Samsung QLED TV: tutte le novità riassunte nel video ufficiale

23 Maggio 2017 26

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Samsung ha riassunto in un video tutte le novità presenti sui QLED TV. A comporre la gamma top del produttore coreano sono quattro serie: Q9F, Q8C, Q7F e Q7C ("F" indica un TV piatto, "C" un TV curvo). Tutti i QLED sono LCD Ultra HD che utilizzano la tecnologia Quantum Dot. Si tratta però di una soluzione differente rispetto a quella implementata sugli SUHD del 2016. Samsung ha impiegato nuovi materiali: nello specifico si parla di nuove leghe metalliche capaci di migliorare sensibilmente le prestazioni.

Samsung dichiara che i QLED TV sono in grado di riprodurre il 100% del volume colore relativo al DCI-P3 (la misura è certificata da Verband Deutscher Elektrotechnieker, VDE), lo standard di fatto per l'Ultra HD (il più ampio Rec.2020 viene ora utilizzato come "contenitore", dato che nessuna tecnologia è attualmente in grado di coprirlo adeguatamente). In termini di picchi di luminosità i QLED TV garantiscono 1.500 - 2.000 cd/m2 - nits (a seconda dei modelli).

Una delle principali novità apportate dai nuovi TV Samsung riguarda l'angolo di visione. Creare TV LCD che possano essere visti anche da posizioni decentrate è da sempre un compito ostico. La problematica è particolarmente presente sui pannelli di tipo VA, quelli usati da Samsung sui prodotti di fascia alta per via dei vantaggi nella riproduzione del nero e quindi anche in termini di contrasto.

I QLED TV Samsung si prefiggono l'obiettivo di risolvere proprio questo limite, andando ad espandere significativamente l'angolo di visione. I miglioramenti dichiarati da Samsung sono legati alla struttura dei pixel. La disposizione dei sub-pixel presenti nei QLED TV non è del tipo RGB tradizionale (quindi con tre sub-pixel, rosso, verde e blu per ogni pixel). La struttura di ciascun pixel è denominata Dual Pixel Structure.

Samsung Q7F

I QLED TV utilizzano anche un nuovo telecomando. L'unità nera che equipaggiava i precedenti (ovvero gli attuali) modelli SUHD è stata sostituita da un telecomando color argento, dotato di una finitura metallica. La disposizione dei tasti non presenta particolari modifiche. Il numero dei pulsanti è sempre ridotto al minimo indispensabile ed è presente un microfono integrato per i comandi vocali.

Tra le novità introdotte sulla gamma 2017 c'è poi una maggiore versatilità e facilità in fase di installazione dei TV. Gli schermi sono sempre più grandi ed è quindi necessario fornire facilitazioni per gli utenti. I cambiamenti apportati da Samsung iniziano dal nuovo cavo "Invisible Connection" che collega i TV e il box esterno che contiene l'elettronica e i connettori. Il cavo in fibra ottica è spesso 1,8 mm ed è trasparente. Risulta quindi molto facile da occultare alla vista e contribuisce a mantenere l'installazione ordinata e pulita.

Samsung Q9F

Anche per la collocazione a parete ci sono novità sostanziali. Proporre TV sempre più sottili può risultare solo relativamente utile, in termini di design, se il sistema per fissarli a muro non consente di ridurre lo spazio tra la parete stessa e il televisore. Samsung ha quindi introdotto il sistema "No gap Wall-Mount", progettato per semplificare e migliorare proprio questo tipo di installazione. La staffa da muro è più semplice da montare e posiziona i TV praticamente a filo con la parete retrostante, riducendo a zero lo spazio.

I QLED TV permettono inoltre di scegliere tra tre tipi di supporto. Oltre all'ormai classica base a "Y" sono presenti il "Gravity Stand", una soluzione che viene descritta come una scultura contemporanea, e lo "Studio Stand", un treppiede da pavimento che riprende i cavalletti utilizzati per i quadri.

Samsung Q8C

Completano il quadro le nuove funzioni offerte dalla piattaforma Smart TV Tizen. Le nuove funzioni sono "Sports", "Music" e "TV Plus". In Sports vengono raggruppate tutte le informazioni relative ai risultati e alle statistiche delle proprie squadre preferite. L'utente può consultare tutti i dati all'interno di un'unica pagina, senza dover scorrere vari menu e senza dover seguire vari canali televisivi. I contenuti offerti variano in relazione ai partner con cui il colosso coreano ha stretto accordi (per il mercato USA si parla di NBC Sports, UFC eccetera).

Music offre una funzione simile a quella di Shazam. Il TV potrà infatti riconoscere i brani riprodotti all'interno dei programmi televisivi. Vengono inoltre forniti consigli nella sezione "Preview" dello Smart Hub per spingere gli utenti a scoprire nuove canzoni. I partner per il servizio Music includono Spotify, iHeartRadio, Napster, Deezer, Sirius XM, Vevo, Melon e Bugs. TV Plus, infine, offre la possibilità di accedere a contenuti premium in streaming. Il servizio è integrato con una nuova EPG (la guida elettronica ai programmi). I contenuti vengono veicolati grazie ad accordi con partner come Fandango e Rakuten.


