Sony mostra i display Crystal LED Integrated Structure in video

16 Luglio 2016 21

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sony ha realizzato un video per mostrare i display CLEDIS, acronimo di Crystal LED Integrated Structure. La tecnologia è concettualmente simile ad un prototipo mostrato al CES 2012. Ci riferiamo al TV Crystal LED da 55", un esemplare dotato di triplette di LED RGB per ciascun pixel. Non si trattava quindi di un LCD, bensì di un display "self-emitting", capace di emettere luce direttamente. Quel prototipo non si è purtroppo mai concretizzato in un prodotto vero e proprio, ma evidentemente Sony ha continuato a sviluppare la tecnologia, riproponendola ora per una soluzione decisamente differente


CLEDIS è infatti destinata all'ambito professionale: si parla di locali pubblici, musei, parchi di divertimento, applicazioni industriali e studi televisivi. CLEDIS offre una notevole versatilità: i display sono infatti composti da quelle che Sony definisce "Display Unit", una sorta di moduli da 403 x 453mm. Ciascuna unità è provvista di 320 x 360 pixel. I singoli pixel misurano 0,003 mm2 e sono formati da triplette di LED RGB (rosso, verde e blu) "ultrafine" (ogni unità dispone quindi di 345.600 LED). Come per il prototipo Crystal LED anche i display CLEDIS sono "self-emitting" e garantiscono una luminosità di 1.000 cd/m2 - nits, un angolo di visione di quasi 180 gradi e una copertura dello spazio colore sRGB pari al 140%. Ovviamente è garantita la piena compatibilità con la tecnologia HDR (High Dynamic Range).

Le singole unità si possono comporre per formare display di varia grandezza, conferendo al sistema un'ampia versatilità. Le specifiche riportano un rapporto di contrasto superiore a 1.000.000:1 e la capacità di visualizzare fino a 120 fotogrammi al secondo. L'installazione mostrata a INFOCOMM 2016 (quella che si vede nel video) utilizza un display da 9,7 x 2,7 metri dotato di risoluzione 8K x 2K.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gios

Si parla di applicazioni high end pubblicitarie non per casa....

italba

"Breve futuro", hai letto?

Michele M.

sicuramente è fattibile realizzare schermi da 10 metri con l'OLED. Sicuramente economico poi.

italba

Credi ai tuoi occhi http://www. digitaltrends. com/home-theater/lg-rollable-oled-hands-on-video/

italba

Dovrebbero essere circa 20 ppi, non male considerando le dimensioni

italba

E' modulare, " i display sono infatti composti da quelle che Sony definisce "Display Unit", una sorta di moduli da 403 x 453mm.". Ma leggere l'articolo prima di commentare costa troppa fatica?

italba

C'è scritto pure nell'articolo, "CLEDIS è infatti destinata all'ambito professionale: si parla di locali pubblici, musei, parchi di divertimento, applicazioni industriali e studi televisivi.". Certo, se poi qualche sceicco vuole un televisore 9,7 metri per 2,7 nel suo soggiorno può benissimo comprarsene uno

italba

Quando avrai una tasca da 10 metri per tre!

ice.man

se vuoi un telefono con risultuzione 20x30 pixel.......invece degli almeno 1920x180 del FullHD....

rsMkII

Se un tizio non ha problemi di soldi e vuole comprarselo per farsi un maxischermo che non sia proiettato, può benissimo farlo.

Fabyo

No quello che conta è cosa serve all'azienda nel momento in cui acquista e il costo, le possibilità in più non frega nulla a nessuno. Non sto qui a dire meglio uno o l'altro, semplicemente è molto probabile che in ambito di lavoro possa trovare ognuno il suo spazio.

Antonio Exidor

Voglio uno di quelli in casa... prima piazzo il monitor e poi ci costruisco casa attorno. Il problema nasce se c'è qualche problema ed il tecnico mi dice: "...lo dobbiamo portare in laboratorio...".

Svasatore

Credici.

IlRompiscatole

É una tecnologia diversa con scopi diversi.
Con questa puoi realizzare pannelli giganteschi essendo modulare, hai una luminosità molto più alta ed una durata nel tempo maggiore che rende questi pannelli preferibili per uso pubblicitario.
Di contro per costi / dimensione minima pixel difficilmente la vedremo sui monitor :-)

Gios

Ma quello che conta sono le possibilità.
Tieni conto che i pannelli oled funzionano su substrati dielettrici di ogni foggia e che sono indistruttibili (martellati scontrati en co non si rompono se non si rompe il substrato mentre le altre tecnologie sono piu fragili)

Fabyo

Mica servono sempre monitor curvi.

KaIser

purtroppo..

italba

Non è roba da TV, almeno per persone normali. Va bene per maxi schermi, cartelloni pubblicitari, centri commerciali

KaIser

quando su telefoni ?

Gios

No anche nell'ambito professionale è morta.
Gli oled si prestano a diventare monitor curvi per colonne, trasparenti per vetrine e specchi, avvolgibili.....ovviamente parlo di breve futuro come per questa tecnologia

Ngamer

impressionante non si parla piu di tv ma di parete :D , a parte le dimensioni una tecnologia che forse supera gli oled

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?