Un team di ricercatori ha progettato un proiettore a 1.000 frame al secondo (video)

07 Agosto 2015 3

Dal Giappone, per la precisione da un gruppo di ricercatori dell'Università di Tokyo, arriva un proiettore capace di visualizzare immagini ad elevatissima velocità. DynaFlash è capace di supportare un frame rate di 1.000 fotogrammi al secondo, una caratteristica che lo rende praticamente unico nel suo genere. La tecnologia utilizzata è quella DLP, con una risoluzione relativamente bassa (1024 x 768), la capacità di riprodurre i colori a 8 bit ed una videocamera integrata.

Il principale ambito di utilizzo consiste nel cosiddetto projection mapping. Di cosa si tratta? Si può genericamente definirlo come la proiezione di immagini al di fuori di uno schermo convenzionale: normalmente si utilizzano oggetti o anche un'intera stanza (che viene tramutata in un una sorta di schermo). I 1.000 frame al secondo sono quindi utili per consentire anche la proiezione su superfici od oggetti in movimento (come si vede nel video inserito in fondo all'articolo).

Pur trattandosi di tecnologia ancora non definitiva, DynaFlash non sembra il classico prototipo che potrebbe non vedere mai la luce: l'obiettivo è quello di giungere sul mercato nel corso del 2016 (in Estate).

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 649 euro oppure da ePrice a 856 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matteo

Non male...

Stephen

si ma ancora 8-bit?

Cloud387

Dopo lo schermo 8k Superman si è lamentato dello sfarfallio sul suo proiettore et voilà l'alieno è accontentato

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!