Sony presenta il lettore Blu-ray top di gamma per il 2014, con upscaling in Ultra HD

15 Marzo 2014 4


Sony ha presentato un nuovo lettore Blu-ray, il BDP-S7200, che si va a posizionare al top della gamma, sostituendo l'attuale BDP-S790. La compatibilità con i supporti ottici è assicurata per Blu-ray 2D e 3D, CD, DVD e SACD. Il processore video è il CreasHD, capace di utilizzare funzioni come il Super Resolution (miglioramento del livello di dettaglio), il miglioramento del contrasto e la possibilità di impostare due profili personalizzati. L'upscaling è invece affidato al Precision CinemaHD, capace di portare le sorgenti alla risoluzione Ultra HD, con inoltre un'apposita funzione per il miglioramento dei filmati in streaming, ovvero il IP Content Noise Reduction Pro.

Non manca, ovviamente, la compatibilità con i Blu-ray Mastered in 4K (realizzati da Sony stessa), che si traduce nel supporto allo spazio colore xvYCC. Ultima elaborazione sul versante video, ma solo in ordine di citazione, è il Super Bit Mapping, che rende più precisa la riproduzione delle sfumature, portandole ad una profondità di 16 bit. Se la sezione video è quindi decisamente nutrita, quella audio non è da meno: sono presenti le funzioni Digital Music EnhancerDynamic Range Recovery, utili per migliorare la qualità della musica in formato compresso. BDP-S7200 supporta, inoltre, la riproduzione di file DSD (DSDIFF et DSF) a 2.8 e 5.6 MHz, nonché FLAC e WAV, con una massima frequenza di campionamento di 192kHz/24 bit.


Le altre tipologie di file supportate, da USB, DLNA e UPnP, sono MKV, DivX Plus HD, FLAC, ALAC, DSDIF, DSF, AIFF, WMA, WAV, AVI, MP4, MP3, AAC, LPCM, TS, M2TS, AC3 e DTS (solo su USB). Il collegamento alla rete può avvenire tramite porta Ethernet o Wi-Fi. Sony ha inserito la possibilità di accedere al Sony Entertainment Network (SEN), che offre numerose applicazioni e servizi (VOD ed altro). A gestire la piattaforma multimediale è un processore dual-core, utilizzato anche per velocizzare la messa in opera, con l'avvio in soli 5 secondi.

Le connessioni disponibili prevedono solo lo stretto necessario: troviamo un'uscita HDMI 1.4, due porte USB 2.0 (una frontale), un'uscita audio digitale coassiale ed una porta Ethernet. La disponibilità è data per Aprile, al prezzo indicativo di circa 299 Euro.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nicola Buriani

L'Oppo che costa meno è a listino a 699€, non 299€, ma non ho capito il nesso: se vai a vedere i McIntosh, allora, il modello meno caro costa 9.000€, quindi anche tutti gli Oppo sono al massimo fascia media?
Le fasce di prezzo si quantificano sulla media dei prodotti, e la maggior parte dei lettori viaggia ben sotto i 300€, ergo quella è fascia alta.
Quello che sta sopra è high end, ed infatti trovi una dotazione che va ben oltre la mera lettura dei formati ottici.

Acciaremy

Veramente se ti vai a vedere i vari OPPO etc a 299 trovi gli entry level....

Nicola Buriani

Guarda che i lettori ormai partono da 70-80€, 299€ è fascia alta.

R41

il prezzo non è certamente da top di gamma, ma da livello medio-basso

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?