Il teletrasporto quantistico è realtà! In Giappone le prime sperimentazioni con esito positivo (video)

14 Settembre 2013 65


Il gruppo Furusawa dell'Università di Tokyo è riuscito a completare, per la prima volta in tutto il mondo, il teletrasporto quantistico di bit fotonici mediante una tecnica ibrida. Un successo per l'attività scientifica giapponese e non solo. Iniziamo col dire, data la complessità dell'argomento, che il teletrasporto quantistico è una tecnica nell'ambito dell'informatica quantistica che permette, sotto certe restrizioni, di trasferire uno stato quantistico in un punto arbitrariamente lontano. *

Nel 1997, il teletrasporto quantistico di bit fotonici è stato realizzato da un gruppo di ricerca dell'Università di Innsbruck, in Austria. Tuttavia, tale teletrasporto non poteva essere utilizzato per l'elaborazione delle informazioni poiché dopo il trasporto era necessario effettuare una misurazione accurata e l'efficienza dei trasporti era troppo bassa. In effetti, la strada è ancora lunga per un uso pratico nella comunicazione e computazione quantistica. Il gruppo Furusawa è riuscito, però, a migliorare l'efficienza del trasporto di circa 100 volte rispetto a prima. Inoltre, poiché non è più necessaria alcuna misurazione dopo il trasporto, questo risultato costituisce un importante progresso verso la tecnologia di elaborazione dell'informazione quantistica.

La tecnica ibrida è stata sviluppata combinando la tecnologia per il trasporto di onde luminose con vasta gamma di frequenza e la tecnologia per ridurre la gamma di frequenza di bit quantistici fotonici. Ciò ha reso possibile l'incorporamento delle informazioni in onde luminose senza interruzioni. Il risultato della ricerca è stato pubblicato sulla rivista Nature e sta attirando l'attenzione di tutto il mondo. E' considerato un passo molto importante verso la tecnologia di elaborazione dell'informazione quantistica. I ricercatori hanno in programma di realizzare ulteriori progressi nel campo della computazione quantistica e stanno già valutando impieghi reali.

via | * via Wikipedia


65

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
siria

https://www.youtube.com/watch?...

storia vera di teletrasporto in Italia

redbytes

Bello ricevere risposte dopo cinque mesi. Cerco di dare una spiegazione semplice sperando non ci sia nessun fisico che mi legge.

No, le informazioni non sono massa, sono stati quantistici: il teletrasporto quantistico funziona in maniera diversa. Si "accoppiano" due elettroni, in modo che abbiano sempre lo stesso stato; poi si "imposta" uno stato sul primo elettrone, che viene quindi automaticamente "teletrasportato" sul secondo. Questo stato è l'informazione trasportata.

Non si "trasporta" niente, da un punto di vista fisico. Anche perché altrimenti si violerebbe la teoria della relatività: un oggetto che si sposta in tempo 0 ha velocità infinita, quindi energia infinita (e=mc^2) e quindi distruggerebbe l'universo. :)

Cerca su Wikipedia "entanglement quantistico" per maggiori informazioni.

Guest

e le informazioni cosa sono ? qualcosa che ha massa no ? quindi è materia..

Massimo ...

mal di testa

dariogemello

Credimi quando ti dico che in Italia abbiamo le menti più brillanti del mondo.
E' quando entriamo nella cabina elettorale che rincoglioniamo.

Claudio M.

Ora lo Shield si impossesserà della tecnologia, è comunque non lo ha inventato Tony Stark. XD

simomura

13 Maggio 2013 - Scienziati Italiani creano le prime Nanocapsule anti cancro

"Al momento di fare il grande salto però, quando bisognava trovare qualcuno disposto a finanziare il lungo e costoso processo di brevettazione, in Italia Stella e Cattel hanno trovato solo porte chiuse.Fortunatamente, oltralpe, l'amico Couvreur con cui la collaborazione era avviata da anni ha messo in campo il CNR francese che, a sua volta, ha messo mano al portafoglio, garantendo 5 milioni di fondi." (il sole 24 ore)

da Volta e Marconi è passato un po di tempo, non mi sembra proprio il caso di vivere di rendita sulle scoperte di uno o due secoli fa, le menti brillanti non ci mancano affatto ma non dobbiamo chiudere gli occhi sui molti problemi che ci sono attualmente nel nostro Bel Paese.

Eros Nardi

Notare che il brevetto è italo-francese in quanto sono serviti i fondi e il supporto dei francesi per portare a termine l'impresa.
Questo perchè il nostro bel paese è arretrato come i testicoli dei cani (come si suol dire) anche se coltiva delle menti molto brillati che resterebbero nell'oblio se non potessero scappare o collaborare con paesi più civilizzati

Danibizzar

secondo me simomura intendeva che vedere lo stato attuale delle comunicazioni in italia (figlie della politica & co e non degli scienziati) e paragonarlo con lo spettacolo scientifico di questa notizia è disarmante, ed io son d'accordo con lui.

voodoonet

messa così lo fai credere, lo fai per sparlare del nostro bel paese e di scienziati Italiani tanto di cappello. Sappiamo tutti che l'Italia ha sfornato le piu grandi invenzioni che hanno cambiato il mondo, digitando su google ne trovi a iosa di grandi invenzioni (utili al momento) specialmente per la salute e non come in Giappone o Cina che si stanno uccidendo da soli e ammalando il nostro pianeta. Quindi ora fai 1 minuto di silenzio e chiedi scusa ai nostri scienziati. ;)

Uno a caso:
13 Maggio 2013 - Scienziati Italiani creano le prime Nanocapsule anti cancro

Volta, Marconi ecc. ti dicono nulla?

redbytes

Non è mica il teletrasporto di Goku questo... non si parla di teletrasportare materia ma informazioni :)

TheZeion

non essitono coordinate, in quanto lo spazio non è rilevante, nè velocità, in quanto oltre allo spazio irrilevante il tempo è 0.
In parole povere e mooooooooolto semplicistiche, immagina due particelle legate, con una proprietà misurabile, come il colore. Se una ha un colore, l'altra prende immediatamente il colore opposto (biano/nero, rosso/verde ecc.). Ora, questo legame esiste a prescindere dalla distanza che separa le particelle; questa è la teoria. In pratica il problema è che non si riesce a imprimere correttamente il colore alla particella di origine, ed è difficile leggere il colore della particella di destinazione. I puristi mi consentano la semplificazione estrema.

Ivan Clemente Cabrera

dipende a quale delle 2 coppie ti riferisci :) entrambe sono te

Ivan Clemente Cabrera

non vieni ucciso...l'unica cosa che ti rende individuo e la tua percezzione di te stesso e la tua memoria, e in questo svarione fantascientifico esse rimarrebbero non esiste nessuna anima...

Ivan Clemente Cabrera

ma si che scrivano banalita' nei forum per esempio! quello si aiuterebbe!

Lorenzo Cesari

Boh... Magari basta un grande anello fatto di un materiale sconosciuto con tanti simboli strani e sette blocchi, sei per le coordinate di arrivo e uno per quella di partenza.... :D

Matteo Capuzzo

Il mondo è pieno di ingiustizie!

Pietro Stangalini

Questo ok, ma come funziona il sistema di coordinate spaziali di arrivo? Ci dovrà pur essere qualcuno che riceve/conserva le informazioni e "plasma" la materia come l'originale, o no?

Lorenzo Cesari

L'entanglement quantistico è qualcosa che trascende la realtà che ci circonda.... possiamo "fotocopiare" lo stato quantico di una particella istantaneamente, qualunque sia la distanza dalla particella "madre", anche parecchi anni-luce.....

crissstian96

Einstein si sta rivoltando nella tomba

IulianPeride

di solito l'inizio è la cosa più difficile da fare

Pietro Stangalini

Più velocemente è impossible(=altamente improbable), comunque non credo fosse questo l'obbiettivo...da quanto ho capito i jappo hanno certe informazioni da una parte e le spostano da un altra semplicemente ricreandole(o facendole apparire, puff) senza far loro fare nessun percorso, quindi queste informazioni in realtà non viaggiano a nessuna velocità..poi non so quanto ci mettano a ricrearle magari un minuto magari un millisecondo, boh.

Luca Baldassarre

Si stava meglio quando si stava peggio

Adriano

Allora una domanda semplice semplice... Questo teletrasporto, viaggia alla velocità della luce, oppure più velocemente?

reft32

La meccanica quantistica è veramente sbalorditiva

smartiz

Si, esatto, per non parlare della quantita' ENORME di informazioni da trasferire.

Ed aggiungo ancora...per ora...

Davide Tuzzolino

e io oggi che mi sono visto star trek xD

simomura

prima leggo l'articolo che parla della velocità media dell'ADSL in italia .. poi mi imbatto in questo che parla dei giapponesi che testano il teletrasporto ... c'è tanta amarezza in tutto questo.

dariogemello

'Sti ricercatori giapponesi.
Questo ha scoperto come far superare la velocità della luce alle comunicazioni, ma quando parla fa venire sonno.

R4nd0mH3r0

Goku lo sa fare solo appoggiando due dita sulla fronte, e nessuno gli ha mai detto bravo, nè tantomeno gli hanno fatto un articolo che sia uno.

Maurizio Mugelli

se invece di inventare il fuoco, la ruota, i coltelli di selce, il bronzo, l'agricoltura, l'edilizia, il ferro (...) si fossero concentrati sullo stare bene qui e' (sic.) ora! Sarebbe piu' semplice per tutti...

Zoendav

Complimenti per il tuo nick name, dimostra elasticità mentale e positiva speranza...

Zoendav

Se invece di concentrarsi sul teletrasporto ci si concentrasse sullo stare bene qui è ora! Sarebbe più semplice per tutti...

Hu Roberto

se fosse cosi' a 90 anni potrei far copiare il mio cervello nel corpo di un 20 enne?

Danilo Piteo

Ricomporre un corpo non ha nulla a che fare con il principio di indeterminazione di Heisemberg, che è quello che citi.
Quello è applicato alla fisica quantistica e per problemi relativi al calcolo della precisa posizione di elementi subatomici; non è valido invece per i singoli atomi, di cui si può sapere in ogni istante la posizione.
Per ricostruire un corpo "basta solo" ricreare i singoli atomi con la medesima carica positiva o negativa e i relativi legami che li tengono coesi.

StefanoValota

io fossi in te chiederei ad edward elric fullmetal alchemist ahahah

Gioemme

E tu moriresti con lui, perché non avresti la consapevolezza del passaggio, la continuità sarebbe interrotta, tu capiresti di stare morendo, ed il resto, il futuro non ti apparterrebbe.

ZioGrimmy

Quindi.. proprio in soldoni e parole iper-semplici: il problema più grosso sarebbe la rimaterializzazione per via di informazioni incomplete/deteriorate?

ZioGrimmy

Io voglio anche la macchina del tempo di John Titor in modo da avere ancora 26 anni quando la si potrà usare per andare in 10 secondi da casa mia nelle Marche da un gruppo di gnocche bibliche negli USA intente a fare festini :D
Se avrò 80 anni col teletrasporto ci faccio bene poco :D

Maurizio Mugelli

l'entanglement bypassa il problema del principio di indeterminazione perche' lo stato quantistico non viene copiato, viene trasferito (e quindi distrutto dall'originale).
il problema e' quando vai ad estrarre quelle informazioni, a quel punto il principio di heisemberg torna attivo ed ottieni dati incompleti visto che il fatto stesso di interagirci per analizzarli li altera inevitabilmente

smartiz

Non con l'entanglement, se ne ho ben capito il principio.

Riccardo sacchetti

Ciao. In più è impossibile sapere con esattezza assoluta la posizione di ogni singolo atomo e sub particella. Questo perché più conosci la posizione di un oggetto, più questo andrà "piano".. Considerando che gli atomi, o meglio le particelle sub atomiche che li compongono, viaggiano alla velocità della luce... Capisci che diventa complicato! .

Maurizio Mugelli

rimane il principio di indeterminazione di heisemberg a fregarti...

Danilo Piteo

La copia assoluta di ogni singolo atomo equivarrebbe alla padronanza assoluta di plasmare la materia.
Fai un bel backup del tuo cervello da settantenne e lo metti nel corpo di quando avevi 20 anni, magari con una bella rimpolpata di neuroni nati da cellule staminali :D
E cmq anche la sola possibilità di utilizzare un "fantoccio" per prendere pezzi di ricambio in caso di necessità, allungherebbe non di poco la vita :)

smartiz

E' terribilmente difficile.
Non solo occorrerebbe "ricostruire" una copia esatta di ogni singolo atomo del nostro corpo, ma anche tutte le proprieta' delle singole particelle, spin, "colore" e "sapore" compresi.
Come in informatica, non si "trasporta" nulla di fisico, solo informazioni che poi verrebbero usate per "ricomporre" l'originale.
Per ora e' al di la' di ogni possibile previsione.

Per ora.

Danilo Piteo

DIfatti ho detto che il vecchio corpo dovrebbe essere distrutto xD

la_nostra_liberta

Seguo l'argomento da anni, mi sono fatto un file personale per
riassumere la quantità industriale di argomenti, di teorie e di
dimostrazioni (ed è comunque un casino) legati alla fisica quantistica. Definire "troppo
complicato" l'argomento è pure limitativo, è veramente un qualcosa di
allucinante. Ma una volta che avrete compreso le basi, vi ritroverete
catapultati dal medioevo al futuro di Blade Runner (un salto quantico,
per l'appunto) e la vostra concenzione della fisica e dell'universo cambierà per sempre.

Raffa Godhelpme

E sopratutto le esperienze, le conoscenze che acquisisci dopo la creazione della copia non entrano a far parte della stessa. Quindi no, possiamo dire che rimangono due entità distinte, visto che come dici tu (danilo piteo) "il nostro io è dato dall'associazione di ricordi ed esperienze vissute", che in questo caso sarebbero diverse.

Alessio Spark

Epic Win per il tuo commento! :)

Teocrysis

Entrambi sarebbero te, anche se due entità completamente separate, senza la possibilità di distinguerle.

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima