La nuova gamma di TV Panasonic per il 2014

13 Gennaio 2014 14


Come ogni anno Panasonic era presente al CES di Las Vegas, con le nuove linee di prodotti, inclusa la gamma di TV per il 2014. Dopo aver annunciato l'abbandono dei Plasma (tecnologia di fatto ormai giunta al capolinea: nessun produttore ha mostrato modelli di fascia almeno medio-alta al Consumer Electronics Show), e dopo aver posto fine alla joint venture con Sony (di comune accordo), per la produzione degli OLED, non restava che puntare sugli LCD, ed infatti tutte le 6 serie (in realtà dovrebbero essere 7, ma ci soffermeremo su questo in seguito) mostrate montano proprio pannelli LCD a LED. La prima novità riguarda il brand con cui verranno identificati i televisori: apparentemente  viene accantonato il marchio "Viera", da anni utilizzato per tutti i modelli Panasonic. Il concetto attorno al quale ruota tutto l'ecosistema Panasonic è chiamato Life+Screen, presente su 5 delle 6 nuove linee. Il concetto di base è semplice: fornire una maggiore interazione tra l'utente e la TV, espandendone i servizi e le possibilità. Proprio per questo è stata rivista anche la piattaforma Smart TV, chiamata ora Beyond Smart TV.

In cosa consistono le novità apportate? Anzitutto le TV permetteranno un accesso più semplice e rapido ai contenuti preferiti, imparando anche i gusti dell'utente e proponendo altri programmi, sulla base di ciò che l'utente mostra di gradire. Il sistema può essere coadiuvato attivamente dall'utente stesso, che può segnalare quali programmi gradisce tramite il tasto "My Button". Anche l'interfaccia è mutata, ed è ora più coerente: contenuti di varia provenienza sono raggruppati in menu con lo stesso aspetto, in modo da focalizzare l'attenzione su quello di cui si intende fruire, piuttosto che sui menu stessi. Altra funzione interessante è Info Bar: grazie ai sensori di presenza ed alla videocamera, i TV Panasonic possono rilevare quando qualcuno vi si trova davanti, accendendosi automaticamente per fornire informazioni utili, sia di carattere generale (previsioni meteo), sia di carattere personale (notifiche o messaggi sui social network).

Presente anche l'integrazione con i servizi cloud, chiamati My Home Cloud. Se si condivide un video (piuttosto che altre informazioni o contenuti) tramite PC o smartphone, questo viene integrato all'interno del network Panasonic, ed inviato automaticamente alla TV, che lo proporrà nella sezione My Stream.

Esaurite le funzioni trasversalmente presenti su (quasi) tutte le serie, vediamo in dettaglio le caratteristiche di ciascuna:

AX800


Questa serie si pone nella gamma più elevata del produttore giapponese (anche se, come vedremo, sembrerebbe presente un ulteriore modello, posizionato al top della gamma). Il panello utilizzato è un LCD (quasi sicuramente LED Edge) con risoluzione Ultra HD, disponibile nei tagli da 58" e 65". I punti salienti di questi prodotti sono sostanzialmente quattro: la tipologia di pannello utilizzata è denominata Studio Master Color, e grazie a nuovi LED capaci di riprodurre un più ampio spazio colore, promette di coprire il 98% dello standard DCI. E' grazie a questo pannello che Panasonic promette una qualità pari a quella delle sue TV al Plasma. A pilotare la retroilluminazione LED Edge è la tecnologia Local Dimming Pro, preposta allo spegnimento localizzato dei LED, in corrispondenza con la riproduzione delle porzioni più scure dell'immagine. Questo algoritmo dovrebbe consentire di raggiungere un più elevato rapporto di contrasto, ottenendo, al contempo, neri più profondi. Le operazioni di upscaling sono invece affidate al processore 4K Fine Remaster Engine, che si occupa di ottimizzare la resa di tutte le sorgenti collegate. AX800 è infine certificata THX 4K.

Trattandosi di TV Ultra HD, non potevano mancare tutte le nuove tecnologie atte a sfruttare pienamente questa tipologia di prodotti, e quindi troviamo il supporto ad HDMI 2.0 e HDCP 2.2, un ingresso DisplayPort 1.2a compatibile con segnali 4K/60p ed il supporto nativo a HEVC.

A680


La serie A680 è la più alta in gamma per quanto riguarda i modelli Full HD, ed è disponibile in un unico taglio da 55". Le principali specifiche sono le seguenti:

  • 3D
  • Refresh rate a 240Hz
  • Life+Screen
  • Wi-Fi integrato e telecomando con touch pad
  • Processore HEXA processing engine

A650


Altra serie Full HD, disponibile nei tagli da 50", 55" e 60", con le seguenti caratteristiche:

  •  3D
  • Life+Screen
  • 1500 Backlight Scanning
  • Wi-Fi integrato e telecomando con touch pad
  • Processore HEXA-Processing Engine

A640


Full HD disponibile unicamente nel taglio da 60", con le seguenti caratteristiche:

  • 3D
  • Life+Screen
  • Wi-Fi integrato e telecomando con touch pad
  • 240 Backlight Blinking
  • Media Player
  • Processore HEXA-Processing Engine

A530


Full HD disponibile nei tagli da 39", 50", 55" e 60", con le seguenti caratteristiche:

  • Life+Screen
  • 3D
  • Wi-Fi integrato
  • 240 Backlight Blinking
  • Media Player
  • Assistente vocale
  • DLNA
  • Cornice sottile

 A400


Si tratta dell'unica serie non appartenente alla gamma Life+Screen, disponibile nei tagli da 32", 39" e 50", con le seguenti caratteristiche:

  • Media Player
  • 120 Backlight Blinking
  • Cornice sottile

Oltre a questi modelli, tutti ufficialmente presentati, ve ne sarebbe uno ulteriore, posto al vertice della gamma. La serie in questione sarebbe la AX900, un LCD Ultra HD con retroilluminazione Full LED e 2400 Backlight Scanning.


Panasonic ha infatti mostrato una demo, al CES, per confrontare il suo Plasma di punta del 2013, lo ZT60, con un nuovo prototipo di LCD del 2014. Questo prototipo, secondo diverse fonti, sarebbe proprio il AX900, apparentemente in arrivo nei tagli da 55", 65" e forse 85".

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 784 euro.
Apple Iphone 8 Plus 64gb Grigio Siderale Space Grey è disponibile da puntocomshop.it a 757 euro.

14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gaelom

Mah, non voglio contraddirti, ma stiamo parlando di un top di gamma, con la serie G di Panasonic, che non è il top.
Poi scusami, ma dal G20 (che hai tu) al GT30 qualcosa è cambiato.
Comunque non mi convinci. Io ho visto il W905 Sony, TV dell'anno, ma preferisco il Pana, mi spiace.
Se ne riparla con gli UltraHD o OLED, che sicuramente saranno degni avversari.....Poi oh, parere mio eh!!! :-)

Michele E Giovanna

Metti affianco il WT60 e impressionante,io posseggo un 46G20 e ti assicuro che questo nuovo tv non invidia niente al plasma,ormai i pannelli IPS sono pazzeschi!

gaelom

Guarda, sono d'accordo con te, avendo un GT30 46, ma sono anche contento di aspettare gli oled, perché vuol dire che dovrò tenermi il mio plasma ancora molto tempo :-)
Sugli LCD non mi pronuncio, ne avessi visto uno decente!

Nicola Buriani

Costa produrli perché c'è un'alta percentuale di scarti.
Produrne di più, finché non ottimizzeranno i processi, non aiuterebbe, in questo senso.

Massimo Olivieri

Costa troppo produrli perché non c’è una produzione di massa,
gli LCD in quanto sono calati? in qualche anno arriverebbero a prezzi accessibili.

Vuoi mettere invece il guadagno a riproporre ogni anno gli
stessi panelli LCD( stesse linee di produzione, zero costi di sviluppo ) aggiungendoci
ogni volta un NOVITA’ che in pratica non serve a un tubo! Se non rialzare in
prezzo!

Hanno cominciato col FULL-LED.. poi il 3D … poi le smart TV...
la moda di quest’anno mi pare android …

Aumentano la serie 5 - 6 - 7.. ma la tecnologia è quella ,che
te vuoi inventare! Certamente la qualità è aumentata ,ma i limiti e difetti rimango.

Aggiungi un po’ di elettronica che rimpasta immagine dando idea che immagine è buona dove i neri non esistono i coloro sono tutti ipersaturi ecc..

Da anni si sente parlare di oled, ma ovviamente si tengo
tali tecnologie per il futuro quando LCD non sapranno più come venderlo!

Sputafuoco

Hanno eliminato i tagli da 46", esattamente come Sony.
INCOMPRENSIBILE !!!

theprov

Dai tagli pare che siano tutti pannelli VA e non più IPS, saggia scelta senza più i plasma nella gamma per avere dei neri decenti.
Già quest'anno comunque la tendenza era cambiata, col modello 4k ma anche con la serie E6, dove solo il 32" era IPS.

M.

Gli oled non è che sono stati abbandonati, è che attualmente costa troppo produrli. In ogni caso sono d'accordo con te, io mi terrò stretto il plasma fino a quando non usciranno le tv oled (ad un prezzo decente).

Nicola Buriani

Ormai? Lo hanno sempre fatto, del resto se non ci pensano finiscono fallite, ed il mercato TV non è esattamente questa oasi tranquilla che garantisce profitti senza fatica.

Massimo Olivieri

che tristezza ....il plasma è morto.. OLED abbandonati ...
ormai le azienda pensa solo al proffito ..

spero che il mio plasma abbia ancora vita molto lunga!

NON comprerò mai un LCD! non capisco ancora come la gente si faccia convincere a comprare tale schifezze, "pilotare la retroilluminazione" ma deche! della serei il nero non non c'è ma ti faccio cedere che lo vedi!

losteagle17

Mi stavo chiedendo quanti pollici fà la tettona rossa in foto (di circonferenza) .. ;-)

SuperQuark

Il taglio da 46" completamente abbandonato...

Nicola Buriani

Per la nuova piattaforma di Smart TV? Difficile, non lo fa nessuno (perché generalmente ci sono cambiamenti anche hardware).

Rdl13

è possibile che panasonic aggiorni il software dei modelli precedenti?

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?

LG mostra il TV arrotolabile che sparisce all'interno della sua base | Aggiornata

"Stranger Things" 2 è disponibile su Netflix | 7 COSE DA SAPERE | Video

Recensione TV OLED Panasonic TX-65EZ1000: il Plasma ha trovato il suo erede