SD Card Association annuncia lo standard UHS-III: velocità fino a 624MB/s

26 Febbraio 2017 35

La SD Card Association ha annunciato lo standard UHS-III, capace di raddoppiare la velocità massima teoricamente raggiungibile con le schede di memoria UHS-II. Si parla quindi della possibilità di trasferire dati fino a 624MB/s. L'interfaccia ad alta velocità di UHS-III è assegnata alla seconda fila di pin introdotta con UHS-II.

Il nuovo bus per il trasferimento dei dati a maggiore velocità sarà disponibile per le schede SDHC, SDXC, microSDHC e microSDXC. Le dimensioni delle SD card non cambieranno: sarà quindi garantita la piena retrocompatibilità con i prodotti esistenti (ovviamente occorrerà un dispositivo aggiornato per sfruttare la massima velocità).

Brian Kumagai, presidente di SD Card Association, ha dichiarato:

Le capacità delle SD card continuano ad espandersi, aprendo la via a nuove e molte attese funzionalità nel campo dell'acquisizione delle immagini e dei video, dalla realtà virtuale all'8K. La SD Card Association conferma il suo impegno nel supportare l'innovazione sia per i prodotti di elettronica consumer sia per quelli indirizzati ai professionisti, assicurando le stesse prestazioni e interoperabilità che rendono le SD card tanto apprezzate dagli utenti.

Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 217 euro.

35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

conosco professionisti che girano con pc\mac di 6-7 anni fa. non perchè si è professionisti si ha per forza necessità di cambiare la propria strumentazione ogni anno. se mi parli di disegnatori cad 2d\3d o di video maker posso anche darti ragione perchè il mercato chiede evoluzione hardware, ma altri generi non per forza richiedono cambi così costanti e magari uno che si compra un pc oggi se lo vuole tenere per tanti anni... professionista vuol dire che ci lavora, non che ci deve per forza di cose fare lavori stratosferici che richiedono l'hardware top anno dopo anno.

Gianni Alberto Passante

tipo? chi è il professionista che necessita della scheda sd e che non cambia il pc per 3, 4 anni? tenendo conto che se sei un professionista il pc lo scarichi al 100%

Sagitt

non esistono solo i professionisti, e soprattutto esistono anche professionisti di vario genere.

Gianni Alberto Passante

un professionista che usa per lavoro schede sd, cioè fondamentalmente fotografi, grafici ecc... è difficile che tenga un notebook con cui deve lavorare per più di 2 anni, veramente difficile.

Sagitt

Per una persona che spende migliai di € per pc o altro di certo non sì tratta di usarli per un paio di anni

Gianni Alberto Passante

poco tempo pariamo sempre di anni

mytom

Nel mio 2 in 1 ho installato una UHS-I Samsung da 64 GB che uso fissa, e dove ho spostato la cartella download (tanto per avere un po' di spazio in più e preservare maggiormente l'ssd da 256 GB). Sarei mezzo intenzionato a spostarci anche la cartella del dektop. Controindicazioni?

Sagitt

almeno...

franky29

Si

franky29

Ahaha va Be penso che la Samsung avrà fatto in tempo a sistemare le micro SD ufs XD

Mauro B

C'è un scaletta di tutte le classi? Quante sono?

Daniele

Magari fra un po' di tempo con SD molto costose :)

sardanus

si, è in tabella la compatibilità

sardanus

ogni upgrade è retrocompatibile col precedente, questo non fa eccezione

Sagitt

ciò non toglie che ti ritrovi dopo poco con un lettore obsoleto, e se devi metterlo esterno... tanto vale metterlo a prescindere.

Sagitt

fisso è diverso

Tizio Caio

si si, io parlavo di un fisso infatti

MasterBlatter

quando leggi classe 4/6/10 sono le velocità minime

MasterBlatter

puoi sempre metterne uno esterno, sempre che ti serva usare tutta quella velocità su un computer, queste velocità servono per le videocamere 4k e macchinette, smartphone e computer spesso non riescono neanche a sfruttare uhs-2 dato sono spesso collegate sotto qualche controller.

AluCArDz

Incredibile.

Sagitt

non puoi fare l'upgrade di un lettore interno di un notebook... ecco perchè quando ad esempio lo han tolto dal nuovo macbook non mi sono spaventato... anzi in parte sono stato contento perchè presto uscirà un qualcosa di nuovo per le 2tb+.. SD YC? :D.... e tutti i lettori interni saranno obsoleti.... e prima ancora lo saranno per queste velocità..... tanto vale esterno

giacomiX11

La switch supporta le UHS-2?

Tizio Caio

beh in ogni caso devi fare un upgrade, che sia dentro o fuori non cambia molto, per chi sa metterci le mani ovviamente

Sagitt

Ecco perché considero i lettori interni ai computer sconsigliati...

Tizio Caio

direi di si ma a velocità più basse (non hanno la seconda fila di pin)

Sagitt

ma i vecchi lettori le supporteranno?

IL_Luca

di questo passo la uhs iv sarà solo pin

sardanus

qui si parla del bus. Per le velocità pratiche ci sono già gli standard U1 e U3 che garantiscono in sequenziale rispettivamente 10 e 30 MB/s

Mauro B

Invece di standardizzare le velocità teoriche massime, dovrebbero prima standardizzare le velocità minime garantite. Non succederà mai, altrimenti i polli come li infinocchiano?

Kevin

La lettura casuale è nettamente inferiore agli ssd quinidi se ci installi programmi ti ritrovi con tempi d'avvio simli agli HDD

Michele M.

No. Le prestazioni I/O random 4k sono pietose.

ROBERTO

Sarebbe il top

LAM

Invece che un SSD avremmo una semplice SD al posto del disco fisso

Federico Restifo

Si, ma per quanto riguarda l'affidabilità e la durata nel tempo?
Perché non ci sono notizie a riguardo?
Quanto a grandezza (fisica), capienza e velocità sono già (o, da quanto dichiarato, ci arriveranno a breve) su numeri più che accettabili.

Fabrizio Rocca

Al modico prezzo di 999€ (per quelle meno capienti).

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione