Nuovi dettagli sulle TV Ultra HD Premium Panasonic DX900

24 Gennaio 2016 6

Emergono nuovi dati sulle TV DX900, presentate da Panasonic al CES 2016. Come già sappiamo, la gamma è composta da TX-58DX900 (58") e TX-65DX900 (65"), entrambi dotati di un pannello LCD Full LED, con controllo avanzato della retroilluminazione (local dimming). Panasonic non ha fornito un numero ufficiale, ma le zone di controllo della retroilluminazione dovrebbero essere, in tutto, 512. Il sistema di local dimming utilizza una nuova struttura Honeycomb (a nido d'ape), progettata per isolare più efficacemente ciascuna delle zone in cui la retroilluminazione viene separata, per limitare al massimo le fughe di luce da una all'altra (è ciò che causa il cosiddetto effetto "blooming").


I pannelli LCD sono di tipo VA (Vertical Alignment), con una luminosità capace di raggiungere picchi massimi di 1.000 cd/m2 - nits, necessari gestire efficacemente i contenuti in HDR (High Dynamic Range). I TV DX900 dovrebbero essere in grado di mantenere un'elevata luminosità anche su ampie aree dello schermo. Per quanto riguarda i colori, la copertura del gamut DCI-P3 dovrebbe raggiungere il 99% (un risultato ottenuto tramite affinamenti alla retroilluminazione, con LED e fosfori). Queste caratteristiche hanno permesso ai DX900 di ottenere la certificazione Ultra HD Premium.

La dotazione comprende anche HDMI 2.0a con HDCP 2.2 e la piattaforma Smart TV, sempre basata su Firefox OS, come per i modelli 2015. La serie DX900 dovrebbe arrivare sul mercato a fine Febbraio.

Il windows phone più economico di sempre? Microsoft Lumia 435, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 62 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ghibli Avigo

In vendita online a 3.900,00 Euro.
Decisamente interessante per essere appena uscito sul mercato.

Nicola Buriani

Grazie per il supporto :).
Sicuramente c'è anche un problema di forniture: anche Skyworth (che in Cina è già presente con alcuni modelli OLED) ha dichiarato che LG non riesce a soddisfare la domanda (poco utile, quindi, lanciare una gamma OLED più ampia, se poi ci si trova costretti a centellinare le forniture).

Andrej Peribar

Non ti ho mai "incrociato"; stanotte siamo a due.

Rinnovo i complimenti e aggiungo al discorso, pana è scottata ancora dai plasma, un erede del mostro sacro (AX900) doveva farlo,al 2016 CES, c'è ancora la gamma, imho, dell'incertezza degli accordi brevettuali con LG.

Nicola Buriani

Da quello che ho capito, e per quanto riguarda la "logica" della situazione, io credo che Panasonic continuerà con gli OLED, semplicemente non poteva farlo adesso.
Mi spiego: di fatto il CZ950 è praticamente appena uscito in Europa (e sarei curioso di conoscere la reale disponibilità in Paesi come l'Italia, ad esempio).
Negli Stati Uniti non c'era ancora, l'hanno presentato al CES 2016.
Impossibile presentare un nuovo modello quando quello precedente è nuovissimo, equivarrebbe a tagliargli le gambe e a scontentare tutti gli acquirenti.
Nuovi OLED secondo me arriveranno, ma a IFA 2016, a un anno di distanza dalla presentazione del CZ950 (IFA 2015).

Svasatore

E' bhè ti credo! Cosa vuoi che produca solo tv da 10 mila euro in su?

PierrNickever

Evidentemente per il momento panasonic preferisce mantenere ancora la strada degli lcd piuttosto che continuare solo con la serie oled tx-65cz950

DJI Phantom 4: la nostra recensione

Twin registra video a 360° in 3K a 249€: anteprima Computex | Video

L'Europa pronta ad imporre una quota di produzioni europee ai servizi in streaming

Meizu HD50 cuffie Hi-Fi: la nostra recensione