Un anno di attività del Sole in un time-lapse a risoluzione Ultra HD

16 Febbraio 2016 79

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

La NASA ha rilasciato un video realizzato grazie al Solar Dynamics Observatory (SDO). SDO è una sonda lanciata l'11 Febbraio del 2010, con lo scopo di monitorare l'attività solare 24 ore su 24. La sonda può catturare immagini ogni 12 secondi in 10 differenti lunghezze d'onda. Il video allegato all'articolo mostra il sesto anno di attività, dal primo Gennaio 2015 al 28 Gennaio 2016. Il filmato offre una risoluzione Ultra HD ed una fluidità di 29,97 fotogrammi al secondo. Ciascun fotogramma corrisponde a circa 2 ore di attività solare.

Le immagini mostrano lievi differenze nelle dimensioni del Sole: questo fenomeno è dovuto al fatto che la distanza tra la stella e la sonda SDO varia nel tempo. Il video è disponibile anche in download a questo indirizzo: rispetto alla versione in streaming si segnala una differenza rilevante, ovvero una fluidità di 59,94 fotogrammi al secondo.

Lo smartphone per telefonare anche in acqua e ottimo in ogni occasione? Sony Xperia Z3 è in offerta oggi su a 269 euro oppure da Euronics a 399 euro.

79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciccillo

Il video in 4k 60 fps pesa 50.3 GB?!?!

matteo

uso chrome su pc infatti..allora proverò un altro browser, grazie

leobel96

Finalmente so come sfruttare la mia TV 4K!! Scherzo: non ho nessuna TV 4K :(

Alex Bindini

ahahahahahah idolo

M.5.0 il

Prendilo come un parere di uno che non sa nemmeno come si fa un sito eh!! Magari fai la stessa domanda a qualche altro che sa anche come funziona "dietro"

Joel-TLoU

Nessuna infestazione. L'uomo è un prodotto della natura. Io intendevo dire che le catastrofi avvengono di continuo, e non sono paragonabili alle cagatine che potremmo fare noi anche impegnandoci.

lupo

Concordo, la specie umana è solo una orribile infestazione per il pianeta, prima se ne libera meglio sarebbe per lui.
65 mln. di anni fa c'è stata una catastrofe, ma non c'era l'uomo.

CarBon3

Sei stato più che esaustivo, la versione che vedevi in orizzontale era la versione desktop, quella con Laura Chiatti.
Concordo che le info non devono finire sotto e anche che i colori in effetti sono migliorabili.
Grazie!

Andhaka

Il pianeta può permettersi di spendere migliaia se non milioni di anni per ritrovare un suo equilibrio... noi non siamo così fortunati e rischiamo di sparire nel giro di un battito di ciglia geologico (che è più o meno il tempo da cui esistiamo). ;)

Cheers

Joel-TLoU

Beh per evitare la frammentazione ti conviene creare una cartella sul cloud!

Artorias

be se davvero ci siamo evoluti, proprio come la terra immagino che anche noi ci riusciremo ad adattare

Artorias

insider, sei tu?

Francesco

può dipendere dal refresh rate

Bischeraccio

Ah, ok, non si era capito bene

fabio1992

giphy. com/gifs/kfC705ULKz7z2

M.5.0 il

dicevo...info che scorrono su e giù sulla destra (sempre nello stesso blocco, però separate dall'anteprima del video che resta ferma)...lo stile continuo a preferire quello orizzontale!
In generale va bene secondo me...è immediato e semplice...magari ci vorrebbe qualche animazione in più!

Andhaka

E questa è la cosa difficile da far capire alla gente. Non dobbiamo "salvare" il pianeta, ma stare attenti a non renderlo inabitabile per noi.

Tanto la Terra si riprenderà sempre e comunque, ma a quel punto non potremo più godercela.

Cheers

M.5.0 il

Eheheh...mi sa che devi chiedere suggerimenti a Nic più che a me XD......però da persona qualsiasi che potrebbe capitare nel tuo sito....

Home: ho visto che cambia l'impaginazione da verticale a orizzontale, ed è un bene! Molti siti sono snervanti perchè non consentono la rotazione, o se lo fanno "non cambiano stile"...cosa che invece vedo qua....tra le due preferisco la versione orizzontale (non so se sia dovuto all'immagine della ragazza vs topo XD)...punto a favore sicuramente la semplicità e immediatezza...non ti perdi in mille sezioni...sono ben visibili e chiare, un click e sei dove vuoi...punto a sfavore (ma questo dipende molto dai gusti personali) i colori magari sono troppo sul "mattone" XD...sarà che non mi piace il bordeaux....son più tipo da colori freschi, tipo che ne so, verde e bianco...però visto il tema del sito può starci!...magari aggiungerei immagini di sfondo che cambiano a rotazione ogni tot secondi/minuti (ma non so quanto appesantirebbe la cosa, o se già lo fai tu ogni tot giorni)

Sezioni interne: continua la semplicità e immediatezza...se entro in una sezione, nella parte alta mi rimane la possibilità di andare velocemente da un'altra parte, ottimo!...video + info a lato subito disponibili, OK!
Prendendo il singolo blocco video + info, quando le righe delle info sono molte (ma ho visto capita raramente anche in verticale) e vanno sotto il bordo, magari terrei l'anteprima del video fissa sulla sinistra e le info che scorrono su e giù (fine caratteri lol)

Yellowt

Lo vedo fluido con una 30 mega e un pc mediamente potente...

M.5.0 il

Ne ho in ogni dove XD...pc, smartphone e tablet...dipende da dove scarico...ci vorrebbe una memoria solo per loro

washingme

Dovrebbe essere la Stonex Cam

washingme

Sei su PC? Perché con Chrome ho avuto anche io lo stesso problema... Su Firefox o simili tutto ok invece

matteo

ma è possibile che su youtube non riesca mai a federe un video sopra al fhd senza che vada a scatti?! e non per il buffering, con la 100mega in università carica senza problemi. È snervante =(

blackmamba

Se siete appassionati di universo, astronomia Etc... Cercate sul tubo il canale link4universe. Spettacolo.

Dado

Lo so, ho scritto il commento per informare chi non ne è al corrente. Tipo guarda Les Twins: i migliori al mondo secondo me

Alfo466

Fra qualche miliardo di anni siamo vecchiarelli però ;)

Joel-TLoU

Nah, non distrugge niente. La Terra ha subito catastrofi ben peggiori (l'ultima 65M di anni fa). L'uomo può solo distruggere sé stesso. Il pianeta si adatterebbe anche alla detonazione dell'intero arsenale nucleare. In un secolo? Dieci? Cento? Non è facile dirlo. Ma si adatterebbe e risolverebbe il problema.

Joel-TLoU

Le tieni sul telefono? :D mettile sul PC o su Dropbox

eric

...mi piacerebbe sapere con che apparecchiatura è stato realizzato....

Bischeraccio

Il sole è una stella piccola ed esistono stelle immensamente più grandi. Non hai fatto la scoperta del secolo, mi dispiace

hector100

Va bene a me che piace abitare isolato.

hector100

Tutto sto casino.lavoro mutui impegni.
Quando il sole smette di bruciate ce l abbiamo nel c.

Zero FdD

per circumnavigare la stella più grande conosciuta (Canis Maioris IV credo si chiami) con un aereo a 900Km/h ci vorrebbero un migliaio di anni, pensa quanto è grande

Dado

La cosa sconvolgente è che il sole è una pallina in confronto alle stelle sparse nell'universo... Date un'occhiata sul tubo: impressionante!

Federico Serra

definire spettacolare questo video è quasi riduttivo

M.5.0 il

Ho la memoria piena di questa roba XD...peccato pesino più di 2MB e non me le fa mettere

CAIO MARI

e bravo il nostro Nuragico

lupo

E l'uomo sta distruggendo la casa che ci protegge e ci porta a spasso nel cosmo.

Helix

Il galaxy è il punto da dove si è formato l'universo!

Helix

Non capisci che scherzavo?

Gios

Samsung galaxy s7....ogni cellulare è insignificante di fronte al prossimo galaxy!

XDXDXD

Giacomino15

Nice!

M.5.0 il

F5....gif

CarBon3

Hahahaha

Mitico!

CarBon3

Mi eri quasi simpatico... e va beh!

M.5.0 il

...

Felix

Bello

Helix

Un'onda gravitazionale ti affosserà come fa la tua ignoranza

M.5.0 il

Capiscimi, sto per finire l'idrogeno!

LAM

No, Quello lo sostiene

DJI Phantom 4: la nostra recensione

Twin registra video a 360° in 3K a 249€: anteprima Computex | Video

L'Europa pronta ad imporre una quota di produzioni europee ai servizi in streaming

Meizu HD50 cuffie Hi-Fi: la nostra recensione