La fotocamera Nikon One è stata battuta all'asta per 384.000€

22 Novembre 2016 41

Quattro fotocamere di grande valore sono state assegnate all'asta durante le WestLicht Anniversary Auctions. Parliamo, nello specifico di una Nikon e tre Leica. Il pezzo più pregiato è stato sicuramente la Nikon One realizzata nell'Aprile del 1948, la terza ad essere prodotta in serie da Nikon. All'apertura dell'asta ci si attendeva che la fotocamera venisse acquistata per circa 180.000 Euro. Il prezzo finale è stato invece molto più elevato: la Nikon One è stata infatti venduta per 384.000 Euro. Si tratta del prezzo più alto mai pagato in un'asta per una fotocamera Nikon.

Per quanto riguarda Leica era presente la M3 utilizzata dal fotografo Herbet List. Il pezzo è stato venduto per 78.000 Euro. Le fotocamere più peculiari erano però le Leica RITOO e RITEL. L'immagine posta qui sopra rende evidente l'unicità di questi modelli. RITOO e RITEL sono "rifle style camera", ovvero fotocamere con la forma di un fucile. Entrambe sono state realizzate da E.Leitz New York nel 1938. RITOO monta un obiettivo Telyt da 20cm mentre RITEL dispone di un Telyt da 40cm. Entrambe le fotocamere sono state acquistate per 168.000 Euro cadauna.

Leica M3
Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 151 euro.

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Unknown iPhone User

Quando non si hanno più argomenti... ti comprendo!

Unknown iPhone User

Ecco cosa vuol dire vaneggiare...

maxforum

capisco solo che con gente come te è inutile discutere. passo e chiudo

Unknown iPhone User

Darti dello sfigato era il minimo dopo quello che hai detto. L'esprimere un'idea comunista non è un peccato. Ma in questo contesto era di uno squallore infinito.

maxforum

secondo te dirmi comunista sfigato è un complimento? tranquillo non picchio nessuno non è nella mia indole.. esprimere un opinione è possibile quando si ha rispetto degli altri . impara tu a stare al mondo

Unknown iPhone User

Non mi sembra di essere stato arrogante, e non capisco questa faccenda del nascondersi dietro al monitor. Vorresti venire a picchiarmi per strada per caso? Ho semplicemente espresso la mia opinione. Prova a riflettere sui motivi che mi hanno spinto a scriverti quelle cose e forse imparerai qualcosa dalla vita.

maxforum

Non conosco questa storiella, ma conosco le persone arroganti, maleducate e che sanno affrontare qualcuno solamente dietro ad un monitor.

Unknown iPhone User

La solita storiella della volpe all'uva, si rinnova anche questa sera.

maxforum

Scrivi almeno in italiano unknown iPhone user. Anche se son certo che non sai nemmeno cosa sia il comunismo

capitanharlock

So?

Nicholas P. Wilde

no no! penso tu abbia compreso solo di striscio il mio commento...
intendo dire che è inutile e illogico fare paragoni tra questa ed uno smartphone! e che è illogico stupirsi di una cifra simile per un prodotto simile, è una cavolo di asta! è ovvio che chi l'ha comprata non lo ha fatto per bisogno pratico e che non ha fatto un finanziamento o ipotecato la casa per comprarla!
le aste sono fatte così, oggetti con un altissimo valore simbolico che in se non valgono nulla, perchè c'è anche differenza tra prezzo costo e valore, un quadro d'arte contemporanea, per esempio, non costa nulla ha un prezzo folle e un valore relativo...

Unknown iPhone User

Commento da communista sfigato distaccato dalla realtà nella quale viviamo.

maxforum

Sono folli come spendere milioni di euro per un quadro. Dipende da da che punto di vista la guardi, se da quello collezionistico o quella di utilizzo. Quindi le persone che vedono illogico spendere 380mila euro per una macchina fotografica sono le medesime che vedono illogico spendere 2milionibper un quadro. Ed io sono tra queste. Di certo questo tizio non ha speso tutti questi soldi per portarsela in vacanza, piuttosto la metterà in una teca in attesa che il valore aumenti. Inoltre non dimentichiamo che chi spende queste cifre per oggetti inutili, evidentemente ne ha da buttare. Tutto questo per dire che non mi sentirei tanto superiore da giudicare chi ritiene folle una spesa di questo tipo. Sono solo punti di vista differenti da chi pensa che i soldi vanno spesi per utilità e chi invece pensa debbano essere spesi per qualcosa di bello quanto inutile

Nicholas P. Wilde

non ci credo, sapevo che in questo blog non ci siano certo delle cime, ma ci sono, esistono, ed usano la stessa aria che respiro io, persone che stanno davvero discutendo il fatto che 384000€ siano troppi, inappropriati, folli, o in qualche modo "insensati"?!?!? ho davvero letto commenti di gente che paragona queste macchine agli odierni smartphone, ed addirittura paragona i prezzi e l'effettiva qualità foto?!?!?!?
mi domando, ma siete mai stati ad un asta? sapete da cosa dipende il prezzo e la "base d'asta"????

Michele M.

Hai ragione, errore mio, è una rangefinder (telemetro).

fausto madrepavia

Sono d'accordo, ma la nikon one non è una SLR

Stavus

Quindi?

Michele M.

Non ha aberrazioni cromatiche, né tantomeno distorsioni geometriche, preserva tanti dettagli nelle zone in ombra e a distanza di quasi 50 anni ha ancora una ghiera di messa a fuoco talmente fluida e precisa che il mio Nikkor 24-120 f4 può solo sognare. L'unico difetto è che a piena apertura è morbido (molto comodo per certe tipologie di ritratti) ma diaframmando a 5.6 diventa molto più nitido.

Ovviamente nulla a che vedere con una lente da smartphone

Stavus

Ma non stiamo discutendo, stiamo confrontando le nostre idee (almeno ogni tanto si riesce a fare pacificamente grazie al cielo), per quanto riguarda il tuo obbiettivo, si, potrà essere inferiore a quelli più recenti per la praticità della messa a fuoco automatica, ma per qualità scommetto che è ancora ottimo e non paragonabile soprattutto alla lente di uno smartphone

Michele M.

si ma guarda non c'è proprio da starne a discutere. Ho un vecchio Zeiss Planar 80 f/2.8 ancora "made in west germany". Non sarà paragonabile ad un moderno obiettivo da ritratto per FF ma se usato su una macchina a pellicola ancora oggi (e ci mancherebbe!) fa foto superlative. Ma sti ragazzetti ossessionati dagli smartphone hanno la presunzione di saperne qualcosa di fotografia solo perché usano Retrica..

Stavus

Guardando foto d'epoca è probabile che la stampa o la pellicola dalla quale sono state sviluppate si sia sciupata e quindi non puoi paragonare foto invecchiate di decine di anni con quelle scattate oggi

capitanharlock

Mirino.

asd555

Beh, non avrà anche senso ma non è che gli esempi da te postati brillino per definizione, esposizione ecc.
Nella prima c'è un sacco di rumore e sembrano bruciate.
Non so di che epoca siano ma non sembrano sicuramente fotografie di settant'anni fa.

Michele M.

sarà, ma a me queste foto sembrano un tantino superiori di quelle di un moderno smartphone:
http:// nikkor. com/img/story/0002/sample1.jpg
http:// nikkor. com/img/story/0002/sample2.jpg

Una volta la gente sapeva che il prezzo da pagare per un'ottica veloce come questa f/2 era un'immagine morbida ma già diaframmando a f/2.8 la situazione migliorava nettamente. Inoltre, la nitidezza è solo uno di tanti aspetti che caratterizzano le ottiche:

"The Nikon 5cm (50mm) f/2 has minor to moderate pincushion distortion. You won't see it unless you are deliberately looking for it."

"Lateral Color Fringes - I can't see any on Velvia 50, either at 22x magnification optically, or scanned at 3,600 DPI."

In ogni caso non ha senso paragonare una SLR di 70 anni fa e relative ottiche ad un cavolo di telefonino!

asd555

Concordo solo sull'ultima frase.
Guardando foto d'epoca, anche scattate con macchine importanti da reporter storici o personaggi di un certo calibro, la definizione è imparagonabile.

Stavus

Considera che all'Epoca le cose si facevano meglio di ora per il fatto che non si puntava al puro guadagno cercando di risparmiare il più possibile diminuendo la qualità, seconda cosa molte ottiche vintage sono di qualità molto migliore di quelle attuali, se consideri che fujifilm per esempio continua a vendere i cannocchiali che produceva per la ww2 (stesso periodo di questa nikon). Poi dipende da come sono state trattate.
Infine ti ricordo che le foto le fa il fotografo e non la macchina

asd555

Più costoso non vuol dire migliroe, non sempre e soprattutto non in questo caso.
Considera che le ottiche dell'epoca non avevano la precisione di quelle odierne.
Probabilmente (o forse no eh) questa macchina fotografica fa fotografie del menga.
Quando uscì aveva sicuramente un prezzo umano (quindi per paragone, paragonabile a una compatta odierna), questa qui all'asta costa tanto perché è un pezzo di valore storico, meccanicamente e ingegneristicamente parlando.

Stavus

Infatti il viewfinder ha una prolunga per poter essere usato

Stavus

Cosa te lo fa pensare?

Light93

Non credo proprio

fausto madrepavia

https://uploads.disquscdn.com/...

fabrynet

Giù il cappello per la Leica M3.

carlo994

384000 euro ed uno Smartphone scatta foto migliori

Desmond Hume

Le preferite dai presidenti americani

Desmond Hume

Preferisco buttarli per una lamborghini o per il treno gomme e gli specchietti retrovisori di una bugatti chiron...

caribba

Vi prego fate ritornare in auge le fotocamere fucile, magari con una campagna Kickstarter. Ci sarà da divertirsi con la sicurezza durante i convegni politici.

Piero

Magari..... :)
Stavo scherzando

simone

a parte che quella in foto è una leica

silvergdb

Hai una Nikon One del '48?....mettila in vendita su Ebay :)

Piero

Scusate, mi state dicendo che la camera del nonno vale 384000€

Claudio Antonetti

No vabbè il fucile/camera è troppo avanti!

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione