I display QD LED senza retroilluminazione potrebbero arrivare entro 2 anni

27 Settembre 2017 76

Sono ormai molte le compagnie che lavorano all'evoluzione dei display Quantum Dot. L'obiettivo comune consiste nel realizzare i cosiddetti QD LED, ovvero pannelli Quantum Dot capaci di emettere luce direttamente, senza dover ricorrere ad una retroilluminazione. Al CES 2017 ne aveva parlato anche Jason Hartlove, presidente e CEO di Nanosys, la compagnia che attualmente fornisce i materiali per i Quantum Dot a tutti i produttori di TV.


I QD LED vengono definiti "Electro-Emissive". Il principio di base è lo stesso che troviamo anche nei TV OLED: in entrambi i casi si parla di display "self-emitting". I vantaggi, rispetto alla tecnologia OLED, consisterebbero in una notevole flessibilità produttiva e in minori costi. Recentemente la cinese BOE ha mostrato i suoi primi prototipi al SID 2017.


Un'altra compagnia cinese, Chunghwa Picture Tubes Ltd. (CPT), sembra ora intenzionata ad alzare la proverbiale asticella. Al Touch Taiwan exthibition è stata illustrata una nuova soluzione che dovrebbe permettere di realizzare pannelli QD LED tramite la stampa ink-jet. Un sistema di questo tipo è considerato ottimale per via dei minori costi di produzione (ed infatti si sta da tempo sperimentando anche per gli OLED). Le difficoltà legate alla produzione sarebbero già state superate. Occorre invece lavorare sui materiali per i Quantum Dot. CPT sostiene che per la produzione di massa serviranno circa due anni.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 355 euro oppure da Amazon a 399 euro.

76

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Underteo

si, utilizzabile solo per le bande nere ai lati in quanto in natura il nero assoluto è ben poco presente

Ricky

Veramente il massimo è 4000 e non 12000 e poi si guarda sempre fin quanto puó saire la retroilluminazione ma mai quanto possa scendere e sugli oled scende a 0.

Rock21

micro led ?

Underteo

certo il doby vision ne supporta fino a 12k ma chissene frega di supportare uno standard. e poi chiamasi esempio.

durata e che io sappia su alcuni anche uno spettro colore maggiore

Ricky

Welcome to 2012.

Ricky

Che ne sai della qualità?Il picco massimo di retroilluminazione non serve a una mazza, i 1000 nits degli oled attuali bastano e avanzano.Dove sembra che abbiano punti a favore è nella durata, non sulla qualità.

Ricky

I prezzi degli attuali oled sono già bassi, poi se tu compri il tv al supermercato assieme alla mortadella e ai pavesini è un altro paio di maniche.

italba

"Meno richiesta" direi proprio di no, gli LCD sono ancora i più venduti, e lo saranno ancora per qualche anno. Ci saranno sempre i top di gamma e si inventeranno sempre qualcosa per venderli al maggior prezzo possibile, ma il prezzo medio è molto diminuito rispetto a qualche anno fa, e continuerà a farlo

William

Si si, ma gli lcd sono stati sostituiti dagli oled. Difficilmente ci troveremo con la top tecnologia a basso prezzo perché non si é trovato qualcosa di meglio. Una volta per la retroilluminazione, poi la gamma più ampia, poi i tempi di risposta e consumi poi... ci sarà sempre una novita che scalzerà dal gradino quella precedente e la butterà a prezzi molto buoni, facilmente poco più alti del costo di produzione ma sempre per i motivi di cui sopra: meno richiesta e ammortizzazione dei macchinari per produrli fatta da un pezzo

andrea55

Perchè la matrice che viene utilizzata per emettere luce è organica e quindi è soggetta ad usura , considerando poi che ogni pixel è indipendente in alcuni casi particolari si viene a creare usura non uniforme, ovvero burn in

italba

Non credo proprio che sia necessario aspettare gli hololens, i prezzi si abbasseranno anche se la domanda resterà sostenuta, purché entrino nuovi produttori. Per un certo periodo, magari, ci saranno le "grandi marche" che continueranno a tenere su i prezzi, ma alla fine si dovranno adeguare anche loro. È già successo con gli LCD, ricordi quanto costavano una decina di anni fa?

Matteo Guichardaz

La riduzione di prezzi probailmente è dovuta ad una ottimizzazione dei costi di produzione. Ancora qualche anno e la tecnologia sara’ matura.

Matteo Guichardaz

Purtroppo monta gli stessi pannelli LG e il banding è ugualmente visibile, stessa cosa per Panasonic.

William

Si, su questo siamo d’accordo. Il problema è pubblicizzare una rivoluzionaria metodologia di produzione che farà crollare i prezzi quando per almeno altri 10 anni se vuoi prendere un buon televisore, a prescindere dalla tecnologia usata, devi sborsare 1000€+.
Non penso neanhe si arrivi al crollo che han registrato parecchi anni fa le stampanti. Loro sono passate da centinaia di euro a qualche decina perchè giustamente la domanda è praticamente sparita. La richiesta di televisori/display per smartphone resterà sempre molto alta fin quando non si troverà un sostituto di utilizzo, ad esempio ololens e realtà aumentata su occhiali. Se esplodesse li la richiesta ci sarebbe il reale abbassamento di prezzi dei pannelli; risparmio che magari dal lato produzione hanno già da un pezzo

Natale Giuliano Mainieri

Se un pixel viene usato più dell'altro tende a logorarsi prima e e quindi a rendere meno... Più le immagini sono statiche più questo succede (vedi i display sui cellulari samsung che ad un certo punto della vita si ritrovano con orario e diverse icone stampate a vita)

Gentleman.Driver

p0rca tr0ia..banding assurdo! soprattutto nell'ultima...ammazza, cosi mi fai passare la voglia. Capisco anche perche si siano abbassati cosi tanto di prezzo allora.

nessuno29

Più che altro non riesco a capire "fisicamente" come un oled possa soffrire di Burn In,capisco i vecchi plasma in cui effettivamente l'eccitazione dei fosfori poteva essere irreversibile,però un Oled non me lo spiego,sul web si trova poco tra l'altro.

italba

Ok, cambi discorso passando dalla tecnologia al marketing, va bene così. il prezzo di un qualunque prodotto è solo in parte determinato dai costi di produzione, quello che conta veramente è la legge della domanda e dell'offerta. Oggi i display oled sono un monopolio di LG, o quasi, ma molto presto grazie a queste nuove tecnologie di produzione saranno in molti a poterli fare. Più concorrenza porterà a minor prezzo, è inevitabile

William

Bene, te lo spiego terra terra con parole semplici. Il picco di produzione e vendita degli oled non è ancora arrivato, la genta a casa ha appena finito di sostituire i crt con gli lcd quindi di produzione di massa e diffusione di televisori qdled non inizierá molto presto. C’è sicuramente da dire che sono molto simili come tecnologia e produzione rispetto al salto crt-lcd o lcd-oled, un po come il 4g che è una sorta di estensione del protocollo 3g e non hanno dovuto fare stragi di antenne come il passaggio precedente gsm-3g.
Tornando ai display, i qdled commercialmente anche se costassero meno da produrre verranno posizionati nel gradino attualmente occupato dagli oled. Non si arriverà tanto presto ad avere televisori da 55” senza retroilluminazione a 250€ perche comunque, con o senza cartelli, le fasce di prezzo tendono a tenerle simili negli anni magari aumentando levgermente i pollici per dare una parvenza di novità. Intendo che nel 2013 ho comprato un lcd da 46” a 900€ ora attorno ai mille trovi un 55” oled scarsotto ma che equivale come utilizzo a quello che ho comprato 4 anni fa.
Ripeto, anche costassero un quinto rispetto ad ora a produrli non ti faranno sconti perchè il “entro 3 anni li stamperemo in modo simile ad una stampante ink” è essenzialmente una presa per il cul0 per far abboccare i tonni.

italba

E tu sei un perfetto cafone che cerca di buttarla sul sarcasmo invece di entrare nel merito. Con chi diavolo hai a che fare di solito? Pensi davvero che io mi lasci impressionare dalla tua retorica infantile?

Ripeto, se davvero tu non fossi in grado di capire: L'articolo NON parla di OLED (leggi bene), ma di QD LED, tutta un'altra cosa. Eppure anche per questi si parla di inkjet, la STESSA tecnologia di produzione. Ci arrivi adesso o hai bisogno di fartelo spiegare dall'insegnante di sostegno?

Davide Faoro

Non hai dato una chance al Sony A1?

William

“E cosa diavolo c'entrerebbe poi la tecnologia dei display con la tecnologia di produzione?”

Andre

Beh, sembra che quando arriveranno la produzione dovrebbe costare meno dell'oled, se poi la resa sarà simile un plus sarà anche il fatto che non siano organici, quindi meno soggetti a decadenza

italba

Infatti questo articolo non si riferisce agli oled ma a tutt'altra cosa, ma guarda un po', ed anche qui si parla di inkjet. E cosa diavolo c'entrerebbe poi la tecnologia dei display con la tecnologia di produzione? Pensi che per le fantabulose novità che "nei prossimi 2-5 anni" soppianteranno tutto metteranno i cinesi a dipingere i pixel a mano uno per uno? E poi perché mai queste nuove tecnologie dovrebbero essere pronte in due anni se per gli oled ce ne hanno messi 10 e per gli lcd anche di più?

Francesco Renato

I 4k con prezzo inferiore a 600€ ormai abbondano, da euronics, ad es., puoi trovare il samsung ue40mu6400 a 499€ e l'Hisense h55m5500 a 549€.

GeneralZod

Tecnologia promettente che secondo me sarà il futuro dei display.
Però ci vorrà del tempo. Ammesso che la produzione di massa arrivi entro 2 anni ci vorranno almeno altri 3 o 5 anni prima che riescano ad eguagliare le prestazioni deI futuri top di gamma LCD e OLED.

William

Abbiamo un capitan ovvio... oltretutto per niente preciso: le lastre o pannelli, chiamali come vuoi, vengono divisi in massimo 100-105 display per smartphone dai quali vanno tolti quelli che non vanno per problemi di resa. Scala se li fai per tablet, pc o tv.
Ora siamo al picco di produzione per gli oled con almeno altre 2 tecnologie pronte nei prossimi 2-5 anni a soppiantarlo. Come sempre la stampa era promessa entro 2-3 anni 10 anni fa. Ovviamente non farà in tempo ad arrivare prima della prossima tecnologia rendendo praticamente inutile il suo utilizzo (perche se ne esce un altra e verrà usata per la produzione di massa il target price di quel componente resterà sempre il medesimo)

Francesco Renato

Si parla proprio di produzione di massa tra due anni, i prototipi esistono già da alcuni anni.

Matteo Guichardaz

I recensori dicono che il banding si vede solo nelle schermate di test, purtroppo non corrispone a verità in quanto basta osservarlo a bassi IRE in molti contenuti. Questi i miei Oled: https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Frenkmn

Ci vorranno meno di due anni se non vogliono tutti vendere tv con pannelli oled LG

mruser2

Giusto in tempo per iPhone XX

Carmine M.

Ragazzi POTREBBERO arrivare tra 2 anni.
Quindi possono passarne 2 come 4.
E in tutto questo tempo gli OLED avranno raggiunto l'eccellenza e prezzi enormente più bassi di quelli odierni.
Il GAP sarà enorme.

andrea55

Quella è ritenzione ed è diversa dal burn in, che indica invece un'usura non uniforme del pannello di cui gli Oled soffrono, anche se sono migliorati molto

italba

Ti risulta che da quando Tesla ha cominciato a vendere la prima auto elettrica tutti hanno smesso di comprare automobili tradizionali, GENIO? O che quando è uscita la prima automobile dopo una settimana non si vedeva più un cavallo in giro? Una tecnologia nuova ha sempre bisogno di tempo per affermarsi, solo i sempliciotti come te possono pensare che queste cose succedano

da un giorno all'altro. Nel frattempo, pianin pianino, la tecnologia avanza, e le macchine inkjet (no, non sono Canon) sono già pronte: http://www. kateeva. com/ . Fatti una bella scorta di carta igienica, e vai un po' ad usarla per il meglio

William

Ah quindi l’azienda che crea i macchinari per produrre oled da 115 milioni di dollari l’uno e che sforna 15.000 pannelli al mese sta licenziando tutti perche italba da domani li stampertá con la canon inkjet

zdnko

Ma va, se hanno pure l'isola! :D

Antsm90

Gli OLED ce l'hanno purtroppo, i QD LED invece non dovrebbero averlo

Porco Zio

Bella risposta

Gentleman.Driver

io vedo nelle varie recensione voti altissimi agli OLED LG, rtings e avforums hanno sparato votoni. Si vede che è una tecnologia non completamente matura

Matteo Guichardaz

Si, e se leggi qualsiasi recensione online ne parlano tutti. Il problema si manifesta soprattutto nelle scene scure dei film.

italba

Spiega. Chi era il verme che faceva da esca, tu?

Gentleman.Driver

cioè TUTTI avevano problemi di banding evidente? cavolo, mi sa che aspetto ancora un pò a prendere un OLED

LeChuck

Che, sugli attuali pannelli W-OLED LG (sostanzialmente gli unici pannelli in commercio), data l'uniformità della parte organica (i colori si ottengono tramite filtri, proprio come negli lcd) è un fenomeno decisamente raro.

Alessio Alessio

io ho cambiato 20 oled.. ma solo perchè mi annoiavano...

William

Signori attenzione, ne ha abboccato un altro

nessuno29

Sisi esatto,però il burn in vero e proprio gli oled non dovrebbero averlo o sbaglio?

Antsm90

Gli OLED hanno limiti fisici che non potranno mai essere risolti, di certo non in soli 2 anni almeno

Antsm90

Così presto? Ero convinto ci sarebbe voluto molto di più sinceramente
Vabbè meglio così, i QD LED sono il futuro

Antsm90

Quella di cui parli è l'image retention, il burn-in invece è proprio un problema dovuto alla matrice organica degli OLED (ed è uno stampaggio che rimane a vita, al contrario dell'image retention che invece è risolvibile con un semplice video di pulizia)

messaggero57

Due tre anni sono un'era geologica nel settore dell'elettronica di consumo: ce la faranno i nostri eroi almeno ad eguagliare gli OLED che nel frattempo verranno ulteriormente migliorati e i cui costi di produzione si abbasseranno sempre di più?

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision

Recensione QLED TV Samsung QE65Q9FN, nero profondo e ideale per i videogiochi

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB