I TV LCD LG con pixel RGBW hanno ottenuto la "certificazione Ultra HD" da ICDM

01 Giugno 2016 40

Nel corso degli ultimi mesi vi sono state numerose polemiche (soprattutto negli Stati Uniti) sui TV LCD dotati di una struttura dei pixel RGBW. Al centro della scena era soprattutto LG, sia a causa dei modelli presenti nel proprio catalogo sia per le richieste di Samsung, che aveva invocato l'intervento dell'International Committee for Display Metrology (ICDM). La materia del contendere riguardava il funzionamento dei TV LCD RGBW.

I pannelli LCD RGBW sfruttano una struttura dei pixel composta da quattro sub-pixel: rosso, verde, blu e bianco. I sub-pixel sono condivisi tra pixel adiacenti, formando una struttura che non è quella tradizionale dei pannelli RGB: le triplette si alternano in quattro differenti configurazioni, ovvero RGB, WRG, BWR e GBW. La conseguenza è l'impossibilità, per le terne di sub-pixel non RGB, di mostrare tutte le informazioni relative alle componenti cromatiche primarie (rosso, verde e blu). A motivare la produzione di questo tipo di pannelli sono due fattori: il primo è la sensibilità dell'occhio umano, meno suscettibile per quanto riguarda le informazioni cromatiche, mentre il secondo riguarda i costi, più bassi rispetto ai tradizionali RGB.

La struttura dei sub-pixel in un pannello RGBW

La critica posta in essere da Samsung riguardava la definizione da attribuire ai pannelli Ultra HD. Il produttore coreano chiedeva di introdurre una nuova definizione di ciò che si deve considerare un display Ultra HD: secondo Samsung si dovevano considerare non solo le informazioni riguardanti la luminosità (secondo questo criterio i TV RGBW possono essere definiti Ultra HD), ma anche le informazioni cromatiche, che dovrebbero poter essere pienamente visualizzate da ogni terna di sub-pixel. In questo caso i pannelli RGBW non potrebbero più soddisfare i criteri necessari per essere definiti Ultra HD, poiché solo 2.880 delle 3840 linee di pixel sarebbero in grado di riprodurre tutte le informazioni relative ai colori.


L'ICDM si è riunito la scorsa settimana a San Francisco ed è quindi giunto un pronunciamento definitivo sulla questione. Secondo ICDM i TV RGBW sono da considerare Ultra HD. ICDM ha infatti stabilito che a tutti i display con una disposizione flessibile dei pixel (vengono citati anche gli schermi RGBY, come gli Sharp Quattron, oltre ai display Pentile) possono essere applicati gli stessi principi utilizzati per i display con pixel RGB. Si dovrebbe quindi smettere di pensare in termini di pixel e cominciare a ragionare in termini di sub-pixel.

Brian Kwon, Presidente e CEO di LG Home Entertainment Company, ha dichiarato:

Il fatto che ICDM abbia riconosciuto la disposizione flessibile dei pixel come appropriata per la misura della risoluzione aumenterà la fiducia dei consumatori nella qualità dell'immagine che si può ottenere con i TV UHD basati sulla tecnologia RGBW.

Qui è possibile visionare le conclusioni prodotte da ICDM.

Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 142 euro.

40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabio Pelliciari

se avai sul 3d di avmagazine di chi l'ha preso ti leencano i difetti tra cui quando di scalda si piega..

I samsung ks7mila e 8mila li ho visti saran settati mali ma eranbelli che mediocri.. l'xd85 di sony 2016 e' un tv pesismo stando a flatpanels..

Joel-TLoU

Ma dove li hai visti? In cc con le setting totalmente sballate? E ci credo. I Samsung sono tra i migliori prodotti mai realizzati nella storia. I Sony sono ottimi, l'anno scorcio c'erano il W808 e l'X85 che erano una goduria.

Fabio Pelliciari

xd93 mi pare abbiam gravi problemi ( si piega etc..) ...e i modelli di fascia medio bassa sono pessimi stando alle recensioni.Samsung io ho vbisto solo ks7000e 8000 e francemtne a colori mi son sembrati totalmente innaturali...

IlRompiscatole

Non sono io che lo ammetto, é alla base della diatriba :-D
Io ho solo spiegato come mai nella realtà sarà difficile (per non dire impossibile) notare la differenza :-)
Poi bisogna pensare che il prezzo pagato in termini di risoluzione colore serve per avere altri benefici, non l'hanno fatto per pura malvagità :-D

Joel-TLoU

I Sony a me sono sembrati validi come l'anno scorso. Quest'anno è Samsung che ha fatto il secondo miracolo.

Fabio Pelliciari

beh quest'anno i sony sono delle chiavihe....e lg mi sembran ben messi dall erencesioni

Svasatore

Letto, ne ho trovata solo una perö.
Alla fine ammetti anche tu che una differenza reale almeno sulla carta esiste. Magari dal vivo non si noterä perö e´ un´assurditä che ha il tempo contato.

Joel-TLoU

Il fatto è che sono sempre peggiori dei prodotti di Samsung, Sony e Panasonic della stessa fascia. Sempre.

Joel-TLoU

Confermo. Disgustosi. E purtroppo vendono.

Marco

Non riesco a spiegarmi... puoi farmi tutti i calcoli che vuoi sulla luminanza e crominanza ma parliamo sempre di compromessi anche se solo del 25%. NON MI INTERESSA COSA PERCEPISCE IL MIO OCCHIO. Io da un display Ultra HD esigo 24.883.200 subpixel rgb non un subpixel di meno. Poi possono aggiungerci il bianco il cyano e tutti i colori che vogliono. Ti ripeto non devo guardarci solo dei formati o flussi compressi. Andrà bene per il 99,99% della popolazione per me no. Sono taccagno lo so.

Svasatore

Grazie vado a leggerle in giornata.

IlRompiscatole

Se ti interessa adesso ci sono un paio di risposte un po' più articolate ;-)

IlRompiscatole

Assolutamente no :-D
Facciamo un paio di conti :-)
UHD=8.294.400 pixel
QHD=3.686.400 pixel
Questi=8.294.400 pixel luminanza
e 6.220.800 pixel crominanza
Capisco bene che a livello teorico sembri "sbagliato" ma a livello pratico, come ti dicevo, non credo ci saranno visibili differenze dato che si perde solo una piccola parte della risoluzione colore.
Per comparazione
4:2:0=2.073.600 pixel colore
4:2:2=4.147.200 pixel colore
Ovviamente a parte tutti i calcoli vale la regola del "your guess is as good as mine" perciò finché non li vedremo dal vivo non possiamo essere sicuri di niente :-)

Marco

È il meno peggio perché, anche se limitatamente, mantiene le informazioni cromatiche.

Fabio Pelliciari

ma tutti a criticar sti g lcd..mapoi le reensioni dicono che cmq sono buoni tv non fan gridar al miracolo ma nella fascia medio bassa sono sempre a buoni livelli anche nlla linea di quest'anno

Pentile.

Ricky

Se sono entrambi imbrogli perché uno "al limite" puó andarti bene e l'altro lo stronchi in partenza?

Ricky

Hanno ottimi oled ma gli lcd sono il peggio del peggio

Mark

solo rg e gb?

Marco

Lo so infatti ho detto "al limite", leggi.

AldrexChamaYoloSweg

Lo stesso vale per i display RGBW. in pratica la differenza è minima, ma sulla carta sembra importante.

Marco

Capisco il tuo discorso e hai ragione ma qui il punto è un altro. In base a ciò che dici potremmo concedere la "certificazione" Ultra HD anche ai televisori Quad HD perché anche in tale caso l'occhio non è in grado di scorgere differenze. Ma a questo punto parleremmo di patate.. Io la vedo così, è una questione di precisione e correttezza. :-)

io sono nappo

non esattamente, samsung propone amoled pentile semplicemente perchè un amoled RGB si deteriora più velocemente nel tempo, oltre al fatto che ormai la tecnologia pentile è così matura da avere una perdità di definizione decisamente inferiore rispetto al passato oltre ad una luminosità e gamma cromatica superiore alla concorrenza.

AldrexChamaYoloSweg

È sostanzialmente la stessa cosa che Samsung fa da anni con gli AMOLED pentile.

AldrexChamaYoloSweg

Guarda che i display pentile hanno sostanzialmente lo stesso problema.

DeePo

Da che pulpito.

J.K.Red

1. Vero, ma perderesti qualcosa in termini di DPI.

Solo fino a un certo punto però...
1. Il subpixel bianco può essere anche spento e così avresti l'RGB
2. all'interno del pixel hai tutti e 3 i colori: RGB
Guarda i pannelli Samsung, i pixel nei loro pannelli sono definiti da 2 soli colori: RG e GB, eppure li definisce "pixels".

Peccato che Samsung è la prima a usare questo sistema per i display OLED dei propri smartphones!

IlRompiscatole

Aspetta, scusa, mi sono perso una parte nella risposta... che c'entra l'aliasing?

IlRompiscatole

Il 4:4:4 lo vedo inutile come formato di fruizione, i limiti del 4:2:2 e del 4:2:0 vengono fuori in fase di color correction, ti sfido a riconoscerli ad occhio nudo :-D
Comunque non ho scritto che non vedrai la differenza a causa della compressione colore, ho scritto che con tutta probabilità il tuo occhio non riuscirà a percepire la differenza tra i due pannelli a prescindere :-)

Mark

non ne capisco tanto di questi questioni tecniche, ma a logica darei ragione, per la prima volta, a samsung

Svasatore

Steso. Ko tecnico.

Aster

Ci sono ancora:)

Marco

Ok questo discorso è valido per i formati compressi che sono la maggioranza (anche se si stanno diffondendo i formati ad alta definizione mpeg-4 a 4:4:4). Inoltre c'è una resa peggiore del filtro anti aliasing. Ma se volessi utilizzare la tv come monitor? O per visualizzare delle foto? L'imbroglio c'è, eccome..

Nicola Buriani

I Quattron Pro sono più o meno concettualmente simili.

IlRompiscatole

Tutto quello che vedi in forma di video é compresso in 4:2:0.
Questo vuol dire che di 4 pixel adiacenti solo uno contiene l'informazione colore e gli altri cambiano solo in luminanza.
Non ti accorgerai di questo escamotage come non ti sei accorto del 4:2:0 fino ad oggi :-)

densou

non c'eran già gli Sharp 'Quattron' in passato similari?

Marco

Venduti. Ha ragione Samsung. Un pixel che non può visualizzare un colore è un imbroglio. Personalmente comprerò sempre e solo rgb o al limite Pentile.

io sono nappo

in pratica fanno rgbw ultra hd qualitativamente inferiori agli rgb ma li vendono come "ultra hd" cosicchè la gente ci caschi e veda semplicemente un "ultra hd ad un prezzo migliore"
complimenti ai fess1 che hanno permesso questo scempio.

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!