliti altoparlantini troppo piccoli. Forse faresti bene a comprarti una coppia di Indiana Line tower, che almeno valgono quello che costano.

emmeking

Non mi servono casse grandi, devo ascoltare film e musica da nemmeno 3m di distanza... (Che tra l'altro la sera dovrei tenere a volumi bassissimi, quindi casse grandi sarebbero contro producenti)

Dici che non conta la marca e che si riescono a realizzare buoni prodotti a poco prezzo, a cosa ti riferisci in particolare?
Sotto i 300€ non ho trovato nulla di decente se non monitor da studio (troppo direzionali) e, l'ascolto che devo fare io non vale più di quella cifra. Nei negozi "hifi" i prezzi iniziano da 4000€ la coppia (a parte qualche indiana-line).
Dopo averle ascoltate posso dire che nessuna vale quel prezzo in rapporto ai 300€ necessari per dei discreti monitor...
Che poi le rilevazioni dicano che siano stupende, non lo metto in dubbio, ma finchè il mio orecchio non sente una differenza abissale, non me ne può fregare di meno dei dati tecnici, 4000€ quelle casse non li valgono, ma nemmeno 700€.

Detto ciò, hai qualcosa da consigliare sotto i 300€ o sono destinato a rimanere con le casse del tv?

AntoM

3 stipendi in casse li spendi per degli oggetti che durano 20-30-40 anni, lo stipendio per l'aifon è come bruciare soldi, perché sai già che dopo 3 anni sarà un robo vecchio, quindi i 1000 euro di aifon diventano DIECIMILA euro. Infatti non ho mai capito perché esista tutto questo interesse per i cellulari, addirittura da arrivare a considerare normale che l'aifon debba costare più del tv che deve costare più dell'impianto audio, sta funzionando tutto al contrario. E' come se un domani fosse normale pretendere ci comprare una casa con 1000 euro e spenderne 10000 per una cena.

AntoM

Infatti qualunque sia la marca dei catorcini da 88 mm (cinesi o focal) andranno praticamente uguale, è inutile credere alle menate sulla marca e sulla qualità, se si realizzasse davvero un Kit Atmos serio quei 21 cm del "subwoofer" non basterebbero nemmeno come woofer di una singola cassa.
E' tutto fumo negli occhi, chi sa le basi dell'elettroacustica sa che tutti quei sistemini due vie minuscoli non possono che andare quasi uguale. Poi possiamo farci mille menate sul livello della progettazione del filtro crossover e sulla regolarità della risposta in frequenza ma la distorsione per superamento dei limiti meccanici di trasduttori troppo piccoli non può che rimanere quella.
ps: e una sorpresa, si possono realizzare trasduttori linearissimi che al tempo stesso costano poco, non sono due caratteristiche che si escludono a vicenda.

AntoM

Non è utopistico, guarda come sono fatti quei kit da due lire, guarda i trasduttori impiegati. Cos'hanno di più di un tweeter o un midwoofer cinese realizzato con gli stessi identici materiali? Nulla. Qual è il problema di certe cinesaglie? Che manca ogni singola forma di garanzia, opinioni, pareri, è come gettarsi nell'oceano pensando di trovare il tesoro, dunque è molto molto difficile trovare il prodotto giusto ma potenzialmente non c'è niente che impedisca ai cinesi o a un'azienda occidentale con produzione in cina di realizzare prodotti dello stesso livello.

Maximilien Rastello

Molte belle, come sempre focal realizza prodotti di gran qualità, ovvio prezzo eccessivo, ma si sa in questi campi la qualità si paga. Ricordo lo stand Focal all'ultimo TopVideoAudio Show, che suono!

Nicola Buriani

Nessun marchio "cinese" ti permette di spendere la metà, mantenendo ferma la qualità.
Realizzare diffusori piccoli e ben suonanti è uno degli obiettivi più difficili da raggiungere ed è proprio il caso delle Focal Dome, non a caso sul mercato da anni, con qualche revisione.

emmeking

Ci tengo a precisare che io di Logitech ho solo il mouse :)
E' ormai un anno che sto cercando qualcosa per guardare i film in maniera decente, il meglio che ho potuto testare con mano erano delle polk audio a torre da 600€ , delle tannoy da studio e delle "vecchie" JBL, e a mio parere non valevano il prezzo (soprattutto per le mie esigenze)...
Non riesco a trovare nulla che ad un prezzo per me abbordabile di 200€, riesca a farmi dire "per queste vale la pena spendere 200€".

Ora ho delle krk rokit 5, che usa mio fratello per fare musica. Non sono male, ma non mi sembrano comunque adatte per la visione di un film. Non so, magari sono strano io, ma non riesco a trovare nulla di appropriato.

sonulla

Tratti Focal come una Bose qualsiasi, è qui che sbagli.

"Se con un marchio cinese sconosciuto posso spendere la metà, mantenendo la stessa qualità, non mi faccio problemi perchè non sono della focal."

Questo purtroppo è utopistico ;).

sonulla

In molti ambiti, soprattutto nell'alta fedeltà, non vale la proporzionalità diretta spesa-resa come hai giustamente sottolineato. Se ti fossi fermato qui, nulla da dire; smettetela di tirare in mezzo Logitech, non sono diffusori, sono pezzi di plastica. Io da possessore di due stupende Focal Aria 926 ti posso dire che suonano più di 17 volte meglio del tuo esempio. Anch'io quando ero piccino avevo il mio sub Logitech "putente" che faceva tremare i vetri, ma è spazzatura. Il prezzo di questo kit è in linea con le qualità/funzionalità dello stesso, non è fuori mercato; fermo restando ciò che ho scritto sopra, ovvero non si tratta di un Bose qualsiasi, si tratta di pezzi di design, wireless e di ingombri molto ridotti rispetto ai kit custom. Inoltre ti ricordo che Focal è uno dei pochi brand che progetta e assembla nel paese di origine: la Francia.

emmeking

Non lo metto in dubbio, la qualità dei materiali e l'assistenza sono importantissimi, ma personalmente non mi importa nulla della novità e del brand.
Se con un marchio cinese sconosciuto posso spendere la metà, mantenendo la stessa qualità, non mi faccio problemi perchè non sono della focal.
Se non vado in giro firmato, non è perchè mi piace non essere "alla moda", ma perchè la t-shirt da 5€ e le scarpe da 15 del decathlon vestono e durano uguali delle dolce e gabbana e nike che costano 20 volte tanto.

Certo, bisogna anche contare che nell'audio spesso, un dato brand è indice di qualità, ma è quest'ultima che secondo me bisognerebbe far pagare, non un adesivo con il nome dell'azienda sul retro della cassa.

emmeking

Non ho mai detto che dovete stare ad ascoltare quello che vi dico io, ognuno ha il suo portafogli e le sue necessità, ho solo espresso la mia opinione sul fatto che non sempre (quasi mai) "spendendo molto di più, si ottiene molto di più".

Quello del kit trust era volutamente ed evidentemente esagerato come esempio, ma voi dovete sempre puntualizzare su ogni cavolata.

Te lo spiego in maniera più concreta, prendi come esempio delle mediocri Logitech Z506 da supermercato, costano 100€.
Queste focal suonano davvero 22 volte meglio? Hai davvero un miglioramento del 2200%? Non credo.
Questo non vuol dire che non siano su di un altro livello, ci mancherebbe altro, voglio solo appunto far intendere, che non sempre più si spende più si ottiene, il rapporto qualità prezzo cambia drasticamente e si arriva ad un punto in cui SECONDO ME non vale più la pena investire i propri soldi.

Se poi tu quei soldi li guadagni in un'ora, non sono io a doverti dire come o per cosa spenderli, è un tuo diritto e non mi pare di aver mai detto il contrario.
Detto questo, non c'è bisogno di rispondere in maniera spocchiosa per esprimere le proprie opinioni.

Ngamer

per i vetri si tratta di risonanza lo so bene mica so sciiiiemo .... vabbe un po si :P

Ngamer

non ci sono distorsioni anche ad alto volume e non ci sono buchi di freq , sono certificate THX sai che vuol dire??? vammi a trovare delle casse certificate THX per pc a 169 euro e 200w rms ho usato un semplice programma (audacity) per generare toni che partono da 10hz fino a 20khz e sono molto soddisfatto dei risultati . ovviamente non le puoi paragonare a diffusori da 2000 euro lo so anchio ma sono sicuramente di buona qualità rispetto alle solite casse da 50-100 che si trovano in commercio

Rocketval

Far tremare i vetri è tutt'altro che sinonimo di qualità.
Non oso immaginare i buchi di frequenze e la carenza di medi.

sonulla

Non sai quello che dici...Lo si era capito dall'esordio e dal kit Trust. Sicuramente chi si compra un sistema del genere non ci mette tre stipendi per guadagnare 2299€, ha precisi vincoli di dimensione dei diffusori e design, vuole un sistema plug and play e wireless. Normale che assemblando un impianto custom di pari prezzo, dando per scontato un posizionamento adeguato, cavi in giro e ben altri ingombri, ottieni un risultato migliore. Ma tieni presente che non stiamo parlando di un Bose qualsiasi, ma di Focal, produttore che offre diffusori diversi per ogni target e fascia di prezzo. Con questo impianto non paghi tanto la novità di Atmos in quanto il precedente kit (parlo di listino al day one) aveva un costo leggermente inferiore, dovuto soprattutto a due diffusori in meno. Sul fatto di "quanto valga la pena" spendere per certe cose non sei certo tu a dovercelo dire, ma ognuno è libero di dare un prezzo alle sue passioni.

kharonte

di certo il prezzo non è basso ma in realtà non è nemmeno altissimo...poi ci sarebbero ovviamente altre cose da vedere oltre la qualità audio che possono influire sul prezzo tra cui qualità dei materiali, assistenza, la novità, il brand ecc... insomma 2000 euro per quanto alto è ancora un prezzo "umano" e giustificabile...

emmeking

No, è come dire che preferirei spendere 30€ per un telefono che chiama solo piuttosto che 1000€ per un iphone. Questo non vuol dire che io denigri anche gli smartphone da 300€ visto che può fare le stesse identiche cose di un iphone da 1000 con meno di un terzo della spesa.

Poi se uno si vuole impuntare a dire che gli amplificatori a valvole da 10000€, cavi in oro zecchino e diamanti, cuffie in marmo di carrara con inserti di adamantio ed unobtainium e flac da 25GHz suonano in maniera CONSIDEREVOLMENTE migliore rispetto a buoni diffusori da 1000€, liberissimo di credere alle favole.

Questo caso è un po diverso perchè si parla anche di immersione essendo un surround atmos e non solo di qualità, ma non ne giustifica comunque il prezzo.
Sarebbe stato come prendersi nel 2009 il primo tv oled della sony da 11" a 4000€, valeva la pena spendere così tanto rispetto ad una normale tv? Te lo dico io, NO.

Se vuoi un prodotto di ottima qualità ci vogliono i soldi, non lo metto in dubbio, ma non ha senso spendere un'esagerazione per delle "migliorie" marginali (delle quali spesso e volentieri il tuo corpo NON PUO' nemmeno accorgersi per limiti fisici del corpo umano), rispetto ad un prodotto che ti costerebbe un quarto.

Questo è un discorso in generale, non solo su queste casse, rimane il fatto che non spenderei mai una cifra del genere per dei diffusori. Se devo andare dal fioraio di fianco a casa, non mi compro uno space shuttle.

Ngamer

non è verooo :/ ho pagato 169 per 2.1 200W RMS certificato THX proprio della ligitech , suono pieno e cristallino se alzo i bassi oltre la metà tremano i vetri quando gioco a battlefield :P abbinate ad una soundblaster xfi titanium :) . poi sono d'accordo con te che non vanno bene per un impianto hifi degno di questo nome ;)

kharonte

è come dire che preferisti spendere 30 euro per un telefono che chiama solo piuttosto che 300 per uno smartphone...sono due cose un "po'" diverse però

emmeking

Personalmente preferirei delle insulse trust da 30€ più che spendere 3 stipendi in delle casse, ma i gusti sono gusti.

sonulla

Con 229€ ci sono i giocattoli della Logitech :P

Ngamer

emmmm ma cè un nove di troppo nel prezzo ? :P

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione