I TV LG con webOS 3.5 ottengono una nuova certificazione per la sicurezza

08 Maggio 2017 6

Gli Smart TV LG dotati della piattaforma webOS 3.5 hanno ricevuto un'altra certificazione per la sicurezza. Al Cybersecurity Assurance Program di UL si è aggiunto il riconoscimento attribuito da Common Criteria (CC) per l'Application Security Solution Version 1.0 software. I test sono stati eseguiti sul Security Manager, il modulo di sicurezza software integrato in webOS 3.5. La soluzione del marchio coreano ha superato i test di Common Criteria ed è quindi conforme agli standard ISO/IEC 15408, normalmente utilizzati da governi, banche e da altre organizzazioni per garantire la sicurezza dei propri prodotti.

I test esaminano tre fasi distinte: la protezione durante l'installazione di applicazioni, la protezione durante l'esecuzione delle applicazioni e la protezione dei contenuti forniti con le applicazioni mediante DRM (Digital Rights Management). webOS 3.5 blocca il processo di installazione di app non autorizzate, operando un rigoroso controllo della firma digitale. LG App Store sovrintende al processo di generazione della firma stessa, in modo da assicurare l'installazione delle sole applicazioni scaricate dallo store.

La protezione cambia anche a seconda della tipologia del software. Per le app native è implementata una tecnologia di "sandboxing" (in sostanza il software viene eseguito in uno "spazio" separato dal resto del sistema, in modo che le app non possano arrecare danni allo stesso), al fine di bloccare l'accesso non autorizzato a cartelle, file, dispositivi o altri dati. Per le web app, invece, viene concesso l'utilizzo delle sole API (Application Programming Interfaces) approvate: in questo modo non è consentito l'accesso diretto ad informazioni sensibili nel file system. Per quanto riguarda i DRM, webOS 3.5 offre un sistema per la verifica della licenza progettato per decriptare i contenuti all'interno della RAM e per creare un backup pulito dei contenuti crittografati sulla memoria flash.

J.H. Wang, senior vice president e head of R&D presso LG Home Entertainment Company, ha dichiarato:

Abbiamo preso ogni possibile misura per assicurarci che webOS 3.5 possa offrire un'eccellente protezione per le applicazioni e il più elevato livello di privacy. In accordo con le preoccupazioni degli utenti per le problematiche legate alla sicurezza, abbiamo migliorato la solidità della nostra piattaforma Smart TV. La certificazione ricevuta da Common Criteria conferma che siamo sulla strada giusta quando si parla di proteggere i dati e la privacy dei clienti.

Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 305 euro oppure da Monclick a 459 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CONSOLARO

sembra di no purtroppo, siamo a settembre

Mauro

Sapete se hanno migliorato la gestione dei canali preferiti?ad esempio è possibile creare una lista canali miscelata tra sat e DTT?

Harry_Lime

sulla gamma 2016 sapervo che era confermato.

Emiliano Frangella

Ottimo sistema. Dinamico, funzionale, pratico ecc ecc

Martello

Speriamo...

Maxi

si sa se webos 3.5 arriverà anche sulla serie b/e/g/6 del 2016 ??

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione