Foxconn si accorda con Sharp e ne acquisisce il controllo | Accordo sospeso

25 Febbraio 2016 50

Aggiornamento

Pare che in seguito all'annuncio di Sharp, Foxconn abbia sospeso l'acquisizione a causa della scoperta di alcuni dettagli finanziari omessi dalla società giapponese. Si tratterebbe di alcuni contratti di fornitura che non erano stati inizialmente comunicati, altre all'esistenza di alcune cause legali il cui esito potrebbe influire enormemente sul valore reale della società.

A questo punto attendiamo una risposta ufficiale da Sharp in merito alla vicenda.

------------------------------------------------------------------------------------------------------

La notizia è ora ufficiale: Sharp ha accettato l'offerta di Hon Hai Precision Industry Co, meglio nota come Foxconn. La compagnia taiwanese acquisirà dunque il controllo del 65,9% di Sharp, tramite l'acquisto di azioni a 118 Yen ciascuna. Ad uscire sconfitto è Innovation Network Corporation of Japan (INCJ), un fondo pubblico creato nel 2009 con l'obiettivo di mantenere competitivo il settore tecnogico del Sol Levante. La proposta avanzata per mantenere Sharp interamente giapponese ammontava a circa 300 miliardi di Yen (circa 2,44 miliardi di Euro), oltre ad una linea di credito di circa 200 miliardi. Il piano prevedeva la fusione con Japan Display, controllata proprio da INCJ.

Foxconn ha invece messo sul piatto una cifra che, a seconda delle fonti, si aggira tra i 650 ed i 700 miliardi di Yen, ovvero tra i 5,29 ed i 5,7 miliardi di Euro. L'operazione è stata fortemente caldeggiata dal CEO Terry Gou, intenzionato ad arricchire le attività di Foxconn con la produzione di componenti elettroniche essenziali. Tra queste vi sono sicuramente i display per dispositivi mobile: secondo quanto riportato da Reuters, Sharp avrebbe pianificato l'avvio della produzione di massa di display OLED per il 2018. Ovviamente non poteva che spuntare il nome di Apple, recentemente accostata praticamente a tutti i maggiori produttori di pannelli OLED per via di presunte forniture sui futuri iPhone (ed i tempi coinciderebbero: a prescindere dal produttore dei pannelli, si parla sempre del 2018).

Al momento non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali riguardanti le strategie che Foxconn e Sharp intraprenderanno nel prossimo futuro.

Una buona scelta per spendere poco? Huawei Honor 3C è in offerta oggi su a 199 euro.

50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Carburano

Dai che mi rovini la media per il secondo quadrimestre

Alessandro L

io ti ho messo un -1, non si vede, quindi volevo fartelo sapere.

Alessandro L

htc è il suo re

Lorenzo

Non ti rendi conto di quanto mi dispiacerebbe per Toshiba... Spesso da (da buon consumatore NON MEDIO) andavo a guardare i produttori dei singoli componenti di miei acquisti (pc, elettrodomestici, condizionatori...) spessissimo esciva fuori Toshiba, HDD, compressori, ingegnerizzazione PC... Spesso offre prodotti dall'ottimo rapporto qualità prezzo, chissà come mai non riesce a tirarsi su da questa stagnazione costante.

DKDIB

Ficcheranno i brandelli di ciò che resterà di Sharp dentro Japan Display... facendo gli scongiuri, per non dover fare qualcosa di simile pure con Toshiba.

Marco Revello

Ormai penso sia convinto che Apple possa comprare tutto quello che vuole lui (in sogno) solo perché ha la liquidità. Ancora non ha capito che nel commercio ci vuole uno che compra (ci mancherebbe) ma ci vuole anche uno che vende.

simo

Insomma....huawei (che piu che smartphone fa ponti radio, router e sistemi di trasmissione di mezzo mondo) è cinese (RPC), samsung ed lg sono coreane, sony è giapponese....per non parlare di produttori di software, automobili o macchinari industriali.

Taiwan ha un ruolo e un peso, ma no domina nulla. Anche perxhe queste aziende ormai sono tutte interdipendenti

Felix

Sempre cinesi sono...

Andrej Peribar

Bhe, produttori direi di si. Semplici, almeno rispetto alle aziende per cui producono direi anche.

veritiero

beh se pensi che più della metà degli smartphone d' alta gamma è made in foxconn....

veritiero

semplici produttori?

Felk

Formosa non va più di moda. Ora si dice: Isola di Curvy

iclaudio

tranquillo i soldi non puzzano a nessuno

Carburano

Troppo buono...

Wincenzo

Cmq bella per pochi eletti. Non sta avendo il successo che merita.

Carburano

Ahahah

Fabrizio Mazza

preferivo non averla capita.

Carburano

Con che cosa si fanno le sharp?

Wincenzo

Prima di sotterrarti spiegamela

deepdark

Davanti ai soldi diventano tutti italiani.

stuck_788

piu cilecca di un quattordicenne alla sua prima esperienza

stuck_788

Taiwanesi sono cinesi

domi

Dice il saggio"questo si che è un halakili ! "...

veritiero

quindi anche i giapponesi vendono sole

iclaudio

"quanno caghi sottaaaaneve e a neve se scioje ammmerda viè sempre fori " CIT. !

Andrej Peribar

Immagino manodopera a basso costo, leggi permissive sulle norme di sicurezza, sullo smaltimento dei rifiuti e agevolamenti fiscali.

I motivi classici.

AllBlack

Peccato poteva essere una buona soluzione per entrambe,vediamo come va a finire.

franky29

non capisco il motivo per il quale fanno tutto là ma possibile che non hanno tasse?

Apocalysse

Samsung ha quote di Sharp e accesso alla tecnologia di Sharp ....

CAIO MARI

Sono sempre cinesi (cinesi emigrati a causa della rivoluzione comunista dal continente all'isola di formosa)

italba

Successo per modo di dire, l'IRI è andato bene quando tutta l'economia andava bene, così che gli sprechi e le inefficienza potevano essere assorbite. Quando l'obiettivo non è il profitto aziendale ma il vantaggio politico allora è naturale che si mantengano aziende decotte a spese dello stato, o si affrontino investimenti inutili solo per far conseguire qualche voto in più al partito di governo. Purtroppo il destino dell'IRI era segnato fin dalla sua fondazione, avrebbe potuto funzionare solo in un'economia chiusa e protezionistica, non nel mercato globale.

Carburano

Sarà qualche fornitore di lana...

Ok, mi sotterro

fdragon

Non corretto. L iri è stata la più grande conglomerata del mondo ed un successo mondiale che venivano a studiarci da tutto il mondo.... Almeno fino a che non è stata strumentalizzata a fini politici ed usata per piazzare qui e là amici e parenti.

Cacarell 2

Fulbizia fulbizia

phede86

foxconn è di taiwan.

Felix

I giapponesi volevano fregare i cinesi... ma i cinesi sono stati più "fulbi".

shud4

guarda che proprio per mantenere italianità presunte e foraggiare aziende ritenute chiave abbiamo distrutto il settore di produzione treni, alitalia (e minori), telecom (e telecomunicazioni+produzione fibra,nostro vecchio primato), e chissà che altro.

Se un'azienda non va bene, tenerla su coi soldi pubblici servirà solo a distruggere i competitor nazionali. finita l'energia poi si vende tutto in blocco ad un partner più grosso, rimettendoci un boato.
Nel fondo giapponese ci sta tutta la divisione pc sony. hai più visto un vaio?

M4nder

Manco il tempo di goderselo XD

matteventu

L'accordo meno duraturo della storia lol

Coo_per

Che velocità :D

Andrej Peribar

A quanto pare OLED Foxconn, cmq non sono informato come te sul mondo Apple ma mi sembra che sia divisa tra LG e JDI la produzione dei futuri OLED (tutti rumor ovviamente)

CAIO MARI

OLED Sharp per Apple nel 2018, e addio Samsung

Andrej Peribar

Oramai taiwan è inarrestabile. Muoiono i centri di sviluppo e vengono inglobati in semplici produttori.

Il futuro sarà o triste o sbalorditivo :|

Lord Chaotic

smartphone made in foxconn con brand sharp?

Staffworld

Magari ora sharp ritorno sul mercato dei televisori.

phede86

Taiwan domina

Aster

speriamo bene

italba

Noi lo abbiamo creato nel 1933 (l'IRI), ma queste cose non funzionano...

laspas

Però li almeno hanno creato un fondo ad hoc per cercare di competere... qui in italia ovviamente abbiamo svenduto tutto

iclaudio

altro colpo alla vecchia gloriosa industria giapponese

L'Europa pronta ad imporre una quota di produzioni europee ai servizi in streaming

Meizu HD50 cuffie Hi-Fi: la nostra recensione

L'Italia chiede un rinvio di 2 anni per liberare le frequenze dei 700MHz e pensa al DVB-T2 con HEVC

Mediacom SkiMask HD e Sport Glass HD: la Recensione di HDblog.it