Microsoft Project Vermont: Sensori d'immagine curvi per fotocamere migliori

02 Giugno 2017 32

Nel corso degli anni, le fotocamere hanno subito una notevole evoluzione che ha permesso di inserire sensori d'immagine sempre più tecnologici e compatti in svariate tipologie di prodotti, come smartphone, tablet o indossabili e di utilizzarli per molteplici scopi che vanno spesso oltre al classico scatto ricordo o alla sorveglianza domestica.

Nonostante ciò uno degli aspetti che ancora nessuno è riuscito a migliorare è la curvatura di campo, ossia l'impossibilità delle lenti di mettere a fuoco su di un piano, un problema comune sia agli obiettivi fotografici professionali, sia a quelli smart presenti dei dispositivi mobili in grado di offrire il miglior focus solo con una prospettiva curva.


Microsoft ha deciso di impegnarsi per risolvere questo problema ed ha lanciato Project Vermont attraverso il quale intende trovare una soluzione che permetta di curvare le lenti in silicio. Il team impegnato nel progetto reputa che, piegando la superficie focale, possa essere eliminata la necessità dell'obiettivo di curvare il campo visivo e, quindi, migliorare diversi aspetti della resa fotografica.

Prima di Microsoft altre aziende hanno tentato di raggiungere il medesimo risultato ma fino ad ora nessuno è riuscito a fornire la giusta piega alla lente senza scheggiarla e quindi danneggiarla.


Non sappiamo quanto tempo sarà necessario per raggiungere il risultato sperato, ma grazie a Microsoft, in futuro, si potranno realizzare fotocamere di dimensioni inferiori e più economiche in grado di offrire una migliore risoluzione, una maggiore luminosità catturata ed una qualità generale sicuramente superiore.

Per ricevere ulteriori informazioni a riguardo, vi consigliamo di visitare la pagina ufficiale del progetto.

Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 204 euro.

32

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ste

È stato implementato su un selfie phone di sony sulla fotocamera frontale, venduto solo in giappone

ste

Io ricordo uun selfie phone di sony che montava un sensore curvo sulla fotocamera frontale

000

Mi sembra una cosa intelligente!

lore_rock

Basta che studino anche un modo per rimuovere il "completamento" dell'immagine che sul 950 fa sembrare le foto fatte da un tostapane

E K

Se mi parli di lenti liquide ok, ed é un tema affascinante...ma (se leggi anche la mia critica all'articolo poco sotto) piegare delle lenti in vetro (giá elaborate e calibrate) é impossibile, al massimo le crei curve (come si é sempre fatto tra l'altro). Il redattore qui ha preso fischi per fiaschi, confondendo lenti con sensori.

mmorselli

Premesso che nessuno sta parlando di piegarle in modo continuo, per cui potrei risponderti che basta del vetro, uno stampo e una fornace, ma in realtà esistono due classi di lenti che possono modificare la loro forma applicando una corrente elettrica. Sono le lenti liquide, proposte da tempo per i telefonini, e lenti basate sui cristalli liquidi, come quelle di DeepOptics, proposte per i sistemi AR e VR di prossima generazione.

Ezio

sarà ora che sony sforni il sensore curvo?

Luca Lindholm

Build?

Mario

Ragazzi mi potete aiutare? Ho appena installato Windows 10, certe volte non mi apre le finestre: nella barra di applicazioni compaiono e hanno una striscia azzurra sotto, ma se ci clicco sopra non succede niente, se tengo il puntatore sopra come anteprima da una schermata nera.
Anche provando a disinstallare Chrome è più di mezz'ora che c'è questa finestra, ma il processo di disinstallazione non si avvia.
Windows 7 era perfetto :/

[Scusate lo spam, ma è davvero stressante la cosa]

Vincenzo Basile

Il problema è uno, oltre ai brevetti, la produzione, sony ormai ha quasi monopolizzato la produzione dei sensori.
C'è anche un ma, e cioè l'utilizzo di lenti liquide anche sugli smartphone, insomma bisognerà valutare se costa meno introdurre lenti liquide o sensori curvi, naturalmente sarà sviluppato quello che costa meno ed più margini di guadagno

Vinx

speriamo di godere di questa tecnologia anche su dispositivi wm... anche perche' pecunia non olet, quindi sicuro lo cederanno $$$$$$ a tutti gli oem del robottino, apple compresa...

Vinx

io, le minaccerei di installarle su un note7...

Simone

Ah bè io ho riportato quello che hanno scritto poi quello che hanno fatto non lo so, non lavoro per loro.

E K

tu sei in grado di "piegare le lenti"? Ad eccezione di "renderle plastiche scaldandole-piegarle-farle raffreddare" come le piegheresti le lenti? Con che tecnica?

Vincenzo Basile

Ho il pdf microsoft, in pratica hanno brevettato dopo 7 anni di ricerca e tentativi un sensore 3 volte più curvo già brevettato da sony nel 2014, a seguire canon ed anche apple hanno dei brevetti. Questo sensore montato su uno smartphone è in grado di rivaleggiare con fotocmere 35mm ( full frame) per dettagli restituiti.
Perchè questo? Perchè i raggi luminosi non arrivano sempre in maniera perpendicolare al sensore, i diaframmi più aperti sono è più ci sono raggi ibliqui che si perdono e non colpiscono in maniera uguale i pixel tra centrali e laterali.
Questo problema è noto e si aggira con lenti asfetiche grandi e costosissime

Vincenzo Basile

Non è così, microsoft ha brevettato un sensore tre volte più curvo di sony e canon, tutto qui. Ma già con i sensori bsi e stacked si è riusciti ad aggirare il problema dei raggi inclinati, oltre che all'utilizzo di microlenti.

Simone

Ottima questa cosa

Simone

Si ma poi Sony ha avuto problemi nella produzione di tali sensori.
Nonostante non sia stato scritto Microsoft ha sviluppato un sistema per "piegare" i sensori senza però gravare sul silicio e-o materiali con un sistema di riduzione della tensione e sollecitazione.
È risaputo quanto sia vantaggiosoil sensore curvo...

Simone

Infatti il sensore è stato piegato, il problema è come piegarlo, il perché farlo già lo si sa'...

Vincenzo Basile

Le lenti asfeiche esistono da parscchio, forse hanno scritto lenti ma intendevano wafer.

Vincenzo Basile

Bisogna sapere cos'è la curvatura di campo, come i raggi di luce arrivano al sensore, conoscere gli schemi ottici, è un pò complicato

mmorselli

Perché si parla di piegare lenti? Le lenti si piegano senza problemi, ma non serve farlo. A occhio mi pare di capire che quello che si vuole piegare è il sensore.

Matt7even

Ah ok, infatti non capivo asd

Vincenzo Basile

Non rispondevo per contraddirti

Matt7even

Allora ti rispondo qui anche per le lenti asferiche. Si, e quindi? Cosa ho detto di sbagliato a riguardo? Cioè, so ben il loro funzionamento che è quello che hai descritto tu. È questo, giustamente è il vignetting.
In realtà volevo far notare che, oltre al resto da te citato, è anche grazie al diaframma stretto che si possono avere i soggetti a fuoco su tutta la scena e non in un unico piano, oltre che dipendere dagli altri, ci mancherebbe

Vincenzo Basile

Il sensore curvo serve per far arrivare i raggi inclinati come i raggi perpendicolari, molti obiettivi sono morbidi ai bordi o vignettano perchè i raggi inclinati non riescono a "riempire" i pixel laterali come quelli centrali. Detto in maniera semplicissima. La pdc non è un problema ma è una caratteristica dell'ottica/obiettivo, non dipende solo dal diaframna, anzi in ordine di importanza è quello che incide meno, in ordine di rilevanza è :- Focale, distanza dal soggetto, diaframma

Vincenzo Basile

Le lenti asferiche esistono da almeno 50anni. Il silicio sotto forma fetta è chiamato wafer.

Matt7even

"Microsoft ha deciso di impegnarsi per risolvere questo problema ed ha lanciato Project Vermont attraverso il quale intende trovare una soluzione che permetta di curvare le lenti in silicio. Il team impegnato nel progetto reputa che, piegando la superficie focale, possa essere eliminata la necessità dell'obiettivo di curvare il campo visivo e, quindi, migliorare diversi aspetti della resa fotografica."

Qualche domanda:
- Lenti in silicio? O.o
Le lenti del gruppo ottico

Vincenzo Basile

Sensore curvo, si diceva che sarebbe stato implementato su smartphone ma non si è saputo più niente, forse perchè l'ingegneria ottica si sta muovendo per ridurre i problemi, o perchè il silicio sarà presto sostituito

E K

Avevo letto qualcosa a riguardo, ma il brevetto sony non era per una curvatura dinamica?

Vincenzo Basile

È un brevetto Sony e ci è anche riuscita nel 2014

E K

"..non sappiamo quanto tempo sará necessario..ma grazie a Microsoft..una qualitá sicuramente superiore.."
L'ottimismo é il profumo della vita!

Ogni nuova generazione di sensori porta risultati migliori, quindi la qualitá sicuramente superiore si ha anche senza microsoft,
La curvatura per funzionare deve essere funzionale alle lenti ed alla scena ripresa, quindi i problemi da risolvere sono tantissimi e non credo siano risolvibili in tempi veramente rapidi, aspettiamo a vediamo, va ricordato che fino al 2007 si guardava a Blackberry come azienda che avrebbe innovato la telefonia.

Recensione Android TV Ultra HD TCL U55C7006: dotazione completa a meno di 1000€

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

TV LG OLED 55E6V con webOS 3.0: la nostra recensione

TV OLED Sony KD-65A1: la nostra Recensione