I QLED possono infine interfacciarsi con il software CalMAN e utilizzare la funzione AutoCal. CalMAN è l'applicativo utilizzato da molti tecnici professionisti quando si tratta di calibrare TV, proiettori e monitor (lo usiamo anche per le nostre recensioni). La funzione introdotta sui QLED permette di eseguire una calibrazione automatica dei TV anche in HDR. La vera novità riguarda proprio l'elevata gamma dinamica: è la prima volta che un sistema di auto-calibrazione permette di intervenire su HDR.

A seguire i prezzi di listino:

  • Q9F 88": 19.999 Euro
  • Q9F 65": 5.499 Euro
  • Q8C 75": 6.999 Euro
  • Q8C 65": 4.199 Euro
  • Q8C 55": 3.199 Euro
  • Q7C 65": 3.699 Euro
  • Q7C 55": 2.699 Euro
  • Q7C 49": 2.399 Euro
  • Q7F 75": 5.999 Euro
  • Q7F 65": 3.499 Euro
  • Q7F 55": 2.499 Euro
  • Q7F 49": 2.199 Euro
Una scelta che vi fa onore? Honor 5c è in offerta oggi su a 160 euro.

26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Raul

Vista la sua costante informazione mediatica e assidua lettura di forum e recensioni, li troverà con estrema facilità . Io sono sempre molto scettico sulle recensioni in generale,finché non ho tra le mani il prodotto in questione. Ho avuto sia l'oled Lg 65 che il QLED Q7F 65 e ho visto l'estrema differenza, con un netto vantaggio per il Samsung.
Quindi non mi servono recensioni al riguardo specie se falsi e scritti da persone incompetenti a discapito di una azienda seria come la Samsung. Spero almeno che lei abbia fatto questa prova perché se non è così è inutile continuare a discuterne.
Ripeto QLED è una innovazione tecnologica che ha raggiunto qualità molto elevati sotto tutti i punti di vista. E questo rode a chi ha speso qualche anno fa più di 4 mila euro per un oled LG da 65 che non durerà molto a lungo ed il motivo se è un esperto dovrebbe saperlo.
Poi ognuno spenda i propri soldi come meglio desidera .

giacomo

Attendo con ansia gli articoli riguardanti gli attuali Qled che non sono altro che dei led edge e su come essi siano superiori ad un oled, metta quì il link che leggerò volentieri.

Raul

Non è l'unico a leggere quello che viene descritto dai media nazionali ed internazionali, seguo anch'io tantissimo i consigli dei migliori esperti specie sull'argomento e affermano tutto il contrario di quanto descritto da lei. Gli Oled hanno avuto un buon risultato ma il passaggio alla tecnologia Qled li ha fregati. Io ce l'ho e posso dire la mia nel rispetto delle vostre opinioni personali. Ne riparleremo fra qualche mese.

giacomo

Leggo recensioni nazionali ed internazionali, mi informo ed infine mi esprimo. La tecnologia edge led è ormai giurassica e viene ripresentata da anni ed anni cambiando di volta in volta il nome: lcd, led, Qled e via dicendo. L'oled rispetto ad essa è imparagonabile in termini di qualità video e non serve l'intervento di esperti, basta quello di chi, come me, legge ogni tanto qualcosa sull'argomento

Raul

Ma cose dall'altro mondo.. Nei Qled il nero non è scadente, sarà meno intenso degli oled ma poi tutta sta necessità del nero al 100% non è indispensabile, che poi ripeto tutto va comunque ad incidere sul risultato finale per calibrare colori, gamma, contrasto, brillantezza. Forse contro i modelli Samsung precedenti gli Oled erano all'avanguardia ma oggi è cambiato tutto.

Raul

Ma lei come fa a scrivere cose senza senso e senza sapere realmente com'è il prodotto rispetto agli Oled ?
Siete tutti parenti qui dentro contro la Samsung?

Raul

Si goda l'Oled. Sistema ottusamente destinato a fare la fine dei televisori al plasma. Già alcuni modelli cominciano a difettare, come la drastica diminuzione del contrasto ed i colori sfasati. La loro durata di vita non supera i 4/5 anni poi vedrete chi sarà L'inQled..!

Raul

Bravissimo finalmente un commento che fa capire quanta ignoranza c'è anche nel mondo della nuova tecnologia e l'invidia è una brutta bestia..!
È un televisore fantastico e l'Oled finirà presto peggio dei plasma di 10 anni fa perché ci sarà poco da sperare specie per un eventuale evoluzione della stessa tecnologia. Poi ne riparleremo qui..!!

Raul

Secondo me non conosci neppure tutte le caratteristiche innovative del nuovo QLED Samsung se no ti saresti risparmiato di dire cose che non sono affatto veritiere. Facile parlare per sentito dire o per un antipatia personale su una marca specifica.
Ti contraddico in tutto visto che l'ho provato e testato assieme al LG oled.

Raul

Bravissimo finalmente un commento che fa capire quanta ignoranza c'è anche nel mondo della nuova tecnologia.

Raul

GianlucaA
un mese fa
Già il nome fa capire che è tutto marketing e ben poche novità. Puntano solo ad attrarre gli ignoranti in materia che si ricordano la parola LED, poi che ci sia una Q o una O davanti non gli fa differenza
3
Rispondi

Raul

Questo lo dice lei. Prima di parlare veda la differenza mettendo i due prodotti uno accanto all'altro. Samsung ineguagliabile come colori e definizioni, in più i picchi di contrasto sono uguali se no migliori dell'Oled. Ho il Q7F 65 è uno spettacolo e non ha niente a che vedere con i modelli precedenti, compresi gli ultimi SUHD. Più contrasto, nero molto profondo esalta i colori impareggiabili se confrontati con gli Oled LG. Anch'io ero molto dubbioso ma quando l'ho visto in casa di un amico sia con la luce del giorno oppure al buio a casa mi sono ricreduto.
Non buttate fango su Samsung, almeno che ricevete incentivi per farlo e sarebbe comunque poco corretto. Saluti

Giuseppe Di Bella

Che truffa

Rock21

Certo che dipende in buona parte anche da questo.
Già che è edge led ha limiti insuperabili su bleeding e contrasto

Antonio63333

Partiamo dal fatto che un pannello lcd è inferiore come prestazioni ad un pannello Oled (parlo solo della matrice del pannello lcd) visto che è molto più lento nel cambio di stato ed ha limiti nell'angolo di visione. Poi nel caso dei tv lcd devi considerare la retroilluminazione che a secondo di com'è fatta può incidere non poco sul risultato finale visto che una retroilluminazione full led ben gestita può mitigare molto un altro dei difetti dei tv lcd: il nero scadente. Quindi la qualità di un pannello lcd, dipende dalla qualità della matrice utilizzata e dalla qualità della retroilluminazione e quindi anche dalla posizione e del numero dei led di quest'ultima.

giacomo

Non capisco di cosa parli, potresti spiegarti meglio?

Lorenzo Poli

Certo... come se la qualità di un pannello dipendesse da dove si trovano i LED

Antonio63333

Il punto è che un 55Q7 che non è altro che un tv edge led, costa 2500 euro, ovvero quanto un Oled di pari taglio, quindi sarà pure figo il remote ma a quel prezzo si compra ben altro anche restando negli lcd. Alla fine quello che conta è che resta un tv lcd edge venduto al prezzo di un Oled...

MagoDiHoz

Parlo per me stesso, ma dalle esperienze avute in passato con le TV Samsung, mi basta il logo stampato sopra per starne alla larga.

capitanharlock

Qled Wled... che cialtroni...

Patatoso_Morbidoso!!

Mitici questa rimane una poco mitica tecnologia morta :(

giacomo

Edge Led venduti al prezzo dei full Led Sony ( serie x90 in su ) o degli oled lg. Complimenti

F4st1DiO

Come sempre, si valuta qualcosa senza averlo provato. Io ho un Q7F da circa un mese, e devo dire che mi sta piacendo molto. Chiaro: non ha i neri di un OLED, ma ha alcune feature che spaccano, e comunque la qualità dell'immagine è al top. Colori 10-bit con BluRay UltraHD fanno la differenza rispetto al Samsung UHD del 2014 che avevo prima.
Ero tentato dagli OLED LG anche per il 3D passivo (ho tantissimi BluRay 3D), ma a casa ho un ecosistema Samsung, e quindi per una miglior integrazione ho scelto questo TV.

Segnalo due cose:
1. il OneRemote è veramente una figata e funziona in modo perfetto. Quando lo si configura sembra magia.
2. Nel video si vede che c'è un solo cavo che si collega al TV. Quella mini fibra è veramente minuscola, ma in nessun video viene detto che il TV ha anche bisogno di un'alimentazione... quindi in realtà i cavi che eventualmente vanno gestiti sono due... e quello dell'alimentazione sì che si vede...

Per il resto vi invito a dare un occhio ai TV prima di sparlarne.

GianlucaA

Già il nome fa capire che è tutto marketing e ben poche novità. Puntano solo ad attrarre gli ignoranti in materia che si ricordano la parola LED, poi che ci sia una Q o una O davanti non gli fa differenza

Qubit

Alla fine ho scelto LG con IPS proprio per questo motivo, il più delle volte a casa la TV non la vedi diretta, Credo che Samsung se ne stia rendendo conto come al solito bello e funzionale non vanno sempre d'accordo.

MagoDiHoz

Una vera inQuled..

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione