Sony e Panasonic mettono fine alla partnership per lo sviluppo degli OLED

27 Dicembre 2013 3


La notizia sembra assolutamente ufficiale: secondo il Wall Street Journal la collaborazione tra Sony e Panasonic, stipulata al fine di conseguire migliori risultati nello sviluppo delle TV OLED, è giunta al termine. In circa 18 mesi si è passati da una partnership molto importante, apparentemente destinata a portare notevoli risultati (ed in questo senso avevano fatto ben sperare i prototipi 4K da 56" mostrati lo scorso Gennaio al CES), ad un divorzio consensuale.

Al momento, vista la mancanza di un comunicato ufficiale da parte dei diretti interessati (motivo per cui questa notizia è comunque un'indiscrezione, per quanto fondata su basi molto solide), non sono note le motivazioni che avrebbero portato a questa decisione. Lo sviluppo congiunto prevedeva un affinamento delle tecniche di produzione con stampa dei componenti organici (tecnologia Panasonic, ritenuta molto promettente per via dei minori costi che comporta), sfruttando al contempo il know-how di Sony (che aveva già commercializzato una TV OLED da 11", la XEL-1). Probabilmente i due colossi giapponesi si sono scontrati con le stesse problematiche note a tutti i produttori, e che stanno fortemente limitando la produzione di TV OLED, impattando molto negativamente sui prezzi proposti al pubblico. Secondo alcune indiscrezioni sarebbe la tecnologia Ultra HD ad avere avuto un peso considerevole sulla fine della collaborazione: le TV Ultra HD si stanno infatti diffondendo abbastanza rapidamente, ed istituti di ricerca come NPD DisplaySearch ritengono che le vendite aumenteranno moltissimo, nel corso del 2014. Per dare un'idea dei numeri, si parla di 1,9 milioni di unità nel 2013, conto i 12,7 milioni attesi per il 2014.

In questo scenario, con i prezzi dei nuovi Ultra HD già in forte e repentina discesa (grazie anche alla concorrenza dei produttori cinesi), Sony e Panasonic potrebbero essersi interrogate sull'utilità apportata da TV di fascia hi-end, con un prezzo commisurato alla qualità offerta (ovvero completamente al di fuori della portata della quasi totalità dei consumatori). Nel caso fosse questa la motivazione, pur con molto rammarico comprenderemmo l'operato di Sony e Panasonic: purtroppo il mercato ha più volte dimostrato come la pura qualità non paghi, risultando spesso perdente contro i prezzi più bassi e le tecnologie più facilmente spendibili a livello di marketing.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fox95

In parte sono d'accordo con te , però i dettagli che si vedono sui 4k con diagonale molto ampia è spettacolare .
Diciamo che sotto i 46'' un 2k è più che sufficiente.

Wandroid

A che mi serve prendere un 4k ... Solo uno che ha il note e vuole vedersi i suoi video in questa risoluzione ... Ma andara così in alto mi sembra pura follia ... Già il fullhd per me è sufficente

Fandrea

Che me ne faccio di 4k se poi i neri della tv sono grigi?
plasma no, oled no.. continuano con gli scadenti lcd

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision

Recensione QLED TV Samsung QE65Q9FN, nero profondo e ideale per i videogiochi

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB