DJI Mavic Pro: il miglior drone in circolazione | Recensione

10 Dicembre 2016 150

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il mercato dei Droni o Quadricotteri è sempre più interessante con tantissime alternative che spaziano da pochi Euro (giocattoli praticamente) a qualche centinaio superando il migliaio con soluzioni anche semi professionali. In genere, più si sale di prezzo, più migliorano le caratteristiche, le doti di volo, le applicazioni per il controllo, la qualità video e quasi sempre le dimensioni.

Fino ad oggi i Phantom di DJI sono stati i "droni" da battere per il mercato consumer. Gadget in grado di offrire una qualità video eccellente a prezzi tutto sommato accessibili. Il problema però è sempre stata la portabilità visto che un Phantom è tutt'altro che piccolo e difficilmente sta in un piccolo zainetto. Ma poi è arrivato lui... Mavic Pro.

Primo impatto

Mavi Pro stupisce da subito. Con un costo base di 1199€ si porta a casa un prodotto che di fatto è più economico del Phantom 4 ed è praticamente 1/3 a livello dimensionale. Ciò nonostante riesce ad offrire praticamente le stesse caratteristiche grazie ad un Gimbal a 3 assi in grado di stabilizzare perfettamente i video che vengono realizzate in 4K a 30FPS (se vedete max 25 nel video è perchè avevo impostato inizialmente PAL invece di NTCS).

Le dimensioni sono il vero punto di svolta che rende questo drone impossibile da eguagliare oggi e praticamente perfetto per qualunque esigenza. Si può mettere praticamente ovunque, una volta chiuse le braccia con le eliche il Mavic Pro sta quasi in una sola mano. È molto leggero e permette di effettuare voli con una semplicità quasi disarmante.


Imparare è questione di pochi minuti e con qualche ora di volo riuscirete a padroneggiare senza alcun problema tutti i parametri presenti a schermo.

Volo e Autonomia

Premesso che la regolamentazione in Italia è molto restrittiva e dunque prima di acquistare questo prodotto è bene avere chiari i limiti imposti dalla legge, Mavic Pro sembra quasi un giocattolo vista la facilità con cui si può decollare, volare e fluttuare in aria.

Il valore aggiunto principale è l'applicazione associata al telecomando. In realtà sono due cose ben distinte e fondamentalmente è possibile far volare il drone con il telecomando senza l'applicazione. Ovviamente avere anche uno smartphone collegato, Android o iOS, facilita moltissimo l'utilizzo in quanto potremo vedere ciò che il Mavic sta inquadrando.

Il consiglio è quindi quello di usare uno schermo esterno sin da subito consapevoli di un vantaggio enorme:

  • Mavic Pro ha due cavetti in dotazione per collegare un iPhone o un Android Micro USB
  • È comunque presente una porta USB standard dove poter collegare qualunque tipologia di cavetto a patto di avere un prodotto compatibile (iPod, iPad, Tablet Android vari o altro con attacco proprietario in grado di far girare l'app DJI).

Dunque la flessibilità è massima e una volta che avrete aperto l'app avrete letteralmente un mondo davanti. Se ho detto che volare è banale, riuscire a districarsi tra le opzioni del software è invece un problema.

Ci vorrà infatti tempo, molto tempo, prima che riusciate a padroneggiare tutti i menu, tutte le informazioni e tutte le opzioni presenti a schermo. Si perchè i menu e sottomenu sono talmente tanti e le informazioni di volo talmente dettagliate e complete, che capire dove guardare sarà difficile all'inizio. Oltre allo schermo del telefono c'è poi lo schermo del telecomando che offre un ulteriore numero di informazioni fondamentali per capire distanza, segnale e batteria.

Insomma, prima di 4 o 5 voli non sarete in grado di vedere tutto quello che lo schermo offre a livello di informazioni. Per i menu invece dovrete "buttare" almeno un paio di ricariche complete per comprendere le mille impostazioni possibili.

Una volta in volo comunque si capisce subito quanto sia veloce, stabile e potente il Mavic Pro. 120 metri di altezza e 60KM/h sono i parametri che abbiamo realmente riscontrato. Portata ampissima con 500 metri di distanza con il blocco di fabbrica ma con un potenziale molto più ampio visto che il telecomando a 500 metri non ha neanche una tacca di segnale in meno (sblocco possibile con range secondo la fabbrica di 7KM ma non è probabilmente possibile arrivare cosi lontani causa batteria).

I controlli sono precisi, immediati, diretti e millimetrici. Inoltre Mavic Pro ha un numero di sensori veramente enorme e che impediscono al pilota di fare "errori" o passaggi troppo stretti/ravvicinati. Il Mavic infatti si bloccherà in presenza di un ostacolo frontale impedendo all'utente di avanzare. Stessa cosa raggiunti i limiti di altezza o di distanza imposti.

Passare 25 minuti sorvolando luoghi meravigliosi è un attimo ma non vi dovrete preoccupare troppo dell'autonomia. I dati di fabbrica sono corretti e diciamo che potrete fare tra 25 e 30 minuti di vole se volete rischiare proprio l'ultima tacca di batteria. Il drone comunque tornerà a casa (al punto di partenza) automaticamente appena la batteria sarà verso la fine e sarà davvero difficile perderlo. Inoltre con un tasto, in qualunque luogo, potrete far tornare il velivolo nel punto di decollo.

Limiti di Volo


Oltre a quanto detto sopra, ci sono da tenere presenti due fatto importanti. Il primo è il vento. Mavic Pro riesce a volare con vento anche sostenuto pur spostandosi a seconda della direzione del vento e costringendo il pilota a continue correzioni. Va però tenuto seriamente in considerazione la velocità di rientro. Se infatti il vento è frontale rispetto al punto in cui il Quadricottero deve rientrare, potreste faticare un po' e in caso di vento forte la velocità del Mavic si abbasserà molto con evidenti difficoltà di rientro.

Nelle nostre prove, considerando quanto è ventosa Cagliari, in un test abbiamo dovuto fare un percorso più lungo e portarci sopravento per riuscire a rientrare sopra la costiera visto che un rientro dritto era quasi impossibile a causa del forte vento (si ok forse non dovevamo volare con quel vento ma almeno il test è stato superato).

Il secondo limite è dato dagli ostacoli. Se il segnale è vero che è sempre forte e potente, in caso di presenza di un promontorio, una punta o altri ostacoli di grandezza importante, il segnale verrà perso e dunque non potrete aggirare uno scoglio di grandi dimensioni, un isolotto disabitato o nascondervi dietro una punta. Ovviamente se lo farete il Mavic tornerà comunque indietro alla perdita del segnale ma non ne avrete il controllo. Nei nostri test ad una distanza di 2KM dalla zona di decollo, abbiamo perso il segnale per circa 1 minuto (con diversi santi chiamati in causa temendo il peggio) nel tentativo di entrare in un luogo circondato da rocce. Fortunatamente il Mavic ha ritrovato la strada da solo riprendendo il segnale.



A questi fattori si aggiungono i limiti di legge, le autorizzazioni necessarie per volare, il patentino obbligatorio e tutte le varie ed eventuali del caso (zone militari, zone classificate, centri urbani e via dicendo - il Mavic vi avvertirà che la zona è vietata ma vi basterà dire "rifiuto e vado avanti")

Fotocamera

Grazie alla risoluzione 4K, sarà possibile realizzare video di qualità eccellente, con la possibilità di zoom digitali davvero notevoli, soprattutto se dal 4K renderizzerete il video in Full HD. Va sottolineato che il drone non cattura audio e che una post elaborazione dei filmati è quasi obbligatoria in quanto una colonna sonora, piccoli tagli e qualche accortezza permetteranno di avere filmati veramente emozionanti.

I controlli a livello video sono veramente tantissimi e troviamo non solo le diverse risoluzioni per foto e video ovviamente, ma anche tutti i parametri per il bilanciamento dei colori, temperatura, bianco e via dicendo. Buona la messa a fuoco che può essere infinita o precisa semplicemente tappando sul display dello smartphone o cliccando uno dei tasti personalizzabili fisici sul telecomando.

Senza dilungarmi troppo, la qualità è eccellente e lo stabilizzatore è praticamente perfetto. È necessario fare un po' di pratica per non effettuare movimenti bruschi e repentini e forse avere una gestione software più lenta del movimento della telecamera sarebbe stata una scelta migliore, almeno opzionale (ammesso che non sia persa in qualche sottomenu che non ho visto). Altro piccolo appunto la telecamera è posizionabile in orizzontale o verticale e quindi o inquadra quello che vede il drone o quello che sta sotto al Mavic. Non manca la possibilità, tramite la rotellina posteriore del controller, di muover la fotocamera in tutte le angolazioni desiderate.

Tornando alla qualità, di giorno, in forte presenza di luce, tende forse a sovraesporre troppo e qualche impostazione manuale potrebbe essere necessaria. Molto bene invece con condizioni normali o anche in situazioni nuvolose. Purtroppo di notte non ho avuto modo di provare a causa della luna spesso coperta e quindi con troppa poca luce a disposizione (non ho, per ovvie ragioni, sorvolato una città che sicuramente sarebbe stato affascinante ma anche vietatissimo).

Conclusioni

In questa recensione ho omesso, volutamente, mille particolari software, impostazioni, opzioni, modalità di volo e alcune cose dette nel video e non descritte a parole come il precision landing e non solo. Mavic Pro è un quadricottero da provare e non sono le centinaia di voci nel menu il motivo che dovrebbe spingervi ad acquistarlo.

Per questo ho preferito parlare dei valori aggiunti, di cosa effettivamente offre questo oggetto e di quello che permette di fare rispetto alla concorrenza. Il mix di portabilità, versatilità, facilità d'uso e autonomia è unico nel panorama attuale e fa realmente amare questo gadget di ultima generazione.

A differenza dei prodotti di fascia alta, Mavic Pro lo si "mette in tasca" o quasi con la sicurezza di avere comunque un dispositivo di eccellente qualità e con una fotocamera ottima. Non vi dico di spendere 1300€ per questo Mavic Pro, ma se state per acquistare un drone da 600/700€, aspettate magari qualche mese in più, raccogliete una cifra maggiore e scegliete questo, la differenza con la concorrenza è davvero abissale nell'utilizzo reale di tutti i giorni.

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 149 euro.

150

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio Garattoni

Io ho appena preso lo Xiaomi Mi Drone 4K e devo dire che per il prezzo che ha è veramente il TOP. Ha una stabilità in volo eccezionale, un gimbal stabilissimo, il carrello è riposizionabile in modo da poterlo trasportare con comodità, costa menon di 500 euro, ha 27 minuti di autonomia e un range di 4Km in campo aperto, e non lo cambierei se non con il Mavic solo per questioni di dimensioni.

michele luigi crescentini

Ne possiedo uno e devo dire che sottoscrivo tutte le bellissime caratteristiche. Vale anche la pena di acquistare l'hub di ricarica e qualche batteria aggiuntiva (nonché un sd capiente). Ma fate attenzione all'assistenza che è scandalosa. Mi si è rotta la piastra di supporto della camera... il pezzo di ricambio NON esiste in italia (si trova su ebay fatta con stampanti 3d o su ebay usa) e il drone deve essere inviato in Olanda!!! tempo minimo 20 giorni!!!! e bisogna fare anche attenzione alla garanzia estesa (che è ottima e permette la sostituzione del drone) che deve essere attivata entro 48 dalla prima accensione del drone!!! Voto del drone 10, voto dell'assistenza (se così si può chiamare) zero

L0RE15

come sempre! vedasi negli stadi di calcio dove, su 60000 persone, chi fa casino sono massimo 50...e per colpa loro si va tutti a casa o altro...

L0RE15

c'è chi ha ordinato cesti di frutta, pane e brioches sul sito Apple...tutto ovviamente pagato carissimo e ancora le stanno aspettando...LOL

L0RE15

...e tu vorresti avere ettari di coltivazioni in aperta campagna e rimanere sempre in cittá?! e chi le cura?! e come crescono?! lasci tutto all'abbandono ed ogni tanto mandi il drone a controllare?! ma lol, mi sembra che hai giocato troppo a "Farm Simulator"!!

TheAlabek

Tranquillo reggono raffiche molto forti... viene inficiata solo la batteria

vittorioatzeni

...e se poi te ne penti?

Ivo.T

Bellissimo questo Mavic Pro. Una domanda, in ambito professionale è possibile sostituire la camara con una termocamera?

SimOOne

L'unica sarebbe costruirselo in autonomia in base alle proprie esigenze.
Già oggi riesci a fare tutto quello che hai detto senza troppi problemi (per la costruzione, poi per la legalità della cosa non saprei)

SimOOne

E' un vecchio articolo.. Mi sa che qualcosa l'hanno cambiata nel frattempo.. A leggerlo sembrerebbe che per uso amatoriali puoi usarlo praticamente ovunque (purché lontano da centri abitati o agglomerati di persone) e con volo a vista.. Da quello che sapevo io non è propriamente così..
Mi interessa questa tipologia di prodotti ma non ho mai capito bene e con chiarezza i limiti dell'uso senza patentino e "menate" varie..

SimOOne

Avessi soldi da buttare lo prenderei subito. Mi ha colpito dal giorno della "presentazione".
Tecnologia e portabilità mista ad estetica meno appariscente dei classici Phantom.
MI è già capitato diverse volte di essere molto molto vicino ad acquistare il più economico Phantom3 Pro (usato sui 450 euro) ma poi mi fermo sempre a pensare all'utilizzo che ne potrei fare.. Non ho intenzione di spendere soldi per prendere il patentino e non ho minimamente voglia di sottostare a tutte le regole imposte (corrette e non), quindi mi troverei a poterlo usare solo in situazioni "particolari" e comunque "fuori legge" e puntualmente non lo compro.. Ma prima o poi lo so che la scimmia vincerà!

Nino

Ciao, bella recensione di un Drone veramente interessante grazie alla sua portabilità. Il fatto chè si possa ripiegare e abbia dimensioni modeste non è cosa da poco.
Volevo sapere da chiunque possa rispondermi se è compatibile con i Samsung S 7 edge, poiché le stesse recensioni dell'app dji go e dji go4 parlano di problemi palesi. (Crash e riavvii dei terminali)
Sicuramente non andrò ad acquistare anche un iPhone o un prodotto Apple dopo aver speso più di 1000 euro di Dronero.
O sistemano il tutto per il mio terminale o o non se ne fa nulla.

Fabio

che spettacolo! posso saper dove / come si può prendere un patentino per questo drone ?

Mirko

CIao, dove sei andato a Cagliari a farlo volare??? io ho un cx-20 ma non so proprio dove andare...

beppers

Ciao iNic, nella recensione non è stata menzionata a quale velocità di vento riesce a stare in volo, sia frontale che laterale...Se hai questa informazione, puoi farcela sapere...Grazie.

Michele M.

Che comodità non avere regole eh? Così se una cosa per te sta bene e per un altro no chi ha ragione, sentiamo? Lo decidiamo in base al tuo (e non al suo, ovvio!) buon senso?

SignorWolf

Non sarebbe la stessa cosa, controlleresti sempre il solito punto, in caso di vaste aree che fai ne pianti 500 in mezzo al nulla? così l'anno dopo non ne trovi più manco una perché te le hanno fregate di notte?

Kamgusta

1200 euro di drone + 300 euro di patentino per andare a giocare con gli elicotterini come i bambini
Se ne riparla fra 3-4 anni quando la concorrenza farà scendere i prezzi ora enormemente gonfiati

Max

devi farlo e darlo alle forze dell'ordine del loco, sempre te lo accettano.

Luca

Come tutti del resto

Luca

Ipcam solari

Luca

Ed economico

Luca

Condivido che stanno ammazzando un passatempo bellissimo, ma tanto matti non sono. E poi il piano di volo a chi?

MisterWU

La verità è molto pericolosa per coloro che vivono nelle loro fantasie. Esca da Matrix e si guardi intorno, la realtà non è un gioco.

Max

lascia perdere, o lo usi di straforo o non è possibile ne averlo ne utilizzarlo, in pratica ogni volta devi dare il piano di volo. Questi so matti.

Max

E invece Go Pro continua a fare toppe su toppe.

Evilboy

hai troppo ragione. anche la patente dell'auto... a che serve? vogliono lucrare su tutto. a me basta la passione e il buon senso e posso guidare anche un pullman senza fare alcuna scuola guida! voglio dire, per girare un volante che ci vuole?

Peppol

ahahhahahaahaha

muchoman

Ma il patentino quanto costa?

Alessio Alessio

Secondo me no come xiaomi intendo..

Alessio Alessio

Ci sono anche quelli come lei, i più pericolosi secondo me..

Rebe72

Ci abita.

SignorWolf

E se dovessi controllare zone senza luce? Esempio coltivazioni in aperta campagna

al404

Mettere 1 o più telecamere IP che ruotano a 360 non è più semplice?

Gpaoleruze

Nel suo range di prezzo é sicuramente un must.
Vorrei sapere se é vero il drone della xiaomi é il top nella fascia di prezzo dei 500 euro.

Andrew23

Ti senti molto Acab, vero? F*ck the system...

SignorWolf

P.s.: fra poco ci vorrà il patentino/autorizzazione anche X andare al cesso

SignorWolf

Quando riusciranno ad avere un po' di ore di autonomia e spostarsi di conseguenza in lungo e in largo finché l'autonomia lo contenta, allora lo comprerò. Faccio un esempio, ho una casa in campagna voglio andarla a vedere perché ho dei cani o perché il sensore di movimento si è attivato o per un qualsiasi motivo, accendo il mio bel drone, lui si farebbe quei km per arrivare lì, per poi farmi vedere le immagini in streaming. Robe del genere, lo so che è complicato servirebbe la connessione ad internet (cosa fattibile basterebbe dotarlo di una SIM con pacchetto dati e un sistema di antenne) e poi batteria che duri di più. Diventerebbe così una sorta di sistema di sorveglianza manuale

MisterWU

Ma che paragone è??? Lei ha mai usato un drone ??? Dalla sua risposta sembrerebbe proprio di no. Non esiste solo la legge, ma anche il buon senso di cui evidentemente è sprovvisto.
Sinceramente è una noia assurda questa storia di gente che vuole usare droni da 1000+€ ed è tirchia su spendere 300€ per avere un brevetto base su delle nozioni indispensabili di volo.
Le auguro di non beccarsi mai un drone da qualche kg in testa guidato da un incoscente che ha zero conoscenze e capacità di volo.
L'ultima modifica di legge, che comunque presenta molti punto torbidi, é ridicola;
già che ci siamo perché non buttiamo oggetti da 2-3-4kg da un palazzo di 30metri e vediamo se siamo fortunati.
Ma si tanto chi se ne frega la gente non ha nulla da fare nella vita e va in giro a far volare oggetti pericolosi con un QI inferiore alla normale tanto la stessa gente guida automobili, da centinaia di chili, tutti i giorni, a no scusi per quello c'è la patente.

vincy

É un flop essendo un dispositivo nato fallato.
Metti da parte la tua fanboiaggine

Babi

Cavolo, più mi piace e più mi rendo conto che per quello che lo userei io, sarebbero soldi buttati nel

stiga holmen

..l'hanno ritirato dal mercato...chi ti dice che dopo le recensioni non l'avrebbero comprato in 100000....non capisco come ragionate....

stiga holmen

...ma sei serio? Se l'hanno ritirato dal mercato e quindi bloccato le vendite come fai a dire che è un flop? Chi ti dice che non avrebbe venduto 100000 dispositivi? ....

Igioz

mamma mia che territorio meraviglioso l'Italia...
sarà che qui in emilia è umido, freddo ecc, ma è davvero il top l'intro verticale...che voglia di mareee
riprese spettacolari, sembra una cam collegata ad un braccio telescopico, inamovibile.
cmq siete bastardi a scegliere le location, davvero!

Alessio Alessio

Vero per uso amatoriale

Alessio Alessio

Ma non è vero, non bisogna per forza commentare

Alessio Alessio

Per uso amatoriale no.. Anche un pallone di cuoio calciato fa molti danni... Non ti rispondo nemmeno sul discorso ammazare

Alessio Alessio

Ti direi di sì ma.. Al di fuori della atz e ctr.. Il drone deve avere le pareliche pure

LaVeraVerità

Faro di Capo Sant'Elia, Cagliari, a 5 Km dal centro città.

StriderWhite

Ah, hai trovato il pollo? Buon per te, allora...

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione

ACTION CAM DA 19€: Vale la pena? | Recensione

Hasselblad X1D e la sfida con la fotografia di strada | il nostro Test