Sony mostra nuovamente i display CLEDIS con risoluzione 8K x 2K

08 Gennaio 2017 19

Al CES 2017 Sony ha nuovamente mostrato i display CLEDIS, acronimo di Crystal LED Integrated Structure. La tecnologia è concettualmente simile ad un prototipo mostrato al CES 2012. Ci riferiamo al TV Crystal LED da 55", un esemplare dotato di triplette di LED RGB per ciascun pixel. Non si trattava quindi di un LCD, bensì di un display "self-emitting", capace di emettere luce direttamente. Quel prototipo non si è purtroppo mai concretizzato in un prodotto vero e proprio, ma evidentemente Sony ha continuato a sviluppare la tecnologia, riproponendola ora per una soluzione decisamente differente


CLEDIS è infatti destinata all'ambito professionale: si parla di locali pubblici, musei, parchi di divertimento, applicazioni industriali e studi televisivi. CLEDIS offre una notevole versatilità: i display sono infatti composti da quelle che Sony definisce "Display Unit", una sorta di moduli da 403 x 453mm. Ciascuna unità è provvista di 320 x 360 pixel. I singoli pixel misurano 0,003 mm2 e sono formati da triplette di LED RGB (rosso, verde e blu) "ultrafine" (ogni unità dispone quindi di 345.600 LED). Per dare un'idea delle dimensioni, basti pensare che ogni pixel è composto da terne di LED con una sorgente luminosa di soli 0,003 mm2. La superficie rimanente è composta dal nero al 99%.

Come per il prototipo Crystal LED anche i display CLEDIS sono "self-emitting" e garantiscono una luminosità di 1.000 cd/m2 - nits, un angolo di visione di quasi 180 gradi e una copertura dello spazio colore sRGB pari al 140%. Ovviamente è garantita la piena compatibilità con la tecnologia HDR (High Dynamic Range).


Le singole unità si possono comporre per formare display di varia grandezza, conferendo al sistema un'ampia versatilità. Le specifiche riportano un rapporto di contrasto superiore a 1.000.000:1 e la capacità di visualizzare fino a 120 fotogrammi al secondo. L'installazione mostrata al CES 2017 (e anche in altre occasioni) utilizza un display da 9,7 x 2,7 metri dotato di risoluzione 8K x 2K e composto da 144 moduli. Le prestazioni sono di altissimo livello, complice un'alta luminosità e un nero assoluto (i LED possono essere completamente spenti).

Il display CLEDIS presente a Las Vegas è già la versione definitiva.

Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 176 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio Silveri

Viste le dimensioni del "pannello" dell'articolo, credo che il primo problema sia proprio la densità, che è bassissima rispetto ad un qualsiasi TV attuale.

Leon94

Praticamente un LCD che si comporta da OLED

LeChuck

Se riuscissero a produrre un intero pannello (4k o 8k) sarebbe la gallina dalle uova d'oro. Tutti i vantaggi dei pannelli autoemissivi senza elementi organici che possano stamparsi o degradarsi. E, tecnicamente, potenzialità per raggiungere picchi di luminosità da bruciare la retina :D
Immagino che, se finora non l'hanno proposta in ambito domestico, ci saranno problemi a produrre pannelli di grandi dimensioni/alta densità e/o costi di produzione elevati.

Nox

Questo si che valorizza il salotto.

Fabrizio Silveri

Beh, è di fatto un ledwall, che ha bisogno di superfici gigantesche, quindi non farebbe grande scena, in soggiorno...

LeChuck

Hanno intenzione di portare, prima o poi, questa soluzione anche in prodotti domestici?

Matteo85_b

Ma su dai non c'è paragone già solo per l' audio vai a vedere un film con ATMOS 6P LASER PROJECTION

Tony_the_only

Con i soldi che hai speso tu per il 65 pollici (immagino anche l'impianto audio), lettore e i film in bluray io vado al cinema per il resto della mia vita piu la mia prossima rincarnazione.

Eugenio1900

un animale da festa

axoduss

Un ledwall cazzutissimo

sladaar

you must be fun at parties

Luigi

be io parlo della mia zona, non vado fuori italia per vedere un film, inoltre vederlo in blu-ray 4k HDR sul mio tv 65 pollici curvo è qualcosa di meraviglioso per gli occhi,

poi se vi accontentate del cinema magari con posti anche laterali peggio per voi

Luigi

Abito a montesilvano e ho avuto modo di andare al THE SPACE

Secondo me tu non hai mai avuto una tv seri

mds

Ci sono proiettori con contrasti e neri che si avvicinano al oled... In italia di sale decenti ce ne sono poche ma se ne hai una vicino ti ricrederai.

Yosemite Sam

madr€ santa che roba

Matteo85_b

non sei mai stato in un cinema serio

Luigi

il cinema è qualitativamente la cosa più obbrobbriosa che esiste, i contrasti sono inesisenti e i neri grigi, non vado al cinema da ormai anni, vedere un film su un 65 pollici al centro del divano a 1,5 metri e pannello rigorosamente curvo settato e impostato secondo le mie preferenze ti fa abbandonare il cinema per sempre

Sam Cooper

Ci si potrebbe costruire attorno una sala cinematografica..... chissà se in un futuro prossimo i cinema utilizzeranno ancora il proiettore....

Alessio Rossi

se sono sottili come oled w7 e costassero poco; sarebbe bello avare un 2 metri x 2 da usare come quadro animato ( un po come erano le cornici digitali)

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione