DJI Phantom 4 Advanced: la nostra Recensione

06 Maggio 2017 99

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sebbene il DJI Mavic Pro rimanga per me il miglior drone in circolazione, nelle ultime settimane ho provato il nuovissimo Phantom 4 Advanced, l'ultimo modello realizzato dalla DJI e un quadricottero che va a posizionarsi in una fascia alta e a metà tra il modello Phantom 4 e il Phantom 4 Pro. Si tratta di un prodotto profondamente diverso rispetto al Mavic Pro non solo perchè offre una telecamera migliore, ma perchè le sue dimensioni prevedono un'utilizzo totalmente diverso. Scopriamolo nella recensione.

Stesso corpo, ottiche superiori ma manca qualche sensore

Sono passati diversi anni da quanto DJI ha commercializzato il primo drone della serie Phantom e, sebbene i miglioramenti siano stati fatti, a livello estetico e dimensionale poco o nulla è realmente cambiato. Tutti i Phantom hanno infatti praticamente lo stesso chassis che si è evoluto con tempo ammorbidendo le forme e riorganizzando alcuni elementi sulle ali con i vari step tecnologici avvenuti. Il cambiamento più significativo si trova però nella parte inferiore del drone, sulla pancia, dove DJI ha cambiato praticamente tutto dal primo Phantom all'attuale modello. Nuovo Gimbal, nuova disposizione degli elementi, nuovi sensori e soluzioni tecniche.

Il tutto trova oggi due certezze: il design della serie Phantom è ancora gradevole semplicemente perchè è tra i pochissimi Droni disponibili sul mercato di fascia alta pur rimanendo consumer; il progetto iniziale del Phantom è riuscito molto bene visto che a distanza di tempo il concept generale non è cambiato.


Sul nuovo Advanced, che non è il miglior drone dell'azienda, DJI ha scelto di utilizzare la stessa fotocamera e lo stesso Gimbal del modello Pro, inserendo però meno sensori. Il risultato è un prodotto eccezionale, versatile, con una qualità video impressionante e con registrazione in 4K a 50fps perfetta e con una stabilizzazione quasi incredibile, che però ha un prezzo estremamente vicino al modello Pro.

Proprio questo elemento è il "problema" principale di Advanced: risparmiare 150€ su 1500€ (quindi il 10%) e rinunciare ai sensori posteriori del Pro, non ha una reale giustificazione.

Qualità video eccellente

Tralasciando la portabilità, che non è certamente prerogativa della linea Phantom, il nuovo advanced ha una qualità video veramente stupefacente. Nei mesi scorsi ho provato anche il modello Pro che, purtroppo, non ho potuto recensire per una serie sfortunata di eventi e malfunzionamenti del telecomando del modello test. Questo Advanced ha lo stesso sistema di stabilizzazione e ottica del Pro e i risultati sono più che evidenti:

  • riprese incredibilmente stabilizzate
  • qualità video eccezionale in 4k a 50fps
  • adattamento alla luminosità, messa a fuoco, bilanciamento cromatico e gestione del gimbal praticamente perfette
  • regolazioni automatiche in grado di ottimizzare la ripresa in qualunque situazione
  • possibilità di fare live stream (che purtroppo non mi hanno convindo per fluidità a causa della rete anche sotto 4G)
  • foto in RAW

Come potete vedere dai video, scalati a 1080p ma registrati in 4K, le riprese sono veramente eccellenti. Purtroppo abbiamo potuto pubblicare solo una serie di video demo e non tutto il registrato per motivi legali e di privacy ma con questo Phantom 4 Advanced si riescono a fare riprese di livello cinematografico senza particolari sforzi.


Stabilità in volo, resistenza al vento e autonomia

Dimensioni maggiori, peso importante e corpo generoso non solo necessariamente uno svantaggio. Questo lo si capisce subito nel momento in cui le condizioni climatiche non sono proprio perfette e quando il vento inizia ad essere sostenuto. Rispetto al Mavic Pro infatti, la stabilità è nettamente superiore.

In volo stazionario il Phantom 4 Advanced riesce a rimanere praticamente immobile con vento leggero (guardate la recensione sembra appoggiato da quanto è fermo) e in condizioni limite, ovvero con vento molto sostenuto e indicazione di "evitare il volo per troppo vento", si ha un controllo comunque ottimo riuscendo a volare in "sicurezza" con uno movimento laterale e verticale contenuto entro 1/2mq2.

Grazie ai quattro motori più potenti del Mavic Pro, il drone non solo arriva in modalità sport a 70KM/h con un controllo comunque eccellente (in questo caso l'inerzia impedisce di fermare il drone in uno spazio limitato e dovrete avere circa 5 metri di spazio per uno stop completo a massima velocità), ma riesce a volare contro vento ad una velocità molto sostenuta garantendo un rientro al punto di partenza o un'atterraggio sicuro anche in situazioni di emergenza.

Il Gimbal poi fa il resto e anche se il P4A sembra completamente inclinato, la ripresa sarà comunque stabile e davvero eccellente (guardate il demo con il surfista dove il drone era esposto ad un vento veramente sostenuto).

L'unico appunto è che alla massima velocità il drone si inclina molto e potreste vedere le eliche inquadrate in partenza o in arresto durante la ripresa (negli angoli laterali eliminabili con leggero editing/crop).

Per quanto riguarda l'autonomia siamo sempre al "solito punto". 25 minuti di volo reale, quasi 30 se proprio volete tenerlo in aria fino all'atterraggio forzato ma con gli ultimi 5 minuti dove tutto suona e il drone tenta in ogni modo di atterrare e quindi diventa difficile utilizzarlo per riprese professionali e tranquille.

Si tratta di un'autonomia standard ad oggi. Due batteria non solo consigliate ma assolutamente necessarie visto che solo per iniziare a prendere familiarità con tutte le funzionalità del software dovrete dare almeno una 10ina di voli se non avete mai usato un Phantom.

Telecomando e software

L'altra grande differenza rispetto al Mavic la fa il telecomando. Anche in questo caso il controller è praticamente identico in tutta la serie Phantom anche se esistono varianti diverse e con display integrato basato su Android e con 1000nits di luminosità (uno spettacolo).

Le dimensioni sono molto generose e permettono di ospitare qualunque tipologia di smartphone o Tabat Android o iOS che sia. Il supporto è solidissimo, orientabile in qualunque direzione e compatibile con tutto visto che basta un cavetto USB da collegare alla Type-A del controller per avere la connessione stabile e perfetta.


Essendo un prodotto da esterno, il consiglio è di utilizzare uno smartphone con display molto luminoso. Il motivo è semplice: un drone non si pilota guardandolo direttamente in volo, ma si controlla guardando lo schermo sul telecomando e analizzando i vari parametri di volo (altezza, velocità, distanza da oggetti e altro).

Una volta in volo, dai 300 metri di distanza in poi non riuscirete più a sentire e vedere il P4A e per questo è fondamentale imparare a "fidarsi" di quello che vedte sul display e a capire la distanza delle cose direttamente dallo schermo.

Tornando al telecomando, la quantità di tasti fisici presenti è talmente ampia da rendere l'utilizzo del Touch screen quasi opzionale. Foto, video, cambio modalità di volo, spostamento telecamera, rotazione, controllo in volo e altro ancora, sono operazioni che si possono effettuare tutte tramite tasti. Inoltre potrete rimappare alcuni controllo come volete dal software. Insomma, praticità prima di tutto e su questo nulla da dire: complimenti DJI.

Visto che ho accennato al software, qui c'è da perdersi. L'app è fatta benissimo e l'unico limite è la sola traduzione inglese. Tantissime opziuoni, funzionalità, controlli, modalità di volo, parametri visibili e impostabili, informazioni a video, gestione mappe, localizzazione e streaming. Riuscire ad avere padronanza di tutte le opzioni è un lavoro che vi occuperà diverse ore.

Unico appunto, lo streaming tramite Facebook non permette di selezionare pagine fan se avete un profilo con più "sezioni". Un peccato visto che dovrete registrare sul vostro account personale.

Chiudo parlando di distanza. Il software permette di imparare con la modalità principianti per poi sbloccare tutte le potenzialità arrivando a 500 metri di altezza (che sono un'enormità) e garantendo oltre 5KM di distanza reale in campo aperto per il segnale. Non mi dilungherò su cosa è legale e cosa no in Italia ma vi lascio al nostro report completo:

Conclusioni

Come sempre il divertimento con questi apparecchi è garantito e, con la dovuta esperienza, è possibile realizzare video veramente eccezionali. Il Phantom 4 Advanced non tradisce nessuna aspettativa e sia i pregi, sia i difetti sono esattamente quelli che mi sarei aspettato da questo Drone. Un prodotto che rispecchia esattamente quello che promette ma che, considerando la minima differenza di prezzo con il modello Pro, diventa una scelta non propriamente consigliata.

Va benissimo, è fantastico ma investirei 1699€ invece di 1549€ per il modello Pro. Un drone non si compra tutti i giorni e per diversi anni questi P4 rimarranno un riferimento.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 281 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

99

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
iNicc0lo

no serve il controller

RobyMax1

Ma questo drone può essere comandato anche solo con smartphone?

MagoDiHoz

In quel caso deve essere efficace il pilota, non i sensori :V

Vincenzo Caputo

Piccolo consiglio OT "cosa mi consigliate con un budget di 350 eruo"? Un drone naturalmente! :D

Francesco Volpe

Mirko considera che l'unica esperienza che ho con questi mezzi è quella con il drone di Oneplus, ma ti dico che non sono mai riuscito a farlo stare in aria per più di 10 secondi...non ti dico a manovrarlo, un vero incubo. Non ho mai capito se fosse difettoso, dato che non riuscivo mai a farlo stare fermo, oppure mi aspettavo fosse più semplice. So benissimo che l'esperienza di guida non è assolutamente come quella di una macchina RC, quindi cerco qualcosa sia per iniziare a pilotare, ma che magari possieda anche una telecamerina da poter utilizzare una volta raggiunto una certa esperienza e sopratutto che sia RESISTENTE. Chiaramente non voglio spendere tantissimo, non so se è una passione che potrò coltivare, diciamo che per il momento ho la scimmia in me, un pò come quando ho iniziato con le bici da corsa... ora mi ritrovo quotidianamente a cercare componenti per le mie bici. XDXD
Grazie

hammyboy

beh migliori proprio no....

Mirko

dipende da cosa intendi per "iniziare"... io ho iniziato con un xc-5 da 30 euro ed ora sto smanettando con un cheerson cx-20 completamente modificato... i parametri sono la spesa e la voglia di sbattersi... se non hai voglia di sbatterti dji è la via, secondo me, altrimenti cinese o autocostruito! :)

Davide

innanzitutto grazie per la risposta. Sarò breve :)
Da fotografo mi interessa molto la possibilità di fare riprese dall'esterno verso l'interno, facendo entrare il drone da possibile finestra/balcone. In quel caso i sensori potrebbero dare una grossa mano, questo volevo sapere. l'effettiva efficacia dei detti sensori. Grazie Nic!

iNicc0lo

- lìunica cosa che mi frena è l'efficacia dei sensori all'interno.

non ho capito bene intendi i sensori presenti se sono efficaci per evitare ostacoli?

- Sarebbe all'uopo necessario un video dimostrativo sincero, non di quelli pubblicitari.

non ho capito che intendi :)

Alla ricerca del tempo perduto

sito governo italiano
sezione REGIONI

Francesco Volpe

Quindi lascio perdere quelli che trovo su amazon?

Max

Dove starebbe scritto ?

fopyx

il 24 DJI dovrebbe presentare un nuovo drone entry level

Davide

Nic complimenti per tutto, a partire dalla location. Non so se possibile, ma sono particolarmente interessato a comprare un dji 4 pro e lìunica cosa che mi frena è l'efficacia dei sensori all'interno. Sarebbe all'uopo necessario un video dimostrativo sincero, non di quelli pubblicitari.

Davide

ma scusa, abiti in Sardegna. Lascia stare. Stai bene così. Questi giocattoli lasciali a noi che abitiamo in città e simili spettacoli li possiamo solo vedere per qualche istante in ferie o appunto su youtube :)

Alla ricerca del tempo perduto

veramente la Sardegna per toponomastica e geografia è SUD ITALIA
secondo lo Stato Italiano, e non secondo il sottoscritto, la regione Sardegna è SUD

Francesco Volpe

Mi consigliate un quadricottero con cui iniziare?

theskig

Facile con quei panorami...
A luglio arrivo.

sickOfTech

La cultura e l'intelletto non sono legate al posto in cui si vive..... Tu ne sei l'esempio.

Kamgusta

A nessuno. Al matrimonio se ti viene il fotografo e ti fa "con 100 euro in più ti faccio le riprese col drone" te lo guardi sorridente e gli dici no grazie... e a botte di 100 euro ti ci vorrebbero comunque 15 matrimoni prima di portare a casa qualcosa

Kamgusta

Allora questi droni sono semplicemente fondamentali e ti spiego subito perché:
1) Quando sei in estate e vedi la tipina col perizoma potente e due bocce che sembrano angurie te ti piazzi a 1 km di distanza e vai di drone
2) Se per caso non sei sicuro della fedeltà della tua ragazza/ragazzo basta che cominci a fare dei pedinamenti dalla distanza tramite il drone
3) Volendo puoi creare un eliporto sulla sommità della tua casa e lasciarlo dormiente, nel caso ci fosse una necessità (es. attacco missilistico, i ladri irrompono in casa e scappano) allora lo accendi e parti all'inseguimento
4) Ci puoi legare un guinzaglio e portare fuori il tuo cane standotene comodamente in ciabatte
5) Se sei in località sita vicino al mare (entro 5 km) e ti viene il dubbio se al mare ci sia gente e ci sia il sole, basta che liberi il drone e lo verifichi tu stesso
No, non serve a una beata... neanche a vigili del fuoco, naturalisti e geometri.

Luca grillo

Il miglior prezzo sul mercato?

Andrej Peribar

Ahhh. Capito :)

Ikaro

Il dibattito era già sterile ;)...ogni tanto alzare le manos e dire "ok, ho detto una caxxata" non guasta, non ti fa sembrare più scemo anzi... Hai detto una caxxata, si PUNTO fine del discorso
Buona giornata

Andrej Peribar

Mah a me pare che tu hai voluto fare inutile polemica (e continui) sul nulla.
Io volevo dire quello che ho detto, non è una questione geografica, ma culturale.
Ed è un dato di fatto che è mediamente bassa, basta vedere le classifiche sociali come libertà e stampa, fonti di informazione preferita etc.
Vedila come preferisci, buona domenica io la chiudo qui.
È per me divenuto sterile il dibattito :)

Ikaro

Te hai fatto della facile polemica sulla cultura e istruzione italiana... "che purtroppo per tutti in Italia è mediante bassa."
Che in questo caso non c'entra nulla...

Andrej Peribar

Ovviamente.
Ma l'utente parlava dell'Italia, nessuno di noi ha detto che sono cose solo italiane. :)

Ikaro

Secondo te quello le divergenze regionali di altri paesi si fermano allo sfottò? Il punto è che in questo caso Italia o non Italia cambia ma mazza

Andrej Peribar

Concordo, non farla. :)
Visto che a meno che non vivi in un altro universo spesso non sono "sani e semplici sfottò"

Flagship

Un isola è un isola solo se la si guarda dal mare ( cit. )

Marco

immagini spettacolari , nonostante abbia sempre vissuto a cagliari solo qualche anno fa mi sono fatto una passeggiata in bicicletta sulla sella de diavolo , sono rimasto a bocca aperta per quanto è bello il mare nel lato "nascosto" dalla scogliera ... e dire che è praticamente in mezzo alla città!! certo che se i prezzi non fossero così alti un pensierino per il drone ce lo farei , ma spendere più di 1000 euro per quello che per me sarebbe puramente un "giocattolo" (visto che lo userei solo per svago) !!

Ngamer

come fa a non reggere un pc del genere ? lo fa il mio senza problemi in particolare per 1 min di filmato 4k a renderizzare in mp4 ci mette circa 4 min con correzione di colore , sharpening ,stabilizazzione piu altri effetti basilari . se ti si impalla disabilita l accelerazione hardware di solito è quello. se scalo lo stesso filmato 4k in fullhd ci mette 2 min

DiRavello

stupenda ci voglio andare in moto!!!

Ikaro

Ma non facciamo puerile retorica, per favore... In tutte le nazioni è così (caso eclatante Inghilterra Scozia e Galles). Certo non si dovrebbe arrivare all'offesa personale, basterebbe un sano e semplice sfottò

Emanuele Marzorati

I soldi che vanno al sud vengono divisi tra impiegati statali in soprannumero assunti dal sindaco di turno per farsi rivotare e i suoi amici mafiosi a cui commissiona opere pubbliche, succede anche qui ma in forma più ridotta.
Se state combattendo il crimine i risultati non si vedono molto, in Campania hanno arrestato i grandi boss per cosa? Perché non così i ragazzini delle varie gang non più controllati da alcuno si sparano a vicenda

Pirupa

?!

pollopopo

matrimoni, riprese sportive ecc.... gli impieghi lavorativi ci sono...se lo si compra giusto per avere un drone è inutile... se lo si compra per fare qualche video o foto a meno di non non essere più a giro che a lavoro non ci vedo un grande ritorno....

Rik Bon

Dji non intenzione di sviluppare app per windows, risposta del loro support a mia richiesta lo scorso anno.

Felk

5?

Antonio Monaco

4?

Andrej Peribar

Non lo immaginavo.
È tosta proprio la codifica 4k.
Ma usi una gpu dedicata anche "media" o l'integrata?

Elvin Cannibale Barca

iphone ahahaha

Matteo Ronchi

Ma se gli volessi collegare un surface??? Zero app?

IlRompiscatole

Dipende tanto anche dal codec, il long-gop é per forza di cose più bisognoso di risorse durante l'editing non lineare (in parte ma un po' meno anche nella decodifica lineare).
Ho una nuova postazione per il montaggio che fa girare qualsiasi cosa... ma se le dai in pasto un mp4 4k di una gopro si pianta :-D
Se hai tempo prova a fare una transcodifica, sempre in 4k, e fammi sapere se risolvi ^_^

Frankbel

Regolamentazioni ministeriali. Leggi i commenti su Tom's.

fabio1992

E che regolamentazione c'è per i segway?

Emanuele Marzorati

Tu dici turismo, e hai ragione ci sono molti turisti ma avete anche il potenziale per molti di più.

Frankbel

Guarda che la fonte è la stessa. È l'analisi di dday cozza con la regolamentazione che è stata fatta per il segway.

Emanuele Marzorati

Le tasse che si pagano al nord invece di andare in ospedali o scuole li vengono mandati al sud e sprecati nei modi peggiori, finendo in mano alla criminalità organizzata o ad inefficienti enti statali.
Anche questa è una chiacchiera vero? Ci mancherebbe altro che giudichiate

fabio1992

Invece i vigili pare abbiano applicato al meglio la legge: dday.
it/redazione/23210/una-multa-di-1200-euro-infrange-i-sogni-dei-possessori-di-hoverboard-e-monopattini-elettrici

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione

ACTION CAM DA 19€: Vale la pena? | Recensione