"Il Trono di Spade": ultima stagione forse nel 2019 e nuovi dettagli sugli spin-off

04 Giugno 2017 66

HBO ha rivelato alcuni nuovi dettagli sull'ultima stagione di "Il Trono di Spade" e sui futuri spin-off. A parlare è stato Casey Bloys, presidente della programmazione per HBO. Nel corso di un'intervista con Entertainment Weekly si è parlato anzitutto dei prequel attualmente in lavorazione:

Voglio calare i prequel nel contesto della serie. Non c'è bisogno che dica che amo il fatto che il nostro show generi tanto interesse. Anche il più piccolo dettaglio diviene un argomento molto importante e lo apprezzo. Ma voglio essere sicuro che i fan sappiano che al momento siamo in una fase embrionale. La stampa dice che ci sono quattro spin-off e viene dato per scontato che si realizzino tutti. Non è quello a cui stiamo lavorando. L'idea non consiste nel realizzare quattro show. Il livello fissato da Benioff e Weiss è così alto che spero si possa realizzare un solo show che possa reggere il confronto. Parliamo inoltre di un piano a lungo termine. Il nostro obiettivo numero uno è la settima stagione questa estate e la scrittura e messa in onda dell'ottava stagione.

L'ultima frase svela un particolare importante. L'ottava e ultima stagione non è stata ancora scritta dal duo composto da David Benioff e Dan Weiss. Non è quindi possibile fissare un periodo preciso per il rilascio. Il duo dovrà prima scrivere gli episodi, poi si dovrà fissare il programma per la produzione effettiva. Solo allora si avrà un'idea più concreta. Bloys ha comunque dichiarato che la messa in onda potrebbe slittare al 2019. Ricordiamo che la la settima stagione arriverà il 16 luglio e sarà trasmessa su Sky Atlantic in contemporanea con gli Stati Uniti.

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.
Lg G6 H870 32gb Black è disponibile da puntocomshop.it a 369 euro.

66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stefano

sì la storia di base immagino di sì, spero però nel finale indipendente dai libri/serie tv così da avere magari due possibilità diverse da poter gustare (la volta che mi muovo e leggo i libri)

psychomb

intendi della traduzione italiana come unico punto di contatto?
con i libri, è vero in parte, che Hodor è l'unica cosa a contatto. Ci sono molte cose a contatto (come Jon e la sua discendenza) e via dicendo.
Molti eventi della serie sono più intricati nei libri che nella tv, questo si, e si svolgono in maniera differente specie nei dettagli, ma la storia primaria rimarrà quella.

Stefano

pensa che da qualche parte mi sembrava avessero detto che, malgrado quando al storia nei libri andrà avanti ci saranno delle differenze, la questione Hodor rimarrà forse l'unico punto di contatto (da vedere però allora cosa accadrà per farla essere proprio pari pari alla serie tv)...anche in italiano comunque la trasformazione della frase non mi è dispiaciuta

psychomb

più che altro, non trovo nessun modo (eh che citazione che ti butto ;) ) migliore. Cioè presa a se stante la soluzione proposta non è bella. Ma davvero, c'era qualcosa di meglio? A me non viene in mente niente. Capisco perfettamente le difficoltà, e la scelta male non è stata direi. Purtroppo o si sapeva da subito la rivelazione, così da cambiare il nome da principio (come si è fatto con Harry Potter nei libri, Silente-Dumbledore e Piton-Snape ecc.. ecc.) o, essendo i libri non ancora terminati, non potevi fare altrimenti.

Vedremo come faranno quelli della carta, gli editori sono davvero geniali in questo senso. Magari faranno meglio o magari si terranno la soluzione (per continuità) della serie.

Stefano

Sì certo, una volta cominicata in un modo va continuata a quel modo secondo me; per il discorso del doppiaggio è vero, figurati ultimamente con le distribuzioni mondiali stile netflix che casino...c'è solo da sperare che il direttore oppure qualcuno che ha un'idea della produzione anche futura dia delle dritte su come impostare certe cose...vedi il caso Sherlock 4 (che però era un casino)...quì è andata male in questa serie con la questione Hodor, ma a me non è dispiaciuta la soluzione italiana sai?

icos

A me e' piaciuta e mi e' sembrata una serie piuttosto ben fatta, ovviamente deve piacere il genere.

psychomb

Su questo sono fortunato. Avendo sempre avuto una buona predilezione per l'inglese, e avendo avuto (ormai tra i 7 e 10 anni fa ahimè) una prof di inglese che ci coinvolgeva molto in letteratura inglese, le forme antiquate le mastico abbastanza. Non vedo più serie se non in lingua originale. Ma non è che il doppiaggio sia fatto male (anche se nelle serie tv che arrivano a distanza di poco tempo come Il trono di spade stesso, si sente la fretta nel realizzarlo rispetto a un film da oscar insomma). E' una mia preferenza, che era iniziata anche per esercizio per migliorare l'inglese.

Poi per questa serie, avendo ormai imparato solo nomi inglesi, avevo difficoltà a capire alcune traduzioni, tanto che dovevo andare a cercarle, quindi anche i libri li ho letti in inglese (non ero un lettore prima della serie). Perché le parole di cui ho veramente bisogno di trovare la traduzione, sono meno di quelle italiane di cui dovrei cercare il corrispondente inglese. Per dire "Grande Inverno-Winterfell" o Approdo del Re-King's Landing le conosco, ma altre (anche nomi) faccio fatica a volte a capirle, e vado a cercarle. Insomma sarei stato più tempo con il telefono a cercare i nomi dei luoghi e delle persone che le traduzioni di termini inglesi.

psychomb

Ciao, dove hai abbandonato? La prima stagione, e un po' pure la seconda, sono abbastanza pari al libro. Poi se ne distanzia in molti modi. Per me è "adattato" bene al netto dei difetti. Certe storyline prolungate, nel libro hanno senso (oddio le scelte fatte in A Dance with Dragons sono discutibili, alcune) ma nella serie rischiano di esagerare. Come serie a se stante merita, è nettamente ben realizzata, diretta, e in larga parte scritta. Poi già dalla quinta, si distanzia di più dai libri avendo esaurito i libri stessi praticamente. Però rimane interessante. Secondo me vale la pena. Se ti aspetti fedeltà assoluta ai libri no. Però molte scelte di adattamento, sono secondo me adeguate al fatto di avere una serie TV da 60 minuti a episodio per 10 episodi a stagione.

psychomb

Già la settima avrà episodio 1 da 59 minuti, episodio 3 da 63 (e mi pare si attesti intorno ai 60 anche il 2, ma non ricordo proprio).
Credo che l'ottava sarà da 70 minuti a episodio, probabile.

Antsm90

Rispetto ai libri è un po' diverso, ma il filone generale rimane più o meno fedele, di certo è diretto bene e non hanno risparmiato sugli effetti speciali, su quello non c'è alcun dubbio

Stefano

ci sta. Io invece per questa serie, un pò ereticamente, preferisco l'italiano perchè così mi diverte sentirli parlare in modo antiquato; in italiano lo sento quando usano termini tipo "messere", usano il "voi" o cose del genere, in inglese, anche se lo mastico e ho seguito diverse serie sub ita, non penso coglierei le eventuali forme antiquate di inglese e quindi preferisco aspettare di vederlo doppiato

Bl4ze87

Ma vale la pena vederlo?
Io da (ri)lettore dei libri ad un certo punto avevo abbandonato.
Ora quasi quasi mi sta venendo l'idea di ricominciare a vederlo dall'inizio..

DeeoK

È più il minutaggio ch conta. Se ben ricordo si parlava di puntate dalla durata superiore all'ora.
In più bisogna vedere quale sarà il periodo del 2018 in questione. Questa stagione parte a luglio, se si parla di gennaio 2018 si tratterenbe di un anno e mezzo.

psychomb

Senza sub ita se posso ma alle 3 di notte la prima visione su Sky sub ita si

uBs

si ma se metti sul conto il fatto che un episodio è più impegnativo do Lord of the Rings allora si capisce che fanno miracoli...i dollari!

met

Questa doppia negazione mi confonde...

P.S. Di chi parli comunque?

Jon Snow

"Se vi aspettate che ci sarà un lieto fine, allora non avete prestato attenzione." Cit. Ramsay Bolton

Choz Chozzy

Che schifo, come se non lo avessero riempito ugualmente di soldi anche senza vendere completamente i diritti lasciandovi carta bianca...

boosook

quindi speri che lo faccia?

Stefano

immagino allora tu la veda in inglese sub ita vero?

SalvaJu29ro

Aspetta e spera

SalvaJu29ro

E con Got un sequel come lo fai? Sicuramente nel bene o nel male gli estranei se ne andranno a quel paese
Meglio approfondire le storie passate su Rhaegar, il Re folle
O sui Lannister

SalvaJu29ro

Per 6 puntate due anni? Cribbio

gin

speriamo non sia vero che un personaggio ormai importante di the walking dead non faccia un cameo nella nuova serie de Il Trono di Spade...

Alessio B.

Aspetta e spera amico mio.. ha venduto tutto alla HBO. Di libri non se ne parla più..

Jon Snow

aveva perso il senno. Non c'era più logica nella sua mente.

icos

Se riescono a tenere alto l'interesse del pubblico il materiale per eventuali spin-off di certo non manca.

ferragno

e si prima devono rompere le @@ con gli spin-off...

Midnight

Avevo scritto un commento qualche ora fa ma non è stato approvato, ne ignoro le cause.
Comunque il succo era che mi piacerebbe vedere in un ipotetico spin-off luoghi esotici visti nei libri come le città dell' estrema Ess0s e Soth0ry0s, ho vedere personaggi del passato collegandoli alle "attuali" casate

talme94

"è morto sotto il peso delle royalties" cit.

Aldo Cammara

Domanda, si riferiva veramente a tutto il popolo con quella frase? O forse non era cosi folle?

psychomb

ahahah scusa è che in italiano è "le cronache" e viene più brutto secondo me :D

Jon Snow

BURN THEM ALL!!!

Enrico Garro

Ormai è vecchio e ricco, figurati la voglia di lavorare dove ce l'ha

skorpius92

Si muovesse quel ciccione dimmerda a scrivere i libri, porcozio

Stefano

grazie delle info, si come è stato scritto sopra non ho letto i libri (sono tra i tanti che vorrei leggere, a questo punto dopo la fine della serie però, così da godermi meglio le differenze) quindi facile ci sia materiale o altre cose che non ho considerato... ammetto che ho avuto un momento di difficoltà, non essendo pratico, quando hai scritto "aSoIaF " ahah...

psychomb

Dunk&Egg non ci sarà, l'ho letto ora sul blog ufficiale di Martin. L'ha scritto lui stesso

psychomb

Ah by the way, in realtà se ne parla di come finirà. Ma le ipotesi sono quasi state tutte esaustivamente trattate. O arriva il nuovo libro o almeno la nuova stagione per farsi qualche idea nuova e confermare o smentire certe cose. Ovviamente in astinenza forzata (ben un anno dal finale, e 15 mesi dalla 6x01) della serie, senza altro materiale, a meno che non vuoi spoilerarti tutta la settima stagione, che molti leak sono usciti e sono pure straconfermati dal trailer uscito settimana scorsa, si parla degli spin-off prequel.

psychomb

Ammetto di non aver recuperato quanto scrisse poche settimane fa sul suo blog Martin riguardo quei prequel, quindi ho parlato senza sapere. Se è vero, meglio così. Anche per me già è stata coperta abbastanza, sicuro ci infilano qualche altro flashback di Bran (inteso come tecnica cinematografica, non che Bran abbia dei flashback veri e propri) e qualche altro riferimento. Direi che è sufficiente. Non c'è bisogno di parlarne separatamente.

psychomb

Si si anche io ho risposto senza davvero alcun intento polemico, era giusto per precisare ed evitare fraintendimenti. Purtroppo leggendo e scrivendo non è facile farlo capire sempre, ho cercato di usare parole più adeguate possibili per far capire che non mi ero risentito né che stessi rispondendo in maniera aggressiva.

Luca

Lo stesso Martin ha già smentito che la ribellione di Robert sia uno dei progetti in lavorazione, semplicemente perché a suo vedere quella storia sarà già "completata" con la saga principale.

Emilio Groppetti

Può darsi. Comunque ho commentato senza nessun intento polemico. Ho solamente letto Lo Hobbit e ho pensato subito al libro perché i film li ho proprio rimossi

psychomb

Scusa ma rileggendomi, non ha senso dirmi questo (non lo dico aggressivamente eh) hai solo frainteso tu, perché appunto parlavo in ambito cinematografico/televisivo. Ho detto "i prequel essendo materiali pre-esistenti degli stessi autori", non per dire che Lo Hobbit fosse un libro prequel uscito dopo. Del libro manco ne ho parlato. Ma per dire che è materiale collocato precedentemente alla storia più conosciuta, principale nel caso di aSoIaF potremmo dire, creato e ideato dallo stesso autore.
E senza cascare negli stessi errori, inteso ovviamente come adattamento. Niente rimandi ridicoli o mesh-up, sempre inteso come realizzazione cinematografica.

psychomb

parlavo di collocazione nella linea temporale ovviamente!

psychomb

Dunk e Egg forse è scontato, ma secondo me invece la Ribellione di Robert ce la sparano sicuro. Ed è forse la cosa più inutile che possano fare ma vabbè! Basta che sia di qualità e che non se ne escono con riferimenti stupidi ai sequel usciti prima, come hanno fatto con Lo Hobbit!

Alla fine alla gente farà più figo vedere la mamma innamorata di (evito spoiler, tu sai chi) e Robert che si incavola, piuttosto che vedere roba precedente che non saprebbero manco collocare. C'è gente che manco sa chi è Rhaegar Targaryen... io da lettore e avido spettatore della serie, ho dovuto litigare con una ragazza che non guarda GoT perché non gli piace, ma si è letta un po' di roba su Wikipedia e visto episodi saltuari perché piace ad amiche e fidanzato, anche per spoilerarglielo. E questa mi insisteva che Daenerys fosse cugina di (spoiler!!!!!!!!!) Jon. E io a dirgli "no, è la sorella del padre! Quindi zia!" oh 5 minuti così! Indecente

Emilio Groppetti

Non per fare il rompiballe di turno ma Lo Hobbit è un prequel solo in campo cinematografico perché il romanzo uscì nel 37 mentre il primo volume del Signore degli anelli nel 54. Sorvoliamo sullo scempio dell'adattamento...

ciccio35

Forse non lo sai (visto che da quello che dici lasci intendere che non hai letto i libri), ma lo stesso Martin ha già realizzato qualche piccolo spinoff da cui potrebbero prendere spunto, come per esempio le varie storie di Dunk ed Egg (un Cavaliere errante e il fratello minore del maestro Aemon), o potrebbero realizzare del materiale inedito: potrebbero parlare dei primi uomini, della conquista di Westeros da parte dei Targaryen, o tante altre storie minori. In ogni caso non sarebbe niente di strettamente correlato agli eventi di got (a meno che non decidano di fare uno spinoff sulla Ribellione di Robert, ma non credo), ma storie risalenti ad almeno due generazioni prima a cui magari si è brevemente accennato nei libri o nella serie, giusto per darti un minimo di contesto

Luca_L620,MT7,S6

Voglio vedere il re folle in azione

psychomb

Certo, anche io. Ti capisco! Da appassionato di GoT fino a spulciare antologie e libri, odio pensare che finisca. Ma meglio aver amato e perso che non aver amato mai (mi sento tanto Aldo Baglio ahahah)

psychomb

Riguardo la prima parte: il senso di GoT e dei "7" libri primari quindi, è di una antologia fantasy. Quello che viene omesso dalla serie tv è per comodità, non verrà omesso niente dello svolgimento finale, niente che verrà poi incluso in spin-off vari. Poi gli spin-off saranno sicuramente basati su materiale dell'antologia ESISTENTE. Perché c'è un sacco di roba. Caso differente, riguardo la seconda parte invece, se fanno un easter-egg citando qualche personaggio e così via. Quello che dici tu di BB e Saul, è un easter-egg promozionale.

Comunque certe cose non puoi farle. Con aSoIaF non si inventa un sequel al finale. Come non lo si fa col Signore degli Anelli. I prequel poi invece essendo materiali pre-esistenti, dello stesso autore, magari si. Come Lo Hobbit. Senza però cascare negli stessi errori. Niente rimandi necessari e ridicoli o mesh-up.

C'è da dire che in questo caso, l'antologia è molto meno connessa a GoT. Sono storie del passato, non è detto che si tratterà (anche perché non l'ha trattato nemmeno l'autore) del "perché c'è la barriera" ma piuttosto storie precedenti, racconti connessi a quel mondo ma non parte in causa del "futuro" che vediamo in GoT. Tranne per Rhaegar Lyanna Robert... quel "pre-quel" sarà trattato sicuramente. Si può fare un buon lavoro.

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?

LG mostra il TV arrotolabile che sparisce all'interno della sua base | Aggiornata

"Stranger Things" 2 è disponibile su Netflix | 7 COSE DA SAPERE | Video

Recensione TV OLED Panasonic TX-65EZ1000: il Plasma ha trovato il suo erede