Boeing X-51A Waverider, ultimo test Scramjet di successo a velocità Mach 5.1 (video)

06 Maggio 2013 12

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Gli spostamenti futuri da un punto all'altro del pianeta potrebbero essere ben diversi, questo grazie ai propulsori Scramjet che permettono di arrivare a velocità ipersoniche in pochi secondi. Il velivolo sperimentale Boeing X-51A Waverider ha così effettuato il sue quarto ed ultimo test di volo, un vero successo che vede esultare le tante realtà interessate al maestoso progetto: Boeing, Air Force Research Labs, NASA, DARPA, USAF e Pratt & Whitney Rocketdyne.

A fare notizia non è l'impressionante velocità di 6250 km/h circa (Mach 5.1) raggiunta in poche decine di secondi, quanto la lunghezza del percorso pari a 425 km ed il tempo di viaggio impiegato di 6 minuti e 10 secondi, il più duraturo dei quattro test effettuati fino adesso.

Charlie Brink, program manager per la Air Force Research Laboratory nel progetto X-51A si è detto particolarmente soddisfatto per i risultati ottenuti:

Credo che tutto quello che abbiamo imparato dal X-51A Waverider farà da base per le future ricerche sull'ipersonico e le applicazioni pratiche nei viaggi ipersonici.

Siamo decisamente lontani da aerei di linea con propulsori Scramjet ma la strada è tracciata e il trasporto aerospaziale potrebbe essere il primo a beneficiarne. L'ostacolo più importante riguarda proprio l'attivazione del propulsore, con la tecnologia attuale bisogna infatti trasportare il velivolo (nel filmato è un bombardiere) fino ad una certa altezza e aspettare che un missile a stato solido lo porti a velocità pari a Mach 4.8, per far si che il flusso d'aria in entrata sia tale da poter attivare il motore scramjet fino a Mach 5.1, potenzialmente anche oltre.

Il Waverider è caduto in una zona preventivamente scelta dell'Oceano Pacifico, come detto si è trattato dell'ultimo test di questo ambizioso progetto da 300 milioni di dollari, adesso attendiamo le prime applicazioni degli scramjet.

Cnet | Gizmodo


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Erica

non riesco a capire perche' si pensa sempre all Africa o al terzo mondo come beneficiario di grossi investimenti ok esistono le armi come esistono altre cose nel mondo ma se l africa non cresce o non e' cresciuta non e' colpa di chi progetta armi o jet superveloci l africa e' ancora terzo mondo per tanti motivi non per ultimo l' anafalbetismo ma non credo che ci sia una colpa volere e' potere credo che un po' sia anche colpa degli africani non cerchiamo sempre un caino a cui dare la colpa le occasioni le hanno avute

Adriano

Si si lo so :D
Su Wikipedia viene descritto molto bene.

Apocalysse

La velocità non crea problemi al corpo, è l'accellerazione / decellerazione che ne può creare :)

dariogemello

Per un amplesso da 300milioni di dollari dura veramente poco.

incaxxato

soldi buttati inutilmente..missioni nello spazio,miliardi di dollari in test,ora mach 5..
perchè si sà che il fine ultimo è solo un altra arma!!!
che stanziassero tutti sti soldi per l'africa.. o tra un anno per l'italia!!!!

squak9000

...ma che caxxo stai a di... la fantasia vola più della realtà sta botta....

digitalfranz

beh, potrebbero sempre creare un aereo con reattore convenzionale,. appena raggiunge mach 4.8 (più che mach....mah!) poi subentra il nuovo propulsore....a meno che non decidano di rendere pubblici gli aerei triangolari con retroingegneria aliena...

kharonte

l'aereo non fa parte del sistema il test era sul razzo vettore che farà da motore

kharonte

no non è proprio così..l'aereo di linee credo che sia usato solo per i test ma nell'utilizzo pratico sarà del tutto autosufficiente...viaggiare a quelle velocità(supponendo che non creino problemi al corpo) sarebbe utilissimo anche se molto lontano come applicazione...ovvio che lo sviluppo è anche per ambito militare

Marino palmacci

la velocità di 4.8 serve ad attivare il motore vero e proprio, quindi una volta lanciato non serve più tutto il combustibile che userebbe un razzo convenzionale

carmine

cioè prima salgo su un jet di linea dopo che raggiungo i 10 km di altitudine mi devono sparare a mach 4.8 con un missile e poi sto coso mi fa raggiungere mach 5.1? inutile!! serve solo a far andare meglio le bombe

Adriano

Ma dubito che potrà mai portare persone un "aereo" del genere.
Diciamo che gli Americani ricevono un'arma in più. Se l'avesse presentato l'Iran, a quest'ora l'America sarebbe già sul suolo per eliminare un eventuale arma di distruzione di massa...

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi