Haiku, il ventilatore "smart" con illuminazione a LED, sensori di movimento e Wi-Fi (video)

05 Giugno 2014 15

La "rivoluzione smart" sta coinvolgendo, progressivamente, tutta la tecnologia: dagli smartphone si è passati, poi, alle Smart TV, arrivando ad includere sempre più categorie di dispositivi, come biciclette ed elettrodomestici di vario genere. Da oggi, grazie a Big Ass Fans (nome sul quale si potrebbero sprecare fiumi di ironia), anche i ventilatori da soffitto divengono "smart", acquisendo una notevole dotazione ed una ragguardevole quantità di funzioni. Il prodotto in questione è l'Haiku, dotato di tecnologia SenseME. L'illuminazione viene fornita tramite 39 LED ad elevata efficienza, mentre il resto della dotazione è composto da sensori per la rilevazione di movimento, sensori per la temperatura e da un modulo Wi-Fi.

I sensori possono rilevare la presenza di persone all'interno dell'ambiente, attivando o disattivando il ventilatore. Anche i LED possono essere impostati per accendersi nel caso in cui venga rilevato movimento (in questo modo si può orientarsi comodamente durante la notte, ad esempio). La rilevazione della temperatura viene sfruttata per regolare automaticamente la velocità: ovviamente c'è la possibilità di impostare manualmente il livello di funzionamento. In questo caso il sistema terrà presenti i cambiamenti effettuati dall'utente, in modo da imparare, col tempo, le preferenze dell'utilizzatore, combinandole con i dati ambientali, in modo da offrire un funzionamento automatico ottimale.

Tutte le funzioni possono essere controllate tramite un'applicazione per smartphone, con la possibilità di programmare l'accensione o spegnimento ad orari prestabiliti. Il produttore ha dichiarato che Haiku potrà essere integrato all'interno di impianti di automazione (gli impianti domotici, in sostanza), per centralizzare tutti i comandi ed il funzionamento.

Gli Haiku possono anche essere controllati a gruppi, simultaneamente. La costruzione appare accurata, con le pale realizzate in bambù, mentre il motore, una soluzione proprietaria già proposta per il brevetto, viene dichiarato come assolutamente silenzioso. Il costo è fissato a 1.190 dollari, con varie possibilità di personalizzazione (che possono aumentare il prezzo).


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
steek

prova ad elettrificarle...poi vedrai che non farai più questi sbagli XD

steek

zanzariere non zanzibar :P

Matteo

Esiste la Finlandia nel 2014

Andrea Ci

un climatizzatore? nel 2014??? esiste la ventilazione con il raffrescamento geotermico xD

Andrea Ci

odioseeeeee... ci passo fuori dritto xD

proxyy

una sola volta ho dormito con il ventilatore acceso per tutta la notte, l'indomani ero paralizzato

steek

non lo prendo perché non ha il proiettore per ologrammi 3D :/

steek

io dormo così infatti ma abito in mezzo campagna per cui non ho problemi di inquinamento acustico...al massimo il gallo alle 4 di mattina ma ormai c'ho fatto il callo.
Detesto i condizionatori, specie gli sbalzi da 20 a 30 e passa gradi. -.-

steek

esistono le zanzariere nel 2014!!!

qandrav

nome a parte ,1190 euro? mi piglio due dyson e faccio prima

gepp

si facendo da pasto per le zanzare uauauauauauauuaua

Apocalysse

Il ventilatore è comodo, a piena potenza consumano 60w, al minimo circa 15w e il movimento d'aria è ottimo per questa mezza stagione ..... che sto gia usando perchè fa caldo ! :)

Mauro

Non so tu, ma con quella cifra di condizionatori decenti ne compro massimo 2. Che sia inutile è vero, ma consuma ben poco....

Rgart

può non esserci sempre bisogno dell'aria condizionata eh... anzi magari è più gradevole dormire con una leggera brezza e la finestra aperta in molte sere d'estate...

asd555

Un ventilatore? Nel 2014?

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video

Recensione Bose Quiet Comfort 35 II: leggere e comode come poche

Recensione TV TCL 55DP660, l'Android TV HDR da battere nella fascia dei 600 Euro