Bang & Olufsen lancia lo speaker portatile Beolit 17 con Bluetooth 4.2

06 Marzo 2017 28

Bang & Olufsen ha ampliato la gamma di speaker portatili con il Beolit 17. Il prodotto si presenta con dimensioni non particolarmente compatte: misura 23 x 18,9 x 13,5 cm con un peso di 2,6 chilogrammi. I materiali utilizzati sono alluminio, inserti in plastica (per le parti superiore e inferiore), gomma e pelle (per la maniglia). All'interno sono contenuti due amplificatori in Classe D da 35W, chiamati a gestire un trasduttore full-range a lunga escursione da 13,97 cm e tre mid-tweeter da 3,81 cm. Le basse frequenze sono affidate a due radiatori passivi da 10,16 cm.

La connettività offre il Bluetooth 4.2, un ingresso analogico su jack da 3,5 mm e una porta USB Type-C per la ricarica dello speaker e dei dispositivi ad esso collegati (come uno smartphone). La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 2200mAh e garantisce fino a 24 ore di autonomia (a volume medio). Per la ricarica sono richieste 2,5 ore. L'applicazione Beoplay App permette di gestire lo speaker da dispositivi mobile iOS e Android. Tramite il "wireless stereo pairing" si possono infine connettere due Beolit 17, in modo da realizzare una configurazione stereo con uno speaker per il canale destro e l'altro per il canale sinistro.

Beolit 17 è disponibile nelle finiture Natural e Stone Gray al prezzo di 499 Euro.

Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Euronics a 299 euro.

28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lucaa

Simile?!
Non esiste 'sta parola: ci sono parametri come il wellfare, ad esempio.... nettamente in favore di TUTTI gli europei "seri" dove purtroppo noi, stiamo "a zero".
Ok, lasciamo stare; ciò che conta a fare il manovale AD ESEMPIO mi cucco 30 franchi all'ora in Svizzera.
Fai i conti; la benza mi costa di meno che in Italia, le auto molto meno, tasse autom. quasi "zero", inyternet ecc. come in Italia. Cibo e bollette un 10 massimo 15% di più: alla fine del mese ci guadagno di brutto (a pari lavoro, se lo trovate in I.) in più e, una B&O no0n è un problema ne TV ne radio ne nulla.
E, sono uno "sfigghatto" io... qui con 5500 franchi al mese senza straordinario. Ciao.

Lucaa

Eh no, caro...
A parte che qui, ora, non è possibile ed utile ecc. entrare in questo argomento, ma la "storia" delle tasse è per bamboccioni.
Abbiamo wellfare differenti.... in Francia per un esempio SOLO, una famiglia monoreddito con 3 bimbi a parte il "tuo" +26% che non discuto...riceve dallo Stato un assistenza pari a + 600 euri al mese come minimo rispetto all'Italia e, la vita costa anche meno....
Lasciamo perdere valà...

dwaltz

e ripeti corbellerie: il reddito pro capite in DK è di 52K quindi 13x4K.
E tra tasse e pensione paghi più del 50%.

dwaltz

veramente il reddito procapite di un tedesco è +36% di quello di un italiano, di un francese è +26% e poco superiore a quello di un giapponese mentre quello di un greco -40%, di un croato il -62% e di un bosniaco dello -89%, quindi un italiano è più simile ai primi di quelli che citi a vanvera.
Certo ci sono anche svizzeri e norvegesi con redditi ancora maggiori, ma non li prenderei ad esempio.

Funkateer A-Gogo

Ma siete tutti dei geni, non ce ne uno di voi che ha avuto lo speaker tra le mani per provarlo, però sapete tutti già come funziona, ma perché vi leggete quest'articolo mi chiedo?

Fox

Non sto dicendo questo. Queste però non sono radio, sono casse portatili.

Devo riassumere il mio commento? Ok.

Ormai questo benedetto termine "HiFi" è messo ovunque, così come il termine "Gaming". E di HiFi c'è poco o niente, a partire dalla qualità del suono.

Oca Assassina

quindi stai sostenendo che, il target prefissosi dall'azienda B&O è quello di costruire e produrre prodotti per classe bassa-media?!

Ok hai ragione tu, chiudiamo il discorso

Lucaa

(Sbagli di grosso ora: un Patek Philippe meno di 20mila te lo sogni...ed è un orologio da polso....)
Un Tv B&O con 7mila lo porti via (50" LED)....

Lucaa

No, sorry.
Se hai la possibilità di viaggiare (in EU almeno) frequentemente e non solo come turista ti ricredi in pochissimo tempo, credi.
(In Danimarca 7 mila sono normali; in Svizzera 30 euri all'ora un manovale! -Te lo dico perchè... ;-)
Ecco una cosa (c'è poi T+A... ma qua, il forum non è...) da ricchi più o meno... https://uploads.disquscdn.c...

Oca Assassina

devi fare però una media dei salari Europei, nord europa non equivale automaticamente a resto del mondo civilizzato o vecchio continente se preferisci. Se in Danimarca un impiegato guadagna 3k (7k te li sogni la notte, ndr) non significa che nei restanti paesi europei il salario medio sia il medesimo. Anzi, forse l'anormalità è proprio in quei paesi visto che fanno quasi storia a sè. Ribadisco, B&O è roba per ricchi veri, che ti piaccia o meno il target dell'azienda è il ricco. Come un Vertu, o come un Patek Philippe, come un Taraxacum Flos, etc...

Lucaa

Leggimi bene sopra, grazie.
(se ho uno stipendio di 7mila al mese.... cosa "normale per un impiegatuccio in Danimarca, Germania, Svizzera, UK eccetera....)
Ciao!

Oca Assassina

prova a vedere i prezzi di un impianto B&O o di un televisore B&O
hai ancora il coraggio di dire che è per classe media e bassa?!
ovvio che questa radiolina da 500 euro sia un entry level della casa accessibile più o meno a tutti
ma B&O è ben altro...

Lucaa

en.devialetDOTcom/?gclid=CJSG2aaExNICFQcQ0wodjKcB5Q#hot-news
DEVIALET, ad esempio!!!

Lucaa

No, perdonami; i prodotti per ricchi e davvero sopra la media sono altri.
B&O è un marchio europeo per la classe media e bassa ma L'ITALIA E' -sigh!- con la Grecia, Bosnia, Croazia.... eccetera per molti versi purtroppo,quindi ciò che sembra per ricchi qui è abbordabilissimo per i Paesi seri.
Per la qualità ti dico di andarla a sentire magari nella modalità "stereo" con un file flac o non compresso....ti ricrederesti dove può arrivare. (Anche Cambridge audio o Monitor Audio suonano molto bene per questi apparecchi e molto meglio di Bose che ormai ha saturato un mercato con prodotti di bassa qualità ma sempre sopra i mille cinesssissimi apparecchi....

Oca Assassina

nessuno sta disquisendo sulla qualità dell'audio riprodotto (appena soddisfacente), sto solo dicendo che è roba (target) per ricchi veri, quindi è inutile lamentarsi del prezzo finale. Come un divano Cassina da 10k, come una cucina Boffi da 80k, come una credenza Porada da 12k, come una Huracan da 200k, etc etc... Bose e HK sono due-tre gradini più giù rispetto a B&O, B&O cura tantissimo il design.

Lucaa

Esempio? (Rimanendo nelle "radio"/speaker portatili).
Non tergiversare però, mi raccomando.
Se mi citi xiaomi.... ti...fulmino! :-))
(leggimi sopra, se vuoi)

Lucaa

..non è nemmeno questione di "ricchi"; è il Paesello diciamo.
In Svizzera ad esempio un operaio mensilmente ha una busta di 5000 franchi (la benza costa meno che da noi...le auto pure...telefonia, internet uguale a qui... cibo e bollette + 10/15% circa...) un impiegato medio ha un salario di circa 7/9mila franchi per mese.
In Germania, l'operaio 4mila circa, l'impiegato 6/7 mila... il resto d'EU del nord viaggia a questi livelli, dove la vita è cara come l'Italia ed anche meno in molti settori.
Lasciamo stare i giovani e disoccupati italiani ma, anche qui considerando che un automobile nuova con 12 mila euri è comoda e viaggia sicura, contate quante auto sopra i 50mila euri viaggiano... eppure vanno bene come quelle da 12mila!
B&O non è un prodotto per ricchi, offre al ceto medio un prodotto europeo con assistenza e garanzia. (Design industriale premiato senza dubbio ed alla facciaccia di conta qui un...).
Aprite la mente, viaggiate e lasciate il PC ed i brufoli un attimo, c'è un mondo.. "lassù" ;-)
P.S. in ogni città c'è un centro B&O: portate un qualsiasi loro prodotto acquistato in qualunque parte del globo; ve lo aggiustano nel caso eccetera anche nella garanzia.
Per tutti gli altri ci sono i mercatini rionali, i cinessisti online senza garanzia e che producono nella schiavitù praticamente e con materiali da..."cernobyyl".
Il mondo l'è bello perché l'è vario, no?
Ma... ripeto: i ricchi viaggiano oltre anche a questi oggetti. (e forum :-O)

stef684

B&O è molto fumo e poco arrosto, è un marchio commerciale come Bose, Harman Kardon e via dicendo, ognuno con il suo livello di prezzo. Che i suoi prodotti siano di buona qualità non lo metto in dubbio, ma c'è di molto meglio nel panorama audio.

ottone

499 euro e pare un cestino da pic nic

Oca Assassina

B&O è roba per veri ricchi
non per gentarella come il 90% di voi che compra la classeA a rate per fare il finto ricco

nic74

Bang & Olufsen...la mondezza musicale...ma che problemi ha la gente che acquista B&O?...per chi vuole spendere i soldi un semplice Bose è troppo poco? Questa roba è spazzatura con il vestito luccicante sopra...

Lucaa

..ma non è questione di HIFI o HIEND. Questo è un prodotto che potremmo definire "la radio" (hanno anche la radio comunque) portatile della nostra era, quel device che nei '50 e '60 e '70 ed '80 ha spopolato. (Non sto parlando di "tuner" per chi lo sapesse che cosa sono...erano...)
B&O sono una Company che esiste "da sempre" e da sempre come "Brionvega" (purtroppo per noi italiani defunta) e "Braun" (ha cambiato totalmente settore ma è vivissima e vegeta) eccetera produce design industriale europeo abbinato ad una qualità medio-alta.
Ho una Beolit radio da circa 45 anni. Si è rotta 2 volte nella sua lunga vita e, due volte l'ho fatta aggiustare semplicemente ed ancora oggi fa il suo servizio per circa 4 od anche 5-6-7 ore al giorno! Ancora oggi se la metto su "eBayy" ricavo più del "Vostro" smartphone che avete comprato "ieri".
In somma.... per tutti gli altri... c'è "g3arbesst" e fatevene una ragione; andate a lavorare diceva quello ;-))

AntoM

Sì proprio!

Fox

Ormai si fa presto a parlare di HiFi, ma questi giocattoli di HiFi non hanno proprio niente. 500 euro per una cassa portatile, per quando Bang&Olufsen sia garanzia di qualità, sono semplicemente una follia.

Quando si parla di HiFi non conta solo il prezzo e la marca del componente. E' una questione di acustica, di dimensioni e forma della cassa, di dimensione dei trasduttori, di configurazione delle casse.

Una cassa bluetooth senza nemmeno uno straccio di equalizzatore, che trasmette in wireless o, al massimo, attraverso un mediocre DAC da Smartphone, NON è HiFi. E già per questo non vale la pena di spendere 500 euro. Esistono speaker bluetooth da un centinaio di euro, duecento a voler esagerare, che suonano già benissimo per quello che può fare uno speaker bluetooth per dei file MP3 a 128 kbps.

Federico

Follia no visto il brand, ma sicuramente piuttosto cari.

Paulo

Si ma 499 euro? A me sembra una follia.

il Gorilla con gli Occhiali

Quando l'alta fedeltà e qualità diventa portatile. Ottimo!

Lucaa

La (ottima) tradizione continua...
Peccato che "nojaltri", vedi "Brionvega","Seleco" (SIM2) eccetera non siamo stati capaci di perseguirla.... peccato.

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione