Le migliori foto di viaggio 2016 scelte dal National Geographic

05 Luglio 2016 12

Come ogni anno sono stati scelti alcuni dei migliori scatti di viaggio per le diverse categorie, un concorso indetto dal National Geographic e aperto a tutti. Non ci sono premi milionari, i vincitori si aggiudicano l'abbonamento gratuito al magazine e tanta, tantissima soddisfazione per i magnifici scatti resi popolari.

La prima, in apertura, si chiama "Winter Horseman", rientra nella categoria People ed è stata scattata da Anthony Lau. Nella foto un addestratore di cavalli che affronta il gelo della Mongolia in pieno inverno (-20°C al momento della foto). Un istante congelato grazie ad un obiettivo tele ed è valso il Grand Prize.

Secondo posto nella categoria People per questa magnifica e cruda foto “Rooftop Dreams, Varanasi” scattata da Yasmin Mund a Varanasi, Uttar Pradesh, India. Sono le 5.30 del mattino e sotto di lei ci sono intere famiglie che dormono in stanze fatiscenti a cielo aperto. Mamme, bambini, famiglie, cani, gatti e scimmie in un unico ambiente.


Primo posto nella categoria Nature per questo favoloso scatto "Wherever you go, I will follow you!!" di Hiroki Inoue, fatto anche in questo caso lo scorso inverno a Biei, Hokkaido, Giappone. Due volpi rosse che corrono liberamente in mezzo al bianco gelido e nulla attorno.


Lascia senza fiato la foto "Double Trapping" fatta da Massimiliano Bencivenni, gli è valsa il secondo posto nella categoria Nature ed è da guardare con particolare attenzione. Il nostro connazionale di Spoleto si trovava nella Pantanal brasiliana, lungo il Rio Negrinho, ed osservando i caimani ha cercato un punto propizio per fare qualche foto ravvicinata: la fortuna ha poi voluto che riuscisse a congelare per sempre l'inatteso, un doppio pasto.


Il primo posto nella categoria Cities è stato vinto da Takashi Nakagawa con "Ben Youssef", uno scatto di eccezionale geometria e bellezza fatto a Marrakesh.


Secondo posto nelle Cities per questo sconsolante scorcio "Silenced" catturato da Wing Ka H. a Guangzhou, Guangdong Sheng, Cina. Altro non è che un dormitorio della South China Normal University dove i giovani abitanti vivono quasi come in carcere viste le massacranti ore di lavoro (e ovviamente studio).


Questi sono solo alcuni dei migliori scatti, sul sito del National Geographic potrete vedere anche altri bellissimi scatti di viaggio.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 355 euro oppure da Amazon a 405 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ratchet

Che bello fare ed. fisica d'estate al caldo.. ahh stupendo essere tutti sudati senza avere la possibilità di lavarsi per poi puzzare di fogna

Leonardo Ferraro

Anche studiare insieme a prof il pomeriggio,imparare a studiare!

S4RK1Z

Io metterei educazione alimentare dal momento che il 30% dei ragazzi è sovrappeso

Mark

Stupende.

mikiblu

Ottimo articolo, foto bellissime!

Lukinho

Ed. fisica (o scienze delle motorie) andrebbe portata almeno a 4 ore a settimana....se non 6 ore.
Quando andavo a scuola io, facevo 2 ore da 50 minuti l'una...e capirai che fino a quando si raggiungeva la palestra, ci si cambiava e via dicendo, a malapena si facevano 60 minuti.

M3r71n0

Religione concordo. Spetta ai genitori portarli di domenica a messa e mandarli al catechismo.
Educazione fisica non tanto. Non tutti si possono permettere una palestra e cmq fatta come si deve, ha i suoi vantaggi.

Piuttosto vederei bene anche un piccolo aumento delle ore di studio.

Homer76

Mi illudo che, vedendo aspetti del mondo ignorati anche nella propria immaginazione, le persone vengano ispirate a un comportamento migliore.

Leonardo Ferraro

Io metterei più ore di "com'essere civili" e "impariamo la legge" altro che educazione fisica o religione,dove non si fa un cavolo

Aster

basta una newsletter e ti arrivano con email diverse categorie,ora hanno anche vietato photoshop

Homer76

Io metterei obbligatoria a scuola un'ora mensile di visione di foto come queste. Probabilmente, è il modo più efficace per insegnare com'è fatto il mondo.

iclaudio

sul sito della national geographic ce ne sono molte altre e possono essere anche scaricate in formato desktop,tablet e mobile

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision

Recensione QLED TV Samsung QE65Q9FN, nero profondo e ideale per i videogiochi

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB