Christie ha mostrato la sua gamma di proiettori al CEDIA 2014

20 Settembre 2014 2

Christie, un marchio storico nel mercato della videoproieizione per i cinema (dove opera da 85 anni), ha presentato i suoi prodotti al CEDIA 2014. La caratteristica che accomuna tutti i modelli è la fascia a cui sono indirizzati, ovvero quella high-end, occupata dalle soluzioni senza compromessi.

Partiamo con la proposta di fascia "più bassa", il DHD555-GS: la tecnologia utilizzata è quella DLP, con un singolo chip a risoluzione Full HD. La sorgente luminosa è ibrida, con un laser blu e una ruota colore a fosfori gialli, da cui vengono ricavate le componenti cromatiche rossa e verde. La luminosità si attesta sui 5.000 lumen, un quantitativo decisamente abbondante, sfruttato anche per la visualizzazione di sorgenti 3D. Completa la dotazione la presenza di un'ottica completamente motorizzata, con banchi di memoria per le relative impostazioni (in questo modo è possibile sfruttare comodamente uno schermo 21:9, tagliando fuori le bande nere).


Il prezzo è molto elevato: per l'acquisto saranno necessari ben 18.000 dollari. Ben più imponente è il HD6K-M, un DLP 3-chip, dotato di risoluzione Full HD e doppia lampada Osram da 200W. Grazie alla duplice sorgente luminosa, è possibile impostare varie modalità di funzionamento, con una o due lampade insieme. La luminosità varia da 3.300 a 6.660 lumen. Il listino è fissato a 40.000 dollari.


Concludiamo la panoramica col modello CP4220, un prodotto per il cinema digitale, dotato di risoluzione 4K (4096 x 2160 pixel). Anche in questo caso la tecnologia è quella DLP 3-chip, con matrici da 1,4". La luminosità è eccezionale: si raggiunge un massimo di ben 22.000 lumen. Le sorgenti 2D possono essere riprodotto con un massimo di 120fps, mentre per quelle 3D si scende a 60fps (per occhio).

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 419 euro oppure da Coop Online a 499 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nicola Buriani

DLP è un tipo di sistema per la proiezione. Utilizza una serie di microspecchi, i DMD (Digital Micromirror Device). Ne esistono due varianti: una a singolo chip e una 3-chip (uno per ciascuna componente cromatica primaria, R, G, B).
La versione 3-chip è nettamente migliore, ma comporta anche costi molto più elevati.

Teocrysis

Cos'è la tecnologia DLC 3-chip?

Canon PowerShot G7 X Mark III: come va la compattina per gli YouTuber | Recensione

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli