Disponibile PowerDVD 17: Ultra HD Blu-ray, visori VR e Chromecast

12 Aprile 2017 17

CyberLynk ha rilasciato PowerDVD 17, il software che permette di riprodurre contenuti audio-video su PC. Le novità apportate sono varie ed interessanti. La più importante consiste nel supporto agli Ultra HD Blu-ray. Il nuovo formato ottico con risoluzione Ultra HD sbarca quindi anche sui computer. Le richieste hardware sono però piuttosto stringenti. Servirà ovviamente un lettore compatibile a cui si dovrà aggiungere Windows 10 e un processore Intel Core di settima generazione (Kaby Lake) con supporto alla tecnologia Intel Software Guard Extensions (SGX).

Si parla poi di GPU integrate Intel HD Graphics 630, Intel Iris Graphics 640 o superiore, di schede madri con supporto a SGX (funzione attivata nel BIOS) e di un'uscita video con HDMI 2.0a/DisplayPort 1.3 e HDCP 2.2. Va inoltre sottolineata la necessità di utilizzare la connessione alla rete per la prima riproduzione dei film. La dotazione non esattamente comune permette però di accedere a molte possibilità. PowerDVD supporta al riproduzione di video in HDR10 e integra TrueTheater, una serie di funzioni atte a migliorare la qualità dei contenuti. Si possono ad esempio convertire i video SDR (Standard Dynamic Range: tutto quello che non è in HDR) in HDR, si può migliorare la riproduzione dei colori e quella dei suoni.

La nuova versione offre anche altre novità, ad iniziare dalla realtà virtuale. Collegando un visore Oculus Rift o HTC Vive si abilita la riproduzione dei video in 3D a 360°. CyberLink ha inoltre pensato a chi vorrebbe utilizzare il proprio PC come sorgente in salotto. La versione 17 consente di inviare contenuti a Chromecast, Apple TV e set-top box Roku. È quindi il computer ad effettuare lo streaming, consentendo di riprodurre anche i video normalmente non supportati dai summenzionati dispositivi.

L'ultima aggiunta riguarda YouTube. PowerDVD 17 è ora in grado di salvare i video per la visione offline. Si possono trasferire i filmati di YouTube su smartphone per non consumare traffico dati e si possono salvare anche video con risoluzione Ultra HD e quelli a 360°.

Il software è disponibile in varie versioni: Live contiene tutte le funzioni e viene proposta in abbonamento a 14,99 Euro per 3 mesi o 44,99 Euro l'anno. Ultra è altrettanto completa e costa 99,99 Euro. Per chi non è interessato al pacchetto completo (Ultra HD Blu-ray in primis) sono poi disponibili le versioni Pro, 74,99 Euro e Standard, 44,99 Euro. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale.

Le specifiche complete richieste per gli Ultra HD Blu-ray sono le seguenti:

Sistema operativo

Microsoft Windows 10 (64-bit con aggiornamenti a novembre 2015)

CPU

Processori Intel (Kaby Lake) Core i di settima generazione e superiori che supportano la tecnologia Intel Software Guard Extensions (Intel SGX).

Processore grafico

Processori Intel (Kaby Lake) Core i di settima generazione integrati con Intel HD Graphics 630, Intel Iris™ Graphics 640 o superiore.

Blu-ray Ultra HD è supportato solo se lo schermo è gestito da Intel Graphics e supporta HDCP 2.2. Se il computer include più di un processore grafico, Blu-ray Ultra HD è supportato solo sullo schermo collegato e gestito da Intel Graphics.

Scheda madre

È necessaria una scheda madre che supporti la tecnologia Intel Software Guard Extensions (Intel SGX).
La funzione Intel SGX deve essere attivata nelle impostazioni BIOS* e allocata con 128 MB o superiore di spazio in memoria.

Per trasmettere film Blu-ray Ultra HD su uno schermo esterno, la porta di connessione integrata sulla scheda madre deve supportare HDCP 2.2.
Per i PC laptop, consultare le specifiche del laptop per verificare se il collegamento dello schermo esterno (HDMI/DisplayPort) supporta l'uscita HDCP 2.2.

Visualizzazione

[Dispositivo di visualizzazione] (Necessario)
Dispositivo di visualizzazione con interfaccia di connessione HDMI 2.0a/DisplayPort 1.3 o superiore, e deve supportare HDCP 2.2.

[Dispositivo di visualizzazione] (Necessario)
Cavo HDMI 2.0a/DisplayPort 1.3 o superiore senza adattatori/splitter/ripetitori.

[Risoluzione schermo] (Opzionale)
Risoluzione Ultra HD (3840 x 2160) o superiore consigliata.

[High Dynamic Range (HDR)] (Opzionale)
Per attivare la funzione High Dynamic Range (HDR) dei film Blu-ray Ultra HD, il dispositivo di visualizzazione deve supportare la funzione di visualizzazione HDR e disporre di una visualizzazione a 10-bit di profondità colore con interfaccia di connessione HDMI 2.0a/DisplayPort 1.4.

Memoria

4 GB o superiore (consigliati 6 GB).

Unità disco (ODD)

Unità disco ottico certificate per la riproduzione Blu-ray Ultra HD.

Spazio su disco rigido
(Installazione)

500 MB di spazio libero per l'installazione.

Connessione Internet

Richiesto per l'attivazione del programma, per la prima riproduzione di un film Blu-ray Ultra HD e altri servizi online.

Altro

Windows Media Player 9 o versione successiva necessario.
Driver Intel Management Engine** con versione 11.6.0.1126 o superiore necessario per le funzioni di riproduzione Blu-ray Ultra HD.

Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 269 euro oppure da Amazon a 469 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Olivieri

kodi puoi condividere il DB con MYSQL

Massimo Olivieri

ks8000 legge tutto da file magari da DNLA ( quindi anche plex ) è un altro discorso.
Fai come ti ho detto installa plex col pc cosi ti rendi conconto se hai problemi usa DSvideo è male.

odontoluca

Grazie per la risposta.
Fino ad oggi il mio ks8000 ha egregiamente masticato qualsiasi cosa gli abbia messo in pasto senza il minimo problema.
Quindi di suo non ha il minimo problema! Anche io non ho mai visto di buon occhio plex, sempre andato su kodi, ma visto che ora ho 3 postazioni tv diverse e che, che io sappia, sui tv samsung non c'è l'app kodi.... Alla fine vedo poche alternative. Oppure devo rinunciare a stremmare su 3 tv e concentrarmi solo su una, ma sarebbe di certo un peccato!

Sul nas ho già 4 hd da 4tb wd red, fino all'anno scorso avevo un qnap ts-451 che usavo direttamente come player con kodi visto che aveva l'hdmi, poi mi ha dato un casino di problemi e l'ho dato via, anche per questo punto synology...
Questo per dire che punto un 4bay, ho visto che il ds416 play si trova sui 380, non lo vedo un cattivo prezzo. Ma il tutto sta nel capire sta cosa della transcodifica di plex

odontoluca

Eh ma mi perdo veramente tanto... Tutte le locandine, trame etc... Quando ti capita a tiro un film magari lo riconosci dalla locandina e non dal titolo.
Un esempio....qualche giorno fa su netflix mi sono visto gone girl che in italiano sarebbe l'amore bugiardo, ho visto la copertina e l'ho riconosciuto, senza quella mi sarei perso un gran film

odontoluca

Eh ma kodi non credo sia presente come app su smart tv, altro problema è che ho 3 tv, con plex lo setto una volta e va bene per tutti e tre mentre per kodi dovrei fare la procedura 3 volte sempre ammesso che ci sia modo di mettere l'app

GTX88

scusa ma se vuoi far fare il lavoro sporco alla tv è meglio che lasci perdere plex e accedi al nas dalla tv tramite la rete

Ansem The Seeker Of Darkness

Se prendi una Smart TV ti consiglio di andare su Kodi più che su Plex :) non so dirti però di preciso il tuo caso, ma credo che la transcodifica si attivi se il dispositivo non può riprodurre il file o se cambi la qualità.

Massimo Olivieri

plex è abbastanza strano decide lui quando inviare il file tramite DLNA e quando fare la transcodifica al volo , io personalmente lo detesto, non puoi disattivare la transcodifica in assoluto.
Per questo nessuno ti risponde penso dipende molto dalla TV.
Prova a fare una prova e installa plex sul PC e vedi e vedei come si comporta con la tua TV, non è detto che "capisca" che la tua TV supporta h.265 e quindi invi il file senza riconvertilo.
Come Nas ti consiglio il qnap "TS-231P" una scheggia ed economico.

Lonza

se poi scopri qualcosa dimmelo. Sono curioso anche io visto che il mio synology ormai fa fatica.

Ad ogni modo dubito che Plex sia abbastanza "intelligente" da decidere in autonomia se far fare la transcodifca dal server o dal client. Anche perché plex è compatibile con chromecast la quale notoriamente non fa nulla di elaborazione.
Che io sappia l'elaborazione lato client avviene solo con i player (VLC, MXplayer, etc...). Queste applicazioni di casting delegano tutto alla sorgente e fanno solo streaming.
Per questo mi puzza parecchio la cosa. Ma ripeto, non avendo esperienza con Plex poteri sabgliarmi.

Aster

Da quello che ricordo plex esiste come media center e plex media server,ti basta installare questo sul nas e il gioco e fatto puoi trasmettere con dlna

Aster

Che bei ricordi,non pensavo fosse ancora sviluppato

odontoluca

Eh hai in parte ragione, alla fine comunque ci sto mettendo del mio per informarmi, quello che avrei mezzo capito è che il carico per plex dovrebbe prenderlo la destinazione, se il video non è compatibile interviene la sorgente con la transcodifica, e cerco conferme di questo. Se è come penso io, se la destinazione è di ultima generazione e ci gira tutto, la transcodifica non mi servirebbe praticamente mai quindi sarebbe inutile, per me, prendere un 916 che costa parecchio e non vedrei differenze col 416, la cosa cambierebbe se per esempio volessi vedere un mkv su ipad che se non sbalio non è compatibile, ma a parte questo raro caso non mi servirebbe mai o quasi.....però ripeto, questo è quello che ho capito, poi magari in realtà non ci ho capito nulla hahah

In fondo se tu piazzassi kodi sulla tv sarebbe la tv a lavorare e non il nas che a quel punto sarebbe una sorta di grosso hd e basta, quindi la mia idea che mi son fatto non è del tutto assurda

Lonza

io ho un synology e uso la app nativa DSvideo per fare lo streming.
Non so come funzioni Plex, ma ti posso dire che tutti questi servizi pongono il cartico sulla sorgente e non sulla destinazione. Come è lanche ogico che sia visto non si hanno garanzie sulla capacità computazionale della destinazione.

Ciao

odontoluca

Scusate l'ot, ma almeno sono un minimo pertinente :)

Sto prendendo un nas dove piazzarci plex, da li partiranno video verso le mie smart tv....
Ma poi plex in pratica lavora sul nas o la tv?
Avendo un ks8000 che supporta 4k e, credo, h265, mi aspetto che il lavoro lo faccia lui e non il nas! Non vorrei spendere un rene solo per questo aspetto, avrei puntato il synology 416play, avevo visto anche il 916 ma mi pare esagerato per le mie esigenze, nel senso che se è la tv che lavora alla fine non dovrei trovare particolari differenze tra i due nas, vero?

Scusate ancora l'ot, sto scrivendo in diversi forum ma nessuno mi si fila

DKDIB

L'abbonamento "a vita" ad AnyDVD costa meno di 90 €, mentre questi software devono essere ricomprati periodicamente (a meno di non abbonarsi, ovviamente...).

L'unico problema è che, una volta tolti di mezzo i DRM, non si trovano software decenti per vedere i BD: mancano i menù ed in 1 caso mi è capitato di non riuscire a vedere il film, potendo "solo" accedere agli stream video.

Nuwanda

servirà inoltre aver fatto la vaccinazione per il meningococco, la media del 27 all'università e la residenza nella Silicon Valley...

wiggaz

Viste le richieste... a sto punto perché non includere un avvocato delle corporation che si siede a fianco a te mentre guardate un film?

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione