Cyro, il Robot Medusa che pattuglierà le acque USA (video)

29 Marzo 2013 2


Un team di ricercatori del Virginia Tech stanno sviluppando una medusa robot delle dimensioni di un essere umano, un dispositivo acquatico che sotto il mantello di silicone nasconde una complessa struttura elettronica impermeabile, utile al controllo delle acque e al monitoraggio dei mari.

L'obiettivo è quello di creare un nuovo, sofisticato sistema di sorveglianza militare, oppure meduse robot capaci di ripulire le acque in caso di perdite di olio e combustibili fossili. Il progetto fa parte di un'iniziativa della US Naval Undersea Warfare Center e Office of Naval Research, che insieme hanno messo a disposizione 5$ milioni con il preciso scopo di attirare l'ingegno dei ricercatori delle diverse università americane coinvolte.

Il robot pesa circa 80 kg e ci chiama Cyro e deve la prima parte del nome alla specie cyanea capillata. Le sue dimensioni cosi imponenti sono state decise a causa di una elevata esigenza di energia elettrica, necessaria per muovere le otto appendici robotiche che creano questo movimento, del tutto simile a quello delle meduse.

I ricercatori pensano ad un'autonomia che vada oltre una settimana, magari fino ad un intero mese, ma lo sviluppo è ancora in atto e non c'è nessun pericolo d'incontrarne una in spiaggia la prossima estate.

Gizmodo

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 649 euro oppure da ePrice a 723 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
steek

che sia l'antenato delle "meduse" di matrix??? O.O

Claudio M.

Si spiaggerà in 2 settimane. ;P

Canon PowerShot G7 X Mark III: come va la compattina per gli YouTuber | Recensione

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli