Zorloo propone gli auricolari in-ear da 25$ con amplificatore digitale integrato (video)

20 Gennaio 2015 35

Da Indiegogo arrivano gli auricolari in-ear Z:ero, realizzati da Zorloo. La peculiarità di questo prodotto consiste nella presenza di un amplificatore digitale integrato all'interno degli auricolari stessi. In questo modo è possibile evitare di dover ricorrere ad amplificatori o convertitori digitale-analogico esterni, spesso utilissimi per migliorare la qualità audio. La connessione agli smartphone avviene tramite porta USB: al momento sono supportati i prodotti Android, come i Sony di fascia alta, i Samsung più diffusi ed il Nexus 5. Si prevede però, specialmente grazie all'aumento dei fondi raccolti, di estendere la compatibilità, includendo anche i dispositivi iOS.

Tutti i circuiti sono integrati all'interno del telecomando. Gli auricolari sono realizzati in alluminio, con all'interno magneti al neodimio, capaci di garantire una sensibilità di 110-120dB. La potenza in uscita viene aumentata a 27mW, un dato superiore alla media degli smartphone, che si fermano, generalmente, a 12mW.


Il crowdfunding ha già abbondantemente superato l'obiettivo prefissato (20.000 dollari), superando quota 50.000 dollari, con altri 34 giorni di tempo utile. A sorprendere, in positivo, è il prezzo: gli auricolari Z:ero sono proposti a 25 dollari, più spese di spedizione. La disponibilità delle prime unità è attesa per Aprile.


35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
PensieroLeggero

che presunzione !
ci sono cuffie meravigliose . ma intanto nei blog è pieno di esperti

scarbo

Per "cuffie" immagino ti riferisci agli auricolari. Allora ti posso dare ragione. In quanto a cuffie, circumaurali e non, ce ne sono di ottime e che restituiscono una buona fedeltà audio (basta salire col prezzo).

zdnko

amazon

alessandro

Ripeto, magari non mi sono spiegato bene. La gente che vuole una qualità audio ottima, e ne sa un po' di musica, sa benissimo che un paio di cuffie seppur con amplificatore integrato non renderanno mai come un impianto serio con amplificatore analogico e lettore vinili. Le cuffie sono fatte per essere trasportate ovunque, per essere semplici da usare e universali, non per avere una qualità audio buona, che dipende poi anche dal brano ascoltato. Poi dipende da persona a persona, magari per alcune persone la qualità di queste cuffie è buona e ne rimane soddisfatta, ma secondo me non sono buone in generale

Logan

Parole sante!

Michele Lapina

E se volessi la vera qualità audio da portare con me allora devo prendere la valigia con l'amplificatore e casse enormi?

Imperium

Ti sei contraddetto da solo.

TheBestGuest

Il video mi ha chiarito molti dubbi su queste cuffie.. Grazie di averlo caricato!

Alessandro Virgilio

In pratica esistono versioni non ufficiali con la grafica inaterial design(stile lollipop) ma loro non la vogliono mettere questa grafica e al posto di aggiornare l'app bannano chi li usa

alessandro

Da portare in giro, in pullman o semplicemente in viaggio vanno bene delle normali cuffie da 30 euro, purché non siano le classiche cuffie cinesi audiola da 2 euro. Se volete la vera qualità audio installatevi un impianto audio a casa, con un vero amplificatore e delle vere casse, difficidifficiente miniaturizzabili su un dispositivo così piccolo, ottenendo lo stesso risultato

Ikaro

É questo che mi rende un po titubante... Chi mi dice che questo sia meglio di quello integrato nel telefono, il tutto per 25 dollari? Nel sito parlano di un generico "Wolfson High Performance DAC"

Daniele

le sennheiser che dici ce le ho avute (poi date a mio fratello), sono cuffie molto valide.

Fausto Anzalone

Non capisco il senso di utilizzare versioni non ufficiali.. Chi me lo spiega?

Alessandro Capello

se la qualità dell'amp fosse migliore di quello dello smartphone ben venga...altrimenti serve solo ad aumentare i db (che in cuffie in ear al massimo è già troppo)

Nicola Buriani

E' normale se non hai capito la mia prima risposta: ho del tutto mal interpretato il messaggio di kharonte, pensando che si riferisse a qualche specifica "generosa", quando invece il senso era tutt'altro :).
Nota a me stesso: non scrivere frettolosamente quando sei stanco!

Caos

le vorrei in-ear, però devo chiedere a qualche amico con iphone di farmele provare

sardanus

prendi gli earpods che sono buoni (su amazon li trovi a quel prezzo)

Fabio La Torre

Dove le hai prese a quel prezzo?

Old Scratch

Il valore espresso corrisponde all'efficienza della cuffia, ovvero l'SPL (sound pressure level) che i driver sono in grado di esprimere generalmente ad 1 milliwatt (l'SPL è epsresso comunemente come dB/mW). Detto in parole povere, più è alto l'SPL, meno potenza andrà erogata per farla suonare "forte".
Alcuni manufacturer esprimono la sensibilità della cuffia in dB/V. Anche se questo dato tende a fare solo più confusione, l'SPL espresso in dB/V è utile a capire quanto sia difficile da pilotare quella cuffia e di conseguenza comprendere se è necessario abbinarla ad un amplificatore adatto.

"sensibilità" ed "efficienza" si tende spesso a scambiarli ma generalmente indicano due cose ben diverse. In linea di massima, quando il manufacturer non lo specifica l'SPL va inteso in dB/mW.

PS: non so cosa intendiate con "picco massimo teorico". XD

8riga9

sa tanto di pesce d'aprile

zdnko

Io ho speso 20 euri per dei Bluedio S3 bluetooth e vivo felice senza lo spago che non sopporto.

Caos

che sarebbe +50%
dipende comunque dalla differenza nella qualità, hai in mente un modello in particolare?

GianDos

xiaomi piston 2 ;)

Nicola Buriani

C'è un abisso tra un amplificatore "decente" e uno ben fatto :).
Detto questo, il problema dei dispositivi mobile è che la media è sotto la decenza.

kharonte

mah generalmente gli amplificatori non fanno grossi miglioramenti se si usano dispositivi decenti...

Nicola Buriani

A bypassare la sezione di amplificazione integrata, che generalmente è di qualità molto bassa.
Non è questione di volume, è che per raggiungere lo stesso livello "tiri" meno il collo all'ampli, se questo è capace di erogare più potenza, e quindi lo fai lavorare meno al limite, evitando distorsione eccetera.

kharonte

per fare cosa serve un ampificatore?le normali cuffie vanno bene con i dispositivi mobili....comunque è chiaro che sono valori pompati ma generalmente tutti si fermano a sui 90db spingendosi massimo a 100 questi affermano addirittura di arrivare a 120...

Nicola Buriani

Non farti "ingannare": quando parlano di numeri del genere, come anche di potenza erogata, intendono sempre il picco massimo teorico, non le prestazioni effettive :).

Giorgio

cerco proprio in questi giorni delle auricolari in ear... le mie philips she 9000 si sono rotte dopo 1 anno e mezzo.... cosa mi consigliate? ho visto le sennheister cx 300 2 ma non mi convincono...

kharonte

non le ho mai provate ma con una decina di euro di più prendi cuffie discrete anche se più banali nel design

Caos

Premesso che io non ne capisco nulla di auricolari, come vi sembrano le Nokia Coloud Pop? Mi piacciono troppo quelle azzurre (su amazon 21,30€)

Alessandro Virgilio

:D

Mattz

è appena successo anche a un mio amico... appena mi vede mi picchia dato che la ha installata sotto il mio consiglio xD

kharonte

120 db è da diventare sordi...serve un amplificatore per usare le cuffie su uno smartphone??

Alessandro Virgilio

Segnalo che il team di Whatsapp sta incominciando a bannare le persone che usano versioni non ufficiali, incluse quelle derivate dal client ufficiale. Controllare la pagina di google plus di WHATSAPPMD,

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Bonus rottamazione TV, di cosa si tratta e come richiederlo - VIDEO

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta