LG TV OLED con la serie W7 ultra-sottile | Video Anteprima e Intervista CES 2017

09 Gennaio 2017 169

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Aggiornamento:

Da quest'anno tutti gli OLED LG utilizzano uno schermo piatto. Anche la serie C7 ha quindi abbandonato la variante curva. Le differenze tra B7 e C7 sono di carattere meramente estetico. C7 dispone di un piedistallo e di una cornice in alluminio. Un'altra novità, rispetto al 2016, è l'abbandono del 3D su tutta la gamma. Anche LG ha quindi scelto di non proporre più la visione in tre dimensioni, del resto ormai assente sulla quasi totalità dei TV in commercio.


LG ha presentato la gamma OLED 2017 durante la conferenza stampa al CES. Le novità sono esattamente quelle che avevamo già anticipato nelle ultime settimane. Le serie che arriveranno nel corso dell'anno sono cinque per un totale di 10 modell:

  • Serie B7: 55" e 65"
  • Serie C7: 55" e 65"
  • Serie E7: 55" e 65"
  • Serie G7: 65" e 77"
  • Serie Signature W7: 65" e 75"

Il design delle serie B7, C7, E7 e G7

Le serie B7 e C7 sono caratterizzate da un design apparentemente molto simile a quello delle attuali controparti (B6 e C6) della gamma 2016. Anche E7 e G7 riproporranno linee derivate dai predecessori: verrà infatti utilizzato il design Picture-on-Glass con elementi in vetro. Completamente nuova, invece, è la serie W7. La "W" ha vari significati per LG. Può indicare il Wallpaper OLED che abbiamo già visto, come concetto, negli anni precedenti. Può inoltre indicare la parola "wow", come è stato detto durante la conferenza stampa, oppure "window" (finestra).

Il design Picture-on-Wall

Per la serie W7 si parla di design Picture-on-Wall. Il display, spesso solo 2,57 mm per il 65" (il peso dovrebbe aggirarsi intorno agli 8kg per il 65" e ai 12kg per il 77") , può essere montato a muro tramite supporti magnetici (come il 55EJ5C). In questa configurazione il TV elimina lo spazio compreso tra il suo lato posteriore e il muro. Per LG è come se si aprisse una finestra collocata sulla parete (ecco perché si parla anche di "window"). La filosofia di LG è basata sul concetto di "less is more", ovvero sottrarre elementi e semplificare le linee per ottenere un effetto di grande impatto.

A completare il televisore è una unità di controllo che contiene l'elettronica, i connettori e anche una vera e propria soundbar con Dolby Atmos, il formato audio a oggetti di Dolby. TV e unità di controllo sono collegate con un singolo cavo piatto lungo circa 2 metri. Anche l'alimentazione viene fornita tramite questo cavo proprietario (è quindi sufficiente connettere l'unità di controllo alla rete elettrica).

ULTRA Luminance e HDR

Tutti gli OLED 2017 hanno una serie di caratteristiche in comune. La prima è il supporto al formato audio Dolby Atmos (non è esclusivo della serie W7). I TV sono anche dotati della tecnologia ULTRA Luminance, che consente di ottenere una superiore la luminosità quando necessario. Parliamo quindi dei picchi necessari a gestire HDR (High Dynamic Range). Al momento non è noto il massimo valore ufficialmente raggiunto dai nuovi modelli. Si parla però di 1.000 cd/m2 - nits con una copertura pari al 99% dello spazio colore DCI-P3.

E' invece certo il supporto a tutti i formati HDR attualmente esistenti: a HDR10 (il formato privo di royalties) e Dolby Vision (il formato Dolby con metadati dinamici) si aggiungono HLG (Hybrid Log-Gamma: sviluppato da NHK e BBC e retro-compatibile: con un singolo flusso video si può veicolare un segnale in HDR e SDR simultaneamente) e anche l'Advanced HDR di Technicolor. LG parla di Active HDR, indicando con questa dicitura la capacità di analizzare i metadati di HDR (qualsiasi formato) fotogramma per fotogramma (è del resto quello che fa Dolby Vision con i metadati dinamici). Lo stesso sistema può essere utilizzato per convertire i contenuti SDR (Standard Dynamic Range) in HDR, andando così ad ottimizzare la luminosità solo dove serve. Technicolor sta anche lavorando con LG per ampliare l'impiego dei televisori OLED in impianti di produzione di tutto il mondo.

La Smart TV

La piattaforma Smart TV è basata su webOS 3.5. La nuova versione del sistema operativo per Smart TV porta soprattutto una maggiore semplificazione a livello di utilizzo e accesso ai contenuti. La prima delle novità prende il nome di "My Buttons". Dietro questa dicitura si nasconde una serie di scorciatoie per l'accesso diretto ad applicazioni o programmi televisivi.

Ad ogni tasto sul telecomando (da 1 a 9) si può associare una app o un canale. Con una pressione prolungata dei tasti si accede poi al contenuto associato, senza bisogno di passare per ulteriori menu. La seconda novità è "Magic Link", una nuova tipologia di ricerca contestuale. Se si guarda un programma televisivo e si avvia Magic Link, il TV avvierà automaticamente una ricerca di tutti i contenuti correlati basandosi sui dati contenuti nella EPG (la guida elettronica ai programmi TV). I risultati comprendono YouTube, pagine internet ed altri programmi TV.

Con "Magic Zoom Recording", invece, è possibile ingrandire e registrare (su memorie USB) solo una porzione dello schermo. L'ultima delle novità annunciate è "360-degree PLAY", il cui nome è piuttosto indicativo del funzionamento. In pratica sarà possibile visualizzare foto e video girati a 360°. Per muoversi all'interno dei contenuti si utilizza il puntatore controllato dal Magic Remote. Ovviamente non manca il pieno supporto a tutti i più diffusi servizi in streaming, quindi Netflix, YouTube, Amazon eccetera, a risoluzione Ultra HD e con HDR10 o Dolby Vision (dove disponibile: in Italia è attivo su Netflix).

Prezzi e disponibilità

Come lo scorso anno non sono state fornite informazioni sui prezzi di listino. Per la disponibilità in Italia occorrerà attendere gli annunci relativi al nostro mercato, anche per assicurarsi che non vi siano differenze nel numero dei modelli disponibili (ricordiamo che il 65" G6 non è ufficialmente importato nel nostro Paese).

Brian Kwon presidente e CEO di LG Home Entertainment Company, ha dichiarato:

Con Dolby Vision e Dolby Atmos perfettamente integrati nei nostri nuovi LG OLED TV, gli spettatori saranno in grado di catturare la magia del cinema e beneficiare della vision dei loro film preferiti con la chiarezza originale, e con la profondità e l'immaginazione intatte. Gli straordinari nuovi televisori in mostra al CES di questa settimana dimostrano il nostro impegno per l'innovazione e la leadership nel mercato OLED e in quello dei TV premium a livello globale.

Poca spesa per massima resa? Meizu m3 è in offerta oggi su a 133 euro.

169

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mail9000it

Questo è possibile, ma è una scelta di marketing che si paga. Se l'anno prossimo non posso fare l'upgrade: sicuro che cambio marca.

mail9000it

Questione di gusti. Io preferisco non avere mille cavi collegati al pannello. Meglio ancora una base senza speaker che posso nascondere il un cassetto al riparo della polvere. Comunque il concetto base é di poter aggiornare/cambiare l'elettronica per 300 e tenere il pannello che ne costa 2000.

Leonardo Marconi

solo per il prezzo purtroppo.
Perchè Sony ha i processori video migliori al mondo.

Hateware2

Scommetto che l'anno prossimo cambieranno il cavo di collegamento così nessuno potrà fare l'"upgrade" pagando la sola dock.

Polezzz

Yes! :D

Luigi

Infatti, tutti a preoccuparsi del nero assoluto o dei picchi di luminosità, e nessuno che presti attenzione alle immagini in movimento. Vedremo se Sony con i suoi oled avrà risolto il problema

Paolo P

Io sapevo che bastava una carota.

minat0namikaze

sono l' unico a cui sanguinano le orecchie per come pronuncia "signature"?

Mik

è una battuta?

Polezzz

Anche dietro. ;)

Hateware2

Ok per l'impegno, ma il video con quello di lg è estremamente inutile

Mik

LG in questo momento davanti a tutti

LaVeraVerità

Falso. Deve essere dispositivo atto o adattabile alla ricezione dei canali radiotrasmessi (ovvero deve avere un sintonizzatore).

mail9000it

Non lavoro alla Sony, ma abbi pazienza. Quando compro qualcosa io mi aspetto/pretendo che sia presente il manuale delle istruzioni.

Quindi LG avrà dato tutte le specifiche su come controllare il pannello. Qui si tratta di hardware e non di software con il quale puoi barare e tenere nascoste delle API o delle ottimizzazioni.
La Sony ha già esperienza nel controllare monitor 4K. Non credo che ci siano molte differenze nel flusso di controllo (hardware) di una matrice di pixel oled da una led.

Le differenze sono prima, quando devi decidere quali pixel accendere sul monitor e con quale luminosità per avere una bella immagine a video.

Ovvio che continua a dire che il top di gamma sia il loro LCD, su quelli hanno un margine maggiore, ma che se fossero alla pari, cosa dovrebbero dire: "I nostri LCD sono bellini, ma gli oled sono molto meglio. Per questo ne compriamo a vagonate da LG. Comunque continuate a comprare i nostri LCD.".

nothingman

Non so se lavori alla sony... ma vedo poco probabile che non debbano fare adattamenti per l'oled... cmq per bocca dei manager sony il loro top di gamma continua ad essere l'lcd zd9, ed infatti l'oled costerà meno...

Antsm90

Mah, sinceramente avere un televisore spesso 1mm anzichè una manciata di centimetri (che poi lo spessore dato dall'elettronica è circoscritto ad una piccola parte della tv, non all'intera superficie) non mi cambia nulla, tanto è lì appeso al muro.
Al contrario trovo davvero scomodo dover piazzare una base enorme come quella non so dove (il mobile è già occupato da PS4, Sintoamplificatore e casse)

Antsm90

Ormai non convengono più, che senso ha spendere centinaia di euro per un televisore nuovo senza UHD e HDR? (che ok, magari in questo momento li sfrutti poco, ma un televisore in genere dura anni)

Antsm90

In realtà Sony, Panasonic, eccetera è da anni che non producono pannelli, ma usano quelli LG (o Japan Display)
Tuttavia siccome l'elettronica LG fa abbastanza pena, quest'ultima risulta sempre inferiore alle suddette, per cui anche per gli OLED 2017 mi aspetto lo stesso risultato

Antsm90

Peccato, negli ultimi anni è quella che sta producendo i televisori migliori

Antsm90

Che stan già lentamente, ma inesorabilmente, sparendo in favore della VR

Antsm90

In quale bar hai sentito sta fesseria?
È già da un bel po' che il canone RAI si paga SOLO se hai un apparecchio con decoder digitale terrestre integrato (o proprio un decoder dedicato). Ovvero smartphone, PC, radioline, eccetera NON contano per il pagamento del canone

Kyotrix

Spero da questa estate di cominciare a leggere dei bei confronti tra il 65b7 lg, sony e panasonic, per capire se effettivamente l'elettronica usata fa la differenza

parabellum82

OT
Mi confermate che la serie The Grand Tour presente su Amazon Video, se vista dalla Smart TV in 4k, c'è solo in lingua inglese? Se clicco sulla versione a 1080p nessun problema.

Davide

Io qualche volta per i film più sovente per i VG

mail9000it

La fibra ottica non porta la corrente, quindi serve un anche una parte di rame.
Purtroppo sono i primi modelli a separare il pannello dall'elettronica (era ora, li sto aspettando da 15 anni), non esiste uno standard e i produttori non hanno ancora convenienza a farlo. Serviranno 10-15 anni per avere uno standard.

mail9000it

Da sempre sony ha una elettronica superiore a LG.
Quindi il 100% di questa parte può essere riutilizzata in ambito oled.
Per esempio l'elettronica di gestione o scaling è identica e considerando la quasi assoluta mancanza di sorgenti 4K, a mio avviso, è la parte più importante di questi televisori (a parità di pannello).

mail9000it

Entrambi utilizzano i pannelli di LG, è noto che sony e panasonic gestiscono meglio l'elettronica ma finchè non escono sono solo ipotesi.

M_90®

Che spettacolo.

bigG

Ti basta avere un cellulare per pagare il canone rai

Gabriele

mi sa che, un pannello di dimensioni inferiori ai 55", me lo scordo

il Gorilla con gli Occhiali

. . . emh ok, va bene, ma si vedono bene.

Hateware2

Ma chi lo usa più?

LaVeraVerità

Sono io l'unico a desiderare un coso del genere "solo monitor" per non dover pagare l'odioso canone rai per trasmissioni di menta che non guardo?

Nicola Buriani

Troppo poco per tenere in vita il 3D, credo interessino ad una nicchia piccolissima (anche perché parliamo solo di PC).

Nicola Buriani

Temo non sarà facile: il 3D non lo propone quasi nessuno ormai.

Davide

Esistono sempre i videogames che personalmente gioco solo in 3d stereoscopico... da ben 17 anni

Joel

Certo ma se la qualità dell'immagine è dilaniata da movimenti indegno, gradazioni scalettate e ABL, te ne fai poco.

Thompson80

THE GRAND TOUR (l'erede spirituale di Top Gear) con Clarcson e i suoi amichetti in 4k HDR è da sbavo...

Thompson80

Sarà che io la tv non la guardo molto, ergo la quantità di contenuti che trovo (a 4k) è più che sufficiente per i miei standard/tempo; oltretutto ultimamente aumentano anche abbastanza rapidamente. Come scrivevo a qualcun altro tra Netflix, amazon video e Premium play (di cui non posso usufruire in quanto temporaneamente a pannaggio dei tv samsung arrrgh..) non mi posso lamentare. Qualcosa lo si trova già anche sul Sat.. Direi che gia solo rispetto al passaggio SD/HD stiamo progredendo molto meglio. Certo se non si ha una linea adsl almeno buona si può lasciar perdere da subito..

Nicola Buriani

In realtà andranno testati.
Sto provando un Metz, che è un OLED di fascia superiore al B6V LG, e quando dicevano che la sezione di alimentazione era di livello superiore avevano ragione.
Tiene meglio i picchi di luminosità in HDR e per gli LG di fasci alta dovrebbe valere lo stesso discorso (lo scoprirò a breve).

Nicola Buriani

Vero per il 2016 (anche se c'era chi non lo offriva più nemmeno sui top di gamma), ma il 3D è proprio morto.
Praticamente non lo supporta più nessuno (Samsung no, LG no, Philips no, Sony vedremo se avrà qualche modello e Panasonic idem) e anche le sorgenti sono ridotte al lumicino (gli Ultra HD Blu-ray non hanno una versione 3D e canali televisivi ormai ce ne sono una manciata nel mondo).

il Gorilla con gli Occhiali

Questo è normale ma proprio perchè nessuno è perfetto, bisogna valutare la qualità d'immagine ed LG in questo è eccelsa.

Davide

MA veramente i top 2016 avevano il supporto al 3d. Il 3d non è morto ma resterà di nicchia come lo è stato negli ultimi 20 anni (17per me)

Davide

Niente 3d... peccato, mio orienterò verso altri lidi.

Aster

Bello non vedo l'ora di vedere the man on high castle

Joel

Sì, ma non sono i sovrani incontrastati del settore. Non c'è ancora un TV perfetto che abbia solo pro e nessun contro rispetto ad un altro.

gabrimazzo

Si, in Inglese con sottotitoli, in Italiano è 1080p

Aster

Quindi amazon video funziona già in 4k e hdr?

Aster

Razzista;)

Aster

L'elettronica e un insieme di cose fanno la TV oltre al panello

Droni: patentino, regole per il volo e le risposte Enac #report

Recensione GARMIN VIRB ULTRA: parola d'ordine Telemetria | Video

DJI Mavic Pro: il miglior drone in circolazione | Recensione

GoPro Hero 5 BLACK: quasi perfetta | #RECENSIONE