Samsung illustra i vantaggi dei Cinema LED Screen rispetto ai proiettori | Video

08 Settembre 2017 50

Samsung Electronics illustra le potenzialità dei Cinema LED Screen, una novità molto interessante per quanto riguarda le sale cinematografiche. L'idea di Samsung è quella di sostituire il classico proiettore da cinema con un display MicroLED dotato di HDR e risoluzione 4K (4096 x 2160 pixel). Parliamo quindi di tecnologia capace di emettere autonomamente la luce (non sono LCD retroilluminati). Il primo esemplare è già stato installato presso il Lotte Cinema World Tower in Corea del Sud.

L'esemplare ha una base di 10,36 metri e secondo Samsung eccede ampiamente le specifiche DCI. Il picco di luminosità è circa 10 volte superiore rispetto allo standard per i cinema: si parla nello specifico di 146 foot-lambert contro 14, ovvero circa 500 cd/m2 - nits contro 48 cd/m2 - nits. Trattandosi di un display viene inoltre menzionata l'assenza di distorsione e una migliore uniformità. Il colosso coreano dichiara inoltre un rapporto di contrasto sostanzialmente infinito (quindi nero non più misurabile).

Per avere un'esperienza cinematografica completa è però necessario anche un impianto audio di pari valore. Samsung ha unito l'esperienza del Samsung Audio Lab con quella di Harman Professional Solutions' Cinema Group, mettendo così a frutto la recente acquisizione. Il frutto degli sforzi congiunti ha prodotto un sistema con altoparlanti che circondano lo schermo e il JBL Sculpted Surround System per ricreare un suono avvolgente.

Samsung vuole arrivare ad avere i propri schermi nel 10% dei cinema (nel mondo) entro il 2020.


50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ALM

Non capisco cosa voglia dire 'auto' ???
LED = Light Emitting Diode

ALM

eh già, sala energia.

AntoM

Ci sono tonnellate di sale 4K, il formato è pure "retrocompatibile", quindi basta un file 4K unico anche per le sale 2K, non c'è alcun motivo per evitarlo. E invece ci credi che hanno realizzato due file diversi e che non si sono nemmeno degnati di inviare quelli in 4K alle sale provviste di tale apparecchiature? Figuriamoci l'8K!

AntoM

AHAHAHAHAH te pareva, ringraziamo Uci per aver contribuito a distruggere il cinema.

Se passi per milano nord est fa un giro a Melzo

GiuseppeSorce

mi pare che sia quello 2016.. a poco più e a volte uguale lo trovi del 2017

MisterWU

Dipende dagli ISO della pellicola, a 400 iso le ultime pellicole Kodak cinema la dimensione dei sali d'argento non offre risoluzioni la digitalizzazione a risoluzioni superiori al 4K DCI

MisterWU

Esistono diverse telecamere 8K DCI e perfino a prezzi relativamente modici per la produzione di un film.
Ad esempio la testa della RED HELIUM 8K S35 sta sui 50k$

Gio

Si si. Rispondevo solo al fatto che dicevi che non esistono :)

Paolo Giulio

In Dunkirk sono state usate per la prima volta delle videocamere per IMAX Laser 70mm con le telecamere 15/70 usate "a spalla" ... l'imax 70mm è obv il doppio del più diffuso 35mm...

https://uploads.disquscdn.c...

L'iMax70 è un sistema a doppia proiezione laser 4K con un rapporto d’aspetto fino a 1.43:1 ideato per i schermi dalle dimensioni più elevate. L'alta luminosità, gli elevati contrasti e la gamma cromatica più ampia consentono di ottenere i colori più realistici e insoliti (cit. Wikipedia)

Obv, vista la superficia MAGGIORE coperta è EQUIVALENTE ad una risoluzione 8K o anche superiore.

https://uploads.disquscdn.c...

NON TUTTE LE VIDEOCAMERE iMAX sono come quelle di Dunkirk, videocamere con risoluzione teorica massima fino a 18K... per documentari e altri cortometraggi sono state usate a 4K...

Inoltre necessitano di schermi -appunto- appositi, diversi da quelli del 35mm... Parliamo di qualche centinaio di cinema che lo supportano e, Dunkirk a parte, nessun film è stato mai completamente girato con videocamere 15/70...

Perchè? Ci sono problematiche tecniche (non sto ad annoiarvi, ma per lo stesso Dunkirk trovate diversi dettagli in merito) per "unire" nel girato suono e video.

Il costo delle camere in questione si aggira sui 500.000 dollari (quelle usate da Nolan), il costo dello sviluppo del girato è 4 o 5 volte un normale 35mm digitale.

Assurgerlo OGGI a "standard" è un po' (TANTO) forzato.
Più o meno come dire che tutti possiamo guidare una dell'ultima ventina di 250 Ferrari GTO degli anni 60...

Non c'è ragione di ritenerlo uno standard diffuso quando la cinematografia in 4K copre praticamente il 99% del mercato (e tralascio il vantaggio di un master in 4K che rende il riversamento per i contenuti digitali, BlueRay & co, più "semplici") ...

Domani tutto si girerà TUTTO in iMax 70mm? Boh, difficile...cmq, fintanto che i costi sono quelli evidenziati, ANCHE NO... non tutti i film hanno budget da 180 mln di $ ........ poi, ovvio, la tecnologia avanzerà e si arriverà forse anche a quello... ma per ora un unicorno rosa non rende tutti i cavalli anche loro rosa e cornuti.

NOTA BENE
Si è evitato di approfondire oltre con dati tecnici noiosi e di non facile comprensione... come il fatto che una videocamere che PUO' arrivare a 18K non vuol dire che girerà a 18K (scelta digitale)... o che i 35mm al cinema corrispondono ad una risoluzione in 6K e tante altre cose -diciamo- di contorno rispetto ai concetti generali.
Per approfondimenti, ci sono siti più adatti.

Gio

Forse dovresti leggere come è stato girato e distribuito Dunkirk

Luca Bresciani

il nero è misurabile = 0 cd/m^2
è il contrasto che non è misurabile:
n/0=

greyhound

Penso che con la pellicola gli 8k non dovrebbero essere un grosso problema

scrofalo

Pago sempre e solo 5 euro. E la qualità è fantastica. Dipende dalla sala.

Davide

È già un po' che se ne parla, un prototipo l'ha fatto sony anni fa ma credo ci siano grossi problemi di produzione altrimenti non avrebbero comprato pannelli oled da lg per produrre il proprio top di gamma

Francesco Renato

Se la tua motivazione è corretta non dovrebbe mancare molto alla introduzione della tecnologia a led emissivi sugli schermi televisivi, si tratterebbe solo di miniaturizzare il controllo elettronico dei led, cosa fattibile nell'arco di 2 o 3 anni.

Francesco Renato

A led è la retroilluminazione.

SUPerPony

15€ di biglietto non li ho mai pagati...6€ sempre invece..

Momofil31

Uci cinemas....

Tony_the_only

Dipende dai cinema...se vai a roma qualche "Saletta" coi controc@zzi la trovi :D

sudo apt-get install humor ®

Tanta tecnologia ma... i contenuti??
Faccio fatica a ricordare l'ultimo film degno di tale nome.
Oramai tutto è un effetto speciale digitale simil-fumettone.

Nicola Buriani

Le fonti per ora non arrivano.
Nessuno gira film in 8K, già non sono molti quelli girati completamente in 4K.

Nicola Buriani

MicroLED, altrimenti sarebbero LCD.

Nicola Buriani

Concettualmente simili: i CLEDIS mi risultano avere un passo inferiore.

Davide

Beh no, è tecnologia vecchia di una vita, i processi industriali attuali non garantiscono una miniaturizzazione tale da essere applicati su ''piccoli'' schermi domestici ma per pannelli con quelle diagonali non ci sono problemi.
I pixel (led), anche se di 3 mm di diametro, a metri di distanza non si distinguono più.

Mongomeri

Esatto

GeneralZod

Non sono LCD.

GeneralZod

Non conosco LED non autoemissivi. È acronimo di Light Emitting Diod..

GeneralZod

Come tutti i LED. Non LCD (retroilluminati) a LED.

sharky79

No i nuovi schermi per il Digital signage sono led e la tecnologia è la stessa

Roberto Mirra

Ragazzi che dite, conviene prenderne 2?
https://uploads.disquscdn.c...

Francesco Renato

I maxischermi sono a cristalli liquidi e non sono in grado di offrire un contrasto infinito.

Momofil31

Tanto i cinema in Italia hanno una qualità ridicola, con immagini distorte, sfocate e spente di colore. Paghi 15 euro di biglietto per un servizio di qualità peggiore dello streaming pirata sul TV fullHD di casa.

Mongomeri

Hai visto i maxischermi pubblicitari in giro per (alcune città) o le insegne di alcune farmacie? Ecco, la base credo sia più o meno quella

Francesco Renato

Se è lo stesso sistema gli oled hanno i giorni contati.

Kevin

In pratica sono lo stesso sistema si Sony con i CLEDIS?

Francesco Renato

Non credo proprio, avrebbero parlato di QLED secondo la terminologia samsung.

Francesco Renato

Dubito che siano led autoemissivi, la relativa tecnologia non è ancora pronta per ammissione della stessa samsung, peraltro avrebbero parlato di QLED.

Shrek

La soluzione illustrata sopra e nella fonte porterebbe a una qualità dell'immagine nettamente superiore.

Davide

Parlano di contrasto infinito... sono LED autoemissivi.

Davide

Sono LED, non è retroilluminazione LED...

Paolo Giulio

Ma non diciamo ERESIE...
Forse (SICURO) non sai, ma oggi, per girare un film, devi già ringraziare che pochi (produzioni con budget adeguato, anche se la "base" si sta adeguando) usano telecamere a 4K...
E non mi risulta che manco esistano telecamere a 8K per girare ed avere un master 1:1, cosa che renderebbe eventualmente utile avere schermi 8K al cinema..

OGGI ti va già bene se si gira in 2K (direi la maggioranza delle produzioni "moderne" al netto di master upgradati a 4K in post produzione come Terminator 2 e altri) ...
Quelli direttamente in 4K NATIVO sono relegati alle grandi produzioni (ad esempio Revenant e altri titoloni con budget elevato)

Senza annoiarti troppo, inoltre, non confondiamo il 4K cinematografico con il 4K casalingo...
C'è anche una differenza di pixel (4096x2160 il primo contro 3840x2160 quello "di casa") ...

Insomma: 8K al cinema? RIPETO: NO SENSE "TECNICO" ...

Non è che più "grosso" è il numero, meglio è se poi non si può sfruttare...

gg1987

Le fonti arrivano se i cinema si aggiornano.

nik

E 3 vediamo se cancellate senza motivo anche questo post....
Sono LED auto emissivi .

Simone

Non si capisce però se siano LED autoemissivi o semplici LED (Edge o FALD), la differenza è importante

Ikaro

Si son scordati di mostrare i vantaggi per gli ottici ;)

Paolo Giulio

... ? utilità? ... mancano le fonti per sfruttare tale definizione... non avrebbe IMHO molto senso...

Emiliano Frangella

rimpiango i vecchi film con i disturbi e magari anche quelli in bianco e nero..............

gg1987

Con una diagonale del genere potevano anche azzardare l'8k.

Manuel Bianchi

Mi incuriosirebbe vedere la resa. Ma in termini di consumo energetico rispetto ad un proiettore di pari risoluzione come si comporta?

limada

Ora ci fanno andare al cinema a vedere i film con uno schermo a LED.?.... ma dai..!

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision

Recensione QLED TV Samsung QE65Q9FN, nero profondo e ideale per i videogiochi

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB