Cuffie Bluetooth Arctic P614BT: la Recensione di HDBlog

14 Gennaio 2015 12

Oggi ci occupiamo di Arctic, azienda che molti di voi conosceranno per i sistemi di raffreddamento per PC, ma che negli ultimi anni ha ampliato di molto il proprio catalogo, entrando anche nel segmento dei prodotti audio e degli accessori con un discreto successo, dettato soprattutto da soluzioni caratterizzate da un buon rapporto qualità/prezzo.

In questa recensione daremo un'occhiata alle ultime cuffie che il produttore svizzero ha inserito oggi in listino, parliamo del modello P614BT, un prodotto che nasce per attirare gli utenti mainstream con features di fascia premium. Per intenderci, tutti coloro che cercano delle cuffie senza fili che possano offrire una buona qualità del suono.

Ovviamente non parliamo di una cuffia professionale ma di un buon compromesso per fruire delle nostre compilation da smartphone e tablet o magari per guardare i nostri film preferiti.

Iniziamo col dire che Arctic P614 è disponibile anche in versione cablata, ovviamente più economica, ma nella nostra prova esamineremo appunto la variante Bluetooth.

Caratteristiche Tecniche:

Prima di procedere e parlare delle nostre impressioni, vediamo subito quali sono le specifiche del prodotto:


La "carta di identità" non è male, come del resto confermano il supporto al codec aptX e i driver al neodimio da 40mm, caratteristica che dovrebbe garantire una buona qualità del suono e sulla quale l'azienda punta molto. Arctic infatti ci dice senza mezzi termini che la P614BT nasce soprattutto per l'ascolto della musica; vedremo in seguito come si comporterà nella prova pratica.

Tornando un attimo alle specifiche tecniche non bisogna tralasciare il supporto all'interfaccia Bluetooth 4.0 (ed NFC per i prodotti compatibili) nonchè una batteria da 850 mAh che dovrebbe garantire 30 ore di autonomia.

Detto questo passiamo brevemente all'aspetto estetico-costruttivo.

Arctic offre il prodotto con una confezione piuttosto compatta e curata, niente di esagerato: il bundle prevede un piccolo sacchettino per il trasporto, il cavo USB per la ricarica e il manuale d'uso.


Dalle prime immagini del prodotto ci eravamo preparati a una cuffia decisamente più ingombrante, al contrario la P614BT è piuttosto compatta e leggera (appunto solo 142 grammi).

A un primo impatto ci siamo subito accorti della qualità costruttiva del prodotto, mentre quando parliamo di design è fuori dubbio che i gusti sono sempre soggettivi. Probabilmente l'azienda ha guardato più alla resa sonora, tuttavia possiamo definire il prodotto semplice ma comunque abbastanza elegante.

Passando invece all'aspetto ergonomico, le cuffie offrono una buona regolazione e sono abbastanza comode grazie anche all'archetto imbottito e rivestito in pelle. Quest'ultima è stata utilizzata anche per i padiglioni, scelta che ancora una volta potrebbe essere giudicata in base ai gusti; dal nostro punto di vista preferiamo la pelle al tessuto anche se durante lunghe sessioni di utilizzo potrebbe non essere l'opzione migliore (vedremo dopo).

Per quanto riguarda invece l'aspetto funzionale, sul padiglione sinistro sono posizionati i vari comandi Playback/Chiamate, volume, oltre al connettore microUSB e al microfono per fare così delle anche delle chiamate. Per accendere/spegnere le Arctic P614BT sarà necessario tenere premuto per tre secondi il pulsante di regolazione del volume.

Impressioni di utilizzo

Come avviene sempre per questa tipologia di periferiche, non ci sono particolari prove che possano rendere l'idea (al lettore) della resa sonora, nonchè dell'ottimizzazione del prodotto dal punto di vista ergonomico. Possiamo dirvi quindi la nostra impressione dopo l'utilizzo di questa cuffia.

Abbiamo usato le Arctic P614BT per circa tre giorni, prima per verificare la resa del suono nei vari ambiti di utilizzo, successivamente per constatare se le 30 ore di autonomia sono realmente raggiungibili.

Partiamo dal lato ergonomico.

Come anticipato in apertura, le cuffie ci sorprendono subito per il loro design compatto, risultano ovviamente leggere viste le dimensioni, e dopo due-tre ore di utilizzo non abbiamo riscontrato alcun fastidio legato al peso. In effetti, pur preferendo la pelle al tessuto per i padiglioni, dopo questo tempo abbiamo avvertito un po' di calore alle orecchie; niente di esagerato però vista la dimensione totale dei padiglioni (7 centimetri circa).

La leggerezza è di sicuro un'arma vincente, soprattutto quando ci siamo spostati e abbiamo utilizzato le cuffie in coppia con il nostro smartphone.

Passando poi alla resa sonora abbiamo avuto un'ulteriore sorpresa, una qualità davvero ottima, suono definito, potente senza mai fastidiose vibrazioni sugli acuti e gradevole effetto stereo.


Confermiamo che il punto forte delle Arctic P614BT rimane l'ascolto della musica. Abbiamo provato le cuffie su diversi generi, partendo dalla classica, passando al jazz e alla musica pop, sempre con ottimi risultati. Curiosità, abbiamo particolarmente gradito il risultato ottenuto con un brano orchestrale come i Quadri di un esposizione di Mussorgsky (orchestrazione di Ravel).


Siamo passati poi a qualche brano di Michel Camilo, dove gli assoli di pianoforte restituivano un suono corposo e pulito nel registro acuto. Sul versante pop abbiamo ascoltato una compilation di successi recenti, in questo caso soffermandoci più che altro sulla potenza del suono (volume massimo) ed eventuali distorsioni, mai verificate.

Successivamente siamo passati a qualche film e anche in questo caso la qualità del suono ci è piaciuta. Certo non possiamo aspettarci miracoli da una cuffia stereo, soprattutto nei titoli di ultima generazione dove il surround doventa indispensabile.

L'ultimo giorno di prova lo abbiamo dedicato all'autonomia: Arctic dichira 30 ore, noi siamo arrivati a circa 26 ore e mezza, non consecutive ovviamente.


Conclusioni

Al termine dei nostri tre giorni con le cuffie P614BT possiamo dire senza dubbio di esserci fatti una buona idea sulle qualità del nuovo prodotto dell'azienda svizzera.

Rispetto ad altri kit proposti in passato da Arctic, P614BT è sicuramente di qualità superiore, non solo per i materiali ma anche per la tipologia e la cura dell' assemblaggio. Le cuffie forse non sono le più belle in commercio, ma in concreto offrono un'ottima qualità del suono, unito alla comodità del Bluetooth 4.0 (con NFC) e a un'ergonomia decente.

Vediamo questo prodotto come da accoppiare principalmente a un tablet o smartphone e di sicuro possiamo consigliarvelo per l'ascolto di musica e anche per i film, sempre che in questo caso non vi manchi il supporto alla tecnologia surround.

Se vogliamo essere fiscali, l'autonomia è risultata inferiore alle 30 ore, mentre nonostante abbiamo gradito il rivestimento in pelle dei padiglioni, quest'utlimo non è risultato il massimo dopo un ascolto prolungato di qualche ora.

Veniamo infine al prezzo. Le Arctic P614BT costano di listino 89,99 Euro, prezzo che scende a 79,99 Euro per la variante cablata. Arctic, però, lancia questo prodotto in Italia con una promozione e su Amazon.it potrete acquistarle a 32,99 e 42,99 Euro, cifra a nostro avviso ottima.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da Coop Online a 649 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Franci

Raga---------->qualcuno sa dirmi delle buone cuffiette, quelle piccole, normali (no padiglioni) bluethoot senza fili. Grazie

henshin88

Confermo che le august spingo troppo sui bassi.
io le uso soprattutto per vedere i film da un mini pc e per questo uso secondo me vanno bene

henshin88

Per esperienza con un altra cuffia bluetooth, sulla ps3 puoi ascoltare solo i suoni della chat purtroppo non puoi sentire l'audio dei giochi o film.
Ora non posso darti la certezza per queste in particolare, ma secondo me con la ps3 non vanno bene.

Gark121

non vedo perchè no, l'audio via bluetooth dovrebbe essere supportato

testoni92

qualcuno mi sa dire se è presente la base per collegarle ad una tv non bluetooth o se devo acquistarla a parte?

ilcekoo

Le August sono molto più 'bassose'.
Queste paiono più equilibrate.
Non posseggo nessuna delle due, mi rifaccio alle recensioni che si leggono.

loripod

potrei utilizzarle come cuffie da PC, il prezzo di lancio è un ottima trovata...sono intenzionato ad acquistarla

Marco Luciano

scusate se dico una cavolata ma c'è possibilità di collegarle alla PS3 o PS4?

Tesky99

Ci sono altre buone alternative a queste ?

ferragno

ragazzi un consiglio, meglio queste o le August EP650, sempre su amazon?

Paolo

Le cuffie funzionano anche quando solo collegate con il cavo usb al PC?

superricky89

43 euro?
potrei farci un pensierino..... quasi quasi...

Canon PowerShot G7 X Mark III: come va la compattina per gli YouTuber | Recensione

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli