Recensione WeTek Play 2: SAT e DTT, Netflix HD, IPTV e Android TV

16 Dicembre 2016 225

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

WeTek Play 2 è l’unico TV Box Android a garantire il funzionamento con IPTV, Netflix HD, Android TV, LibreELEC/OpenELEC Linux e trasmissioni televisive satellitari (DVB-S2) o terresti (DVB-C/T/T2). Costa 109 euro, e si basa sulla piattaforma hardware AMLogic S905-H Quad Core con supporto alla decodifica hardware di H.265 e H.264 fino ai 4K 10-bit. Non è un TV Box adatto al gaming evoluto - la sua Mali-450 MP5 è appena sufficiente - ma in tutto il resto vale ogni euro richiesto.

Provo WeTek Play 2 da un mese. Il primo impatto è stato ottimo: bella confezione, bel telecomando/controller, tanti accessori inclusi (la spilletta per il reset!) e una procedura guidata tradotta in italiano a darmi il benvenuto. Tra l’altro il pacco arriva dall’Europa, senza rischio dogana, e con 2 anni di garanzia. È un déjà vu di WeTek Hub, con la sensazione di avere tra le mani un box molto più completo e versatile. E infatti è stato facile farne il riproduttore multimediale di casa visto il supporto Netflix HD con DRM Winedive Level 1 e il sintonizzatore TV DVB-S2 da attaccare all’impianto di Sky.


Scheda tecnica WeTek Play 2

  • SoC Amlogic S905-H rev. C, Quad Core ARM Cortex-A53 @ fino a 2.0 GHz / Mali-450MP5 @ 750 MHz
  • 2 GB DDR3 / 8 GB eMMC 5.0 + micro SD
  • Uscita video: HDMI 2.0 fino a 4K @ 60Hz con supporto HDCP 2.2
  • Uscite audio: HDMI, S/PDIF ottica
  • Codec video: H.265 (10bit) e H.264 AVC fino a 4K 60Hz, H.264 MVC, MPEG-4 ASP, VC-1, AVS, MPEG-2, MPEG-1 fino a 1080p60
  • Codec audio: MP3, AAC, WMA, RM, FLAC, Ogg, Dolby Digital, Dolby Digital Plus e DTS
  • Sintonizzatori TV sostituibili: DVB-S2 (satellite), DVB-C/T/T2 (terreste cablato) e ATSC (terrestre per America del Nord e Corea del Sud)
  • Connettività: Gigabit Ethernet, Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.0 (Ampak AP6335)
  • Porte: 3x USB 2.0, 2 USB interne, jack RS-232 da 3.5 mm, IR e IR extender
  • DRM: Playready and Widewine; Netflix HD supported
  • Alimentatore: 12V 1.5A / Dimensioni: 180 x 125 x 42 mm

Il sintonizzatore TV è un modulo removibile connesso alla scheda madre con un connettore a 28 pin. Si può cambiare, senza smontare il box e senza usare un cacciavite, premendo la linguetta sul fondo del telaio. Ho dovuto aspettare l'arrivo di un DVB-S2 nuovo per sostituire il mio difettoso (l'azienda ha usato un corriere DHL, ed è arrivato in 24 ore dal Portogallo) prima di ricevere i canali dal satellite. È un approccio modulare che vi permette di passare da DVB-S2 a DVB-C/T/T2 in pochi minuti.

La scheda interna è pulita, personalizzata Wetek (a 6 strati, v1.2 nel mio esemplare). La eMMC è una Samsung, ci sono 2 porte USB interne libere per l'installazione di altre periferiche, l'alimentazione o per collegare 2 chiavette USB utili ad altro (magari alla registrazione dei canali TV) e il chip wireless AP3330. L'antenna è collegata alla scheda con un connettore, e questo lascia spazio a modifiche. È una board bella da vedere, per niente approssimativa.



Il box arriva con WeOS 1.4 e aggiornamenti OTA abilitati. È un sistema/launcher basato su Android 5.1.1 con pannello di configurazione simile ad Android TV, perfetto da gestire col telecomando IR, semplice nella schermata home e personalizzabile il giusto. Sono pre-installate una manciata di WeTek App per la parte multimediale (WeTV e WePlayer su tutte) così come utility per la configurazione delle uscite audio/video.

Le opzioni di WeOS

La gestione del cambio di refresh rate vincolato alla singola app oppure a livello globale, la possibilità di simulare la connessione Wi-Fi anche quando si è su Ethernet (per aggirare limiti di certe apps Android), la gestione remota, da browser e sulla porta 8008, di tutto il sistema per fare screenshot o attivare lo streaming VLC di “un qualcosa”, che sia un video riprodotto o un canale TV - sono esempi di quello che io considero un buon lavoro. A WeTek interessa fornire un sistema dedicato e non dozzinale, dare continuità al software dei suoi box, e fare in modo di sfruttare le possibilità SDK del SoC nel modo corretto. Da citare anche Net Mounter per le condivisioni di rete Samba/CIFS e NFS, e l’opzione per forzare lo spazio colore RGB. Guardate le schermate a seguire per altri dettagli.

WeOS 1.4 gira bene e solo in una occasione mi ha costretto ad un riavvio forzato del sistema perché in freeze. Non è il box più reattivo in multitasking perché una eMMC dozzinale lo penalizza. C’è il supporto a Google Play, ma anche meno di 5 GB di spazio libero quindi poca libertà di azione. Usare una microSD può essere una soluzione e una noia - se avete optato per un Dual Boot da scheda. Ne parleremo tra poco. Prima, ecco i risultati dei benchmark per chiarire alcuni punti.

WeTek Play 2 è prima di tutto un box multimediale, ed è normale che il suo hardware non sia spinto al massimo. Ci sono due dati importanti nei numeri a seguire. I Mbits/sec della Wi-Fi N su iPerf v2, bassini: il chipset AP6330 supporta il Dual Band ma si ferma lì. E, dentro, la piccola antenna adesiva ha una ricezione non paragonabile ai box con soluzioni esterne. Oltre a questo, lo switch automatico tra Wi-Fi e Gigabit Ethernet funziona e non funziona. L'altro dato importante sono le temperature, sempre basse sia su SoC sia sul telaio. Il piccolo dissipatore interno a copertura di RAM e SoC fa il suo lavoro.

WeTek Play 2
S905-H/2/8
Zidoo X9S
RTD1295/2/16
Beelink GT1
S912/2/16
Minix Neo U1
S905/2/16
GeekBench 3 Single 644
Multi 1633
Single 573
Multi 1597
Single 455
Multi 2273
Single 595
Multi 1707
Antutu v6 35830 35781 37919 37783
A1SD Bench 37/10 94/25 34/13 107/72
PCMark 8 Work 2383 - 3171 3049
Vellamo Browser 2130
Metal 994
Multi 1650
Browser 2770
Metal 853
Multi 1591
Browser 2886
Metal 810
Multi 1475
Browser 1851
Metal 836
Multi 1179
Antutu Video Tester 901 866 863 895
3D Mark ISE 4311 ISE 4843 ISE 6211 ISE 4327
IPerf 2 (Mbits/s) Wi-Fi 23/20
Eth 826/335
Wi-Fi 69/135
Eth 883/932
Wi-Fi 24/6
Eth 889/176
Wi-Fi 30/45
Eth 760/374
Consumi Streaming 6 watt 5.8 watt 3 watt 5 watt
Temperature Max Esterna 35°C
CPU 75°C
Esterna 42°C
CPU 93 °C
Esterna 55°C
CPU 76°C
Esterna 39°C
CPU 59°C

Infine una considerazione sui consumi: il telecomando spegne e accende il box ma non lo mette in standby. Tra le opzioni del Power Menù, non c'è questa possibilità. La particolarità è nel consumo da spento: 2.6 watt nel mio modello, probabilmente a causa del modulo DVB-S2, del LED e del sensore IR pronto a riattivare tutto. Anche durante la riproduzione multimediale siamo 2 watt oltre i box di pari hardware.

Riproduzione multimediale e ROM

Non ho avuto problemi nella riproduzione H.265 10-bit 4K, nei sample di test HDR e in quelli ad altissimo bitrate (Jellyfish_140mbps_4K_HEVC_10bit.mkv). Su Antutu Video Benchmark ho un punteggio altissimo. Impossibile, invece, far girare bene equivalenti VP9 come Eye_of_the_Storm_4K_UltraHD.mkv: questo SoC AMLogic non lo decodifica via hardware. Perché WeTek non ha usato S905-X o S912? È un discorso complesso. Da una parte è un peccato non gestire il codec preferito da Google per il 2017; dall’altra è vero che non si sarebbe potuta garantire questa maturità software, questa flessibilità Android/Linux. Chi ha dei dubbi dovrebbe chiedersi quanti contenuti VP9 pensa di riprodurre nei prossimi 6/12 mesi.

A differenza di molti TV Box cinesi no-brand, WeTek Play 2 integra licenze Dolby e DTS. Media Player resta la soluzione consigliata per guardare filmati perché è quella che mastica un po’ di tutto. Usare WePlayer significa avviare una versione custom di Kodi con accelerazione hardware AMcodec e MediaCodec, supporto al passthrough audio e cambio del refresh rate. Gira bene ed ha il supporto agli add-on, ma a chi interessa questo media center dovrebbe passare a LibreELEC perché ha una marcia in più. C'è il boot da microSD: si può far partire un firmware compatibile premendo il tasto power sul telecomando quando richiesto.


La ROM di LibreELEC 7.X messa a disposizione nel forum ufficiale è l’idea più scontata, ma è una utilità che lascia spazio ad altre strade. Si basa su Kodi 16.1Jarvis e usa l’accelerazione AMcodec. Configurazioni avanzate vi fanno usare il Sinto TV DVB con plugin software come Tvheadend (ecco una video guida), chiavette USB per il DTT, e OSCAM. Sono discorsi molto tecnici e settoriali. Potete farvi un’idea nella sezione dedicata del forum wetek.

Provare la ROM di Android TV richiede invece l’installazione su eMMC al posto del sistema di base. Nulla di irreversibile (si usa l’app di update già installata) con il vantaggio di mantenere il supporto al boot da microSD. Attenzione: non è una ROM ufficiale! Però funziona, e vi fa usare il DRM su Netflix HD con il vantaggio delle apps specifiche per la TV, per il telecomando. Cancellare il sistema di base per far spazio ad una ROM custom di Android TV è una cosa estrema. Prima di pensarci seriamente, provate ad installare alcune delle app di Android TV sul firmware originale; gli .apk si trovano.

La gestione dei canali TV e IPTV

Infine, l'app WeTV per la gestione dei canali satellitari o terresti che siano. È una soluzione molto complessa e versatile, con un menù opzioni che vi può spaventare. C'è una procedura guidata per fare tutto alla svelta: scelta del satellite, due voci su cosa trovare (solo in chiaro, tutti, solo radio) e via con la scansione delle frequenze - con al termine alcune indicazioni per scaricare il pacchetto Picon con i loghi. Al termine compariranno i canali e via. L'interfaccia di visualizzazione ha davvero tanti dati, ma resta chiara.

Dal tasto "Menù" del telecomando si accede ad un mondo di voci e di opzioni per scaricare la lista canali (pronti anche gli italiani, i vari bouquet Sky e via dicendo), attivare il Parental Control, inserire indirizzi IPTV, controllare la programmazione EPG (tasto blu), regolare parametri di visualizzazione (sottotitoli, formato, lingua audio, televideo) e programmare la registrazione PVR degli stessi. Qui, ancora, ecco altri sotto voci per impostare la data e l'ora di avvio e di stop, il dispositivo di salvataggio del file (microSD, interna), il Timeshift. Attenzione: non c'è un doppio ricevitore (il secondo connettore è un OUT) quindi verranno fuori dei vincoli se registrate un programma mentre guardate altro.

Non ho ancora provato, ma leggo in rete del supporto OSCam. Una volta a regime, WeTek Play 2 diventa un box Android satellitare/terrestre potente e versatile. In alcuni momenti l'ho visto meno veloce a sintonizzare su certi canali ma, nel complesso, è un'esperienza piacevole e curata. L'azienda ha fatto un lavoro di aggiornamento importante da quello che è stato il primo "Play" tanto che la WeTV di adesso può essere uno dei motivi per preferire il box. Dovete solo capire se prendere la versione SAT o quella DTT.

Pregi e difetti

Software al top, aggiornamenti, community, garanzia 2 anniDotazione porte: HDMI 2.0, CEC, SPDIF, DRM, USB interneRiproduce tutto, registra e Bel telecomando e buona dotazione di accessori
Non supporta i VP9C'è poco spazio interno, e non è adatto ai giochiChi vuole comprare solo hardware, trova cinesoni simili a prezzi più bassieMMC lenta, multitasking in affanno

Considerazioni finali

Chi segue il settore avrà memoria degli annunci WeTek di inizio primavera. Play 2, assieme alla variante top-di-gamma Play 2S, sarebbe dovuto uscire in estate, non a fine 2016. I mesi di ritardo hanno permesso all’azienda di arrivare sul mercato con un firmware abbinato ad app stabili e complete, ma non c’è stato il tempo di installare la piattaforma AMLogic S905-X o S912 con supporto al codec VP9. Questo aspetto, la Wi-Fi n, e la memoria eMMC da soli 8 GB, sono gli unici appunti da fare al box. Tutti aspetti che verranno corretti da quel Play 2S previsto per inizio 2017.

Ma se avete bisogno di una soluzione unica per gestire un po’ tutto, dai canali TV alla libreria su NAS passando per lo streaming, e - davvero! - se avete la magliettina con scritto “SMANETTONE” nell’armadio, allora non c’è niente di meglio di questo WeTek Play 2. Abbinateci una microSD decente e il divertimento sarà garantito. Consigliato. Altri dettagli sul sito wetek.

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite è in offerta oggi su a 199 euro.

225

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro Micheli

io ne avevo usato uno con sconto del 10% ma scadeva a metà dicembre. non ne conosco altri

Biggy866

purtroppo non ho trovato coupon recenti, ne ho trovati due scaduti, CYBER2016 E BF2016.
Tu sai se ci sono codici sconto attuali

Alessandro Micheli

la scegli prima di completare l'acquisto. il prezzo è lo stesso

Biggy866

quale versione conviene dvb-s2 o t2

Alessandro Micheli

sul sito ufficiale. 109.90 + 15 euro di spedizione. arriva entro pochissimi giorni (3-5 giorni)

Biggy866

@Riccardo Palombo
dove posso comprare questo tv box al prezzo che dici tu?

Kevkorian

SkyGo e Chromecast... Tu sì che sei ottimista : D

Stregone

Mi associo all'ultima domanda: c'è un supporto anche smargo per smart card?

Alessandro Micheli

forse, da quel che mi sembra di aver letto, quando lo aggiorneranno a android 6.0 si potrebbe avere in 4k. Ma i tempi degli aggiornamenti non si conoscono. Se lo vuoi in 4K prendi la Nvidia Shield TV (tra l'altro verrà presentato a breve il nuovo modello)

LaVeraVerità

Grazie per la risposta ma... e Netflix in 4K quindi non è prevista?

Emilio Groppetti

Posso parlare per quello che riguarda minix: con questo box l'hard disk viene montato e visto come una cartella navigabile tramite samba ed eventualmente ftp. Velocità di trasferimento file con smb veramente irrisorie però, circa 4/6 MB/s

Christian Bonadiman

scusate l'ignoranza ma i canali sky come si vedono se non c'è un lettore della tessera sky??

Alessandro Micheli

no. la rom ufficiale (non androidTV) ha netflix in FullHD (e audio 2.0). con la rom AnrdoiTV (facilmente installabile da recovery come un normale update) hai sempre Netflix in FullHD ma con l'aggiunta di audio 5.1

LaVeraVerità

Ma in pratica per vedere Netflix in HD bisogna smanettare per mettere su la rom di Android TV?

Perry

Una domanda, con questo Wetek Play2 i canali satellitari e digitale terrestre in 4k si vedono regolarmente ? Ci sono limitazioni con l'Hdr e i 10bit ? Mancando il VP9 cosa comporta? Grazie

Alessandro Micheli

perchè non prenderlo dal sito ufficiale? totale 124,90€ in tre giorni arriva a casa

lkjh

Per il digitale terrestre deve essere certificato DVB-T/DVB-T2

Palux

we pirl3tta, vedo che non sai leggere nemmeno i siti...pirl3tta...te lo scrivo pure io va:

Subtotal €109.90
TAX (23.00%) €20.55
Express Shipping €15.00
Total €124.90

A casa mia sono 124,90€ SPEDITO...pirl3tta.

La finisco qua che ti ho dedicato fin troppo tempo, pirl3tta.

Max

sempre 130 sono, ergo!

Palux

We pirl3tta, sul sito ufficiale costa 25€ in meno.

Ciao pirl3tta, ah...ultima cosa, pirl3tta. ;)

Max

Ciao id1iota.
https://www. amazon .it/s/ ef=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=WeTek+Play+2

Palux

Il box in questione, per esempio, non costa 150€. Stai facendo tutto da solo. Hai ampliato il discorso a non finire, mettendo in mezzo di tutto e continui a sparare troi@te.

Che triste vita avrai. Bye.

Max

No no hai ragione te, spendi 150 per un box tv!, che genio.

Palux

Lo ripeto anche qua dopo il tuo exploit dandomi del cogli0ne.
Hai ragione tu bambino, e pure tua madr3 ha ragione quando mi parla di te.

Palux

Hai ragione tu bambino.

Banjo

Una domanda, ma app premium play funziona sul Q10 pro? a me non risulta, volevo capirci qualcosa di più a riguardo di Android su questi box!

Max

Il fatto sta che ti arrampichi sugli specchi ho la prova lampante che una cpu da 40 euro, più board da 45 e ram da 24 sono più prestanti e longevi di qualsiasi boxxetto android con decodifica HEVC. il mini pc, Potendo espanderlo nel tempo non devi cambiarlo e sopratutto via software è in grado di decodificare hevc e anche VP9 (testato), ho provato anche mi box e gli mxq hanno gli stessi limiti. Se inizi a parlare di box tv da 150 euro (al quale devi aggiungere eventuale micro sd, hd esterno o pennette) sei un tantino fuori strada, inteso io non dico che non saranno efficienti, ma sinceramente mi rifiuto di gettare 150 euro per un oggetto che ha vita decisamente più breve di un mini itx da 220. Chiaro poi che ci fai ben altro, i box hanno senso se vengono pagati pochi euro, non centinaia. Comunque quando aprirò il mio blog, entro il 2017, ricorderò questa inutile conversazione. ciao.

Max

Si che sei un emerito c0gl1one e non capisce nulla, i processori amlogic sono quelli più blasonati ed hanno un prezzo di sotto le 50 euro, se inizi a parlare di lettori che costano 130, 140 euro sei tu allora che sei fuori strada e non sai di che parlare, il massimo che avrai usato sono un paio di cellulari. Arrivati su quella soglia si compra alto, a per la cronaca ho provato anche mi box, ed aveva lo stesso simile problema e gli mxq. ciao.

Luca

sarei molto interessato all'acquisto, qualcuno ha avuto modo di provare la gestione degli EPG con liste IPTV ?

Palux

Mi son fermato dopo aver lettoi nomi ed il primo problema.
Il primo citato nemmeno lo considero, il secondo lo si scarta dopo aver visto la recensione di ricc@rdo.
Per cui, amico mio, se prendi la cacca non basta la CPU.
Questo la dice lunga su tutto il resto detto sino ad oggi.
Bue.

Max

Allora oggi mi sono arrivati i beelink mini mx III e il GT1 rispettivamente con processori Amlogic 905x e 912, entrambi con decodifica hardware h265. Bè ti dovrei fare un filmato altrimenti mi prendi per bugiardo. Ho passato su pennetta alcuni film e telefim in h265 a 8 bit che uso sul mini pc, bè non c'è paragone il mini pc con il pentium g4400 non fa un colpo di scatto non ha mai una minimo di incertezza, la riproduzione è sempre a frame costanti (30) e il flusso audio è impeccabile, tutto via software. Con i due boxetti invece ho notato delle incertezze (sono su usb e ho provato anche a mettere i filmati sul disco interno), piccoli scatti percettibili e alle volte, sporadicamente, piccoli cenni di salto di audio. Se provi a far saltare il filmato da un punto all'altro lo fa tranquillamente ma non ci siamo come fludità globale. Nulla di grave ed eccessivo certo, il tutto ad una risoluzione di full hd,non oso pensare in 4K, non so che pensare dei vostri commenti perchè ho toccato con mano la questione per l'ennesima volta. Ora vorrei fare altri test ma di fatto un mini pc pentium x86 di ultima generazione va meglio, non frulla, consuma il giusto e fa tanto ma tanto di più. Infatti sul mini pc detengo due dischi da 4 tb (più ssd di sistema) ed oltre ad essere usufruiti direttamente dal player diretto distribuisce il servizio per tutta la casa. Non so non riuscirei a consigliare questi boxeti se non per il fatto che si prendono a pochi euro.

JeanLafitte

prezzo?

Alessandro Micheli

sì, se non sbaglio fa vedere l'ultimo canale visualizzato prima di spegnere. non ne sono sicuro al 100% perchè ho tolto subito l'opzione. preferisco far partire la home e poi scegliere se guardare la tv o netflix o kodi

axoduss

beh, immagino che se alla pressione del tasto on sul telecomando si accende il play2 e si avvia subito la WeTV, qualche canale lo farò vedere, no?

Alessandro Micheli

un canale specifico no, ma la WeTV sì

axoduss

E' possibile far avviare subito un canale DTT al momento dell'accensione (come se si accendesse una normale TV) ?

gaelom

Mah, io ho il minix Z64 con win10, collegato al plasma. Ci faccio tutto e vedo tutto. Netflix, skygo, streaming selvaggio ecc....

gepp

questo anche perche di box ertificati netflix hd con decoder digitale terrestre non ne esistono atri che io sappia.

Loris Piasit Sambinelli

Ciao , volevo chiedere (sopratutto a Massimo Olivieri) venendo da un minix h8 plus quale fosse il miglior sistema attuale per l'uso multimediale al giorno d'oggi? le caratteristiche che deve avere è l'assoluta qualità video e audio (lo collego a un vpr fullhd sony di alta gamma insieme a un sintoampli ). Quindi passtrought dts hd e dolby hd , Netflix hd , una ottima gestione di kodi e ...direi basta! ah si se ha pure una entrata per il digitale terreste non sarebbe male. Grazie mille

Alberto

Non ho mai provato ma di app ne esistono(servizio in background per condividere cartelle). Dovresti provarle perchè non so se supportano ethernet (wifi si) e il livello di sicurezza

Alpha

Mannaggia a loro...be mi sa che aspetterò comunque, ho davvero la necessità di poter collegare la terrestre, e dato che comincerei a usarlo solo verso fine gennaio prenderne uno già vecchio sarebbe peccato...speriamo che però si sbrighino -.-

dino

Si lasciandolo sempre acceso con kodi attivo, vorrei poter vedere l'hard disk collegato al box e sfruttare il box come hardware per rendere l'hard disk come nas

Marco Parisi

Grazie, farò come dici tu

Fez Vrasta

perché parlate di Android TV se non lo ha?

Alberto

Direttamente no. Dato che non c'è lo slot per inserire per inserire la card. Indirettamente non so (lettore esterno) dovresti chiedere al forum wetek

Alberto

I box leggono gli hardisk via usb (i filesystem supportati) come memoria esterna.
Il secondo punto della tua domanda non l'ho capito :) vuoi utilizzarlo come server?

Alberto

Compra il decoder hd sat+ scheda tvsat (tivusat) su internet. Si parte da 100euro tutto incluso.
Altro non puoi fare e forse è il metodo più economico dato che tra antennista e nuova antenna spenderesti di più

Massimo Olivieri

amazon mica vende tutto soprattutto se vuoi spendere poco altrimenti prendi un lettore bluray .

Massimo Olivieri

ha chi non possiede una smart tv ovvio direi, e di solito i lettori delle smarttv fanno pena per riprodurre i file

Alessandro Micheli

Ciao Massimo, ho provato a mettere il play2 sulla porta HDMI arc e sembra funzionare tutto. La cosa che non funziona però è l'accensione devo senior accenderlo col suo telecomando. Poi posso spegnerlo col telecomando della TV, ma accenderlo no. C'è una possibile spiegazione a questo?

Droni: patentino, regole per il volo e le risposte Enac #report

Recensione GARMIN VIRB ULTRA: parola d'ordine Telemetria | Video

DJI Mavic Pro: il miglior drone in circolazione | Recensione

GoPro Hero 5 BLACK: quasi perfetta | #RECENSIONE