Google Earth attiva i live video per offrirci un tuffo nella natura incontaminata

06 Luglio 2017 6

Nuovo passo in avanti per Google Earth, piattaforma sempre più evoluta che ha da poco aggiunto le mappe 3D e il supporto su browser. Da oggi si apre anche la stagione dei video in live streaming; grazie alla collaborazione con il team di Explore.org sono stati inseriti 5 punti di interesse nel Katmai, in Alaska, con altrettante webcam che inviano costantemente in rete le immagini riprese in quella natura incontaminata. Una è stata perfino messa sott'acqua, per riprendere la risalita dei salmoni e gli orsi che cercano di mangiarli da una prospettiva inedita.

Si tratta come ovvio di un progetto pilota, ma non sappiamo ancora se verranno implementate altre webcam, magari anche in centri abitati. Dando un'occhiata a quelle già in funzione si può notare che spesso appare la scritta "Livecam | Highlights", una sorta di editing che ci mostra i momenti salienti ripresi con queste videocamere, altrimenti staremmo a fissare il fiume che scorre senza mai vedere un orso che si ciba dei salmoni. In altri momenti si tratta invece di un livestream 'puro'.

Se siete curiosi di fare un salto in Alaska basta seguire questo link.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da ePrice a 629 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aster

Spero aggiungono altri posti e ambienti in tutto il mondo

wiggaz

Da me non parte proprio su chrome. :(

SteDS

Applicazione meravigliosa, la più completa e appagante.

OT: l'unica cosa che non mi piace di Earth e anche di Maps è la scarsa attenzione riservata alla questione del Monte Bianco. Su richiesta francese la cima è stata inclusa in territorio francese quando in realtà è una zona contesa e tutti i documenti ufficiali indicano la cima come sparti-acque fra Italia e Francia (la cima è di entrambi). Le rivendicazioni francesi si basano su un presunto documento secondo loro ritrovato a Parigi e poi misteriosamente scomparso (ovvero nesuna prova) mentre quelle italiane sono provate dall'ultimo accordo (scancito nel 700) fra Itaila e Francia che indica la vetta come confine, il documento in duplice copia è conservato a Torino e Parigi. Le mappe ufficiali della NATO riflettono la visione italiana, open street maps riporta due linee di confine, maps e earth sbattendosene altamente delle richieste fatte da studiosi (di storia e del territorio) sia italiani che transalpini continua a riportare il confine inventato dai francesi. E' un errore piuttosto grave, considerato che parliamo di mappe.

matteventu

Ma bisogna fare le donazioni?

matteventu

Uffa ora non c'è niente :(

d4N

Non so se sono stato fortunato io, ma appena ho fatto play sono passati due orsi nuotando e un paio di salmoni XD
Subito dopo è tornato un altro orso :D

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima