Pioneer XDP-30R: lettore audio portatile, amplificatore cuffie e DAC Hi-Res

26 Marzo 2017 45

Pioneer ha ampliato la sua gamma di lettori audio portatili (DAP: Digital Audio Player) con l'uscita del nuovo Private XDP-30R. Il dispositivo è praticamente identico al Rubato DP-S1 di Onkyo, un fatto del resto non sorprendente poiché le due compagnie sono parte dello stesso gruppo. Anche in questo caso parliamo quindi di un lettore musicale portatile dotato di amplificatore cuffie e DAC (convertitore digitale-analogico) Hi-Res, quindi compatibile con i file in alta risoluzione. XDP-30R è realizzato da un unico blocco di alluminio e misura 94 x 63 x 15 mm con un peso di 120 grammi (appena 10 grammi in meno dell'Onkyo).


All'interno troviamo un doppio Sabre 9601K mentre i DAC sono due ESS Sabre ES9018C2M. Troviamo poi 16GB di memoria integrata espandibile tramite i due slot MicroSD (fino a 416GB), un'uscita cuffie bilanciata e una sbilanciata su jack da 3,5mm, una porta Micro USB, il Wi-Fi 802.11n dual-band e il Bluetooth con A2DP, AVRCP e SBC.


XDP-30R supporta moltissime tipologie di file: MP3, ALAC, WAV, AAC, FLAC, AIFF, DSD fino a 5,6MHz e anche MQA (previo aggiornamento firmware in arrivo a giugno). Sulla parte frontale è presente un display touch screen da 2,4". Per quanto riguarda le specifiche tecniche, sono supportate cuffie con impedenza dai 16 ai 300 Ohm sull'uscita sbilanciata e dai 32 ai 600 Ohm su quella bilanciata. La potenza massima erogata è pari a 75mW x 2 su 32 Ohm quando si utilizza l'uscita sbilanciata e 150mW x 2 su 32 Ohm quando si ricorre a quella bilanciata. Il rapporto segnale/rumore è di 115dB. L'autonomia è di circa 15 ore.


Cosa cambia quindi tra DP-S1 e XDP-30R? Oltre a qualche differenza a livello di design si parla di app diverse per iOS e Android e di una differente "messa a punto" per quanto riguarda il modo in cui i due lettori suonano (quindi vi saranno generi tendenzialmente più adatti ad uno piuttosto che all'altro).

XDP-30R sarà disponibile in Europa da maggio nelle colorazioni nera e argento con un prezzo di 350 Sterline, circa 400 Euro (circa 60 Euro in meno dell'Onkyo).

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 179 euro.

45

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
uncletoma

Interessante, magari lo farò anche io in futuro :)
(il cavo 2in1 ce l'ho già, non è un problema... devo solo ricordarmi dove l'ho messo *__*)

Dimitri87

Esattamente, per una configurazione semplice ma comunque che rende. Diversamente (e ci sto studiando anche economicamente per adesso) puoi pensare ad un impianto Hi-Fi con due belle casse L/R + Bassi & Tweeter. Il DAC si potrebbe collegare ad una dock FiiO K5 che poi colleghi alle due casse.
Ci sono anche altri metodi più professionali ma molto costosi e da studiare - che funzionerebbero sfruttando come sorgente il DAC - però, per chi non cerca millemila watt e impianti grossi (tipo me), è una buona alternativa senza rinunciare ad un buon ascolto.

uncletoma

No, non ce la faccio, preferisco o usare il lettore di rete oppure prendere un disco fisico (sacd, lp, cd, ecc) e godermi quello :)
ma tu come lo collegi il DAP (Digital Audio Player, questa la dizione corretta) all'ampli? Via cavo dall'uscita cuffia (minijack -> due jack L/R) o come?

LordRed

Sì, con rete locale ok, ma a quel punto penso spenderei 400 euro (e anche più) per un impianto dedicato migliore

Nicola Buriani

Da rete locale ha molto senso, lo usi come uno streamer con DAC di qualità per un impianto fisso senza magari dover tirare cavi lunghi.

LordRed

Ok. Si diciamo meglio averle che non averle certe funzioni, ma credo che se uno voglia fare streaming non compri questo tipo di dispositivo

Dimitri87

Si, e fruire occasionalmente del dispositivo anche a casa o comunque in altri contesti, con un buon amplificatore ed impianto in generale :)

uncletoma

Preferisci usarli per quello che sono: Personal Audio Player in mobilità, per uso casalingo preferisco un lettore di rete bensuonante o uno da attaccare a un buon dac :)

Nicola Buriani

Sui modelli precedenti c'era l'equalizzatore, gestivi lo streaming di file dallo smartphone (anche quelli in alta risoluzione) e se non ricordo male c'era anche l'integrazione con qualche servizio in streaming.
Niente di fondamentale.

LordRed

ok non mi torna il "lo gestisci da li", cioè non vedo l'utilità, essendo un dispositivo portatile non ha molto senso. Meglio comunque averle le funzionalità in più :)

Dark Entries

Ad esempio se metti i tuoi file FLAC su un NAS, puoi ascoltare la tua musica in lossless tramite Wi-Fi.

deej

basta uscire dalla caverna e vedrai che li trovi

https:// www .sony .it/electronics/servizi-musicali-ad-alta-risoluzione

Nicola Buriani

Lo gestisci anche da lì e in più invii brani.

uncletoma

In realtà esiste: Tidal ha streaming HiRes (il formato MQA è loro). Magari anche Spotify potrebbe creare un servizi simile.
I problemi però sono altri, la qualità e la velocità della connessione in primis.

Inoltre un apparecchio elettronico più è complicato e maggiormente potrebbe generare disturbi all'ascolto.
Un lettore che fa solo una cosa (il lettore) è, teoricamente (nell'atto pratico dipende da ingegnerizzazione e dall'elettronica), migliore di uno che fa anche il caf... lo streaming via WiFi.

Dimitri87

Ecco :)
Capirai bene se ci saranno note e sfumature dello stesso brano che non avrai mai notato. Le buone cuffie le note anche da questo oltre che dalla pulizia del suono e, sembrerà strano dirlo, anche dalla voglia di ascoltare musica senza stancarti o sentirti frastornato.

Stefano Spazio

Certo, con le ex 1 in effetti ho fatto lo stesso ragionamento, poi alla fine le ho tenute perché mi piacevano, stessa cosa con le noontec Zoro HD II. Vediamo con queste Grado ne sento parlare benissimo, soprattutto per quanto riguarda l'ascolto di musica rock e metal.

Dimitri87

Beh, pagare o provare una consumer ti potra far capire quanto in alto sale l'astina con altre.
Ti consiglio, personalmente, di provare le Grado però dovrai farlo mediante qualche negozio serio che tratta ciò.
Poi ti drò, su amazon sono in vendita e se accettano il reso puoi "rischiare" di comprarle e provarle ma sono sicuro che indietro non le manderai :)
Sia chiaro, questa cosa che ti ho detto è dovuta anche al fatto che puoi fare il reso se non sei soddisfatto, come da politica amazon e non c'è nulla di male.

Stefano Spazio

Diciamo che come prezzo anche le Grado andrebbero bene, per il rodaggio ne sono al corrente. Provarle è il modo migliore ne sono consapevole, ma certi marchi purtroppo non le trovo nei negozi fisici della mia città, dò un occhio alle Grado e magari proverò qualche cuffia consumer per farmi un'idea

Dimitri87

Purtroppo non le ho provate, su che fascia di prezzo ti vorresti attestare?

Dimitri87

Esattamente quello che intendo. Se poi, un dispositivo del genere, lo si vorrà usare come sorgente facendo streaming via etere si è liberi di farlo. Personalmente, dato il frangente che richiede - giustamente - la ricercatezza del suono ai massimi livelli, preferisco connettere mediante cavi ed amplificatori.

Stefano Spazio

ciao, una domanda: come le vedi le audio technica Pro ATH-M40X da abbinare ad un X1? sto cercando un paio di cuffie chiuse ma la scelta non è facilissima, qualche consiglio?

Stefano Spazio

non credo che esista un contenitore musicale dotato di brani Losless, usano tutti gli mp3 o cmq files compressi, non hanno senso su un dispositivo di questo genere, tanto vale usare lo smartphone

MRX

ma cosa centra, puoi tranquillamente fare e ricevere streaming in HD

matteventu

Streaming locale.

Michealknight

Probabilmente ha anche la funzione di filtrare il suono da smartphone.

Dimitri87

In teoria ci sarà un modo. Fiio con gli ultimi lettori monta Android però la domanda qui sorge spontanea: se hai un dispositivo Hi-Res e vuoi solamente entrare nella pace dei sensi quando ascolti musica, perché uno dovrebbe avere bisogno di APP, sistemi operativi e Wi-Fi?
Io personalmente ho file .FLAC ricavati da Vinile, CD e direttamente dal vivo.
Quelli si che suonano eccellentemente oltre ad essere ovviamente più comodi da ascoltare in mobilità.

Dimitri87

Non esiste un FiiO X3 di terza generazione. Sono usciti l'X1 di seconda e l'X5 di terza per adesso.
Per i DAC e tutto l'hardware montato da questo e dal FiiO X5 3gen non discuto perché entrambi il top.
Dalla sua il FiiO X5 ha la possibilità maggiore di espansione 512gb contro i 416gb del Pioneer ed un rapporto segnale rumore leggermente superiore, un display più grande.
In generale, preferisco le generazioni passate (ed è anche per questo che ho parlato dell'X3 2gen) poiché le applicazioni varie ed il sistema operativo - su dispositivi che devono solo suonare in modo eccellente - non hanno un senso (per me). Al massimo accetto il Bluetooth.

LordRed

A cosa servono le app per ios e android per questo dispositivo? necessita di uno smartphone?

Stefano Spazio

Il le ho, se devo fargli le pulci direi che il cavo purtroppo non è anti-aggrovigliamento, infatti bisogna riporle con cura se no tende ad attorcigliarsi, trovo la cosa abbastanza fastidiosa, come resa sonora invece sono di tipo monitor, se ti piacciono i bassi esaltati vai di senheiser momentum che sono cmq molto buone e dotate di microfono, queste non lo hanno.

momentarybliss

A cosa serve il wi fi in questi lettori se poi non hanno app residenti ad esempio per lo streaming musicale?

Fabio Pelliciari

Fiio X3 2gen e' con comandi non touch... non facciam paragoni azzardati...3gen e' touch infatti costa come questi qua

Michele M.

80 euro per degli auricolari diciamo che stiamo parlando dell'entry level di prodotti pensati per l'hi-fi. Ovvio, uno va alla MW e vede le classiche cuffiette sony o pioneer da 15-20 euro e crede che 80 siano un'esagerazione.. poi però vede che quelle cuffiette si rompono ogni 2-3 mesi, che l'audio gracchia e che sfregando il cavo si sentono strani suoni negli auricolari..

io ho preso delle Beyerdynamic MMX102 che costano più o meno come queste.. la qualità è buona, non posso dire di certo essere eccelsa, ma sono (ovviamente) imparagonabili ai prodotti da 15-20 euro. Inoltre le ho da un anno e mezzo e funzionano ancora --ovviamente-- mentre la mia ragazza ha già cambiato 3 paia di auricolari da 10-20 euro.. se aspetto un altro po' mi raggiunge come spesa :D

Dimitri87

Figurati, è stato un piacere!

dario

gentilissimo grazie!

Dimitri87

Costano il giusto per quello che offrono (79€ - adesso addirittura 65€). Sono tarate ottimamente e non stancano durante l'uso prolungato (anche se pesano più del normale).
Se proprio dovessi trovare un piccolo difetto sarebbe quello di avere dei bassi non molto potenti ma comunque presenti - cosa che a me fa comunque piacere. Si può comunque migliorare la situazione utilizzando l'equalizzatore ma non ne sento il bisogno.

Sono dotati di driver in titanio (e devo dire che aiutano molto per evitare la distorsione), il corpo in acciaio e alluminio, il cavo è in rame rinforzato in kevlar e rivestito esternamente in gomma termoplastica per uso medico per minimizzare la microfonicità ed evitare allergie.
Insomma, comprale specialmente adesso che sotano ancora meno, perché sono il top in questa fascia di prezzo.

dario

ahahah sì come ho scritto sopra non sono per niente pratico... li ho trovati a 80 euro e nella mia ignoranza credevo fosse fascia alta! :D

matteventu

LOL
No, sono dei buoni auricolari ad un ottimo prezzo.

sardanus

LOL

dario

grazie! sarebbero in sostanza auricolari "di lusso", giusto?

Dimitri87

Ho abbinato le FiiO EX1 per la portabilità e mi ci trovo molto bene.
Ho avuto pure l'occasione di testarlo durante una festa ed è veramente valido poiché riesce a gestire pure delle casse in modo ordinato e senza distorsioni.

dario

o quell'angolo è effettivamente prezioso, o questo è un affare o è un furto il rubato... ma c'è piena confessione resa col nome, inutile investigare oltre. :)

gxaybzo

si vede che il rubato è un furto

dario

bell'oggettino a buon prezzo! a che cuffie lo abbini? (premetto che non sono un grande fruitore di musica, semplice curiosità per saperne un po' di più)

Dimitri87

Oppure vai di FiiO che sono ottimi e pieni di corredi per migliorarli sempre più!
Felice possessore di Fiio X3 2gen

dario

L'unica differenza col rubato è l'assenza dello spigolo in basso a destra.
Costa 60 euro di meno.
Lo spigolo in basso a destra del rubato vale 60 euro.

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione

ACTION CAM DA 19€: Vale la pena? | Recensione