AudioQuality distribuisce gli schermi ad alto contrasto Elite Prime Vision

24 Ottobre 2016 8

AudioQuality ha ottenuto la distribuzione degli schermi Elite Prime Vision. Parliamo di prodotti fissi da utilizzare con videoproiettori. Nello specifico si tratta di schermi ad alto contrasto. Questa tipologia si differenza di un comune schermo per la capacità di influenzare la riflessione delle luci in ambiente, agendo sia su quella proveniente dal proiettore sia su tutte le altre fonti presenti.

Il modello di punta è il DarkStar 9, progettato per operare grazie a filtri ottici contenuti nel materiale di cui è composto lo schermo. Lo scopo dei filtri consiste nel riflettere solo la luce proveniente dal proiettore, che deve essere installato con una certa angolazione per dare risultati ottimali. Tutte le altre fonti di luce vengono essenzialmente assorbite e quindi non contribuiscono a deteriorare il rapporto di contrasto percepito.

Le specifiche riportano un guadagno pari a 0,9 e un rapporto di contrasto oltre 20 volte superiore, rispetto a schermi bianchi con fonti di luce in ambiente. Elite Prime Vision promette anche una superiore fedeltà cromatica e una presenza estremamente ridotta di "sparkling", l'effetto che si presenta come una sorta di rumore video presente nelle porzioni più luminose dell'immagine. Anche per l'uniformità si garantisce un risultato superiore rispetto ad altre soluzioni analoghe (il centro non dovrebbe risultare visibilmente più luminoso rispetto ai bordi).

Lo schermo sarà in mostra all'AudioVideoShow di Bologna (5 al 6 Novembre 2016: l'ingresso è gratuito) insieme al proiettore Sony VPL-VW550ES e al processore video Lumagen Radiance Pro.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 479 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nicola Buriani

Calibrazione, alla fine è soprattutto per quello che si usa il Lumagen.
Puoi fare cose che con i soli controlli presenti normalmente sui dispositivi non riesci a fare.

gioboni

chissà com'è rispetto al Black DIamond di Screen Innovations...
Piuttosto invece mi sfugge il senso del processore video per la dimostrazione: se si usa come fonte un lettore BD mi sembrano ridondanti le sue funzioni

Gef

Grazie, ora mi spiego il nome

sardanus

ma sony è giapponese, chissene del latino lol

Steve Channel

avevo letto distrugge ... nel titolo... al posto di distribuisce..

deepdark

Anche sony (che in latino vuol dire suono) produce schermi e tanto altro.

Girmi

Non produce schermi.
È un rivenditore di schermi e molto altro.

Gef

Si chiama AudioQuality ma produce schermi, logica ineccepibile.

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione

ACTION CAM DA 19€: Vale la pena? | Recensione

Hasselblad X1D e la sfida con la fotografia di strada | il nostro Test